Discussione:
Giorni infrasettimanali
Aggiungi Risposta
Mad Prof
2018-09-10 07:11:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Secondo il vocabolario Treccani, i giorni infrasettimanali vanno dal lunedì
al sabato.

http://www.treccani.it/vocabolario/infrasettimanale

infrasettimanale agg. [comp. di infra- e settimana]. – Che cade, o si attua
entro la settimana lavorativa, cioè in uno dei giorni dal lunedì al sabato:
festività, vacanza i.; chiusura, riposo i., di negozî o esercizî pubblici.

Io avrei detto che i giorni infrasettimanali vanno da lunedì a venerdì.
Forse è una definizione antiquata, risalente a un’’epoca pre-weekend…?

Tra l’altro, non avrebbe più senso chiamarli giorni inTra-settimanali…?
Infra- normalmente indica ‘al di sotto’.
--
Sanity is not statistical
Giovanni Drogo
2018-09-10 08:39:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Forse è una definizione antiquata, risalente a un’’epoca pre-weekend…?
Probabilmente.
Io da utente del TPL mi limito a Fer5 Fer6 e Fest :-)

infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore". E' associato a "fra" (cfr.
"inframmezzare") come "intra" a "tra". Quale e' piu' diffusa tra "fra" e
"tra" ?
Mad Prof
2018-09-10 09:08:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore".
Beh, nel caso di infrarosso e infrasuoni, infra- sta proprio ad indicare
inferiore, nel senso di 'al di sotto'.
--
Sanity is not statistical
Valerio Vanni
2018-09-10 11:15:51 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by Giovanni Drogo
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore".
Beh, nel caso di infrarosso e infrasuoni, infra- sta proprio ad indicare
inferiore, nel senso di 'al di sotto'.
Infra- sembra coprire anche il significato "in mezzo a" (es.
"infradito" "inframmezzare")

Il contrario però non avviene, non mi vengono in mente parole con
"intra" col significato di "sotto".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.

---
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Mad Prof
2018-09-10 13:45:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Infra- sembra coprire anche il significato "in mezzo a" (es.
"infradito" "inframmezzare")
Avevo pensato anche io a "inframmezzare", ma poi sono andato a
controllare e secondo il vocabolario sarebbe in+frammezzare, non
infra+(m)mezzare…
--
Sanity is not statistical
Valerio Vanni
2018-09-10 19:31:01 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by Valerio Vanni
Infra- sembra coprire anche il significato "in mezzo a" (es.
"infradito" "inframmezzare")
Avevo pensato anche io a "inframmezzare", ma poi sono andato a
controllare e secondo il vocabolario sarebbe in+frammezzare, non
infra+(m)mezzare…
Quindi ci rimangono solo "gli infraditi"? (cit. Checco Zalone ;-) ).
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.

---
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Klaram
2018-09-10 15:49:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by Giovanni Drogo
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore".
Beh, nel caso di infrarosso e infrasuoni, infra- sta proprio ad indicare
inferiore, nel senso di 'al di sotto'.
Derivando da "infera" dovrebbe significare solo "sotto", ma in epoca
tarda si è confuso con "intra". (3cani)
Bisogna tener presente che venivano spesso scritti staccati, in fra",
quindi è comprensibile la confusione con "in tra", daro che tra e fra
hanno lo stesso significato.

k
Patrizio
2018-09-10 19:06:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Mad Prof
Post by Giovanni Drogo
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore".
Beh, nel caso di infrarosso e infrasuoni, infra- sta proprio ad indicare
inferiore, nel senso di 'al di sotto'.
Derivando da "infera" dovrebbe significare solo "sotto", ma in epoca
tarda si è confuso con "intra". (3cani)
Mondo infero e supero.
Post by Klaram
Bisogna tener presente che venivano spesso scritti staccati, in fra",
quindi è comprensibile la confusione con "in tra", daro che tra e fra
hanno lo stesso significato.
Infrarosso: sotto il rosso, radiazione invisibile di energia 'inferiore'
al rosso.
Post by Klaram
k
ciao
Patrizio
Patrizio
2018-09-10 19:52:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Patrizio
Post by Klaram
Post by Mad Prof
Post by Giovanni Drogo
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra"
non ha NULLA a che fare con "inferiore".
Beh, nel caso di infrarosso e infrasuoni, infra- sta proprio ad indicare
inferiore, nel senso di 'al di sotto'.
Derivando da "infera" dovrebbe significare solo "sotto", ma in epoca
tarda si è confuso con "intra". (3cani)
Mondo infero e supero.
Post by Klaram
Bisogna tener presente che venivano spesso scritti staccati, in fra",
quindi è comprensibile la confusione con "in tra", daro che tra e fra
hanno lo stesso significato.
Infrarosso: sotto il rosso, radiazione invisibile di energia 'inferiore'
al rosso.
Ancora: "vide infra" = "vedi sotto".
Post by Patrizio
Post by Klaram
k
ciao
Patrizio
Bruno Campanini
2018-09-10 12:02:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by Mad Prof
Forse è una definizione antiquata, risalente a un’’epoca pre-weekend…?
Probabilmente.
Io da utente del TPL mi limito a Fer5 Fer6 e Fest :-)
infra- vs intra- mi sembrano abbastanza equivalenti. Di certo "infra" non ha
NULLA a che fare con "inferiore". E' associato a "fra" (cfr. "inframmezzare")
come "intra" a "tra". Quale e' piu' diffusa tra "fra" e "tra" ?
Direi che si usano in alternativa, utili anche per evitare cacofonia
(tra fratelli, fra traportatori...)

Bruno
Father McKenzie
2018-09-10 21:58:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Io avrei detto che i giorni infrasettimanali vanno da lunedì a venerdì.
Io per esempio il sabato lavoro, e come me moltissimo colleghi (solo
alcune scuole per ora articolano l'orario su soli cinque giorni). Il
"giorno libero" (per noi è parziale, nel senso che se c'è riunione il
pomeriggio non siamo più liberi, vale solo epr la mattinata) possiamo
prenderlo in un altro dei giorni infrasettimanali.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Loading...