Discussione:
l'avete mai sentito dir
Aggiungi Risposta
Father McKenzie
2018-08-28 21:18:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Avete mai sentiro io incìto, tu incìti, egli etc.? No, vero? Istìgo sì,
ché è la forma più corretta. Eppure guardate cosa scrive 3 cani:
incitare v. tr. [dal lat. incitare, comp. di in-1 e citare «stimolare»
frequent. di cire, ciere «muovere»] (io ìncito o incìto, ecc.).

O ver?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Roger
2018-08-29 07:01:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Avete mai sentiro io incìto, tu incìti, egli etc.? No, vero? Istìgo sì, ché è
incitare v. tr. [dal lat. incitare, comp. di in-1 e citare «stimolare»
frequent. di cire, ciere «muovere»] (io ìncito o incìto, ecc.).
O ver?
La forma piana, il Devoto-Oli e lo Zingarelli la danno come letteraria.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2018-08-29 18:08:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Avete mai sentiro io incìto, tu incìti, egli etc.? No, vero? Istìgo sì, ché è
incitare v. tr. [dal lat. incitare, comp. di in-1 e citare «stimolare»
frequent. di cire, ciere «muovere»] (io ìncito o incìto, ecc.).
O ver?
La forma piana, il Devoto-Oli e lo Zingarelli la danno come letteraria.
Anche DOP e DiPI.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Loading...