Discussione:
cosa vuol dire adeste?
(troppo vecchio per rispondere)
Fabio G
2017-12-09 11:55:48 UTC
Permalink
Raw Message
« Adeste fideles læti triumphantes,
venite, venite in Bethlehem.
Natum videte Regem angelorum.
Venite adoremus
Venite adoremus
Venite adoremus Dominum.


Se vuol dire VENITE, come mai nel testo latino compare pure la parola
VENITE??

Grazie
v***@gmail.com
2017-12-09 12:10:58 UTC
Permalink
Raw Message
Evidentemente c'è una sfumatura di significato che nella traduzione è andata persa.
Patrizio
2017-12-09 13:40:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabio G
« Adeste fideles læti triumphantes,
venite, venite in Bethlehem.
Natum videte Regem angelorum.
Venite adoremus
Venite adoremus
Venite adoremus Dominum.
Se vuol dire VENITE, come mai nel testo latino compare pure la parola
VENITE??
Grazie
Direi che 'venite' indichi moto a luogo e non molto di più; 'adeste' una
condizione di essere: siate là, testimoniate.
Se questo ha senso il venite sarebbe dovuto venire prima di adeste in un
ordinamento della frase secondo sequenza temporale; tuttavia, mi pare
meglio così come sta.

Ciao
Patrizio
Giacobino da Tradate
2017-12-09 16:23:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabio G
« Adeste fideles læti triumphantes,
venite, venite in Bethlehem.
presentatevi fiduciosi, esultate contenti

in realta' non ho mai approfondito se fideles e' un vocativo (voi fedeli
sostantivo) o un'apposzione (voi persone che siete credenti)
--
la cricca dei giacobini (C) M.G.
B.B.
2017-12-11 13:11:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabio G
« Adeste fideles læti triumphantes,
venite, venite in Bethlehem.
Natum videte Regem angelorum.
Venite adoremus
Venite adoremus
Venite adoremus Dominum.
Se vuol dire VENITE, come mai nel testo latino compare pure la parola
VENITE??
Siate presenti, partecipate. A differenza di "venite", "adeste" non
implica movimento.
(Non amo molto la legatura -æ- per il dittongo -ae-: tanto varrebbe
scrivere la congiunzione -et- come -&-)

--bb

Loading...