Discussione:
Pronuncia di Srebrenica
(troppo vecchio per rispondere)
Roger
2018-03-24 09:03:50 UTC
Permalink
Raw Message
Si pronuncia piana e non sdrucciola, come si sente solitamente:

Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279

Lo dico perchè ieri sera sono stato ad una conferenza sulla
ricostruzione
di questa città martire e, con mia sorpresa, l'ho sentita pronunciare
appunto in questo modo, cioè piana.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2018-03-24 10:10:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
Il DiPI la dà sdrucciola.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Klaram
2018-03-24 14:50:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by Roger
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
Il DiPI la dà sdrucciola.
Qui, verso 7/8'', la giornalista pronuncia /srêbre'nitsa/.

Inoltre, su vecchie pubblicazioni si trova la parola trascritta in
italiano: Srebrenizza con due zeta. (a orecchio? :))

k
Klaram
2018-03-25 11:00:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Valerio Vanni
Post by Roger
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
Il DiPI la dà sdrucciola.
Qui, verso 7/8'', la giornalista pronuncia /srêbre'nitsa/.
Non ho messo l'indirizzo:



Anche qui lo pronunciano con un accento sulla i:



k
v***@gmail.com
2018-03-25 20:26:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Qui, verso 7/8'', la giornalista pronuncia /srêbre'nitsa/.
Inoltre, su vecchie pubblicazioni si trova la parola trascritta in
italiano: Srebrenizza con due zeta. (a orecchio? :))
Probabilmente cerca di riprodurre la pronuncia italiana, che in quel punto non può avere una sola zeta.
ADPUF
2018-03-26 23:24:27 UTC
Permalink
Raw Message
Il giorno sabato 24 marzo 2018 15:50:50 UTC+1, Klaram ha
Post by Klaram
Qui, verso 7/8'', la giornalista pronuncia /srêbre'nitsa/.
Inoltre, su vecchie pubblicazioni si trova la parola
trascritta in
italiano: Srebrenizza con due zeta. (a orecchio? :))
Probabilmente cerca di riprodurre la pronuncia italiana, che
in quel punto non può avere una sola zeta.
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Lipica -> Lipizza
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Father McKenzie
2018-03-27 07:52:10 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Lipica -> Lipizza
anche in izia Gorica > Gorizia
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
ADPUF
2018-03-27 21:02:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Lipica -> Lipizza
anche in izia Gorica > Gorizia
Questo è più antico, pensavo ai paesi annessi dopo il 1918.

Ci sono toponimi slavi anche ben dentro al Friuli, p.es.
Gradisca, Gradiscutta, santa Marizza, Sclaunicco, Glaunicco,
Gorizzo, Belgrado...

Colonizzazioni antiche post invasioni degli Ungari, credo
(intorno al 1000, per cui completamente friulanizzati
linguisticamente).
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Klaram
2018-03-28 10:47:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Lipica -> Lipizza
anche in izia Gorica > Gorizia
Però in friulano il diminutivo slov. -ica diventa sempre -iza. La
stessa Gorizia si chiama Gorize (o Goriza).

Se Gorizia, si fosse chiamata Gorizza, in italiano, quasi sicuramente
avrebbe avuto due zeta, ma per la presenza della i ne ha una sola, per
i motivi citati da Valerio Vanni.
Ci sono due attestazioni di Gorizia del 1001: Goriza e Gorza, poi ha
preso la i.

k
Giovanni Drogo
2018-03-27 09:01:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Ma sempre anche in -ìzza ? Io avevo presente p.es. Basovizza,
pronunciato con l'accento sulla i. Se non vedessi la doppia z su un nome
in -iza potrei tendere a pronunciarlo sdrucciolo, a seconda della
parola.

Sono rimasto colpito recentemente sentendo per la prima volta
pronunciare al TG il nome del (dimissionario ?) primo ministro slovacco
come "Fizzo" scoprendo che non e' omonimo del neopresidente della
Camera.
Voce dalla Germania
2018-03-27 09:13:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Ma sempre anche in -ìzza ? Io avevo presente p.es.
Basovizza, pronunciato con l'accento sulla i. Se non vedessi
la doppia z su un nome in -iza potrei tendere a pronunciarlo
sdrucciolo, a seconda della parola.
Sono rimasto colpito recentemente sentendo per la prima
volta pronunciare al TG il nome del (dimissionario ?) primo
ministro slovacco come "Fizzo" scoprendo che non e' omonimo
del neopresidente della Camera.
Bravi al TG. Sarebbe perfetto se usassero una zeta sola e
sorda, ma la discussione ci sta svelando che questo è al di
là delle capacità fonetiche dell'italiano medio.
edi'®
2018-03-27 10:31:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Voce dalla Germania
Post by Giovanni Drogo
Sono rimasto colpito recentemente sentendo per la prima
volta pronunciare al TG il nome del (dimissionario ?) primo
ministro slovacco come "Fizzo" scoprendo che non e' omonimo
del neopresidente della Camera.
Bravi al TG. Sarebbe perfetto se usassero una zeta sola e
sorda, ma la discussione ci sta svelando che questo è al di
là delle capacità fonetiche dell'italiano medio.
La Z sorda intervocalica in italiano è rara, credo si utilizzi solo
quando è seguita da dittongo che inizia in I.
Ci saranno probabilmente delle eccezioni, ma al momento non me ne
vengono in mente.

E.D.
ADPUF
2018-03-27 21:21:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Voce dalla Germania
Post by Giovanni Drogo
Sono rimasto colpito recentemente sentendo per la prima
volta pronunciare al TG il nome del (dimissionario ?) primo
ministro slovacco come "Fizzo" scoprendo che non e' omonimo
del neopresidente della Camera.
Bravi al TG. Sarebbe perfetto se usassero una zeta sola e
sorda, ma la discussione ci sta svelando che questo è al di
là delle capacità fonetiche dell'italiano medio.
La Z sorda intervocalica in italiano è rara, credo si
utilizzi solo quando è seguita da dittongo che inizia in I.
Ci saranno probabilmente delle eccezioni, ma al momento non
me ne vengono in mente.
Intendi quella singola, che di ZZ sorde ce ne sono eccome!

"Ci sono più zeta sorde singole in cielo e in terra, Orazio,
di quante tu ne possa sognare nella tua fonologia."

Sì, pare anche a me che la Z singola sia sempre seguita da
I+voc.


Come si pronuncia il cognome dello scrittore Mario Puzo?
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Valerio Vanni
2018-03-27 22:28:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Intendi quella singola, che di ZZ sorde ce ne sono eccome!
"Ci sono più zeta sorde singole in cielo e in terra, Orazio,
di quante tu ne possa sognare nella tua fonologia."
Sì, pare anche a me che la Z singola sia sempre seguita da
I+voc.
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
edi'®
2018-03-28 07:18:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by ADPUF
Sì, pare anche a me che la Z singola sia sempre seguita da
I+voc.
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
Nazista?

E.D.
Rapsòdo
2018-03-28 07:57:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
Post by ADPUF
Sì, pare anche a me che la Z singola sia sempre seguita da
I+voc.
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
Nazista?
E.D.
Trapezoide?
edi'®
2018-03-28 08:17:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
Post by ADPUF
Sì, pare anche a me che la Z singola sia sempre seguita da
I+voc.
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
Nazista?
Trapezoide?
Sì, anche se in questo caso la Z dura è /ereditata/ dal termine
originale "trapezio" (Z)+(I+voc)

E.D.
Father McKenzie
2018-03-28 14:41:07 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
Nazista?
Azoto
Idrazina
Azimut
Azotemia
Azoospermia
Azero (ab, Azerbaigian)
Nazireo, ebreo consacato a Yahveh
Nazireato
Nazareno
Nazareth (anche come rione di Napoli)
Nazario (Sauro)
Gazosa
Gazebo
Gazometro
Lazo
Mazurca
Mazara del Vallo
Mazinga
Mozilla
Nazim Hikmet
Tazenda
Inazuma (cacciatorpediniere giapponese, significa fulmine)
Azucena (personaggio del Trovatore)
Azalea
Azaria (Tedeschi)
Bazooka
Fez
Fedez :-)
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
edi'®
2018-03-28 16:06:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
L'unica eccezione che mi viene in mente è il plurale di "spazio",
anche se si potrebbe obiettare che deriva da un antico "spazii".
Nazista?
Azoto
Idrazina
Azimut
Azotemia
Azoospermia
Azero (ab, Azerbaigian)
Nazireo, ebreo consacato a Yahveh
Nazireato
Nazareno
Nazareth (anche come rione di Napoli)
Nazario (Sauro)
Gazosa
Gazebo
Gazometro
Lazo
Mazurca
Mazara del Vallo
Mazinga
Mozilla
Per tutte quelle qui sopra io uso la Z sonora, tranne in lazo e Mozilla.
Post by Father McKenzie
Nazim Hikmet
Assolutamente non "ts": è una Z che suona come la nostra S sonora.

E.D.
Rapsòdo
2018-03-28 18:03:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Father McKenzie
Nazim Hikmet
Assolutamente non "ts": è una Z che suona come la nostra S sonora.
E.D.
Lapislazoli?
ADPUF
2018-03-28 22:36:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Father McKenzie
Azoto
Idrazina
Azimut
Azotemia
Azoospermia
Azero (ab, Azerbaigian)
Nazireo, ebreo consacato a Yahveh
Nazireato
Nazareno
Nazareth (anche come rione di Napoli)
Nazario (Sauro)
Gazosa
Gazebo
Gazometro
Lazo
Mazurca
Mazara del Vallo
Mazinga
Mozilla
Per tutte quelle qui sopra io uso la Z sonora, tranne in lazo
e Mozilla.
Io Z sorda per
Lazo
Mazinga

Poi uso
gasometro (sonora) non gazometro
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Valerio Vanni
2018-03-28 11:06:29 UTC
Permalink
Raw Message
On Tue, 27 Mar 2018 11:13:47 +0200, Voce dalla Germania
Post by Voce dalla Germania
Bravi al TG. Sarebbe perfetto se usassero una zeta sola e
sorda, ma la discussione ci sta svelando che questo è al di
là delle capacità fonetiche dell'italiano medio.
Un altro punto difficile di "Srebrenica" è la esse sorda iniziale. Per
l'italiano, è fuori dalla fonotassi e viene facilmente sostituita con
una sonora.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
ADPUF
2018-03-28 22:38:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
On Tue, 27 Mar 2018 11:13:47 +0200, Voce dalla Germania
Post by Voce dalla Germania
Bravi al TG. Sarebbe perfetto se usassero una zeta sola e
sorda, ma la discussione ci sta svelando che questo è al di
là delle capacità fonetiche dell'italiano medio.
Un altro punto difficile di "Srebrenica" è la esse sorda
iniziale. Per l'italiano, è fuori dalla fonotassi e viene
facilmente sostituita con una sonora.
Infatti anche in "Slovenia" usiamo la sonora invece della
sorda.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
ADPUF
2018-03-27 21:15:10 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by ADPUF
Tutte le italianizzazioni di toponimi slavi del genere
finiscono in -izza.
Ma sempre anche in -ìzza ? Io avevo presente p.es. Basovizza,
pronunciato con l'accento sulla i. Se non vedessi la doppia z
su un nome in -iza potrei tendere a pronunciarlo sdrucciolo,
a seconda della parola.
Boh, sul vecio atlante stradale De Agostini che mostra ancora
un po' di Iugoslavia vedo appena oltre il confine sul Carso:
Castagnevizza, Temenizza e Brestovizza, senza accenti, quindi
piane.
Post by Giovanni Drogo
Sono rimasto colpito recentemente sentendo per la prima volta
pronunciare al TG il nome del (dimissionario ?) primo
ministro slovacco come "Fizzo" scoprendo che non e' omonimo
del neopresidente della Camera.
Beh, si sa (si dovrebbe sapere) che nelle lingue slave coi
caratteri latini la C è il suono /ts/ e la Č il suono /tS/.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Valerio Vanni
2018-03-27 22:26:00 UTC
Permalink
Raw Message
On Tue, 27 Mar 2018 11:01:13 +0200, Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
Ma sempre anche in -ìzza ? Io avevo presente p.es. Basovizza,
pronunciato con l'accento sulla i. Se non vedessi la doppia z su un nome
in -iza potrei tendere a pronunciarlo sdrucciolo, a seconda della
parola.
La cosa ha abbastanza senso: anche se in italiano la zeta tra due
vocali è sempre pronunciata doppia, la sillaba scritta "-iz" aiuta a
mettere più in chiaro la natura della sillaba (chiusa).
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giovanni Drogo
2018-03-28 09:48:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
La cosa ha abbastanza senso: anche se in italiano la zeta tra due
vocali è sempre pronunciata doppia,
Nell'italiano dei lombardi se una z e' scritta singola la pronuncio
singola e se e' scritta doppia la pronuncio doppia.
Post by Valerio Vanni
la sillaba scritta "-iz" aiuta a mettere più in chiaro la natura della
sillaba (chiusa).
Uh? che cosa mai e' una "sillaba chiusa" ? E come potrebbe essere
scritta se non "iz" ?

Si dovrebbe pronunciare Basovìzza o Basòviza ? Nova Gorìzza o Nova
Gòriza ? A me la doppia z "attira" l'accento sulla i, la singola non
necessariamente.
Valerio Vanni
2018-03-28 11:05:00 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 28 Mar 2018 11:48:11 +0200, Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
La cosa ha abbastanza senso: anche se in italiano la zeta tra due
vocali è sempre pronunciata doppia,
Nell'italiano dei lombardi se una z e' scritta singola la pronuncio
singola e se e' scritta doppia la pronuncio doppia.
Immagino... parlavo dell'italiano sviluppato per via orale.
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
la sillaba scritta "-iz" aiuta a mettere più in chiaro la natura della
sillaba (chiusa).
Uh? che cosa mai e' una "sillaba chiusa" ?
La sillaba è chiusa se finisce in consonante, è aperta se finisce in
vocale.

Col punto separo le sillabe, con l'apostrofo indico l'accento:

/pa're.te/ -> aperta - aperta - aperta
/kon'tEn.to/ -> chiusa - chiusa - aperta
/nas'kos.to/ -> chiusa - chiusa - aperta
/pro'tEs.ta/ -> aperta - chiusa - aperta

Può sembrare un dettaglio insignificante ma non lo è per niente, è un
tratto che nello sviluppo della lingua ha avuto un peso notevole.
Ed è attivo ancora oggi. Anche chi non sa cos'è una sillaba aperta o
chiusa con l'orecchio le tratta diversamente (vedi sotto).

Vale per l'italiano, così come per le altre lingue locali che si sono
sviluppate dal latino.
Post by Giovanni Drogo
E come potrebbe essere scritta se non "iz" ?
Qui viene fuori uno dei difetti del nostro sistema ortografico. Che è
quasi fonetico... questo è uno dei pochi motivi del "quasi".

In italiano standard la zeta tra due vocali è pronunciata sempre
doppia. In alcuni casi, però, è scritta singola.

"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia /ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Nel testo manca una zeta, e la prima sillaba sembra finire in "a"
invece che in "z".
Post by Giovanni Drogo
Si dovrebbe pronunciare Basovìzza o Basòviza ? Nova Gorìzza o Nova
Gòriza ? A me la doppia z "attira" l'accento sulla i, la singola non
necessariamente.
Qui riprendo dal "vedi sotto". La combinazione tra sillabe aperte,
chiuse e posizione dell'accento non è libera del tutto in italiano.

Lasciamo perdere bi-tri-sdrucciole, che non sono presenti in parole
normali ma solo in voci verbali e in presenza di clitici [1].

Restando sulle normali posizioni dell'accento (ultima sillaba,
penultima, terzultima), possiamo osservare che:

Se ci sono tutte sillabe aperte l'accento può stare dappertutto.
"càpito", "capìto", "capitò" esistono davvero.
"paréte" esiste, ma sarebbe altrettanto possibile "pàrete"

Se ci sono anche sillabe chiuse, il punto cruciale è la penultima.
Se la penultima è chiusa, si prende l'accento e non lo lascia
risalire.

"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]

E' esattamente quello che capita a te, quell'accento ti viene attirato
dalla doppia zeta scritta perché la pronunci, ma non dalla singola
scritta perché nella tua pronuncia è singola.

Insomma, riconosci la sillaba aperta da quella chiusa :-)


[1] Tra l'altro, questo può essere un motivo per cui in italiano
diventa difficile accentare una parola bisdrucciola straniera. Non è
una voce verbale, non ha particelle aggiunte, è una parola vera e
propria insomma... cosa ci fa quell'accento lassù?

[2] Ci sono eccezioni, ma sono veramente poche. Polizza, arista,
mandorla, e qualche città come Otranto. Se uno non le ha mai sentite,
sposta avanti l'accento che è una meraviglia ;-)
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
edi'®
2018-03-28 12:00:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
In italiano standard la zeta tra due vocali è pronunciata sempre
doppia. In alcuni casi, però, è scritta singola.
"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia /ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.

E.D.
Patrizio
2018-03-28 13:50:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
In italiano standard la zeta tra due vocali è pronunciata sempre
doppia. In alcuni casi, però, è scritta singola.
"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia /ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Ma sarebbe scritta bene se la pronuncia fosse con una sola zeta,
giusto?
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Io pronuncio trapezio come te, insieme alla grande maggioranza
di parole che finiscono in zi+vocale, azione con 2 zeta e
nazionale con una zeta e mezza (una singola appena forzata:
difficile, mi pare, considerarla come un raddoppiamento).
Post by edi'®
E.D.
Ciao
Patrizio
Father McKenzie
2018-03-28 14:44:10 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Mi associo
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Klaram
2018-03-28 17:56:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Mi associo
Mi associo pure io.

k
ADPUF
2018-03-28 22:43:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Father McKenzie
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Mi associo
Mi associo pure io.
Allora fazziamo una sozietà per azioni.
:-)


Sono quelli di San Zorz (dzorts, san Giorgio di Nogaro nella
bassa friulana) che parlano con la Z (dz/ts).
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Valerio Vanni
2018-03-28 19:14:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Valerio Vanni
"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia /ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Può essere...
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Valerio Vanni
2018-03-28 19:24:28 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 28 Mar 2018 21:14:13 +0200, Valerio Vanni
Post by Valerio Vanni
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Può essere...
Ah, dimenticavo: un paio di esempi per confrontarle:

Singola:


Doppia:

--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Rapsòdo
2018-03-28 19:46:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
On Wed, 28 Mar 2018 21:14:13 +0200, Valerio Vanni
Post by Valerio Vanni
Post by edi'®
Quindi io pronuncio in italiano "non standard" perché dico
- trapezio e non trapezzio
- nazionale e non nazzionale
- azione e non azzione etc.
Può essere...
http://youtu.be/JgdYTM1zujQ
http://youtu.be/oXOZBjcECPo
per me, forse - e + calcate,
ma sono entrambe doppie
Valerio Vanni
2018-03-28 20:24:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Valerio Vanni
http://youtu.be/JgdYTM1zujQ
http://youtu.be/oXOZBjcECPo
per me, forse - e + calcate,
ma sono entrambe doppie
Hai un esempio di una singola da farmi sentire?
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Rapsòdo
2018-03-28 20:31:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by Rapsòdo
Post by Valerio Vanni
http://youtu.be/JgdYTM1zujQ
http://youtu.be/oXOZBjcECPo
per me, forse - e + calcate,
ma sono entrambe doppie
Hai un esempio di una singola da farmi sentire?
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
Rapsòdo
2018-03-28 20:36:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Valerio Vanni
Hai un esempio di una singola da farmi sentire?
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
ah... ecco:
Per citare anche quanto scritto nel DOP, Dizionario di Ortografia e
Pronunzia di Migliorini-Tagliavini-Fiorelli (RAI-Eri 1999, p. XXVIII):
«Tanto la z sorda quanto la z sonora, se si trovano in mezzo a due
vocali, hanno pronunzia sempre doppia [...] anche se in parecchie
parole sono scempie nella scrittura».

http://www.accademiadellacrusca.it/en/italian-language/language-consulting/questions-answers/presenza-doppia-zeta-fronte-vocale
Valerio Vanni
2018-03-28 22:51:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Rapsòdo
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
Per citare anche quanto scritto nel DOP, Dizionario di Ortografia e
«Tanto la z sorda quanto la z sonora, se si trovano in mezzo a due
vocali, hanno pronunzia sempre doppia [...] anche se in parecchie
parole sono scempie nella scrittura».
Questo si sa, ma il DOP vale per l'italiano standard. Gli italiani
regionali possono differire notevolmente.

Ecco un altro esempio audio in cui sento la singola:

--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Rapsòdo
2018-03-28 23:08:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
http://youtu.be/cLJp-YJeuzc
sì, qui la sento anch'io singola
Father McKenzie
2018-03-28 20:41:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
Tempo fa mandai un mp3 con la mia pronuncia di"spazi"
In questo momento mi viene difficile rifarlo, ma fidatevi che c'è una z
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Rapsòdo
2018-03-28 20:42:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Rapsòdo
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
Tempo fa mandai un mp3 con la mia pronuncia di"spazi"
In questo momento mi viene difficile rifarlo, ma fidatevi che c'è una z
Io ne sento due, e sento chiaramente la differenza tra una e due,
con una a me suona male...
Rapsòdo
2018-03-28 22:12:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Father McKenzie
Tempo fa mandai un mp3 con la mia pronuncia di"spazi"
In questo momento mi viene difficile rifarlo, ma fidatevi che c'è una z
Io ne sento due, e sento chiaramente la differenza tra una e due,
con una a me suona male...
ho cercato di riprodurre la mia pecerzione uditiva
della differenza, nei limiti del possibile
http://vozme.com/speech/it-fm/d2/d2d3291a8883a9e5596c7cc0b4e6a142.mp3
Voce dalla Germania
2018-03-29 09:13:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Valerio Vanni
Post by Rapsòdo
Post by Valerio Vanni
http://youtu.be/JgdYTM1zujQ
http://youtu.be/oXOZBjcECPo
per me, forse - e + calcate,
ma sono entrambe doppie
Hai un esempio di una singola da farmi sentire?
no, non me ne viene in mente nessuna;
mi sa che diventano sempre doppie,
fino a prova contraria
Nell'italiano dei dizionari. Valerio e Giovanni si
riferiscono invece alle pronunce regionali e in particolare
a quella lombarda.
Non so se sei nuovo o il nuovo nome di un vecchio iclista,
ma quando si parla di pronunce regionali, chi è nuovo
farebbe bene a specificare da dove viene.

Se sei nuovo a ICLI e quindi non lo sai, ti aiuto con alcune
indicazioni.
Voce dalla Germania, prima di emigrare: milanese cresciuto
in un quartiere pieno di figli di genitori appena arrivati
lì da tutta Italia.
Valerio: romagnolo, quasi al confine con la Toscana.
Father: calabrese.
Giovanni: lombardo, se non erro milanese.
ADPUF: friulano.
Rapsòdo: ?
Valerio Vanni
2018-03-29 09:23:41 UTC
Permalink
Raw Message
On Thu, 29 Mar 2018 11:13:32 +0200, Voce dalla Germania
Post by Voce dalla Germania
Valerio: romagnolo, quasi al confine con la Toscana.
A rovescio ;-)
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Father McKenzie
2018-03-28 14:43:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia/ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Nel testo manca una zeta, e la prima sillaba sembra finire in "a"
invece che in "z".
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Roger
2018-03-28 14:48:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Valerio Vanni
"carezza" è scritta in maniera fonetica, quadra molto bene con la
pronuncia/ka'rets.tsa/
"nazista" invece è scritta male, rispetto alla pronuncia
/nats'tsis.ta/
Nel testo manca una zeta, e la prima sillaba sembra finire in "a"
invece che in "z".
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
Sicuro di non dire natsista?
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Father McKenzie
2018-03-28 15:22:26 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by Father McKenzie
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
Sicuro di non dire natsista?
assolutamente z dolce
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Klaram
2018-03-28 17:59:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by Father McKenzie
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
Sicuro di non dire natsista?
Anch'io la pronuncio sonora.

k
Valerio Vanni
2018-03-28 19:16:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Roger
Post by Father McKenzie
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
Sicuro di non dire natsista?
Anch'io la pronuncio sonora.
Io sorda (doppia), però ho la sonora in "naziskin".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Valerio Vanni
2018-04-01 11:13:48 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 28 Mar 2018 16:43:39 +0200, Father McKenzie
Post by Father McKenzie
Post by Valerio Vanni
Nel testo manca una zeta, e la prima sillaba sembra finire in "a"
invece che in "z".
Personalmente dico na'dsista con una sola ds
/dz/

Io lo dico con due ts, però ho la sonora (sempre doppia) in
"naziskin".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giovanni Drogo
2018-03-28 14:46:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by Giovanni Drogo
Nell'italiano dei lombardi se una z e' scritta singola la pronuncio
singola e se e' scritta doppia la pronuncio doppia.
Immagino... parlavo dell'italiano sviluppato per via orale.
mah ... io in buona compagnia di Edi' proprio la doppia zeta non la dico
e non la sento (orale ed aurale :-)) se non e' scritta (quindi "nazista"
non "nazzista") e se la sento mi sembra dialettale, di un altro ed
estraneo dialetto !
Post by Valerio Vanni
Post by Giovanni Drogo
Uh? che cosa mai e' una "sillaba chiusa" ?
La sillaba è chiusa se finisce in consonante, è aperta se finisce in
vocale.
Insomma, riconosci la sillaba aperta da quella chiusa :-)
Ah si' certo anche se non conoscevo il nome (che e' pure curioso ... per
me le sillabe "normali" sono quelle che finiscono in vocale)


A parte certe convenzioni grafiche del milanese (comunque non
standardizzate). Esiste un odonimo "Viarenna" (da non confondere col
toponimo "Varenna"). Parlando in italiano entrambi hanno una E aperta e
una doppia N. Ma "Viarenna" (antico nome di una conca del naviglio)
deriva da "via Arena" (che in italiano ha la E chiusa e N singola). In
milanese pero' la parola "ArEna" si pronuncia con la E aperta e la N
singola ... la N doppia e' un artificio grafico per indicare la E
aperta.

(incidentalmente a Milano "via Arena" si riferisce alla (semi)sepolta
Arena romana, non alla piu' nota Arena sportiva napoleonica (presso cui
c'e' "via Anfiteatro") che pure in dialetto e' ArEna con le E aperta.
Post by Valerio Vanni
"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]
E oménto o ómento ? :-)
Klaram
2018-03-28 17:54:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]
E oménto o ómento ? :-)
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto.
:)

k
Rapsòdo
2018-03-28 17:57:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]
E oménto o ómento ? :-)
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto.
:)
k
Oménto e Lèpanto, parvemi
Klaram
2018-03-28 18:02:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Klaram
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto.
Oménto e Lèpanto, parvemi
Sarà, ma io le pronuncio come ho scritto: il mio italiano non è
standard.

k
Rapsòdo
2018-03-28 18:43:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Rapsòdo
Post by Klaram
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto.
Oménto e Lèpanto, parvemi
Sarà, ma io le pronuncio come ho scritto: il mio italiano non è
standard.
k
paremi e non parvemi

Father McKenzie
2018-03-28 19:56:59 UTC
Permalink
Raw Message
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto. :)
àcanto (pianta, le foglie sono scolpèite nei capitelli corinzi)
'Ofanto, fiume
Lèvanto, comune ligure https://it.wikipedia.org/wiki/Levanto
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Father McKenzie
2018-03-28 19:58:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto. :)
àcanto (pianta, le foglie sono scolpèite nei capitelli corinzi)
'Ofanto, fiume
Lèvanto, comune ligure https://it.wikipedia.org/wiki/Levanto
Scàrpanto, isola del Dodecaneso https://it.wikipedia.org/wiki/Scarpanto
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Valerio Vanni
2018-04-01 11:17:10 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 28 Mar 2018 21:56:59 +0200, Father McKenzie
Post by Father McKenzie
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto. :)
àcanto (pianta, le foglie sono scolpèite nei capitelli corinzi)
Questa i dizionari la danno /a'kan.to/.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Father McKenzie
2018-04-01 16:12:45 UTC
Permalink
Raw Message
Questa i dizionari la danno/a'kan.to/.
la mia prof di storia dell'arte, che nel suo campo era un'autorità,
pronunciava sdrucciolo
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Valerio Vanni
2018-04-01 12:34:24 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Questa i dizionari la danno/a'kan.to/.
la mia prof di storia dell'arte, che nel suo campo era un'autorità,
pronunciava sdrucciolo
Il DOP specifica "estranea alla tradizione italiana una pronuncia
sdrucciola alla greca".
Post by Father McKenzie
solito problema dei nomi che pssano dal greco al latino,
acanto s. m. [dal lat. acanthus, gr. ???????]
Come stenosi, flogosi, ossimoro...
Solo che in questa l'accento fa più fatica a risalire.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Father McKenzie
2018-04-01 18:46:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Il DOP specifica "estranea alla tradizione italiana una pronuncia
sdrucciola alla greca".
Il DOP suca. :-D
Post by Valerio Vanni
Post by Father McKenzie
solito problema dei nomi che pssano dal greco al latino,
acanto s. m. [dal lat. acanthus, gr. ???????]
Come stenosi, flogosi, ossimoro...
Solo che in questa l'accento fa più fatica a risalire.
E faticasse un poco, ché gli fa bene. :-D
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Rapsòdo
2018-04-01 18:56:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Valerio Vanni
Il DOP specifica "estranea alla tradizione italiana una pronuncia
sdrucciola alla greca".
Il DOP suca. :-D
Perché, di grazia?
Se lo fa derivare dal latino achàntum, dice il giusto,
mi pare
Post by Father McKenzie
Post by Valerio Vanni
Solo che in questa l'accento fa più fatica a risalire.
E faticasse un poco, ché gli fa bene.
acantasse, che gli passa :-)
Rapsòdo
2018-04-01 19:27:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Father McKenzie
Post by Valerio Vanni
Il DOP specifica "estranea alla tradizione italiana una pronuncia
sdrucciola alla greca".
Il DOP suca. :-D
Perché, di grazia?
Se lo fa derivare dal latino achàntum, dice il giusto,
mi pare
ah... eccolo
http://www.dizionario.rai.it/poplemma.aspx?lid=82482&r=1899

comunque non solo il DOP fa 'sto discorso,
pure un sito di storia dell'arte, ad esempio:
La pronuncia acànto riflette quella della parola latina, la pronuncia
àcanto quella della parola greca.
La pronuncia latina si è imposta, quella greca perciò è meno
consigliabile.
https://www.geometriefluide.com/pagina.asp?cat=a&prod=acanto-gloss
Father McKenzie
2018-04-01 20:32:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Il DOP suca.:-D
Perché, di grazia?
Se lo fa derivare dal latino achàntum, dice il giusto,
mi pare
Anche ossìmoro deriva dal latino Oxymórum (la o è lunga) ma dal greco
oxúmoron. E ce ne sono di esempi.
Peraltro, se ci regolassimo sul latino, dovremmo pronunciare anatòmia e
non anatomìa, filosòfia e così via... sèparo anziché sepàro (vecchia
ditatriba icliana :-) )
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Rapsòdo
2018-04-01 20:49:48 UTC
Permalink
Raw Message
Father McKenzie ha postato:
[...]
(vecchia diatriba icliana :-) )
[...]

ah... allora non metto lingua :-P
v***@gmail.com
2018-04-02 08:22:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Rapsòdo
Il DOP suca.:-D
Perché, di grazia?
Se lo fa derivare dal latino achàntum, dice il giusto,
mi pare
Anche ossìmoro deriva dal latino Oxymórum (la o è lunga) ma dal greco
oxúmoron. E ce ne sono di esempi.
Ossimòro non l'ho mai sentito di persona, però dev'essere presente come pronuncia perché lo rilevano sia il DOP che il DiPI.
Rapsòdo
2018-04-02 08:31:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by v***@gmail.com
Post by Father McKenzie
Post by Rapsòdo
Il DOP suca.:-D
Perché, di grazia?
Se lo fa derivare dal latino achàntum, dice il giusto,
mi pare
Anche ossìmoro deriva dal latino Oxymórum (la o è lunga) ma dal
greco oxúmoron. E ce ne sono di esempi.
Ossimòro non l'ho mai sentito di persona, però dev'essere presente
come pronuncia perché lo rilevano sia il DOP che il DiPI.
è presente, ma meno diffusa, recita Treccani
http://www.treccani.it/enciclopedia/ossimoro-o-ossimoro_%28La-grammatica-italiana%29/

mentre tra àcanto ed acànto, pare più diffusa acànto
Maurizio Pistone
2018-04-02 09:38:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Questa i dizionari la danno/a'kan.to/.
la mia prof di storia dell'arte, che nel suo campo era un'autorità,
pronunciava sdrucciolo
era un vecchio vezzo dei medici pronunciare anchìlosi, èdema,
addirittura alcàlino; tipico birignao di chi vuol far vedere che ha
fatto il classico, e che in certi casi è rimasto nell'uso
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
http://blog.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Klaram
2018-04-02 10:37:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
Questa i dizionari la danno/a'kan.to/.
la mia prof di storia dell'arte, che nel suo campo era un'autorità,
pronunciava sdrucciolo
era un vecchio vezzo dei medici pronunciare anchìlosi, èdema,
addirittura alcàlino; tipico birignao di chi vuol far vedere che ha
fatto il classico, e che in certi casi è rimasto nell'uso
Vezzo tuttora in grande uso.
Il motivo è che sono termini colti entrati nell'italiano direttamente
dal greco e non attraverso il latino.

Al contrario, i dizionari dicono che si deve pronunciare idròlisi ed
elettròlisi, ma c'è anche chi dice idrolìsi ed elettrolìsi.
Scalfari dice càrisma.

k
Rapsòdo
2018-04-02 11:23:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Maurizio Pistone
Maurizio Pistone
Post by Maurizio Pistone
era un vecchio vezzo dei medici pronunciare anchìlosi, èdema,
addirittura alcàlino; tipico birignao di chi vuol far vedere che ha
fatto il classico, e che in certi casi è rimasto nell'uso
Vezzo tuttora in grande uso.
Il motivo è che sono termini colti entrati nell'italiano direttamente
dal greco e non attraverso il latino.
Al contrario, i dizionari dicono che si deve pronunciare idròlisi ed
elettròlisi, ma c'è anche chi dice idrolìsi ed elettrolìsi. Scalfari
dice càrisma.
Ma essendo viva una lingua, non pare logico, soprattutto nella
pronuncia, indicare la pronuncia più seguita?
Come fa il DOP con acànto.
A patto che non sia sbagliata, naturalmente.
Poi, ognuno è libero di seguire le proprie fisime,
anche se il "birignao" di pistoniana memoria,
effettivamente può dar fastidio.
Klaram
2018-04-02 11:42:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Ma essendo viva una lingua, non pare logico, soprattutto nella
pronuncia, indicare la pronuncia più seguita?
Come fa il DOP con acànto.
A patto che non sia sbagliata, naturalmente.
Poi, ognuno è libero di seguire le proprie fisime,
anche se il "birignao" di pistoniana memoria,
effettivamente può dar fastidio.
Non sono fisime.
Ho notato che, generalmente, quando esiste una pronuncia latina e una
greca come nel caso di acànto e àcanto, i dizionari le ammettono
entrambe. Negli altri casi una sola è corretta, come baùle, edìle,
guaìna, mollìca e moltissime altre.

k
Mad Prof
2018-04-02 12:19:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Negli altri casi una sola è corretta, come baùle, edìle,
guaìna, mollìca e moltissime altre.
Le altre le pronuncio correttamente, ma guaìna lo pronuncio e l’ho sempre
sentito pronunciare nel modo che il Treccani indica come diffuso ma
scorretto. Penso sia ormai una battaglia persa, come cìano, che tutti
pronunciano scorrettamente ciàno…
--
Sanity is not statistical
Rapsòdo
2018-04-02 12:26:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by Klaram
Negli altri casi una sola è corretta, come baùle, edìle,
guaìna, mollìca e moltissime altre.
Le altre le pronuncio correttamente, ma guaìna lo pronuncio e l’ho
sempre sentito pronunciare nel modo che il Treccani indica come
diffuso ma scorretto. Penso sia ormai una battaglia persa, come
cìano, che tutti pronunciano scorrettamente ciàno…
Ma non è che dietro il tutto ci possa essere un conflitto
tra i "puristi" della lingua ed i fautori della "lingua viva"?
Chissà quante volte avrete fatto discussioni simili,
mi domando se siete addivenuti ad un accordo...
ho l'impressione di no :-)
Father McKenzie
2018-04-02 13:55:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
A patto che non sia sbagliata, naturalmente.
Ottimo. Chi stabilisce se è sbagliata, e in base a quale criterio?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Rapsòdo
2018-04-02 15:06:24 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Rapsòdo
A patto che non sia sbagliata, naturalmente.
Ottimo. Chi stabilisce se è sbagliata, e in base a quale criterio?
Bisogna ripristinare il concetto di autorità, non nel senso
dello "ipse dixit"; diciamo che, come in ogni campo,
lo stabilisce la comunità di studiosi di quella certa disciplina;
in liguistica esiste poi il fatto della "lingua viva"
per cui alla fine lo stabilisce la comunità dei parlanti;
anche una parola "giusta" alla fine, quando è pronunciata
in maniera diversa dalla comunità, viene "scalzata".
Ragion per cui quello che era sbagliato, può diventare giusto.

Father McKenzie
2018-04-02 13:53:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Maurizio Pistone
era un vecchio vezzo dei medici pronunciare anchìlosi, èdema,
addirittura alcàlino; tipico birignao di chi vuol far vedere che ha
fatto il classico, e che in certi casi è rimasto nell'uso
Dici "era", ma posso garantire che in campo biomedico sono ancora
pronunce molto diffuse, probabilmente le più diffuse, forse con
l'eccezione di alcàlino (qualche chimico lo dice). E sténosi, flògosi,
sono pronunce alla greca. Per non parlare di tutte le finali in -ia (da
anatomia a geografia).
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Father McKenzie
2018-04-01 16:14:42 UTC
Permalink
Raw Message
Questa i dizionari la danno/a'kan.to/.
solito problema dei nomi che pssano dal greco al latino,
acanto s. m. [dal lat. acanthus, gr. ἄκανϑος]
Come stenosi, flogosi, ossimoro...
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Roger
2018-03-28 22:15:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]
E oménto o ómento ? :-)
Omènto, però ci sono, oltre al già citato Otranto, Tàranto e Lépanto. :)
In spagnolo si pronuncia Lepànto.

(47/48")

Mi è venuto in mente perché Lepanto è anche il nome di un pregiatissimo
e costoso brandy spagnolo prodotto dall'azienda Gonzalez Byass di Jerez
(produttrice anche del Tio Pepe) che visitai qualche anno fa.
In quell'occasione ne acquistai una bottiglia in cui mi rimane ancora
qualche
centilitro :-)


--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2018-03-28 19:21:41 UTC
Permalink
Raw Message
On Wed, 28 Mar 2018 16:46:01 +0200, Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
Insomma, riconosci la sillaba aperta da quella chiusa :-)
Ah si' certo anche se non conoscevo il nome (che e' pure curioso ... per
me le sillabe "normali" sono quelle che finiscono in vocale)
E le altre? Sillabe strane?
Post by Giovanni Drogo
A parte certe convenzioni grafiche del milanese (comunque non
standardizzate). Esiste un odonimo "Viarenna" (da non confondere col
toponimo "Varenna"). Parlando in italiano entrambi hanno una E aperta e
una doppia N. Ma "Viarenna" (antico nome di una conca del naviglio)
deriva da "via Arena" (che in italiano ha la E chiusa e N singola). In
milanese pero' la parola "ArEna" si pronuncia con la E aperta e la N
singola ... la N doppia e' un artificio grafico per indicare la E
aperta.
"Arena" oscilla nelle regioni centrali, in Toscana per esempio è
aperta.
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
"moménto" è decisamente così, a nessuno salta in mente di dire
"mòmento" o "mómento". [2]
E oménto o ómento ? :-)
Non l'ho mai sentita, quindi direi oménto.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giovanni Drogo
2018-03-29 09:01:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by Giovanni Drogo
Ah si' certo anche se non conoscevo il nome (che e' pure curioso ... per
me le sillabe "normali" sono quelle che finiscono in vocale)
E le altre? Sillabe strane?
pendenti, incomplete, complesse ... mai avrei detto "chiuse"
Wolfgang
2018-04-02 13:56:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Inoltre, su vecchie pubblicazioni si trova la parola trascritta
in italiano: Srebrenizza con due zeta. (a orecchio? :))
Anzitutto buona a te e tutti gli iclitaini!

Ma che c'entra l'orecchio? Visto (anzi udito) che la zeta
intervocalica italiana è sempre doppia [tts], mi sembrano logiche le
due zeta nella grafia Srebrenizza, comunque molto più logiche della
zeta graficamente scempia seguita da una i semiconsonantica, che si
ha ad esempio nelle parole con la desinenza -zione.

Ciao,
Wolfgang
ADPUF
2018-03-24 23:03:19 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Si pronuncia piana e non sdrucciola, come si sente
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
Lo dico perchè ieri sera sono stato ad una conferenza sulla
ricostruzione
di questa città martire e, con mia sorpresa, l'ho sentita
pronunciare appunto in questo modo, cioè piana.
Chi parlava?

WP inglese dice
pronounced [srêbrenitsa]

Ma qui mostra pronuncie differenti:
https://en.wiktionary.org/wiki/Srebrenica

Quella slava non pare avere accento tonico... ma solo una
sillaba lunga iniziale.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Father McKenzie
2018-03-25 04:39:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Post by Roger
Si pronuncia piana e non sdrucciola, come si sente
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
WP inglese dice
pronounced [srêbrenitsa]
C'è il solito doppio accento,
/ˌsɹebɹəˈniːtsə/
a seconda del parlante puà essere inteso
/'sɹe:bɹə,nitsə/
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Father McKenzie
2018-03-25 04:43:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
C'è il solito doppio accento,
/ˌsɹebɹəˈniːtsə/
a seconda del parlante puà essere inteso
/'sɹe:bɹə,nitsə/
Per esempio, ho conosciuto slavi e sentivo distintamente pronunciare
Pòdgoritsa (in realtà risulta /ˌpɒdɡəˈɹɪtsa/
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
ADPUF
2018-03-25 20:30:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Father McKenzie
C'è il solito doppio accento,
/ˌsɹebɹəˈniːtsə/
a seconda del parlante puà essere inteso
/'sɹe:bɹə,nitsə/
Per esempio, ho conosciuto slavi e sentivo distintamente
pronunciare Pòdgoritsa (in realtà risulta /ˌpɒdɡəˈɹɪtsa/
Ma queste sembrano trascrizioni per la pronuncia inglese...
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Klaram
2018-03-25 11:25:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Post by Roger
Si pronuncia piana e non sdrucciola, come si sente
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
C'è il solito doppio accento,
/ˌsɹebɹəˈniːtsə/
a seconda del parlante puà essere inteso
/'sɹe:bɹə,nitsə/
Ho ascoltato diverse parlate e anche Forvo, la pronuncia piana si
trova in serbo, anche sui dizionari, mentre in bosniaco si sente di più
l'accento sulla prima e. Sarà così?

k
Father McKenzie
2018-03-25 19:53:20 UTC
Permalink
Raw Message
Ho ascoltato diverse parlate e anche Forvo, la pronuncia piana si trova
in serbo, anche sui dizionari, mentre in bosniaco si sente di più
l'accento sulla prima e. Sarà così?
Quello che ho sentito io mi pare fosse serbo, ma era stato in Montenegro
diversi anni.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
v***@gmail.com
2018-03-25 20:29:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
C'è il solito doppio accento,
/ˌsɹebɹəˈniːtsə/
a seconda del parlante puà essere inteso
/'sɹe:bɹə,nitsə/
In italiano può aver fortuna solo la seconda versione, una struttura accentuale come quella della prima (Accento primario - atona - accento secondario - atona) non si trova.
Roger
2018-03-25 11:15:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Post by Roger
Si pronuncia piana e non sdrucciola, come si sente
Srebre'niza
https://www.comesipronuncia.it/pronuncia/srebrenica-7279
Lo dico perchè ieri sera sono stato ad una conferenza sulla
ricostruzione
di questa città martire e, con mia sorpresa, l'ho sentita
pronunciare appunto in questo modo, cioè piana.
Chi parlava?
Non c'erano madrelingua.
C'erano persone che nel solo 2017, a sentir loro, sono andate oltre
quaranta volte
in quella città per portare assistenza e aiuti.
Per la cronaca, hanno portato e donato centinaia di mucche per creare
tantissimi microallevamenti (2-3 mucche per famiglia).
Post by ADPUF
WP inglese dice
pronounced [srêbrenitsa]
https://en.wiktionary.org/wiki/Srebrenica
Quella slava non pare avere accento tonico... ma solo una
sillaba lunga iniziale.
Qui ci sono le pronunce di un bosniaco, un tedesco e un inglese
https://it.forvo.com/search/Srebrenica/

In ogni caso nessuno pronuncia sdrucciolo, come solitamente si sente
nelle nostre cronache.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Father McKenzie
2018-03-25 19:55:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Qui ci sono le pronunce di un bosniaco, un tedesco e un inglese
https://it.forvo.com/search/Srebrenica/
Quella del tedesco ha il doppio acdento, il bosniaco (come il
serbo-montenegrino che conoscevo io) spara il tono forte sulla prima
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
ADPUF
2018-03-25 20:37:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by ADPUF
Chi parlava?
Non c'erano madrelingua.
C'erano persone che nel solo 2017, a sentir loro, sono andate
oltre quaranta volte in quella città per portare assistenza e
aiuti.
Quindi se capisco bene erano italiani che avevano sentito la
pronuncia locale e la ripetevano meglio che potevano.
Post by Roger
Per la cronaca, hanno portato e donato centinaia di mucche
per creare tantissimi microallevamenti (2-3 mucche per
famiglia).
Encomiabile.
Post by Roger
Post by ADPUF
WP inglese dice
pronounced [srêbrenitsa]
https://en.wiktionary.org/wiki/Srebrenica
Quella slava non pare avere accento tonico... ma solo una
sillaba lunga iniziale.
Qui ci sono le pronunce di un bosniaco, un tedesco e un
inglese
https://it.forvo.com/search/Srebrenica/
In ogni caso nessuno pronuncia sdrucciolo, come solitamente
si sente nelle nostre cronache.
Cioè srebréniza è sbagliato.

Allora per noi italiani è certo più comodo srebrenìza che non
srébreniza.


Qua tanti dicono "novagòriza" ma credo che sia
giusto "novagorìza".
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Valerio Vanni
2018-03-27 22:34:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Cioè srebréniza è sbagliato.
Nel DiPI non ho trovato citata questa, ma la versione con la vocale
aperta.
Post by ADPUF
Allora per noi italiani è certo più comodo srebrenìza che non
srébreniza.
Per la struttura sillabica, senza dubbio. Forse, però, questa comodità
fa a pugni con la tendenza moderna a ritrarre l'accento.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
ADPUF
2018-03-28 22:48:11 UTC
Permalink
Raw Message
On Sun, 25 Mar 2018 22:37:52 +0200, ADPUF
Post by ADPUF
Cioè srebréniza è sbagliato.
Nel DiPI non ho trovato citata questa, ma la versione con la
vocale aperta.
Post by ADPUF
Allora per noi italiani è certo più comodo srebrenìza che non
srébreniza.
Per la struttura sillabica, senza dubbio. Forse, però, questa
comodità fa a pugni con la tendenza moderna a ritrarre
l'accento.
Sì, intendevo una volta vietato il primo caso che come dici è
però una tendenza comune.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
LAB
2018-03-27 12:52:21 UTC
Permalink
Raw Message
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse volevi dire
"piana, anziché sdrucciola"...
--
Canale Youtube: http://goo.gl/522kv4
Voce dalla Germania
2018-03-27 13:39:11 UTC
Permalink
Raw Message
Post by LAB
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse
volevi dire "piana, anziché sdrucciola"...
Non ti capisco. "Piana e non sdrucciola" vuol dire che si
pronuncia piana e non si pronuncia sdrucciola.
Però non so se sia vero, anché perché non conosco il serbo.
Leggendo un po' qua e un po' là, mi è parso di capire che in
realtà ci sia un accento primario su Sre e uno secondario su
ni, e in tal caso Srebrenica sarebbe bisdrucciola, ma in
realtà continuo a non saperlo.
Voce dalla Germania
2018-03-27 17:16:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Voce dalla Germania
Post by LAB
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse
volevi dire "piana, anziché sdrucciola"...
Non ti capisco. "Piana e non sdrucciola" vuol dire che si
pronuncia piana e non si pronuncia sdrucciola.
Però non so se sia vero, anché perché non conosco il serbo.
Leggendo un po' qua e un po' là, mi è parso di capire che in
realtà ci sia un accento primario su Sre e uno secondario su
ni, e in tal caso Srebrenica sarebbe bisdrucciola, ma in
realtà continuo a non saperlo.
Correggendomi, mi pare di capire che il serbo non abbia un
accento intensivo come l'italiano, bensì un accento musicale
come il latino e il greco antico. In tal caso, bisognerebbe
sentire come dicono Srebrenica gli abitanti del posto e
valutare come lo percepiamo noi.
Roger
2018-03-27 17:00:30 UTC
Permalink
Raw Message
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse volevi dire "piana,
anziché sdrucciola"...
?
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2018-03-27 22:30:03 UTC
Permalink
Raw Message
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse volevi dire "piana,
anziché sdrucciola"...
?
Anch'io mi associo al punto interrogativo, non ho capito l'obiezione
di lab.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Mad Prof
2018-03-27 22:35:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Si pronuncia piana e non sdrucciola.
Se è piana, non può essere anche sdrucciola... ma forse volevi dire "piana,
anziché sdrucciola"...
?
Anch'io mi associo al punto interrogativo, non ho capito l'obiezione
di lab.
Ha interpretato la frase come se fossero due condizioni:

La frase si pronuncia

1 - piana

e

2 - non sdrucciola

In questo senso, “non sdrucciola” diventa superfluo, perché se è piana è
ovviamente non sdrucciola.

Ovviamente il senso era un altro…
--
Sanity is not statistical
Loading...