Discussione:
mutatis mutandis
(troppo vecchio per rispondere)
troppovento74
2006-01-19 21:21:53 UTC
Permalink
Qualcuno potrebbe gentilmente spiegarmi il significato della locuzione
latina mutatis mutandis e farmi un esempio pratico di come e quando va
usata?
Grazie a tutti.
Drengot
2006-01-19 21:32:04 UTC
Permalink
Post by troppovento74
Qualcuno potrebbe gentilmente spiegarmi il significato della locuzione
latina mutatis mutandis e farmi un esempio pratico di come e quando va
usata?
Grazie a tutti.
È una costruzione chiamata in latino "ablativo assoluto", che corrisponde a
una proposizione temporale. Letteralmente significa "dopo aver cambiato ciò
che c'è da cambiare".

Si usa per indicare che, cambiati determinati fattori o elementi, la
sostanza di una situazione risulta comunque la stessa. Un po' come la regola
matematica delle moltiplicazioni, per cui, cambiando l'ordine dei fattori,
il risultato non cambia.

Ad esempio "Mutatis mutandis, siamo ancora qui a discutere del problema
senza averlo chiarito".

Spero di esserti stato d'aiuto,

Drengot
troppovento74
2006-01-19 21:47:32 UTC
Permalink
grazie molte, sei stato chiarissimo.
troppovento74
2006-01-19 21:53:10 UTC
Permalink
visto che ci siamo ti chiedo un'altra cosa. Non ricordo quella
locuzione latina che indica il volere di chi è d'accordo nel cambiare
determinate cose purché restino le stesse. non è la sopra citata
mutatis mutandis, bensì un'altra di cui non ricordo neppure l'inizio.
Grazi ancora,
troppovento
Lem Novantotto
2006-01-19 23:02:15 UTC
Permalink
Post by troppovento74
Non ricordo quella
locuzione latina che indica il volere di chi è d'accordo nel cambiare
determinate cose purché restino le stesse.
Non la ricordo neppure io, se c'è.

Le uniche cose che mi vengono in mente, non pertinenti, sono:
il Gattopardo (ma non è in latino);
status quo;
promoveatur ut amoveatur;
tempora permutas nec tu mutaris in illis (si riferisce a Dio).
--
Bye, Lem
Come portarsi sui newsgroup? http://wiki.news.nic.it/AiutoComposizione
Impariamo a "quotare": http://wiki.news.nic.it/QuotarBene
Aiutiamo gratis la ricerca contro l'AIDS: http://snipurl.com/combattilaids
father mckenzie
2006-01-19 23:14:57 UTC
Permalink
¡Tonto el que no entienda!... Cuenta una leyenda que Drengot gitano
Post by Drengot
Si usa per indicare che, cambiati determinati fattori o elementi, la
sostanza di una situazione risulta comunque la stessa. Un po' come la
regola > matematica delle moltiplicazioni,

Un altro senso possibile è: cambiate alcune condizioni specifiche.

"Il discorso appena fatto per i Greci si applica, mutatis mutandis, anche
agli antichi Romani". "La conflittualità dei metalmeccanici si ritrova,
mutatis mutandis, nel settore tessile". "Al Milan manca l'amalgama per
essere una grande squadra; mutatis mutandis, vale ciò che dicevamo del Real
Madrid".
FB
2006-01-20 10:41:28 UTC
Permalink
On Fri, 20 Jan 2006 00:14:57 +0100, father mckenzie wrote:

[...]
Post by father mckenzie
"Il discorso appena fatto per i Greci si applica, mutatis mutandis, anche
agli antichi Romani". "La conflittualità dei metalmeccanici si ritrova,
mutatis mutandis, nel settore tessile".
E ora che hanno mutatis mutandis, possono tornare al settore
metalmeccanico?

[...]

Ciao, FB
--
"I love the smell of perfume and the thrill of a chase, and the moment of
conquest."
"I like thighs. Do you like thighs?"
(What's New Pussycat)
Epimeteo
2006-01-21 07:31:01 UTC
Permalink
Post by FB
[...]
Post by father mckenzie
"Il discorso appena fatto per i Greci si applica, mutatis mutandis, anche
agli antichi Romani". "La conflittualità dei metalmeccanici si ritrova,
mutatis mutandis, nel settore tessile".
E ora che hanno mutatis mutandis, possono tornare al settore
metalmeccanico?
Un tempo, quando si era chiamati dal megadirettore galattico per una
proposta di lavoro che non si poteva rifiutare, si diceva che, per un minimo
di sicurezza, bisognava andare dopo avere indossato "mutandoni di acciaio
inox, con guarnizioni di neoprene".

Ciao,
Epimeteo
--
"Vorrei avere un cuore d'acciaio
e occhi duri da puntare addosso,
come lame taglienti pronte a ferire,
come cannoni pronti a colpire,
un cuore sempre in viaggio..."
(cit. metallurgica)

Loading...