Discussione:
OT Incredible
Aggiungi Risposta
Greg
2018-07-01 19:02:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
--
Greg
Father McKenzie
2018-07-01 21:24:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Greg
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro
verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Maurizio Pistone
2018-07-02 07:36:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Father McKenzie
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
in francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
http://blog.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Father McKenzie
2018-07-02 10:08:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Maurizio Pistone
n francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
nello specifico, penso anch'io di sì
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
JaWo
2018-07-02 11:38:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
in francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
Nel rinascimento hanno preso molte parole direttamente dal latino
senza mediatore francese (normanno).
Mad Prof
2018-07-02 12:08:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by JaWo
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
in francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
Nel rinascimento hanno preso molte parole direttamente dal latino
senza mediatore francese (normanno).
Penso anch'io venga direttamente dal latino, anche se a questa pagina

https://www.littre.org/definition/incroyable

viene citata una voce "incredible" francese.

ÉTYMOLOGIE
In… 1, et croyable. On a dit aussi autrefois incredible.
--
Sanity is not statistical
Mad Prof
2018-07-02 19:08:20 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by JaWo
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
in francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
Nel rinascimento hanno preso molte parole direttamente dal latino
senza mediatore francese (normanno).
Penso anch'io venga direttamente dal latino, anche se a questa pagina
https://www.littre.org/definition/incroyable
viene citata una voce "incredible" francese.
ÉTYMOLOGIE
In… 1, et croyable. On a dit aussi autrefois incredible.
Qui ci sono alcune citazioni:

<https://fr.wiktionary.org/wiki/incredible#frm>
--
Sanity is not statistical
JaWo
2018-07-03 06:30:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Mad Prof
Post by Mad Prof
Post by JaWo
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
L'inglese ha un lessico molto vasto e spesso, accanto a parole di
derivazione germanica, ne trovi altre con radici latine ricevute, per
lo più, attravers il francese. Un esempio è
unbelievable/incredible, ma ce ne sono molti altri.
in francese incredibile è incroyable, credo che in questo caso la
derivazione sia proprio dall'italiano
Nel rinascimento hanno preso molte parole direttamente dal latino
senza mediatore francese (normanno).
Penso anch'io venga direttamente dal latino, anche se a questa pagina
https://www.littre.org/definition/incroyable
viene citata una voce "incredible" francese.
ÉTYMOLOGIE
In… 1, et croyable. On a dit aussi autrefois incredible.
<https://fr.wiktionary.org/wiki/incredible#frm>
Ecco ciò che dice l'OED:
https://www.etymonline.com/word/incredible
p***@gmail.com
2018-07-02 14:21:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Greg
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
Tra il serio ed il faceto ti dico che anche in italiano esistono parole simili; esempio:

dispensare: chi dice "dispensabile" per "non indispensabile", cioe` "inutile"? forse solo Fusaro ;-)
Roberto Deboni DMIsr
2018-07-02 20:49:52 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Greg
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro
verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
Per fugare ogni dubbio di recentismo, sono andato a
ripescarmi il mio Oxford Dictionary degli anni '50
(un vantaggio del carteceo e' che non si modifica nel
tempo ...).

Dunque:

credible = believable, worthy of belief

incredible = that cannot be believed;
(colloquial) hard to believe, surprising

Direi che e' nato come opposto dell'aggettivo di cui sopra e poi
nel tempo il suo significato si e' spostato sulla seconda
definizione, non a caso definito "colloquiale", proprio della
conversazione (in contrapposizione al lignuaggio letterario).

IMHO
Roberto Deboni DMIsr
2018-07-02 20:53:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Greg
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro
verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
Per fugare ogni dubbio di recentismo, sono andato a
ripescarmi il mio Oxford Dictionary degli anni '50
(un vantaggio del carteceo e' che non si modifica nel
tempo ...).
credible = believable, worthy of belief
incredible = that cannot be believed;
(colloquial) hard to believe, surprising
Direi che e' nato come opposto dell'aggettivo di cui sopra e poi
nel tempo il suo significato si e' spostato sulla seconda
definizione, non a caso definito "colloquiale", proprio della
conversazione (in contrapposizione al lignuaggio letterario).
IMHO
Aggiungo una nota di colore: a scuola ci insegnavano la
storia degli antichi romani con una nota di rispetto.
Infine, prima della separazione anglicana, il clero
cattolica aveva una notevole influenza inoltre i
documenti scritti per secoli esistevano solo in latino.
Per dire che forse non e' cosi' strano trovare parole
dal latino nella lingua inglese ?
f***@delenda.net
2018-07-10 06:20:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Greg
Come avranno fatto gli inglesi ad adottare "Incredible" quando il loro
verbo è tutta un'altra parola?
In italiano è tutto è molto chiaro: credere, credibile-incredibile
Il lessico inglese è in larga maggioranza tripartito: deriva da quello
germanico-occidentale (p.es. "king" ted. koenig), dal francese per via
della dominiazione normanna (p.es. "royal" ) e dal latino per l'ovvia
influenza culturale e religiosa (p.es. "regal" da regalis )


***@delenda.net
--
"D’Annunzio scriveva con una penna stilografica, cioè con
un bastoncino di metallo provvisto di un serbatoio all’interno
del quale era contenuto l’inchiostro."
http://delendanet.blogspot.com
*GB*
2018-07-10 06:29:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by f***@delenda.net
Il lessico inglese è in larga maggioranza tripartito: deriva da quello
germanico-occidentale (p.es. "king" ted. koenig), dal francese per via
della dominiazione normanna (p.es. "royal" ) e dal latino per l'ovvia
influenza culturale e religiosa (p.es. "regal" da regalis )
Ci sono anche termini scandinavi (es. sky) che non hanno corrispondenza
in tedesco o olandese, e persino termini gaelici (es. slogan).

Bye,

*GB*
*GB*
2018-07-10 06:37:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by *GB*
Ci sono anche termini scandinavi (es. sky)
Anche skin (ted. Haut).

Bye,

*GB*

Loading...