Discussione:
Mostri, ostenti, portenti, prodigi
Aggiungi Risposta
p***@gmail.com
2018-05-10 07:18:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
"Varia terminologia sull'ammirevole.

XXI. 8. 5. Come dunque non fu impossibile a Dio creare le nature che volle creare, così non gli è impossibile trasformarle, perché le ha create, in quel che vuole. Da qui s'infittisce come in un bosco una moltitudine di fatti miracolosi che si denominano /monstra/, /ostenta/, /portenta/, /prodigia/. Se li volessi rievocare e passare in rassegna tutti, non si vedrebbe la fine di quest'opera.

Affermano comunque che /monstra/ derivano da /monstrare/, perché dimostrano facendo conoscere qualcosa; /ostenta/ da /ostendere/; /portenta/ da /portendere/, cioè perché fanno presagire, e /prodigia/, perché dicono in appresso, cioè preannunziano il futuro."

LA CITTÀ DI DIO, sant'Agostino
Bruno Campanini
2018-05-10 10:29:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by p***@gmail.com
"Varia terminologia sull'ammirevole.
XXI. 8. 5. Come dunque non fu impossibile a Dio creare le nature che volle
creare, così non gli è impossibile trasformarle, perché le ha create, in quel
che vuole. Da qui s'infittisce come in un bosco una moltitudine di fatti
miracolosi che si denominano /monstra/, /ostenta/, /portenta/, /prodigia/. Se
li volessi rievocare e passare in rassegna tutti, non si vedrebbe la fine di
quest'opera.
Affermano comunque che /monstra/ derivano da /monstrare/, perché dimostrano
facendo conoscere qualcosa; /ostenta/ da /ostendere/; /portenta/ da
/portendere/, cioè perché fanno presagire, e /prodigia/, perché dicono in
appresso, cioè preannunziano il futuro."
LA CITTÀ DI DIO, sant'Agostino
Quante cazzate!
Gettato (o formatosi) il seme della vita, la natura (l'evoluzione)
ha generato di tutto (mostri e prodigi) in virtù di un solo
instinto innato: mors tua vita mea.

Bruno
p***@gmail.com
2018-05-10 11:32:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bruno Campanini
Post by p***@gmail.com
"Varia terminologia sull'ammirevole.
XXI. 8. 5. Come dunque non fu impossibile a Dio creare le nature che volle
creare, così non gli è impossibile trasformarle, perché le ha create, in quel
che vuole. Da qui s'infittisce come in un bosco una moltitudine di fatti
miracolosi che si denominano /monstra/, /ostenta/, /portenta/, /prodigia/. Se
li volessi rievocare e passare in rassegna tutti, non si vedrebbe la fine di
quest'opera.
Affermano comunque che /monstra/ derivano da /monstrare/, perché dimostrano
facendo conoscere qualcosa; /ostenta/ da /ostendere/; /portenta/ da
/portendere/, cioè perché fanno presagire, e /prodigia/, perché dicono in
appresso, cioè preannunziano il futuro."
LA CITTÀ DI DIO, sant'Agostino
Quante cazzate!
Gettato (o formatosi) il seme della vita, la natura (l'evoluzione)
ha generato di tutto (mostri e prodigi) in virtù di un solo
instinto innato: mors tua vita mea.
La discussione e` linguistica: in particolare sulla parola e sul concetto di "ostento".

https://www.dizionario-italiano.it/dizionario-italiano.php?parola=ostento

"E se bene quelle voci si adoprano alle volte confusa-
mente, pigliando i portenti per i mostri, o mostri per prodigi e i prodigi per
mostri, hanno nondimeno le proprie loro, e particolari significationi. On-
de mostro sara` propriamente, quando nascera` una creatura contra l’ordi¬
ne naturale, co`l capo di castrato, o di cane, o con i piedi di capra, o con altro membro somigliante qualche animale irragionevole. Prodigio sara`, quando
la creatura havra una parte posta in sito disconueniente, come il fegato
nella banda sinistra, il che riferisce Aristotele, e Strabone aggiuge de’mostri
d’India, ch’alcuni hanno gli occhi nel petto. Ostenti sono, quando alcune
cose accadono d'intorno al parto inusitate, e nuoue come al tempo di Xer-
se vna Caualla partorì vna lepre, & al tempo di Annibale quando egli roui-
nò Sagunto, vn fanciullo subito nato ritornò nel ventre di sua madre, sico¬
me riferisce Plinio nel lib. settimo della naturale historia al capitolo terzo
e tali ostenti non solo si considerano nel parto humano, ma in ogni altra co-
sa, come nelle Comete, nei tuoni fatti a Cielo sereno, ne gli alberi,ne i fiori,
e in altre apparitioni solite mostrarsi agli huomini. Ciò auuertisce Sueto-
nio Tranquillo parlando di Giulio Cesare, il quale mentre al fiume Rubicone
staua sospeso se doueua passre o nò con l’esercito armato, gli apparue vna
figura d’vn huomo assai grande, il quale sonaua vna zampogna di canna.
Portento vltimamente sara` quello, nel quale la creatura nascendo contra
natura, hauera` il corpo trasformato; il che può essere in più modi; cioè, o
nella quantita`, o nella figura, o nel sesso."

https://books.google.it/books?id=8lBQAAAAcAAJ&pg=PA219&lpg=PA219&dq=la+commare+o+raccoglitrice+mostri+portenti&source=bl&ots=nMdAAFue_9&sig=-qLMkmkwptKo4pfya_QCCNNP4OM&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjk98ibgfvaAhVCVxQKHcj4BNgQ6AEISzAJ#v=onepage&q=la%20commare%20o%20raccoglitrice%20mostri%20portenti&f=false
Bruno Campanini
2018-05-10 15:24:19 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by p***@gmail.com
Post by Bruno Campanini
Quante cazzate!
Gettato (o formatosi) il seme della vita, la natura (l'evoluzione)
ha generato di tutto (mostri e prodigi) in virtù di un solo
instinto innato: mors tua vita mea.
La discussione e` linguistica: in particolare sulla parola e sul concetto di "ostento".
Chiedo venia, ho dato una risposta biologica.

Quanto all'essere oggetto della discussione il concetto
di "ostento", avrei dovuto dedurlo dal tuo post o da una
di quelle sfere di cristallo in offerta su Amazon?

Bruno
p***@gmail.com
2018-05-10 16:28:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bruno Campanini
Post by p***@gmail.com
Post by Bruno Campanini
Quante cazzate!
Gettato (o formatosi) il seme della vita, la natura (l'evoluzione)
ha generato di tutto (mostri e prodigi) in virtù di un solo
instinto innato: mors tua vita mea.
La discussione e` linguistica: in particolare sulla parola e sul concetto di "ostento".
Chiedo venia, ho dato una risposta biologica.
Quanto all'essere oggetto della discussione il concetto
di "ostento", avrei dovuto dedurlo dal tuo post o da una
di quelle sfere di cristallo in offerta su Amazon?
Dei quattro citati, e` l`unico concetto (insieme alla parola) che si e` perduto nell`italiano moderno.
p***@gmail.com
2018-05-11 13:58:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by p***@gmail.com
"Varia terminologia sull'ammirevole.
...
Affermano comunque che /monstra/ derivano da /monstrare/, perché dimostrano facendo conoscere qualcosa; /ostenta/ da /ostendere/; /portenta/ da /portendere/, cioè perché fanno presagire, e /prodigia/, perché dicono in appresso, cioè preannunziano il futuro."
Questo potrebbe essere un "portento" (segno miracoloso che fa presagire il futuro)

"Abitavano i Pedasei sopra Alicarnasso; ed accade loro quanto segue: quando a qualsiasi fra le popolazioni finitime intorno a questa città sta per accadere, entro un certo termine di tempo, qualche malanno, alla locale sacerdotessa di Atena spunta una gran barba."
Loading...