Discussione:
laMMerda
(troppo vecchio per rispondere)
Morando
2017-11-05 08:30:24 UTC
Permalink
Raw Message
Scusate per la pessima parola in esame,
ma ho notato che alcuni la pronunciano con una doppia MM,
come anche nel caso di aTTleta. Solo che uno capita è tra articolo e
nome, l'altro dentro il nome.

Ci sono ragioni etimologiche per questo raddoppiamento?
Grazie a tutti.
Bruno Campanini
2017-11-05 10:32:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Morando
Scusate per la pessima parola in esame,
ma ho notato che alcuni la pronunciano con una doppia MM,
come anche nel caso di aTTleta. Solo che uno capita è tra articolo e nome,
l'altro dentro il nome.
Ci sono ragioni etimologiche per questo raddoppiamento?
Grazie a tutti.
A me pare un (mal) vezzo regionale per accentuare il concetto
che si sta sprimendo: sei un mmerda! (sei proprio una gran merda),
è un attleta (è un atleta coi fiocchi).

Bruno
Dragonòt
2017-11-05 17:02:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Bruno Campanini
Post by Morando
ma ho notato che alcuni la pronunciano con una doppia MM,
Ci sono ragioni etimologiche per questo raddoppiamento?
A me pare un (mal) vezzo regionale per accentuare il concetto
Dovremmo essere sempre nel caso di "raddoppiamento fonosintattico"
https://it.wikipedia.org/wiki/Raddoppiamento_fonosintattico

Nel fiorentino e italiano "standard" l'articolo determinativo rifiuterebbe
il raddoppiamento fonosintattico, ma sembra che in vari italiani regionali
esso possa essere interpretato diversamente.
Bepe
Gennaro
2017-11-06 16:25:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Dragonòt
Dovremmo essere sempre nel caso di "raddoppiamento fonosintattico"
https://it.wikipedia.org/wiki/Raddoppiamento_fonosintattico
Nel fiorentino e italiano "standard" l'articolo determinativo
rifiuterebbe il raddoppiamento fonosintattico, ma sembra che in vari
italiani regionali esso possa essere interpretato diversamente.
Bepe
Nelle zone centrali d'Italia si sente dire anche "la ssedia", "la
mmolla" e probabilmente anche "la mmerda" rientra in questa casistica,
senza che ci sia una ragione linguistica ben precisa.

Ho anche sentito "domenica ssera"....
Dragonòt
2017-11-06 18:26:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Dragonòt
Dovremmo essere sempre nel caso di "raddoppiamento fonosintattico"
https://it.wikipedia.org/wiki/Raddoppiamento_fonosintattico
si sente dire anche "la ssedia", "la mmolla" ... senza che ci sia una
ragione linguistica ben precisa.
Ho anche sentito "domenica ssera"....
Vien da pensare che operi il meccanismo dell'analogia con il "raddoppiamento
fonosintattico".
Bepe
Valerio Vanni
2017-11-06 19:21:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Dragonòt
Dovremmo essere sempre nel caso di "raddoppiamento fonosintattico"
https://it.wikipedia.org/wiki/Raddoppiamento_fonosintattico
Nel caso della "mmerda" la motivazione potrebbe essere enfatica
anziché etimologica.
Post by Dragonòt
Nel fiorentino e italiano "standard" l'articolo determinativo rifiuterebbe
il raddoppiamento fonosintattico, ma sembra che in vari italiani regionali
esso possa essere interpretato diversamente.
In alcuni casi sono presenti delle pregeminazioni.
A Roma, per esempio, "là" e "lì" pregeminano (oltre a geminare).
Magari possono far sembrare geminante quello che li precede.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Roger
2017-11-07 10:01:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Valerio Vanni
Post by Dragonòt
Dovremmo essere sempre nel caso di "raddoppiamento fonosintattico"
https://it.wikipedia.org/wiki/Raddoppiamento_fonosintattico
Nel caso della "mmerda" la motivazione potrebbe essere enfatica
anziché etimologica.
Infatti:
Dire: "sei proprio una merda" è sicuramente un'insolenza.
Ma: "sei proprio unaMMerda" è un'insolenza che vale doppio.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Loading...