Discussione:
inopinabile
Aggiungi Risposta
Aietes
2017-04-12 19:38:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
salve a tutti
una curiosità pre-pasquale
Stavo leggendo l'ansa, e ho trovato il seguente articolo
https://tinyurl.com/mzzwwwl

"inopinato" e "inopinabile" li ho sempre intesi nello stesso modo:
pressappoco "imprevedibile, impensabile".
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
Fraintendo l'articolo o sbaglio nel considerare l'uso che se ne dovrebbe
fare?

Grazie
Alessandro
v***@gmail.com
2017-04-12 19:44:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
"Aietes" ha scritto nel messaggio news:***@mynewsgate.net...

<"inopinato" e "inopinabile" li ho sempre intesi nello stesso modo:
<pressappoco "imprevedibile, impensabile".
<qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
<Fraintendo l'articolo o sbaglio nel considerare l'uso che se ne dovrebbe
<fare?

credo che chi l'ha detto pensasse che inopinabile = non è opinabile , cioè è
fuori discussione
Giacobino da Tradate
2017-04-13 16:34:28 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Aietes
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
inopinabile = non opinabile = non discutibile = certo.
--
La cricca dei giacobini (C) M.G.
Voce dalla Germania
2017-04-13 16:51:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giacobino da Tradate
Post by Aietes
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
inopinabile = non opinabile = non discutibile = certo.
Raccontalo agli autori di
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/> e
prova a indovinare chi considero più affidabile fra te e loro.

Aggiungo da un vecchio Zingarelli cartaceo:
inopinabile: che non può essere pensato, immaginato,
previsto / est. strano, incredibile.

Per Aietes: non sei tu ad avere frainteso l'articolo. È il
suo autore che ha creduto di fare il sapientone.
Chi gli regala un link a
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/>?
Giacobino da Tradate
2017-04-13 20:12:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Voce dalla Germania
Post by Giacobino da Tradate
Post by Aietes
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
inopinabile = non opinabile = non discutibile = certo.
Raccontalo agli autori di
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/> e
prova a indovinare chi considero più affidabile fra te e loro.
Io veramente non ho mai sentito ne' detto "inopinabile", ne' nel senso
etimologico ne' nell'accezione della Treccani.

Nel senso della Treccani uso invece "inopinato", per me vale
"sorprendente", nel senso: "contrario alle aspettative ragionevoli".
Inopinato rientro per es. e' quello del marito che torna a casa
anzitempo, con quel che segue.

In generale opinare (pp opinato) ha la radice del sostantivo "opinione"
che indica la convinzione soggettiva, opinare e' pensare capriccioso.

se opinare e' discrezionale, il non-opinato dovrebbe indicare il
"non-discrezionale", ossia la certezza.

Invece "inopinato" sarcasticamente indica il "fallimento della
certezza", il risultato inatteso, la sorpresa (sgradevole).
--
La cricca dei giacobini (C) M.G.
Voce dalla Germania
2017-04-14 08:03:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giacobino da Tradate
Post by Voce dalla Germania
Post by Giacobino da Tradate
Post by Aietes
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
inopinabile = non opinabile = non discutibile = certo.
Raccontalo agli autori di
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/> e
prova a indovinare chi considero più affidabile fra te e
loro.
Io veramente non ho mai sentito ne' detto "inopinabile", ne'
nel senso etimologico ne' nell'accezione della Treccani.
Se è per quello, anch'io non ho mai sentito il bisogno di
usare "inopinabile".
Però Roger fa giustamente notare che devo chiedere scusa al
giornalista. L'ignorante che vuol fare il sapientone non è
lui, che si limita a citare il politico.
Che quel politico si sia confuso con "inoppugnabile"?
edi'®
2017-04-14 09:16:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Voce dalla Germania
Che quel politico si sia confuso con "inoppugnabile"?
O con
incontestabile?
indiscutibile?
innegabile?
inconfutabile?

E.D.
Voce dalla Germania
2017-04-14 09:24:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by edi'®
Post by Voce dalla Germania
Che quel politico si sia confuso con "inoppugnabile"?
O con
incontestabile?
indiscutibile?
innegabile?
inconfutabile?
Forse. Però inoppugnabile è più simile a inopinabile delle
tue proposte.

Non lo sapremo mai, dato che quel politico probabilmente non
legge ICLI. Inoltre è molto difficile trovare un politico,
di qualunque partito in qualsiasi paese, che ammetta in
pubblico di essersi sbagliato.
edi'®
2017-04-14 09:46:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Però inoppugnabile è più simile a inopinabile delle tue proposte.
Giusto.
Non lo sapremo mai, dato che quel politico probabilmente non
legge ICLI.
Più che /probabilmente/ mi sentirei di azzardare un /sicuramente/
considerato il soggetto in questione ;-)

E.D.
peter schlemihl
2017-04-15 08:39:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Voce dalla Germania
Post by Giacobino da Tradate
Post by Aietes
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
inopinabile = non opinabile = non discutibile = certo.
Raccontalo agli autori di
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/> e
prova a indovinare chi considero più affidabile fra te e loro.
inopinabile: che non può essere pensato, immaginato,
previsto / est. strano, incredibile.
Per Aietes: non sei tu ad avere frainteso l'articolo. È il
suo autore che ha creduto di fare il sapientone.
Chi gli regala un link a
<http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/inopinabile/>?
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
Mad Prof
2017-04-16 08:22:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
In tutti gli esempi riportati, inopinabile ha il significato di
inimmaginabile, non di indiscutibile.
--
73 is the Chuck Norris of numbers.
Klaram
2017-04-16 10:26:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
In tutti gli esempi riportati, inopinabile ha il significato di
inimmaginabile, non di indiscutibile.
Opinabile, suscettibile di essere diveramente, variamente interpretato
e quindi non sicuro, discutibile, controverso. (DELI)

Strano che "inopinabile" abbia assunto il significato, di
inimmaginabile, imprevedibile ecc. Io non lo userei mai con questa
accezione non etimologica.

k
Giacobino da Tradate
2017-04-16 11:37:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Mad Prof
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile"
significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
inimmaginabile, non di indiscutibile.
Strano che "inopinabile" abbia assunto il significato, di
inimmaginabile, imprevedibile ecc. Io non lo userei mai con questa
accezione non etimologica.
E' un aggettivo di merda

La cosa migliore e' dimenticarsene
--
La cricca dei giacobini (C) M.G.
Mad Prof
2017-04-16 12:40:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Post by Mad Prof
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
In tutti gli esempi riportati, inopinabile ha il significato di
inimmaginabile, non di indiscutibile.
Opinabile, suscettibile di essere diveramente, variamente interpretato
e quindi non sicuro, discutibile, controverso. (DELI)
Strano che "inopinabile" abbia assunto il significato, di
inimmaginabile, imprevedibile ecc. Io non lo userei mai con questa
accezione non etimologica.
In realtà è opinabile che ha cambiato di significato con il tempo. Dalla
prima fino alla quarta edizione del vocabolario della Crusca (1612),
opinare ha il significato di 'pensare, immaginarsi'.

<http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=1&vol=0&pag=573&tipo=1>
_
Inopinabile quindi ha conservato il significato originario di impensabile,
inimmaginabile…

Solo nella quinta edizione troviamo 'avere opinione, stimare, reputare'.

<http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=11&pag=560&tipo=3>
--
73 is the Chuck Norris of numbers.
peter schlemihl
2017-04-16 13:46:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Opinabile, suscettibile di essere diveramente, variamente interpretato
e quindi non sicuro, discutibile, controverso. (DELI)
Strano che "inopinabile" abbia assunto il significato, di
inimmaginabile, imprevedibile ecc. Io non lo userei mai con questa
accezione non etimologica.
Il significato italiano dipende in realtà da quello latino, quindi lo
slittamento si ha già all'origine.

"Non soggetto a opinione" non è concettualmente o grammaticalmente errato e
non mi sento di rimproverarlo, certo però è disorientante rispetto all'uso
consolidato.
peter schlemihl
2017-04-16 13:35:14 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
In tutti gli esempi riportati, inopinabile ha il significato di
inimmaginabile, non di indiscutibile.
Sì, infatti, e anche nel Tommaseo e nelle precedenti edizioni dello stesso
vocabolario della crusca ha sempre il significato di inimmaginabile e
inconcepibile. Però qui compare "non opinabile". Sarei curioso di vedere il
Battaglia (GDLI), che quanto a spoglio della letteratura italiana dovrebbe
essere il più completo.
Roger
2017-04-16 17:04:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by peter schlemihl
Post by Mad Prof
Post by peter schlemihl
Per l'Accademia della Crusca (quinta edizione) "inopinabile" significa "non
opinabile, non soggetto ad opinione, da non potersi pensare o immaginare".
http://www.lessicografia.it/pagina.jsp?ediz=5&vol=8&pag=880&tipo=3
In tutti gli esempi riportati, inopinabile ha il significato di
inimmaginabile, non di indiscutibile.
Sì, infatti, e anche nel Tommaseo e nelle precedenti edizioni dello stesso
vocabolario della crusca ha sempre il significato di inimmaginabile e
inconcepibile. Però qui compare "non opinabile". Sarei curioso di vedere il
Battaglia (GDLI), che quanto a spoglio della letteratura italiana dovrebbe
essere il più completo.
Comunque si sia evoluto il significato di inopinabile, è incontestabile
che inopinabile non può essere usato al posto di incontestabile.
Credo che questo non sia opinabile. :-)
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
peter schlemihl
2017-04-16 20:43:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Comunque si sia evoluto il significato di inopinabile, è incontestabile
che inopinabile non può essere usato al posto di incontestabile.
Credo che questo non sia opinabile. :-)
Non so, sul piano concettuale interpretarlo in quel modo non sarebbe
ingiustificato, è solo una questione d'uso. Di certo non è un'accezione che
consiglierei di utilizzare, ma il fatto che sia registrata nel lemmario
dell'Accademia della Crusca autorizza a credere che almeno tra Ottocento e
Novecento se ne trovino riscontri.
Voce dalla Germania
2017-04-17 09:41:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by peter schlemihl
Post by Roger
Comunque si sia evoluto il significato di inopinabile, è incontestabile
che inopinabile non può essere usato al posto di incontestabile.
Credo che questo non sia opinabile. :-)
Non so, sul piano concettuale interpretarlo in quel modo non sarebbe
ingiustificato, è solo una questione d'uso. Di certo non è un'accezione che
consiglierei di utilizzare, ma il fatto che sia registrata nel lemmario
dell'Accademia della Crusca autorizza a credere che almeno tra Ottocento e
Novecento se ne trovino riscontri.
Può darsi, però noi e quel politico viviamo e parliamo nel
2017. Pertanto è consigliabile attenersi alle definizioni
attestate nei vocabolari del XXI secolo e di conseguenza
sono d'accordo con Roger.

Giacobino è troppo drastico nel definirlo "aggettivo di
merda", ma sono d'accordo con lui nella misura in cui, come
ho già scritto, "non ho mai sentito il bisogno di
usare inopinabile".
Roger
2017-04-14 07:33:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Aietes
salve a tutti
una curiosità pre-pasquale
Stavo leggendo l'ansa, e ho trovato il seguente articolo
https://tinyurl.com/mzzwwwl
pressappoco "imprevedibile, impensabile".
qui lo intendono come "inoppugnabile/non confutabile"
Di Maio (perché, dal virgolettato, si deduce che è Di Maio a parlare) e
i Pentastellati in genere sono una fonte inesauribile di
amenità linguistiche e simili.

Storica è la gaffe di qualche tempo fa sul grano saraceno quando ne
chiedevano
lo stop all'importazione ritenendo fosse merce estera.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
LAB
2017-04-19 10:41:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Io ho sempre creduto che "inopinabile" significasse "non confutabile",
cioè "non si può discutere che sia così", "non ci sono dubbi", "non è
possibile esprimere opinioni diverse".

Leggendo, però, che, prima ancora di "opinione", l'origine è "pensare":

http://www.treccani.it/vocabolario/inopinabile/
agg. [dal lat. inopinabĭlis, der. di opinari «pensare», col pref. in-

diventa evidente che il vero significato è "impensabile", "imprevedibile".

Gianluca

Loading...