Discussione:
picco della popolarità
(troppo vecchio per rispondere)
Rapsòdo
2018-04-01 07:33:17 UTC
Permalink
Raw Message
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
v***@gmail.com
2018-04-01 08:17:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
Dipende dall'espressione in cui è inserita la parola.

Il picco di qualcosa è il massimo. Il ribasso è in "cadere a picco".
Rapsòdo
2018-04-01 08:30:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by v***@gmail.com
Post by Rapsòdo
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
Dipende dall'espressione in cui è inserita la parola.
Il picco di qualcosa è il massimo. Il ribasso è in "cadere a picco".
Sospettavo potesse essere così... eppure quando ho sentito picco,
nel senso di "massimo", so' rimasto perplesso.
A volte le parole mi giocano questi scherzi.
Klaram
2018-04-01 09:53:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by v***@gmail.com
Post by Rapsòdo
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
Dipende dall'espressione in cui è inserita la parola.
Il picco di qualcosa è il massimo. Il ribasso è in "cadere a picco".
Sospettavo potesse essere così... eppure quando ho sentito picco,
nel senso di "massimo", so' rimasto perplesso.
A volte le parole mi giocano questi scherzi.
Picco viene dal latino piccum, becco appuntito, e il significato più
antico indicava la vetta di una motagna alta e appuntita. Nella
toponomastica montuosa europea è comunissimo.
Poi è passato ad indicare (sempre) il valore massimo di funzioni,
fenomeni ecc.

Siccome i picchi montuosi sono scoscesi, è nata l'espressione "cadere
a picco", cadere verticalmente, e l'espressione "a picco" è diventata
quasi sinonimo di perpendicolare al terreno.

k
Father McKenzie
2018-04-01 10:18:17 UTC
Permalink
Raw Message
 Picco viene dal latino piccum, becco appuntito, e il significato più
antico indicava la vetta di una motagna alta e appuntita. Nella
toponomastica montuosa europea è comunissimo.
Poi è passato ad indicare (sempre) il valore massimo di funzioni,
fenomeni ecc.
Sospetto, comunque, che in tutto ciò c'entri qualcosa, almeno per l'uso
in economia e matematica, l'inglese peak, usato anche come aggettivo
(peak value, peak level) e come verbo (to peak, arrivare o essere al
massimo). Che non è lo stesso che "top", ma indica l'apice di qualcosa
che, al di qua e al di là, decade rapidamente. In campo scientifico, in
particolare, indica l'aspetto di un grafico che presenta un rapido
incremento e un'altrettanto rapida discesa (anche detto 'spike' se molto
ristretto). Il termine inglese deriva comunque da pike (punta di lancia)
< pica < picum
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Rapsòdo
2018-04-01 12:00:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
Sospetto, comunque, che in tutto ciò c'entri qualcosa, almeno per
l'uso in economia e matematica, l'inglese peak, usato anche come
aggettivo (peak value, peak level) e come verbo (to peak, arrivare o
essere al massimo). Che non è lo stesso che "top", ma indica l'apice
di qualcosa che, al di qua e al di là, decade rapidamente. In campo
scientifico, in particolare, indica l'aspetto di un grafico che
presenta un rapido incremento e un'altrettanto rapida discesa (anche
detto 'spike' se molto ristretto). Il termine inglese deriva comunque
da pike (punta di lancia) < pica < picum
peak experience!
Rapsòdo
2018-04-01 11:57:33 UTC
Permalink
Raw Message
Klaram ha postato:

[...]
Post by Klaram
Picco viene dal latino piccum, becco appuntito, e il significato più
antico indicava la vetta di una motagna alta e appuntita. Nella
toponomastica montuosa europea è comunissimo. Poi è passato ad
indicare (sempre) il valore massimo di funzioni, fenomeni ecc.
Siccome i picchi montuosi sono scoscesi, è nata l'espressione "cadere
a picco", cadere verticalmente, e l'espressione "a picco" è diventata
quasi sinonimo di perpendicolare al terreno.
[...]

è alto visto dal basso
ed è basso visto dall'alto :)
ADPUF
2018-04-02 20:10:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Klaram
Siccome i picchi montuosi sono scoscesi, è nata
l'espressione "cadere
a picco", cadere verticalmente, e l'espressione "a picco" è
diventata quasi sinonimo di perpendicolare al terreno.
Sarebbe più giusto "cadere da picco" ma ormai è così.

In effetti le cime tondeggianti non sono picchi ma casomai
teste.

Qui ci sono anche i corni (monte Cuâr, monte Nero=Krn ecc) meno
scoscesi dei picchi.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Rapsòdo
2018-04-02 20:32:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Post by Klaram
Siccome i picchi montuosi sono scoscesi, è nata
l'espressione "cadere
a picco", cadere verticalmente, e l'espressione "a picco" è
diventata quasi sinonimo di perpendicolare al terreno.
Sarebbe più giusto "cadere da picco" ma ormai è così.
[...]

ci sta pure l'ancora a picco, che uno la vede in basso...
azz... ma sbagliavo!
dicesi a picco quando è proprio sotto la prora
Giacobino da Tradate
2018-04-04 19:39:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Qui ci sono anche i corni (monte Cuâr, monte Nero=Krn ecc) meno
scoscesi dei picchi
A Canzo (CO) ci sono i Corni di Canzo

le montagne aguzze si chiamano Pizzo e in svizzera si chiamano Piz.
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.
Giovanni Drogo
2018-04-05 09:39:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giacobino da Tradate
A Canzo (CO) ci sono i Corni di Canzo
effettivamente Canzo e' CO e non LC ... nella pianura padana ci sono
anche due toponimi Corno Giovine e Corno Vecchio, che non sono montagne.

Nella oronomia bergamasca ho visto diversi corni e corne, p.es. Corna
Bianca, e anche dialettali p.es. Coren di Caai (corno dei cavalli).

Nell'Adda nel tratto non navigabile tra Paderno e Cornate (sic!) ci sono
i "Tre Corni" detti anche "Corna della Vergine" (gli scogli ritratti
nello sfondo della Vergine delle Rocce di Leonardo)
ADPUF
2018-04-06 21:02:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giovanni Drogo
Post by Giacobino da Tradate
A Canzo (CO) ci sono i Corni di Canzo
effettivamente Canzo e' CO e non LC ... nella pianura padana
ci sono anche due toponimi Corno Giovine e Corno Vecchio, che
non sono montagne.
Nella oronomia bergamasca ho visto diversi corni e corne,
p.es. Corna Bianca, e anche dialettali p.es. Coren di Caai
(corno dei cavalli).
Nell'Adda nel tratto non navigabile tra Paderno e Cornate
(sic!) ci sono i "Tre Corni" detti anche "Corna della
Vergine" (gli scogli ritratti nello sfondo della Vergine
delle Rocce di Leonardo)
Però ripensandoci potebbe entrarci una radice celtica krn...
che non c'entra coi corni.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Roger
2018-04-01 16:48:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by v***@gmail.com
Post by Rapsòdo
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
Dipende dall'espressione in cui è inserita la parola.
Infatti!
Nell'espressione "il picco degli ascolti" si intende il punto massimo
che gli ascolti hanno raggiunto in un ipotetico grafico.

In vece nell'espressione "gli ascolti sono andati a picco", si intende
che
gli ascolti sono calati moltissimo, affondati.
Non ci può essere confusione.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Mad Prof
2018-04-01 17:18:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by v***@gmail.com
Post by Rapsòdo
Vedo che per qualcuno vul dire "massimo" per altri quando è in forte
"ribasso". Come funziona la faccenda?
Io sarei un "ribassista", sbalio?
Dipende dall'espressione in cui è inserita la parola.
Infatti!
Nell'espressione "il picco degli ascolti" si intende il punto massimo
che gli ascolti hanno raggiunto in un ipotetico grafico.
Spesso quando si parla di picco si allude al declino che inizia subito
dopo…
--
Sanity is not statistical
Rapsòdo
2018-04-01 17:37:15 UTC
Permalink
Raw Message
[...]
Post by Mad Prof
Post by Roger
Nell'espressione "il picco degli ascolti" si intende il punto
massimo che gli ascolti hanno raggiunto in un ipotetico grafico.
Spesso quando si parla di picco si allude al declino che inizia subito
dopo…
come il "Picco di Hubbert", mi sa ;-)
comunque la cosa per me più interessante consiste nel fatto
di come certe parole,di significato anche semplice,
da un giorno all'altro possano apparire quasi estranee,
fino a doverle quasi reimparare;
mi è successo raramente, questa volta è successo con "picco"...
ora ha riacquistato tutta la sua ricchezza, grazie :-)
ADPUF
2018-04-02 20:10:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by Mad Prof
Post by Roger
Nell'espressione "il picco degli ascolti" si intende il
punto massimo che gli ascolti hanno raggiunto in un
ipotetico grafico.
Spesso quando si parla di picco si allude al declino che
inizia subito dopo…
come il "Picco di Hubbert", mi sa ;-)
comunque la cosa per me più interessante consiste nel fatto
di come certe parole,di significato anche semplice,
da un giorno all'altro possano apparire quasi estranee,
fino a doverle quasi reimparare;
mi è successo raramente, questa volta è successo con
"picco"...
ora ha riacquistato tutta la sua ricchezza, grazie :-)
Pic in friulano è il piccone (pale e pic, pala e piccone)

Anche "pala" è un termine montanaro (una parete piuttosto ampia
e liscia).

Anche diedro e spigolo e fessura e cengia ecc.

Ricordo che in certi antichi testi di montagna si
usava "apicchi" per indicare le cime.
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Rapsòdo
2018-04-02 20:26:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ADPUF
Anche "pala" è un termine montanaro (una parete piuttosto ampia
e liscia).
ha qualche correlazione linguistica con la pala d'altare?
ADPUF
2018-04-05 18:45:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Rapsòdo
Post by ADPUF
Anche "pala" è un termine montanaro (una parete piuttosto
ampia e liscia).
ha qualche correlazione linguistica con la pala d'altare?
Lo ignoro...
Il mio vecissimo Zing. mette tutti i significati di pala sotto
una sola voce per cui credo che siano tutti collegati.

Pale di san Martino:
http://www.google.com/search?q=pale+di+san+martino&tbm=isch
--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
https://en.wikipedia.org/wiki/Usenet
Loading...