Discussione:
Triage? Orrore!
(troppo vecchio per rispondere)
Voce dalla Germania
2020-09-07 10:38:02 UTC
Permalink
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.

Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
orpheus
2020-09-07 10:52:49 UTC
Permalink
com
deriva dal francese, è il termine usuale con il quale nella sanità
italiana si indicano i protocolli di smistamento:
Il triage (AFI: /tri'aʒ/; termine francese che significa «cernita,
smistamento») è un sistema utilizzato per selezionare i soggetti
coinvolti in infortuni secondo classi di urgenza/emergenza crescenti,
in base alla gravità delle lesioni riportate e del loro quadro clinico
https://it.wikipedia.org/wiki/Triage
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-07 10:55:25 UTC
Permalink
Post by orpheus
com
deriva dal francese, è il termine usuale con il quale nella sanità
Il triage (AFI: tri'aʒ; termine francese che significa «cernita,
smistamento») è un sistema utilizzato per selezionare i soggetti
coinvolti in infortuni secondo classi di urgenza/emergenza crescenti,
in base alla gravità delle lesioni riportate e del loro quadro clinico
https://it.wikipedia.org/wiki/Triage
ops... non ha riportato il post al quale rispondevo, chiedo scusa
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-07 11:01:26 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
Il triage extraospedaliero. Si pratica da parte di un soccorritore
esperto in valutazione delle condizioni cliniche del paziente, e viene
definito: alla prima chiamata del mezzo di soccorso se occasionalmente
il soccorritore si trova sul posto (solitamente è un medico o un
infermiere accorso in prima istanza); alla presenza dei primi
soccorritori, che valutano la gravità con un t. (giallo o rosso),
richiedendo l’intervento di un secondo mezzo di soccorso per attivare
un tipo di soccorso avanzato (per es., un’ambulanza con rianimatore o
un’eliambulanza).
http://www.treccani.it/enciclopedia/triage_%28Dizionario-di-Medicina%29/
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-07 11:12:39 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
Il triage extraospedaliero. Si pratica da parte di un soccorritore
esperto in valutazione delle condizioni cliniche del paziente, e viene
definito: alla prima chiamata del mezzo di soccorso se occasionalmente
il soccorritore si trova sul posto (solitamente è un medico o un
infermiere accorso in prima istanza); alla presenza dei primi
soccorritori, che valutano la gravità con un t. (giallo o rosso),
richiedendo l’intervento di un secondo mezzo di soccorso per attivare
un tipo di soccorso avanzato (per es., un’ambulanza con rianimatore o
un’eliambulanza).
http://www.treccani.it/enciclopedia/triage_%28Dizionario-di-Medicina%29/
Appunto. Il triage come l'hai appena descritto e come lo conoscevo
finora ti sembra davvero la stessa cosa della misurazione della
temperatura col termoscanner quando si entra a scuola??? Ti rendi conto
che dicendo "triage" per la misurazione col termoscanner si suggerisce
l'idea che tutti i bambini siano malati terminali o quasi?

Poi ci lamentiamo dei (insulti censurati) secondo cui il covid sarebbe
come un'influenza e si starebbe esagerando da mesi. Perché usare parole
esagerate che li aiutano a diffondere le loro idiozie?
orpheus
2020-09-07 11:15:20 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare >> confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in >> marzo a Bergamo e dintorni.
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
Il triage extraospedaliero. Si pratica da parte di un soccorritore
esperto in valutazione delle condizioni cliniche del paziente, e
viene definito: alla prima chiamata del mezzo di soccorso se
occasionalmente il soccorritore si trova sul posto (solitamente è
un medico o un infermiere accorso in prima istanza); alla presenza
dei primi soccorritori, che valutano la gravità con un t. (giallo o
rosso), richiedendo l’intervento di un secondo mezzo di soccorso
per attivare un tipo di soccorso avanzato (per es., un’ambulanza
con rianimatore o un’eliambulanza).
http://www.treccani.it/enciclopedia/triage_%28Dizionario-di-Medicina%29/
Appunto. Il triage come l'hai appena descritto e come lo conoscevo
finora ti sembra davvero la stessa cosa della misurazione della
temperatura col termoscanner quando si entra a scuola??? Ti rendi
conto che dicendo "triage" per la misurazione col termoscanner si
suggerisce l'idea che tutti i bambini siano malati terminali o quasi?
Poi ci lamentiamo dei (insulti censurati) secondo cui il covid sarebbe
come un'influenza e si starebbe esagerando da mesi. Perché usare
parole esagerate che li aiutano a diffondere le loro idiozie?
Perché probabilmente non misurano solo la temperatura, ma devono essere
pronti ad intervenire subito ed averne le competenze, nel caso ci fosse
una probabilità di focolaio. Che quello è il vero problema.
Se poi non venisse fatto, ci sarebbero altri insulti... così va il mondo
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-07 11:28:00 UTC
Permalink
Voce dalla Germania il 07/09/2020 alle 13:12:39 ha postato:

[..]
suggerisce l'idea che tutti i bambini siano malati terminali o quasi?
Questo poi, nell'evoluzione che ha avuto la parola, non è assolutamente
vero... la suggerisce soprattutto a paranoici amanti del complottismo
IMHO
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-07 12:20:39 UTC
Permalink
Post by orpheus
[..]
suggerisce l'idea che tutti i bambini siano malati terminali o quasi?
Questo poi, nell'evoluzione che ha avuto la parola, non è assolutamente
vero... la suggerisce soprattutto a paranoici amanti del complottismo
IMHO
Non ti sembra che ce ne siano già troppi, sia in Italia che in Germania?
Almeno cerchiamo di non aiutarli, IMHO.

Poi ti cito da un altro tuo intervento: "Quindi la misurazione della
temperatura sarebbe una sciocchezza chiamarla triage."
Leggi per cortesia il secondo paragrafo di
<https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/07/a-milano-riaprono-gli-asili-dal-triage-allingresso-alle-strade-chiuse-al-traffico-ecco-come-si-riparte-in-alto-adige-si-inaugura-lanno-scolastico/5922999/>
Allora siamo d'accordo che QUI scrivere triage è una sciocchezza? Per me
è molto peggio, ma vabbè. Infine, già che ci siamo, è un'idiozia
esclusiva di chi ha scritto quell'articolo o questo uso obbrobrioso si
sta diffondendo?
orpheus
2020-09-07 12:25:11 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
[..]
suggerisce l'idea che tutti i bambini siano malati terminali o
quasi?
Post by orpheus
Questo poi, nell'evoluzione che ha avuto la parola, non è
assolutamente vero... la suggerisce soprattutto a paranoici amanti
del complottismo IMHO
Non ti sembra che ce ne siano già troppi, sia in Italia che in
Germania? Almeno cerchiamo di non aiutarli, IMHO.
Poi ti cito da un altro tuo intervento: "Quindi la misurazione della
temperatura sarebbe una sciocchezza chiamarla triage."
Leggi per cortesia il secondo paragrafo di
<https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/07/a-milano-riaprono-gli-asili-dal-triage-allingresso-alle-strade-chiuse-al-traffico-ecco-come-si-riparte-in-alto-adige-si-inaugura-lanno-scolastico/5922999/>
Post by Voce dalla Germania
Allora siamo d'accordo che QUI scrivere triage è una sciocchezza? Per
me è molto peggio, ma vabbè. Infine, già che ci siamo, è un'idiozia
esclusiva di chi ha scritto quell'articolo o questo uso obbrobrioso si
sta diffondendo?
Io lo leggo in maniera diversa, triage con la misurazione della
temperatura, non vuol dire che il triage consista nella misurazione
della temperatura, ma che fa parte di un protocollo di triage.
Infatti nella immagine si vede un addetto sanitario, con tanto di
tesserina di riconoscimento.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Klaram
2020-09-07 11:02:35 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che significa
area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in base alla gravità
della patologia e che nella mia città viene pronunciata /triàaˇ∫/ alla
francese.

k
orpheus
2020-09-07 11:10:45 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che significa
area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in base alla
gravità della patologia e che nella mia città viene pronunciata
/triàaˇ∫/ alla francese.
k
L'Accademia della Crusca riporta:
A maggior ragione in una situazione di emergenza che richiede spesso
velocità nella comunicazione tra il personale medico, usare una forma
sintetica, il cui significato è facilmente desumibile dalla somma delle
parti morfologiche che la compongono, assolve a quel principio di
economicità e immediatezza proprio non solo di una lingua
specialistica, ma anche, in genere, della lingua parlata.
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/triage/2779
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Klaram
2020-09-07 11:56:17 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Klaram
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che significa
area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in base alla
gravità della patologia e che nella mia città viene pronunciata
/triàaˇ∫/ alla francese.
A maggior ragione in una situazione di emergenza che richiede spesso
velocità nella comunicazione tra il personale medico, usare una forma
sintetica, il cui significato è facilmente desumibile dalla somma delle
parti morfologiche che la compongono, assolve a quel principio di
economicità e immediatezza proprio non solo di una lingua
specialistica, ma anche, in genere, della lingua parlata.
Come è sato proposto, "smistamento" mi sembra che andrebbe benissimo.
Post by orpheus
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/triage/2779
Però non mi torna la pronuncia con la e finale:

"A partire da fine febbraio 2020 abbiamo sentito e letto frequentemente
la parola triage (pronuncia /tri′aʒe/ con la g “alla francese”)...

k
orpheus
2020-09-07 12:03:17 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by orpheus
Post by Klaram
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che
significa area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in
base alla gravità della patologia e che nella mia città viene
pronunciata /triàaˇ∫/ alla francese.
A maggior ragione in una situazione di emergenza che richiede spesso
velocità nella comunicazione tra il personale medico, usare una
forma sintetica, il cui significato è facilmente desumibile dalla
somma delle parti morfologiche che la compongono, assolve a quel
principio di economicità e immediatezza proprio non solo di una
lingua specialistica, ma anche, in genere, della lingua parlata.
Come è sato proposto, "smistamento" mi sembra che andrebbe benissimo.
Post by orpheus
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/triage/2779
"A partire da fine febbraio 2020 abbiamo sentito e letto
frequentemente la parola triage (pronuncia tri′aʒe con la g “alla
francese”)...
k
Anche secondo me è senza la e finale
Triage è un processo, che non può limitarsi al solo smistamento,
un processo che richiede dei protocolli precisi fatti ad hoc
per la stituazione da affrontare.
Niente protocollo, niente triage.
Quindi la misurazione della temperatura sarebbe una sciocchezza
chiamarla triage. Ma se c'è un protocollo è giusto chiamarlo
con il suo nome, con cui ormai è chiamato da tutte le parti in causa,
cioè triage. Per quei principi di economicità riferito dalla Crusca.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:08:34 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Klaram
Post by orpheus
Post by Klaram
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che
significa area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in
base alla gravità della patologia e che nella mia città viene
pronunciata /triàaˇ∫/ alla francese.
A maggior ragione in una situazione di emergenza che richiede spesso
velocità nella comunicazione tra il personale medico, usare una
forma sintetica, il cui significato è facilmente desumibile dalla
somma delle parti morfologiche che la compongono, assolve a quel
principio di economicità e immediatezza proprio non solo di una
lingua specialistica, ma anche, in genere, della lingua parlata.
Come è sato proposto, "smistamento" mi sembra che andrebbe benissimo.
Post by orpheus
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/triage/2779
"A partire da fine febbraio 2020 abbiamo sentito e letto
frequentemente la parola triage (pronuncia tri′aʒe con la g “alla
francese”)...
k
Anche secondo me è senza la e finale
Triage è un processo, che non può limitarsi al solo smistamento,
un processo che richiede dei protocolli precisi fatti ad hoc
per la stituazione da affrontare.
Niente protocollo, niente triage.
Quindi la misurazione della temperatura sarebbe una sciocchezza
chiamarla triage. Ma se c'è un protocollo è giusto chiamarlo
con il suo nome, con cui ormai è chiamato da tutte le parti in causa,
cioè triage. Per quei principi di economicità riferito dalla Crusca.
Principio che va a farsi friggere se la parola viene utilizzata
impropriamente, richiedendo poi in futuro aggettivi o precisazioni
per riportarla all'ambito voluto.
Valerio Vanni
2020-09-07 11:13:07 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Voce dalla Germania
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che significa
area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in base alla gravità
della patologia e che nella mia città viene pronunciata /triàa??/ alla
francese.
Io direi "smistamento".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
orpheus
2020-09-07 11:18:33 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Klaram
Post by Voce dalla Germania
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area
triage", che si trova ormai in tutti i Pronto Soccorso, che
significa area dove si "scelgono" (classificano?) i pazienti in
base alla gravità della patologia e che nella mia città viene
pronunciata /triàa??/ alla francese.
Io direi "smistamento".
Io in questo caso sto con la Crusca :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Maurizio Pistone
2020-09-07 11:31:58 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Io direi "smistamento".
effettivamente è uno dei significati della parola triage, usato
comunemente in ferrovia (smistamento di vagoni ecc.)
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Valerio Vanni
2020-09-07 12:14:37 UTC
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Post by Valerio Vanni
Io direi "smistamento".
effettivamente è uno dei significati della parola triage, usato
comunemente in ferrovia (smistamento di vagoni ecc.)
In fin dei conti succede proprio questo: i pazienti vengono smistati,
in base a delle regole, verso stati di priorità e/o percorsi
differenti.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Father McKenzie
2020-09-07 11:44:07 UTC
Permalink
A me piacerebbe trovare un'espressione italiana anche per "area triage",
smistamento?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Maurizio Pistone
2020-09-07 11:07:23 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
è una parola francese, significa "cernita, selezione": né più, né meno.
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Father McKenzie
2020-09-07 11:42:25 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Il termine è già usato da anni come sinonimo di accettazione, l'ufficio
o sportello dove chi si presenta al pronto soccorso è ricevuto e avviato
secondo priorità assegnate in base allal gravità del problema
denunciato: codice rosso, giallo, verde...
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Giovanni Drogo
2020-09-07 14:39:32 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Come ha detto il padre, senza richiamare casi drastici come quelli
citati, il termine e' corrente nei pronto soccorso per dare un codice
(rosso, giallo, verde, bianco) che essenzialmente indica "quanto
rapidamente ti vedono" (subito, pericolo di vita; appena possibile, casi
relativamente gravi, verde; finiti gli altri; bianco, se vai a casa e'
meglio e se resti aspetti, e paghi)

Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la misurazione
della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel senso ne' in
banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
orpheus
2020-09-07 14:45:32 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in marzo a Bergamo e dintorni.
Come ha detto il padre, senza richiamare casi drastici come quelli
citati, il termine e' corrente nei pronto soccorso per dare un codice
(rosso, giallo, verde, bianco) che essenzialmente indica "quanto
rapidamente ti vedono" (subito, pericolo di vita; appena possibile,
casi relativamente gravi, verde; finiti gli altri; bianco, se vai a
casa e' meglio e se resti aspetti, e paghi)
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Ma era fatto da un addetto sanitario? Anche dove sto io misurano in
alcuni posti la temperatura, ma non fa parte di un protocollo,
nel senso che la misurano e se è alta rimandano indietro,
e la misurazione è fatta a volte da quelli che sembrano dei volontari.
Adesso che li faranno alle scuole penso che si vedrà spesso
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Giovanni Drogo
2020-09-07 16:47:58 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Ma era fatto da un addetto sanitario? Anche dove sto io misurano in
alcuni posti la temperatura, ma non fa parte di un protocollo,
Beh qui da noi il protocollo e' una circolare (o una legge regionale ?)
della Regione Lombardia (tant'e' che la temperatura a colazione la
misuravano in albergo nella bergamasca ma non in Alto Adige)
Post by orpheus
nel senso che la misurano e se è alta rimandano indietro,
Quello e' quanto impone il protocollo (sul posto di lavoro e' proprio un
protocollo con tanto di circolare del Direttore Generale valida per
tutte le strutture dell'ente e concordata con gli RSPP)
orpheus
2020-09-07 16:52:54 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Ma era fatto da un addetto sanitario? Anche dove sto io misurano in
alcuni posti la temperatura, ma non fa parte di un protocollo,
Beh qui da noi il protocollo e' una circolare (o una legge regionale
?) della Regione Lombardia (tant'e' che la temperatura a colazione la
misuravano in albergo nella bergamasca ma non in Alto Adige)
Post by orpheus
nel senso che la misurano e se è alta rimandano indietro,
Quello e' quanto impone il protocollo (sul posto di lavoro e' proprio
un protocollo con tanto di circolare del Direttore Generale valida
per tutte le strutture dell'ente e concordata con gli RSPP)
e non è un protocolla di triage
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-09 07:19:27 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in marzo a Bergamo e dintorni.
Come ha detto il padre, senza richiamare casi drastici come quelli
citati, il termine e' corrente nei pronto soccorso per dare un
codice (rosso, giallo, verde, bianco) che essenzialmente indica
"quanto rapidamente ti vedono" (subito, pericolo di vita; appena
possibile, casi relativamente gravi, verde; finiti gli altri;
bianco, se vai a casa e' meglio e se resti aspetti, e paghi)
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Ma era fatto da un addetto sanitario? Anche dove sto io misurano in
alcuni posti la temperatura, ma non fa parte di un protocollo,
nel senso che la misurano e se è alta rimandano indietro,
e la misurazione è fatta a volte da quelli che sembrano dei volontari.
Adesso che li faranno alle scuole penso che si vedrà spesso
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)

https://www.google.it/search?q=triage+scolastici&complete=0&tbs=qdr:w&ei=z3pYX_flN46brgShl6XgCw&start=10&sa=N&ved=2ahUKEwi3idy_vdvrAhWOjYsKHaFLCbwQ8NMDegQICxBF&biw=1255&bih=696
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-09 08:46:38 UTC
Permalink
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
https://www.google.it/search?q=triage+scolastici&complete=0&tbs=qdr:w&ei=z3pYX_flN46brgShl6XgCw&start=10&sa=N&ved=2ahUKEwi3idy_vdvrAhWOjYsKHaFLCbwQ8NMDegQICxBF&biw=1255&bih=696
Mi arrendo. Speravo che almeno una volta fossimo ancora in tempo per
impedire un obbrobrio linguistico, in questo caso anche psicologico e
morale, dato dal paragone implicito di una semplice misurazione della
temperatura con il significato originario di triage. Mi sbagliavo.
orpheus
2020-09-09 08:49:21 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto
soccorso" fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o
"procedura di triage" fatto ad hoc a partire da un tavolo formato
dall’Anci, dai ministeri della Famiglia, Istruzione, Salute e
Lavoro insieme alla Sip, società italiana di pediatri. Riguarda
soprattutto i portatori asintomatici e non "moribondi" o persone
con problemi di salute. Fatevene una ragione :-)
https://www.google.it/search?q=triage+scolastici&complete=0&tbs=qdr:w&ei=z3pYX_flN46brgShl6XgCw&start=10&sa=N&ved=2ahUKEwi3idy_vdvrAhWOjYsKHaFLCbwQ8NMDegQICxBF&biw=1255&bih=696
Post by Voce dalla Germania
Mi arrendo. Speravo che almeno una volta fossimo ancora in tempo per
impedire un obbrobrio linguistico, in questo caso anche psicologico e
morale, dato dal paragone implicito di una semplice misurazione della
temperatura con il significato originario di triage. Mi sbagliavo.
Certo ci vorrebbe più informazione, probabilmente, il paragone lo fa
solo chi non sa
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-09 10:09:47 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto
soccorso" fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o
"procedura di triage" fatto ad hoc a partire da un tavolo formato
dall’Anci, dai ministeri della Famiglia, Istruzione, Salute e
Lavoro insieme alla Sip, società italiana di pediatri. Riguarda
soprattutto i portatori asintomatici e non "moribondi" o persone
con problemi di salute. Fatevene una ragione :-)
https://www.google.it/search?q=triage+scolastici&complete=0&tbs=qdr:w&ei=z3pYX_flN46brgShl6XgCw&start=10&sa=N&ved=2ahUKEwi3idy_vdvrAhWOjYsKHaFLCbwQ8NMDegQICxBF&biw=1255&bih=696
Post by Voce dalla Germania
Mi arrendo. Speravo che almeno una volta fossimo ancora in tempo per
impedire un obbrobrio linguistico, in questo caso anche psicologico e
morale, dato dal paragone implicito di una semplice misurazione della
temperatura con il significato originario di triage. Mi sbagliavo.
Certo ci vorrebbe più informazione, probabilmente, il paragone lo fa
solo chi non sa
A me pare esattamente il contrario. "Triage" lo usa tranquillamente per
cose così banali come la misurazione della temperatura solo chi non ha
l'informazione di cosa significava in origine.
Ormai mi sono arreso e lo userò, il meno possibile, anch'io, ma ogni
volta sarà sempre una sofferenza.
orpheus
2020-09-09 10:36:55 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per
la >>> scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
soccorso" fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o
"procedura di triage" fatto ad hoc a partire da un tavolo formato
dall’Anci, dai ministeri della Famiglia, Istruzione, Salute e
Lavoro insieme alla Sip, società italiana di pediatri. Riguarda
soprattutto i portatori asintomatici e non "moribondi" o persone
con problemi di salute. Fatevene una ragione :-)
https://www.google.it/search?q=triage+scolastici&complete=0&tbs=qdr:w&ei=z3pYX_flN46brgShl6XgCw&start=10&sa=N&ved=2ahUKEwi3idy_vdvrAhWOjYsKHaFLCbwQ8NMDegQICxBF&biw=1255&bih=696
Post by orpheus
Post by Voce dalla Germania
Mi arrendo. Speravo che almeno una volta fossimo ancora in tempo
per >> impedire un obbrobrio linguistico, in questo caso anche
psicologico e >> morale, dato dal paragone implicito di una semplice
misurazione della >> temperatura con il significato originario di
triage. Mi sbagliavo.
Post by orpheus
Certo ci vorrebbe più informazione, probabilmente, il paragone lo fa
solo chi non sa
A me pare esattamente il contrario. "Triage" lo usa tranquillamente
per cose così banali come la misurazione della temperatura solo chi
non ha l'informazione di cosa significava in origine.
Ormai mi sono arreso e lo userò, il meno possibile, anch'io, ma ogni
volta sarà sempre una sofferenza.
Lo dico per l'ultima volta, poi mi arrendo anche io.
Non è una semplice temperatura di controllo, la semplice temperatura di
controllo vine fatta da qualsiasi persona non addetta ai lavori e se la
temperatura è alta il tutto si limita a rimandarla indietro.
In questo caso la temperatura di controllo fa parte di un "protocollo
di triage" o "procedura di triage" viene fatta da un da un infermiere
che dovrebbe essere addestrato nel triage oppure, in mancanza, ha
seguito un rapido corso di aggiornamento per le procedure da effettuare
nel caso una persona avesse la temperatura alta e ha l'autorità di
chiamare in causa tutti agli aiuti necessari ai fini di individuare la
possibilità di un focolaio. Poi, se credi di essere più competende
della associazione pediatri italiani, degli addetti nel lavoro della
salute, linguisticamente della Crusca, fai tu.
Capisco che a questo livello non si tratta più di essere informati, ma
di avere riserve mentali irrazionali, che impediscono di ragionare
correttamente.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Valerio Vanni
2020-09-09 12:01:41 UTC
Permalink
On Wed, 9 Sep 2020 12:09:47 +0200, Voce dalla Germania
Post by Voce dalla Germania
A me pare esattamente il contrario. "Triage" lo usa tranquillamente per
cose così banali come la misurazione della temperatura solo chi non ha
l'informazione di cosa significava in origine.
Possiamo estendere l'uso.
Tra un mese e mezzo vado a raccogliere i marroni. Quest'anno la scelta
dei piccoli / grossi / bacati si chiamerà triage ;-)
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
orpheus
2020-09-09 13:03:19 UTC
Permalink
Voce dalla Germania il 09/09/2020 alle 10:46:38 ha postato
[...]
Post by Voce dalla Germania
morale, dato dal paragone implicito di una semplice misurazione della
temperatura con il significato originario di triage. Mi sbagliavo.
[...]

Tu inchioda pure le parole al loro sginifcato originario,
ma avresti la morte della parola.
Nella stessa misura in cui un entomologo può inchiodare una farfalla.
Ottenendo la morte della farfalla.
Certo ci può fare delle belle analisi e pure disquisizioni morali.
E far passare da "immorali" le parole viventi.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Mad Prof
2020-09-09 10:29:41 UTC
Permalink
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di presunti
sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre per usare un
termine straniero…
--
Sanity is not statistical
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:54:44 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di presunti
sani, più che di triage io parlerei di screening,
Please: "selezione". Ma cosa ha di piu' "screening" di "selezione" ?!
Post by Mad Prof
sempre per usare un termine straniero…
E perche' si dovrebbe ?
Mad Prof
2020-09-09 11:21:32 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di presunti
sani, più che di triage io parlerei di screening,
Please: "selezione". Ma cosa ha di piu' "screening" di "selezione" ?!
Nel contesto specifico, selezione non mi pare adatto. Al limite userei
vaglio o cernita, se proprio non si vuole usare il più semplice controllo.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Mad Prof
sempre per usare un termine straniero…
E perche' si dovrebbe ?
Nessun obbligo di usarlo, ma screening è già attestato nei dizionari
italiani:

<http://www.treccani.it/vocabolario/screening>
--
Sanity is not statistical
Mad Prof
2020-09-09 12:15:29 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Nel contesto specifico, selezione non mi pare adatto. Al limite userei
vaglio o cernita, se proprio non si vuole usare il più semplice controllo.
O anche semplicemente filtro (all'ingresso).
--
Sanity is not statistical
Valerio Vanni
2020-09-09 12:16:17 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Nel contesto specifico, selezione non mi pare adatto. Al limite userei
vaglio o cernita, se proprio non si vuole usare il più semplice controllo.
"Controllo" mi sembra semplice e azzeccato.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
orpheus
2020-09-09 12:26:39 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Mad Prof
Nel contesto specifico, selezione non mi pare adatto. Al limite
userei vaglio o cernita, se proprio non si vuole usare il più
semplice controllo.
"Controllo" mi sembra semplice e azzeccato.
Io a questo punto son felice che questi termini non siano scelti da
linguisti... m'immagino il grande casino che ne risulterebbe :-)
Ogni parola ha una sua genealogia, che sfugge al puro criterio
linguistico, ma s'incontra con le necessità della comunicazione
specialisticca, con la propagazione pubblica, con i contesti
particolari nei quali ha una sua storia.
L'analisi migliore, non a caso, mi pare ancora quella della Crusca, che
mi pare tener conto di tutti questi fattori, senza rimanere invischiata
nel puro letteralismo linguistico.
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/triage/2779
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Mad Prof
2020-09-09 10:55:40 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di presunti
sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre per usare un
termine straniero…
Cito dall'Oxford.

Screening: uno dei possibili significati è "the testing of a person or group
of people for the presence of a disease or other condition: prenatal screening
for Down's syndrome."

Triage: il significato più attinente è "(in medical use) the assignment of
degrees of urgency to wounds or illnesses to decide the order of treatment of
a large number of patients or casualties: [as modifier] : a triage nurse."
--
Sanity is not statistical
orpheus
2020-09-09 11:01:42 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per
la >> scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto
soccorso" >> fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o
"procedura di triage" >> fatto ad hoc a partire da un tavolo formato
dall’Anci, dai ministeri >> della Famiglia, Istruzione, Salute e
Lavoro insieme alla Sip, società >> italiana di pediatri. Riguarda
soprattutto i portatori asintomatici e >> non "moribondi" o persone
con problemi di salute. Fatevene una ragione >> :-)
Post by Mad Prof
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di
presunti sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre
per usare un termine straniero…
Cito dall'Oxford.
Screening: uno dei possibili significati è "the testing of a person
prenatal screening for Down's syndrome."
Triage: il significato più attinente è "(in medical use) the
assignment of degrees of urgency to wounds or illnesses to decide the
order of treatment of a large number of patients or casualties: [as
modifier] : a triage nurse."
questo sarà uno screening
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/09/test-rapidi-la-corsa-allacquisto-dei-kit-per-lo-screening-di-massa-arcuri-lavora-a-una-gara-pubblica-mentre-per-ora-ogni-regione-fa-da-se/5923540/
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-09 13:36:29 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage"
per la >> scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al
"pronto soccorso" >> fatto di codici, ma è un "protocollo di
triage" o "procedura di triage" >> fatto ad hoc a partire da un
tavolo formato dall’Anci, dai ministeri >> della Famiglia,
Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società >> italiana
di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e >>
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una
ragione >> :-)
Post by Mad Prof
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi,
ma identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di
presunti sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre
per usare un termine straniero…
Cito dall'Oxford.
Screening: uno dei possibili significati è "the testing of a person
prenatal screening for Down's syndrome."
Triage: il significato più attinente è "(in medical use) the
assignment of degrees of urgency to wounds or illnesses to decide
[as modifier] : a triage nurse."
questo sarà uno screening
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/09/test-rapidi-la-corsa-allacquisto-dei-kit-per-lo-screening-di-massa-arcuri-lavora-a-una-gara-pubblica-mentre-per-ora-ogni-regione-fa-da-se/5923540/


Notizia uscita ora ora. Anche questo può diventare uno screening
https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2020/09/09/coronavirus-arriva-test-salivare-super-rapido-italiano_0994c192-e5b9-45f9-bee9-8d34fea83e96.html
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Mad Prof
2020-09-09 13:54:08 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage"
per la >> scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al
"pronto soccorso" >> fatto di codici, ma è un "protocollo di
triage" o "procedura di triage" >> fatto ad hoc a partire da un
tavolo formato dall’Anci, dai ministeri >> della Famiglia,
Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società >> italiana
di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e >>
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una
ragione >> :-)
Post by Mad Prof
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi,
ma identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di
presunti sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre
per usare un termine straniero…
Cito dall'Oxford.
Screening: uno dei possibili significati è "the testing of a person
prenatal screening for Down's syndrome."
Triage: il significato più attinente è "(in medical use) the
assignment of degrees of urgency to wounds or illnesses to decide
[as modifier] : a triage nurse."
questo sarà uno screening
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/09/test-rapidi-la-corsa-allacquisto-dei-kit-per-lo-screening-di-massa-arcuri-lavora-a-una-gara-pubblica-mentre-per-ora-ogni-regione-fa-da-se/5923540/
Notizia uscita ora ora. Anche questo può diventare uno screening
https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2020/09/09/coronavirus-arriva-test-salivare-super-rapido-italiano_0994c192-e5b9-45f9-bee9-8d34fea83e96.html
Anche quello all'ingresso delle scuole è uno screening, visto che ha il
fine di identificare (potenziali) malati e non quello di stabilire un
ordine di priorità secondo la gravità dei casi (triage).
--
Sanity is not statistical
orpheus
2020-09-09 14:01:04 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage"
per la >> scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al
"pronto soccorso" >> fatto di codici, ma è un "protocollo di
triage" o "procedura di triage" >> fatto ad hoc a partire da un
tavolo formato dall’Anci, dai ministeri >> della Famiglia,
Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società >> italiana
di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e >>
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una
ragione >> :-)
Post by Mad Prof
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi,
ma identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo
di >>>> presunti sani, più che di triage io parlerei di screening,
sempre >>>> per usare un termine straniero…
Post by orpheus
Post by orpheus
Cito dall'Oxford.
Screening: uno dei possibili significati è "the testing of a
person >>> or group of people for the presence of a disease or other
condition: >>> prenatal screening for Down's syndrome."
Post by orpheus
Post by orpheus
Triage: il significato più attinente è "(in medical use) the
assignment of degrees of urgency to wounds or illnesses to decide
the order of treatment of a large number of patients or
casualties: >>> [as modifier] : a triage nurse."
Post by orpheus
Post by orpheus
questo sarà uno screening
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/09/test-rapidi-la-corsa-allacquisto-dei-kit-per-lo-screening-di-massa-arcuri-lavora-a-una-gara-pubblica-mentre-per-ora-ogni-regione-fa-da-se/5923540/
Post by orpheus
Notizia uscita ora ora. Anche questo può diventare uno screening
https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2020/09/09/coronavirus-arriva-test-salivare-super-rapido-italiano_0994c192-e5b9-45f9-bee9-8d34fea83e96.html
Anche quello all'ingresso delle scuole è uno screening, visto che ha
il fine di identificare (potenziali) malati e non quello di stabilire
un ordine di priorità secondo la gravità dei casi (triage).
ma niente affatto... ha anche il compito di attuare le procedure
necessarie e l'autorità di richiedere quegli aiuti necessari per
individuare e contenere un focolaio
un domani, al posto della temperatura, facesse uno screnening, dovrebbe
mantere le competenze triagiche, e si chiamerebbe sempre triage.
Poi il solo screening può applicarsi naturalmente anche in altre
maniere. Il tutto a te apparirà una cosa "triagica" :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-09 14:23:15 UTC
Permalink
Mad Prof il 09/09/2020 alle 15:54:08 ha postato:
[...]
Post by orpheus
Post by Mad Prof
Anche quello all'ingresso delle scuole è uno screening, visto che ha
il fine di identificare (potenziali) malati e non quello di
stabilire un ordine di priorità secondo la gravità dei casi
(triage).
ma niente affatto... ha anche il compito di attuare le procedure
necessarie e l'autorità di richiedere quegli aiuti necessari per
individuare e contenere un focolaio
un domani, al posto della temperatura, facesse uno screnening,
dovrebbe mantere le competenze triagiche, e si chiamerebbe sempre
triage. Poi il solo screening può applicarsi naturalmente anche in
altre maniere. Il tutto a te apparirà una cosa "triagica" :-)
Proseguendo l'esempio, per essere chiari.
Lo screening potrebbe non essere abbinato ad una procedura di triage,
facendo un muovo protocollo in cui avere una risposta ed intervento
immediati. Allora potrebbe chiamarsi "screening" e l'intervento
immediato per contenere il focolaio non so che nome potrebbe prendere
né m'interessa di crearlo. Trovo che questa mania di dare nomi contenga
in sé un po' di onnipotenza :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-09 11:32:03 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by orpheus
Come avevo previsto nell'ultima settimana il termine "triage" per la
scuola è in aumento. Ripeto, non è quello in uso al "pronto soccorso"
fatto di codici, ma è un "protocollo di triage" o "procedura di triage"
fatto ad hoc a partire da un tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e Lavoro insieme alla Sip, società
italiana di pediatri. Riguarda soprattutto i portatori asintomatici e
non "moribondi" o persone con problemi di salute. Fatevene una ragione
:-)
Se il fine del protocollo non è classificare la gravità dei casi, ma
identificare chi potrebbe star male all'interno di un gruppo di presunti
sani, più che di triage io parlerei di screening, sempre per usare un
termine straniero…
Mi associo. Poi, rileggendo il testo che mi aveva scandalizzato: "Negli
asili milanesi si sperimenta il triage all’ingresso – con la misurazione
della temperatura per bambini e genitori", perché chi ha scritto
l'articolo non ha spiegato in breve cosa faranno all'ingresso oltre a
misurare la temperatura e, suppongo, a non far entrare chi ha un po' di
febbre? Ammesso che facciano qualcos'altro, naturalmente.
orpheus
2020-09-07 14:57:35 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in marzo a Bergamo e dintorni.
Come ha detto il padre, senza richiamare casi drastici come quelli
citati, il termine e' corrente nei pronto soccorso per dare un codice
(rosso, giallo, verde, bianco) che essenzialmente indica "quanto
rapidamente ti vedono" (subito, pericolo di vita; appena possibile,
casi relativamente gravi, verde; finiti gli altri; bianco, se vai a
casa e' meglio e se resti aspetti, e paghi)
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Gazzetta Ufficiale - Triage di accoglienza
2.8 Triage in accoglienza
I punti di accoglienza devono essere all'esterno o in un opportuno
ingresso separato dell'area o della struttura per evitare che gli
adulti accompagnatori entrino nei luoghi adibiti allo svolgimento
delle attivita'. E' inoltre necessario che gli ingressi e le uscite
siano scaglionati almeno tra i 5 ed i 10 minuti.
Quando possibile, e' opportuno che i punti di ingresso siano
differenziati dai punti di uscita, con individuazione di percorsi
obbligati.
Nel punto di accoglienza deve essere disponibile una fontana o un
lavandino con acqua e sapone oppure di gel idroalcolico per
l'igienizzazione delle mani del bambino o dell'adolescente prima che
entri nella struttura. Similmente, il bambino o l'adolescente dovra'
igienizzarsi le mani una volta uscito dalla struttura prima di essere
riconsegnato all'accompagnatore.
Il gel idroalcolico deve essere conservato fuori dalla portata dei
bambini per evitare ingestioni accidentali.
La procedura di triage deve prevedere in particolare le seguenti
verifiche alternativamente:
1) chiedere ai genitori se il bambino o l'adolescente abbia avuto
la febbre, tosse, difficolta' respiratoria o e' stato male a casa;
2) dopo aver igienizzato le mani, verifica della temperatura
corporea con rilevatore di temperatura corporea o termometro senza
contatto, da pulire con una salvietta igienizzante o del cotone
imbevuto di alcool prima del primo utilizzo ed alla fine
dell'accoglienza; ed in caso di possibile contaminazione, ad esempio
se il bambino o l'adolescente inavvertitamente entra in contatto con
lo strumento o si mette a tossire durante la misurazione.
La stessa procedura va posta in essere all'entrata per gli
operatori, che, se malati, devono rimanere a casa ed allertare il
loro medici di medicina generale (MMG) ed il soggetto gestore.
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=1&art.versione=1&art.codiceRedazionale=20A02717&art.dataPubblicazioneGazzetta=2020-05-17&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo1=10&art.idSottoArticolo=1&art.flagTipoArticolo=8
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-07 17:02:56 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza
fare confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a
fare in marzo a Bergamo e dintorni.
Come ha detto il padre, senza richiamare casi drastici come quelli
citati, il termine e' corrente nei pronto soccorso per dare un codice
(rosso, giallo, verde, bianco) che essenzialmente indica "quanto
rapidamente ti vedono" (subito, pericolo di vita; appena possibile,
casi relativamente gravi, verde; finiti gli altri; bianco, se vai a
casa e' meglio e se resti aspetti, e paghi)
Dopo di che e' senz'altro eccessivo e inappropriato per la
misurazione della temperatura (e non l'ho mai visto usato in quel
senso ne' in banca, ne' in istituto, ne' in albergo)
Gazzetta Ufficiale - Triage di accoglienza
2.8 Triage in accoglienza
I punti di accoglienza devono essere all'esterno o in un opportuno
ingresso separato dell'area o della struttura per evitare che gli
adulti accompagnatori entrino nei luoghi adibiti allo svolgimento
delle attivita'. E' inoltre necessario che gli ingressi e le uscite
siano scaglionati almeno tra i 5 ed i 10 minuti.
Quando possibile, e' opportuno che i punti di ingresso siano
differenziati dai punti di uscita, con individuazione di percorsi
obbligati.
Nel punto di accoglienza deve essere disponibile una fontana o un
lavandino con acqua e sapone oppure di gel idroalcolico per
l'igienizzazione delle mani del bambino o dell'adolescente prima che
entri nella struttura. Similmente, il bambino o l'adolescente dovra'
igienizzarsi le mani una volta uscito dalla struttura prima di essere
riconsegnato all'accompagnatore.
Il gel idroalcolico deve essere conservato fuori dalla portata dei
bambini per evitare ingestioni accidentali.
La procedura di triage deve prevedere in particolare le seguenti
1) chiedere ai genitori se il bambino o l'adolescente abbia avuto
la febbre, tosse, difficolta' respiratoria o e' stato male a casa;
2) dopo aver igienizzato le mani, verifica della temperatura
corporea con rilevatore di temperatura corporea o termometro senza
contatto, da pulire con una salvietta igienizzante o del cotone
imbevuto di alcool prima del primo utilizzo ed alla fine
dell'accoglienza; ed in caso di possibile contaminazione, ad esempio
se il bambino o l'adolescente inavvertitamente entra in contatto con
lo strumento o si mette a tossire durante la misurazione.
La stessa procedura va posta in essere all'entrata per gli
operatori, che, se malati, devono rimanere a casa ed allertare il
loro medici di medicina generale (MMG) ed il soggetto gestore.
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=1&art.versione=1&art.codiceRedazionale=20A02717&art.dataPubblicazioneGazzetta=2020-05-17&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo1=10&art.idSottoArticolo=1&art.flagTipoArticolo=8
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito addosso a
chi ha approvato questo articolo.
orpheus
2020-09-07 17:13:19 UTC
Permalink
Voce dalla Germania il 07/09/2020 alle 19:02:56 ha postato:


[...]
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito addosso a
chi ha approvato questo articolo.
Màh... a questo punto dopo la Crusca, dopo la spiegazione di cosa è
effettivamente un triage e che usa protocolli ad hoc, dopo che è stato
visto che si usa in tutte le scuole laddove hanno organizzato Centri
estivi, che è l'applicazione di quanto previsto dalla Gazzetta ufficiale
https://www.startpage.com/do/dsearch?query=triage+centri+estivi&cat=web&pl=ext-ff&language=english&extVersion=1.3.0

non so più cosa dire, se invece che entrare nel merito degli argomenti,
si vomita, siamo in democrazia, è tuo diritto, ma secondo me porti
l'acqua al mulino di quelli che vomitano per abitudine
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-07 17:52:06 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito addosso a
chi ha approvato questo articolo.
Màh... a questo punto dopo la Crusca, dopo la spiegazione di cosa è
effettivamente un triage e che usa protocolli ad hoc, dopo che è stato
visto che si usa in tutte le scuole laddove hanno organizzato Centri
estivi, che è l'applicazione di quanto previsto dalla Gazzetta ufficiale
https://www.startpage.com/do/dsearch?query=triage+centri+estivi&cat=web&pl=ext-ff&language=english&extVersion=1.3.0
non so più cosa dire, se invece che entrare nel merito degli argomenti,
si vomita, siamo in democrazia, è tuo diritto, ma secondo me porti
l'acqua al mulino di quelli che vomitano per abitudine
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla Gazzetta
Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi negli ospedali
militari. Per me è pericolosissimo e del tutto deleterio favorire questa
confusione, mentre a te, ai legislatori e forse alla Crusca va bene
così. Chiudo la discussione piangendo sconsolato e sconcertato.
orpheus
2020-09-07 17:57:56 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito
addosso a >> chi ha approvato questo articolo.
Post by orpheus
Màh... a questo punto dopo la Crusca, dopo la spiegazione di cosa è
effettivamente un triage e che usa protocolli ad hoc, dopo che è
stato visto che si usa in tutte le scuole laddove hanno organizzato
Centri estivi, che è l'applicazione di quanto previsto dalla
Gazzetta ufficiale
https://www.startpage.com/do/dsearch?query=triage+centri+estivi&cat=web&pl=ext-ff&language=english&extVersion=1.3.0
Post by orpheus
non so più cosa dire, se invece che entrare nel merito degli
argomenti, si vomita, siamo in democrazia, è tuo diritto, ma
secondo me porti l'acqua al mulino di quelli che vomitano per
abitudine
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
confusione con il triage tra i moribondi...
ti ostini a non capire cosa è il triage
e non hai letto bene quello che dice la Crusca al riguardo...
sei rimasto al triage ottocentesco, come quando hai riportato

chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>


"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-07 19:19:32 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito
addosso a >> chi ha approvato questo articolo.
Post by orpheus
Màh... a questo punto dopo la Crusca, dopo la spiegazione di cosa è
effettivamente un triage e che usa protocolli ad hoc, dopo che è
stato visto che si usa in tutte le scuole laddove hanno organizzato
Centri estivi, che è l'applicazione di quanto previsto dalla
Gazzetta ufficiale
https://www.startpage.com/do/dsearch?query=triage+centri+estivi&cat=web&pl=ext-ff&language=english&extVersion=1.3.0
Post by orpheus
non so più cosa dire, se invece che entrare nel merito degli
argomenti, si vomita, siamo in democrazia, è tuo diritto, ma
secondo me porti l'acqua al mulino di quelli che vomitano per
abitudine
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
confusione con il triage tra i moribondi...
ti ostini a non capire cosa è il triage
e non hai letto bene quello che dice la Crusca al riguardo...
sei rimasto al triage ottocentesco, come quando hai riportato
chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
Provochi e allora devo per forza rispondere.
Il mio link non è ottocentesco, per motivi che dovresti capire perfino
tu - LINK! - ma risale al 2020.
Poi, fuori dai denti, già il passaggio dal significato originale inglese
a quello nel pronto soccorso italiano mi sta sullo stomaco, ma devo
arrendermi all'evidenza che la mia obiezione arriva troppo tardi, se c'è
una voce apposta nel Treccani online.
Però, dall'uso nel pronto soccorso italiano a quello che ho citato nelle
scuole, dove l'unica selezione possibile è se l'alunno può entrare in
classe o no, sono felice di non essere un genitore anglofono in Italia.
Questo abuso di triage è perfino peggio delle body bag tedesche, che per
alcuni tedeschi sarebbero delle borse attaccate al corpo, mentre il
significato originale è quello che puoi leggere qui:
<https://en.wikipedia.org/wiki/Body_bag>
In parole povere, sacchi in cui mettere i cadaveri. Noto che Wikipedia
ha la voce in francese "Sac mortuaire", ma non ha una voce
corrispondente italiana. In Italia non si usano?
orpheus
2020-09-07 19:25:20 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale. Vomito
addosso a >> chi ha approvato questo articolo.
Post by orpheus
Màh... a questo punto dopo la Crusca, dopo la spiegazione di cosa
è >>> effettivamente un triage e che usa protocolli ad hoc, dopo che è
Post by orpheus
Post by orpheus
stato visto che si usa in tutte le scuole laddove hanno
organizzato >>> Centri estivi, che è l'applicazione di quanto
previsto dalla >>> Gazzetta ufficiale
https://www.startpage.com/do/dsearch?query=triage+centri+estivi&cat=web&pl=ext-ff&language=english&extVersion=1.3.0
Post by orpheus
Post by orpheus
non so più cosa dire, se invece che entrare nel merito degli
argomenti, si vomita, siamo in democrazia, è tuo diritto, ma
secondo me porti l'acqua al mulino di quelli che vomitano per
abitudine
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
confusione con il triage tra i moribondi...
ti ostini a non capire cosa è il triage
e non hai letto bene quello che dice la Crusca al riguardo...
sei rimasto al triage ottocentesco, come quando hai riportato
chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
[...]
Provochi e allora devo per forza rispondere.
Il mio link non è ottocentesco, per motivi che dovresti capire perfino
tu
[...]

vabbè, adesso lascio io, se codesto è il tono


"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:27:33 UTC
Permalink
On 07/09/2020 21:19, Voce dalla Germania wrote:

8>< ---
Post by Voce dalla Germania
In parole povere, sacchi in cui mettere i cadaveri. Noto che Wikipedia
ha la voce in francese "Sac mortuaire", ma non ha una voce
corrispondente italiana. In Italia non si usano?
Certo che si usano, pero' se lei non apre l'articolo, chi dovrebbe
farlo ? :-)

Se e' pigro puo' tradurre quello francese e ricavarne un articolo
"scheletrico" ("stub"). Poi una volta aperto, vedra' che arrivano
a frotte a rimpolpare.

La questione ha a che fare con il fatto che l'italiano che presta
gratuitamente la propria opera e' una specie piu' rara che in altri
paesi.
orpheus
2020-09-07 19:03:03 UTC
Permalink
Voce dalla Germania il 07/09/2020 alle 19:52:06 ha postato:

[...]
Post by Voce dalla Germania
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
Non a te che hai lasciato la discussione, ma faccio presente che la
Gazzetta ufficiale è l'ultimo passaggio e che in realtà le linee quida
sono frutto del lavoro del tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e dalla società italiana di
pediatria (Sip). E comprende anche il triage
https://www.oggiscuola.com/web/2020/05/09/riapertura-nidi-asili-e-centri-estivi-pronte-le-linee-guida/
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:29:40 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
Non a te che hai lasciato la discussione, ma faccio presente che la
Gazzetta ufficiale è l'ultimo passaggio e che in realtà le linee quida
sono frutto del lavoro del tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e dalla società italiana di
pediatria (Sip).
Una accozzaglia di dirigitonti ..., un brillante esempio del
principio di Peter applicato ai massimi livelli, cosa che
avviene solo nel settore pubblico (perche' in quello privato
una azienda chiuderebbe in pochi mesi, massimo un anno).
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:52:46 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by orpheus
[...]
Post by Voce dalla Germania
Il mio argomento è quest'uso di triage sarà anche imposto dalla
Gazzetta Ufficiale, ma fa confusione con il triage tra i moribondi
negli ospedali militari. Per me è pericolosissimo e del tutto
deleterio favorire questa confusione, mentre a te, ai legislatori e
forse alla Crusca va bene così. Chiudo la discussione piangendo
sconsolato e sconcertato.
Non a te che hai lasciato la discussione, ma faccio presente che la
Gazzetta ufficiale è l'ultimo passaggio e che in realtà le linee quida
sono frutto del lavoro del tavolo formato dall’Anci, dai ministeri
della Famiglia, Istruzione, Salute e dalla società italiana di
pediatria (Sip).
Una accozzaglia di dirigitonti ..., un brillante esempio del
principio di Peter applicato ai massimi livelli, cosa che
avviene solo nel settore pubblico (perche' in quello privato
una azienda chiuderebbe in pochi mesi, massimo un anno).
Hmmm ... ma forse e' deliberato, ovvero e' l'idea di tenere
tutto il paese "sotto-osservazione". Cosa distingue un
paziente che entra in ospedale da un comune cittadino ?
Che gli vengono ristrette le liberta', ad esempio, per uscire
serve l'autorizzazione di un medico, etc.
Quindi il "triage" presuppone che tutti i cittadini oggi sono
come "ricoverati" nel "super-ospedale" Italia a causa della
emergenza. Vogliono che si crei la situazione mentale per cui
i cittadini pendano dalle labbra del funzionario di turno ...
Giovanni Drogo
2020-09-07 20:23:39 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by orpheus
Gazzetta Ufficiale - Triage di accoglienza
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale.
Ridateci Concetto Marchesi ? :-(
Giovanni Drogo
2020-09-08 18:01:33 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale.
Piu' che di triage, a propsito dei "tamponi su gomma", apprendo or ora
dal quotidiano che nel famoso "rapporto segreto" stava scritto che "i
trasferimenti [dei pazienti] potranno realizzarsi su gomma, su ala
rotante o su ala fissa"

vulgo: in ambulanza, elicottero o aereo

Nulla e' cambiato da quel lontano giorno del 1962 che Italo Calvino ci
raccontava la trascrizione dell'appuntato "nelle prime ore antimeridiane
mi recavo nei locali dello scantinato onde provvedere all'avviamento
dell'impianto termico ..."

cito a memoria, ma si trova in rete p.es.
http://www.matteoviale.it/biblioteche/antologia/ant_calvino.html
orpheus
2020-09-08 19:13:34 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale.
Piu' che di triage, a propsito dei "tamponi su gomma", apprendo or
ora dal quotidiano che nel famoso "rapporto segreto" stava scritto
che "i trasferimenti [dei pazienti] potranno realizzarsi su gomma, su
ala rotante o su ala fissa"
vulgo: in ambulanza, elicottero o aereo
Nulla e' cambiato da quel lontano giorno del 1962 che Italo Calvino
ci raccontava la trascrizione dell'appuntato "nelle prime ore
antimeridiane mi recavo nei locali dello scantinato onde provvedere
all'avviamento dell'impianto termico ..."
cito a memoria, ma si trova in rete p.es.
http://www.matteoviale.it/biblioteche/antologia/ant_calvino.html
Nulla è cambiato? A me pare cambiato tutto con l'avvento dell'era dei
social. Lettere e trascrizioni non esistono più, il linguaggio è
diventato sbracato ed anche l'italiano scritto assomiglia sempre di più
all'orale. L'arte della sprezzatura è diventata una virtù sconosciuta,
ahimè, pure da me, e dovrei tornare a coltivarla.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Giovanni Drogo
2020-09-08 19:55:45 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Nulla e' cambiato da quel lontano giorno del 1962 che Italo Calvino
ci raccontava la trascrizione dell'appuntato
Nulla è cambiato? A me pare cambiato tutto con l'avvento dell'era dei
social.
Nulla e' cambiato nel modo in cui si scrivono leggi e documenti
burocratici, era a quelli che mi riferivo.

Per il resto forse d'accordo, ma non so, al di fuori di usenet sono
a-social :-)
orpheus
2020-09-08 19:57:34 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by orpheus
Post by Giovanni Drogo
Nulla e' cambiato da quel lontano giorno del 1962 che Italo
Calvino ci raccontava la trascrizione dell'appuntato
Nulla è cambiato? A me pare cambiato tutto con l'avvento dell'era
dei social.
Nulla e' cambiato nel modo in cui si scrivono leggi e documenti
burocratici, era a quelli che mi riferivo.
Per il resto forse d'accordo, ma non so, al di fuori di usenet sono
a-social :-)
Io sono talmente a-social che da tanto anni manco ho la televisione,
me n'è tornata voglia adesso, perché pare sia diventata riguarabile,
se mi devo fidare di quanto mi dicono :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Giovanni Drogo
2020-09-09 07:01:27 UTC
Permalink
manco ho la televisione, me n'è tornata voglia adesso, perché pare sia
diventata riguarabile,
Io mi trovo bene con i documentari di Rai Storia, Rai Scuola (ottime
serie sulla storia della matematica e della fisica) e a volte Rai 5.
Hanno la tendenza a ripeterli (anche in crosspost) a orari e giorni
divers ma dato che, salvo qualche pomeriggio di lockdown, sta accesa
solo qualche ora la sera, non causa troppo problema.
orpheus
2020-09-09 07:33:08 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
manco ho la televisione, me n'è tornata voglia adesso, perché pare
sia diventata riguarabile,
Io mi trovo bene con i documentari di Rai Storia, Rai Scuola (ottime
serie sulla storia della matematica e della fisica) e a volte Rai 5.
Hanno la tendenza a ripeterli (anche in crosspost) a orari e giorni
divers ma dato che, salvo qualche pomeriggio di lockdown, sta accesa
solo qualche ora la sera, non causa troppo problema.
Che però posso guardare anche io e spesso guardo al computer, visto che
sono disponibili anche via internet.
https://www.raiplay.it/dirette/raistoria

Come Ray Play learning
https://www.raiplay.it/learning/

Rai scuola
http://www.raiscuola.rai.it/
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-09 07:57:57 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
manco ho la televisione, me n'è tornata voglia adesso, perché pare
sia diventata riguarabile,
Io mi trovo bene con i documentari di Rai Storia, Rai Scuola (ottime
serie sulla storia della matematica e della fisica) e a volte Rai 5.
Hanno la tendenza a ripeterli (anche in crosspost) a orari e giorni
divers ma dato che, salvo qualche pomeriggio di lockdown, sta accesa
solo qualche ora la sera, non causa troppo problema.
Riprendendo il discorso del triage... l'ho associato anche ad un
eventuale "triage" applicato all'industria.
Che senso ha sperperare il denaro pubblico per salvare industrie
inquinanti, non sostenibili, solo perché spinte dalle lobby
transnazionali? Con soldi nostri. Non sarebbe meglio lasciarle crepare
e dirottare quelle risorse verso quell che potrà essere il futuro, non
inquinanti in linea con un miglior rapporto con l'ambiente?

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello
che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo
stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce
facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di
non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e
apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in
mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.
Italo Calvino
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Kiuhnm
2020-09-08 19:18:59 UTC
Permalink
 Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale.
"i trasferimenti [dei pazienti] potranno realizzarsi su gomma, su ala
rotante [..]
E' comprensibile: la capienza (interna) degli elicotteri è limitata.
--
Kiuhnm
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:39:55 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
 Allora è un orrore imposto dalla Gazzetta Ufficiale.
"i trasferimenti [dei pazienti] potranno realizzarsi su gomma, su ala
rotante [..]
E' comprensibile: la capienza (interna) degli elicotteri è limitata.
Certo, certo:

<Loading Image...>
<Loading Image...>
<Loading Image...>

E per non fare torto a nessuno:

<Loading Image...>

"Royal Air Force Chinooks will support the work of Joint
Helicopter Command."

"A new COVID Aviation Task Force has also been established to
support the government’s response to coronavirus when requested."

<Loading Image...>

"RAF Chinook transporting NHS Staff to multiple locations around
the UK."

<https://www.countypress.co.uk/news/18387286.chinook-helicopter-flies-covid-exercise/>

"... an RAF Chinook helicopter ..."

"... an exercise as the RAF and local services prepared to transfer
patients as a part of the contribution being made by the military in
support of the Isle of Wight NHS Trust during the Covid-19 emergency."

:-)
Maurizio Pistone
2020-09-07 19:57:02 UTC
Permalink
non ditemi che siete ancora lì a discutere se è una parola inglese o
francese (o italiana)
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Voce dalla Germania
2020-09-07 20:54:43 UTC
Permalink
Post by Maurizio Pistone
non ditemi che siete ancora lì a discutere se è una parola inglese o
francese (o italiana)
No. Discuto e condanno con estrema durezza il presunto passaggio in
italiano dall'uso inglese secondo
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>, l'unico che
conoscevo fino a oggi, a quello nel secondo paragrafo di
<https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/07/a-milano-riaprono-gli-asili-dal-triage-allingresso-alle-strade-chiuse-al-traffico-ecco-come-si-riparte-in-alto-adige-si-inaugura-lanno-scolastico/5922999/>
Kiuhnm
2020-09-07 21:18:08 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Il significato 1.b è "the sorting of patients (as in an emergency room)
according to the urgency of their need for care".

Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici controlli.
Post by Voce dalla Germania
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
Mi sa che stai sopravvalutando la visibilità di questo ng.
--
Kiuhnm
orpheus
2020-09-07 21:33:33 UTC
Permalink
Kiuhnm il 07/09/2020 alle 23:18:08 ha postato:

[...]
Post by Kiuhnm
Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici controlli.
[...]

Pre-triage no, a quello che mi risulta nella terminologia italiana
si riferisce a quelle strutture (tende ad esempio] che stavano
davanti ai pronti soccorsi per fare una prima cernita e che dopo sono
state smantellate

semplici controlli no, perché semmplici controlli non adottano
un cordice di triage
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Kiuhnm
2020-09-07 22:50:40 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici controlli.
[...]
Pre-triage no, a quello che mi risulta nella terminologia italiana
si riferisce a quelle strutture (tende ad esempio] che stavano
davanti ai pronti soccorsi per fare una prima cernita e che dopo sono
state smantellate
semplici controlli no, perché semmplici controlli non adottano
un cordice di triage
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche o con lievissimi sintomi. Che codice di triage vuoi che
diano misurando semplicemente la temperatura? Chiamare una simile
procedura triage mi sembra eccessivo.
--
Kiuhnm
orpheus
2020-09-08 06:05:45 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici controlli.
[...]
Pre-triage no, a quello che mi risulta nella terminologia italiana
si riferisce a quelle strutture (tende ad esempio] che stavano
davanti ai pronti soccorsi per fare una prima cernita e che dopo
sono state smantellate
semplici controlli no, perché semmplici controlli non adottano
un cordice di triage
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche o con lievissimi sintomi. Che codice di triage vuoi che
diano misurando semplicemente la temperatura? Chiamare una simile
procedura triage mi sembra eccessivo.
infatti non è un codice, m'è sfuggito, l'ho sempre chiamato
protocollo...
che ti piaccia o no questa è la realtà... almeno in Italia.
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere monitorate,
in quanto potenziali portatori di covid e fonte di futuri focolai.
Ed il protocollo serve per avere la possibilità di intervenire subito
con adeguati provvedimenti
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-08 06:09:19 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici
controlli.
Post by orpheus
[...]
Pre-triage no, a quello che mi risulta nella terminologia italiana
si riferisce a quelle strutture (tende ad esempio] che stavano
davanti ai pronti soccorsi per fare una prima cernita e che dopo
sono state smantellate
semplici controlli no, perché semmplici controlli non adottano
un cordice di triage
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche o con lievissimi sintomi. Che codice di triage vuoi
che diano misurando semplicemente la temperatura? Chiamare una
simile procedura triage mi sembra eccessivo.
infatti non è un codice, m'è sfuggito, l'ho sempre chiamato
protocollo...
che ti piaccia o no questa è la realtà... almeno in Italia.
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere monitorate,
in quanto potenziali portatori di covid e fonte di futuri focolai.
Ed il protocollo serve per avere la possibilità di intervenire subito
con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Wolfgang
2020-09-08 09:14:49 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?

Comunque sia, la tua correzione mi lascia col presagio del dì non
più tanto lontano in cui «la» persona fa la stessa polverosa fine
che «la» cosa in «qualcosa» e «che cosa».

Ciao,
Wolfgang
orpheus
2020-09-08 09:20:48 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?
"Le persone" ti pare singolare?
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-08 09:28:21 UTC
Permalink
Comunque sia, la tua correzione mi lascia col presagio del dì non più
tanto lontano in cui «la» persona fa la stessa polverosa fine che
«la» cosa in «qualcosa» e «che cosa».
ed a me invece dai la stessa idea di quando si dice a qualcuno una cosa
sgradevole, quello ti guarda e dice: ma che bocca torta che hai...
Wolfgang
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Kiuhnm
2020-09-08 16:52:06 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?
Sì, in italiano si usa il singolare.
--
Kiuhnm
Wolfgang
2020-09-08 17:41:50 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?
Sì, in italiano si usa il singolare.
Come in tedesco. Strano questo parallelismo.

Ciao,
Wolfgang
Klaram
2020-09-09 09:54:52 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?
Sì, in italiano si usa il singolare.
Come in tedesco. Strano questo parallelismo.
Fonte è un sostantivo, quindi non trovo strana la non concordanza con
persone. Come in: "persone asintomatiche... potenziale causa di..."

k
Wolfgang
2020-09-09 10:24:13 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere
monitorate, in quanto potenziali portatori di covid e fonte
di futuri focolai. Ed il protocollo serve per avere la
possibilità di intervenire subito con adeguati provvedimenti
potenziali portatrici
E la «fonte» la lasci al singolare?
Sì, in italiano si usa il singolare.
Come in tedesco. Strano questo parallelismo.
Fonte è un sostantivo, quindi non trovo strana la non concordanza
con persone. Come in: "persone asintomatiche... potenziale causa di..."
Da un punto di vista grammaticale non c'è nulla di strano, ma da un
punto di vista logico sì, perché non è detto che una moltitudine di
persone rappresenti una sola fonte di contagio. Non è pensabile che
ogni persona sia una fonte di contagio a sé stante, cosicché tante
persone costituirebbero altrettante fonti di contagio?

Ciao,
Wolfgang
Kiuhnm
2020-09-08 16:57:05 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Forse sarebbe meglio parlare di pre-triage o di semplici controlli.
[...]
Pre-triage no, a quello che mi risulta nella terminologia italiana
si riferisce a quelle strutture (tende ad esempio] che stavano
davanti ai pronti soccorsi per fare una prima cernita e che dopo
sono state smantellate
semplici controlli no, perché semmplici controlli non adottano
un cordice di triage
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche o con lievissimi sintomi. Che codice di triage vuoi che
diano misurando semplicemente la temperatura? Chiamare una simile
procedura triage mi sembra eccessivo.
infatti non è un codice, m'è sfuggito, l'ho sempre chiamato
protocollo...
che ti piaccia o no questa è la realtà... almeno in Italia.
Questa non è un argomentazione valida.
Post by orpheus
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere monitorate,
in quanto potenziali portatori di covid e fonte di futuri focolai.
... e questo è irrilevante ai fini del discorso.
Post by orpheus
Ed il protocollo serve per avere la possibilità di intervenire subito
con adeguati provvedimenti
Qui si sta parlando dell'adeguatezza del termine "triage", non
dell'importanza dei controlli o del fatto che anche gli asintomatici
siano contagiosi.
--
Kiuhnm
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:44:20 UTC
Permalink
On 08/09/2020 08:05, orpheus wrote:

8>< ----
Post by orpheus
che ti piaccia o no questa è la realtà... almeno in Italia.
Sono proprio le persone asintomatiche che devono essere monitorate,
in quanto potenziali portatori di covid e fonte di futuri focolai.
In questo significato, il termine corretto sarebbe

"termosorveglianza"
orpheus
2020-09-08 06:14:59 UTC
Permalink
Kiuhnm il 08/09/2020 alle 00:50:40 ha postato:

[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche
[...]

Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-08 08:57:56 UTC
Permalink
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
Stranamente però queste polemiche assurde non l'ho mai sentite per gli
stessi tipi di triage fatti su migranti... anzi... dagli che dagli...
ed allora faccio la mia ipotesi, non si tratta tanto di ignoranza, ma
di resistenza attiva a credere di essere un "cattivo" portatore di
"peste",
ma se si tratta dei migranti, allora non c'è difficoltà a crederlo.
Senza riferimenti particolari, parlando in generale, ma la cosa mi pare
verificabile empiricamente. Mai viste polemiche per loro, casomai
proprio il contrario... fare di più! e polemiche infinite inter nos
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-08 09:40:40 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
Stranamente però queste polemiche assurde non l'ho mai sentite per gli
stessi tipi di triage fatti su migranti...
Forse perché non mi è mai capitato di leggere un articolo in cui si
parlava di triage fatti su migranti? Ormai mi sono arreso all'uso di
"triage" al pronto soccorso, ma in altri contesti, in cui c'è solo il
vago sospetto di una malattia ... aaargh!
orpheus
2020-09-08 10:04:58 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di
persone >>> asintomatiche
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
Stranamente però queste polemiche assurde non l'ho mai sentite per
gli stessi tipi di triage fatti su migranti...
Forse perché non mi è mai capitato di leggere un articolo in cui si
parlava di triage fatti su migranti? Ormai mi sono arreso all'uso di
"triage" al pronto soccorso, ma in altri contesti, in cui c'è solo il
vago sospetto di una malattia ... aaargh!
Ma cose come queste, nella stessa Germania, non le conosci?
https://www.tv2000.it/tg2000/video/germania-lo-stadio-che-diventa-triage-per-sospetti-covid-19/
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Voce dalla Germania
2020-09-08 12:19:08 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di
persone >>> asintomatiche
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
Stranamente però queste polemiche assurde non l'ho mai sentite per
gli stessi tipi di triage fatti su migranti...
Forse perché non mi è mai capitato di leggere un articolo in cui si
parlava di triage fatti su migranti? Ormai mi sono arreso all'uso di
"triage" al pronto soccorso, ma in altri contesti, in cui c'è solo il
vago sospetto di una malattia ... aaargh!
Ma cose come queste, nella stessa Germania, non le conosci?
https://www.tv2000.it/tg2000/video/germania-lo-stadio-che-diventa-triage-per-sospetti-covid-19/
In tedesco non usiamo la parola triage.
orpheus
2020-09-08 14:16:32 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di
persone >>> asintomatiche
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
Stranamente però queste polemiche assurde non l'ho mai sentite per
gli stessi tipi di triage fatti su migranti...
Forse perché non mi è mai capitato di leggere un articolo in cui si
parlava di triage fatti su migranti? Ormai mi sono arreso all'uso
di >> "triage" al pronto soccorso, ma in altri contesti, in cui c'è
solo il >> vago sospetto di una malattia ... aaargh!
Post by orpheus
Ma cose come queste, nella stessa Germania, non le conosci?
https://www.tv2000.it/tg2000/video/germania-lo-stadio-che-diventa-triage-per-sospetti-covid-19/
In tedesco non usiamo la parola triage.
No?
https://www.google.de/search?hl=de&gl=de&source=hp&ei=9JFXX_OrHpiKjLsPgcGE-A4&q=triage&oq=triage&gs_lcp=CgZwc3ktYWIQDDICCAAyAggAMgIILjICCAAyAggAMgIIADICCAAyAggAMgIIADICCABQjxBYyR5g70VoAHAAeACAAcMBiAGLB5IBAzIuNZgBAKABAaoBB2d3cy13aXqwAQA&sclient=psy-ab&ved=0ahUKEwjz9eO239nrAhUYBWMBHYEgAe8Q4dUDCAw
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-08 14:27:04 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
In tedesco non usiamo la parola triage.
No?
https://www.google.de/search?hl=de&gl=de&source=hp&ei=9JFXX_OrHpiKjLsPgcGE-A4&q=triage&oq=triage&gs_lcp=CgZwc3ktYWIQDDICCAAyAggAMgIILjICCAAyAggAMgIIADICCAAyAggAMgIIADICCABQjxBYyR5g70VoAHAAeACAAcMBiAGLB5IBAzIuNZgBAKABAaoBB2d3cy13aXqwAQA&sclient=psy-ab&ved=0ahUKEwjz9eO239nrAhUYBWMBHYEgAe8Q4dUDCAw


Triage , von französisch trier ‚sortieren', ‚aussuchen', ‚auslesen'
(deutsche Bezeichnung auch Sichtung oder Einteilung)

ma sono la stessa cosa, naturalmente. In italiano sarà stata messa la
traduzione
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Wolfgang
2020-09-08 16:17:34 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
In tedesco non usiamo la parola triage.
No?
[...]
Triage , von französisch trier ‚sortieren', ‚aussuchen', ‚auslesen'
(deutsche Bezeichnung auch Sichtung oder Einteilung)
ma sono la stessa cosa, naturalmente. In italiano sarà stata messa
la traduzione
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage italiano,
la triage tedesca (femminile!) appartiene a un gergo specialistico,
anziché alla lingua corrente. Non conoscendola fino a oggi, ne sono
venuta a conoscenza solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di
imparare.

Ciao,
Wolfgang
Kiuhnm
2020-09-08 17:13:36 UTC
Permalink
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage italiano, la
triage tedesca (femminile!) appartiene a un gergo specialistico, anziché
alla lingua corrente. Non conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a
conoscenza solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
--
Kiuhnm
Wolfgang
2020-09-08 17:32:14 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage
italiano, la triage tedesca (femminile!) appartiene a un
gergo specialistico, anziché alla lingua corrente. Non
conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a conoscenza
solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
Prima di inviare il mio post, mi ero chiesto quale sia più forte, la
concordanza col soggetto o quella con «ne»? Infine mi sono deciso
per quest'ultima? Uno sbaglio?

Ciao,
Wolfgang
Kiuhnm
2020-09-08 19:24:30 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage
italiano, la triage tedesca (femminile!) appartiene a un
gergo specialistico, anziché alla lingua corrente. Non
conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a conoscenza
solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
Prima di inviare il mio post, mi ero chiesto quale sia più forte, la
concordanza col soggetto o quella con «ne»? Infine mi sono deciso per
quest'ultima? Uno sbaglio?
Io l'interpreto come "di questo sono venuto a conoscenza" quindi, da
uomo (maschio), uso "venuto".
--
Kiuhnm
Kiuhnm
2020-09-08 19:46:51 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage
italiano, la triage tedesca (femminile!) appartiene a un
gergo specialistico, anziché alla lingua corrente. Non
conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a conoscenza
solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
Prima di inviare il mio post, mi ero chiesto quale sia più forte, la
concordanza col soggetto o quella con «ne»? Infine mi sono deciso per
quest'ultima? Uno sbaglio?
Io l'interpreto come "di questo sono venuto a conoscenza" quindi, da
uomo (maschio), uso "venuto".
Preciso:
"di questo/a sono venuto a conoscenza"
--
Kiuhnm
orpheus
2020-09-08 19:53:15 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage
italiano, la triage tedesca (femminile!) appartiene a un
gergo specialistico, anziché alla lingua corrente. Non
conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a conoscenza
solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
Prima di inviare il mio post, mi ero chiesto quale sia più forte,
la >> concordanza col soggetto o quella con «ne»? Infine mi sono
deciso per >> quest'ultima? Uno sbaglio?
Post by Kiuhnm
Io l'interpreto come "di questo sono venuto a conoscenza" quindi,
da uomo (maschio), uso "venuto".
"di questo/a sono venuto a conoscenza"
"Io" soggetto implicito? Quindi maschile.
Concordanza con il soggetto
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Wolfgang
2020-09-08 20:38:47 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage
italiano, la triage tedesca (femminile!) appartiene a un
gergo specialistico, anziché alla lingua corrente. Non
conoscendola fino a oggi, ne sono venuta a conoscenza
solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di imparare.
venuta o venuto?
Prima di inviare il mio post, mi ero chiesto quale sia
più forte, la concordanza col soggetto o quella con «ne»?
Infine mi sono deciso per quest'ultima? Uno sbaglio?
Io l'interpreto come "di questo sono venuto a conoscenza"
quindi, da uomo (maschio), uso "venuto".
"di questo/a sono venuto a conoscenza"
Nella fattispecie «di questa», cioè della triage (femminile in
quanto tedesca), ma non serve giacché l'ausiliare è essere. Solo
adesso mi accorgo di avere sparato una cazzata. Ti ringrazio per
avermi indicato il mio errore.

Ciao,
Wolfgang
orpheus
2020-09-08 19:20:12 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Voce dalla Germania
In tedesco non usiamo la parola triage.
No?
[...]
Triage , von französisch trier ‚sortieren', ‚aussuchen',
‚auslesen' (deutsche Bezeichnung auch Sichtung oder Einteilung)
ma sono la stessa cosa, naturalmente. In italiano sarà stata messa
la traduzione
Ma c'è una differenza di registro. Diversamente dal triage italiano,
la triage tedesca (femminile!) appartiene a un gergo specialistico,
anziché alla lingua corrente. Non conoscendola fino a oggi, ne sono
venuta a conoscenza solo grazie al tuo post. Non si finisce mai di
imparare.
Ti ringrazio, è stato un caso.
Già che ci sono chiedo scusa per quanto ho detto,
evidentamente mi sono sbagliato
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Kiuhnm
2020-09-08 17:09:33 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Ormai mi sono arreso all'uso di
"triage" al pronto soccorso, ma in altri contesti, in cui c'è solo il
vago sospetto di una malattia ... aaargh!
Il link che tu stesso hai dato[1] al punto 1b dice:
[triage:] the sorting of patients (as in an emergency room) according
to the urgency of their need for care.

[1] https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage
--
Kiuhnm
Kiuhnm
2020-09-08 17:00:40 UTC
Permalink
Post by orpheus
[....]
Post by Kiuhnm
Non stiamo parlando di pazienti che accusano sintomi, ma di persone
asintomatiche
[...]
Certo se mediamente c'è questa ignoranza, comincio a capire
le polemiche assurde che ci sono a giro
M'hai tolto le parole di bocca.
--
Kiuhnm
Roberto Deboni DMIsr
2020-09-09 10:22:05 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Leggo su un quotidiano online che usano "triage" per la misurazione
della temperatura all'entrata a scuola.
Chiedo inorridito di leggere cosa vuol dire triage in inglese
<https://www.merriam-webster.com/dictionary/triage>
e di cercare insieme una o più parole per esprimere il concetto di
"misurazione della temperatura all'ingresso in un edificio" senza fare
confusione con le scelte che alcuni medici furono costretti a fare in
marzo a Bergamo e dintorni.
Forse siamo ancora in tempo per evitare quest'orrore.
Termocernita, termoriscontro, termoselezione, termoverifica,
termocontrollo, ...

Ne scelga uno.

L'utilizzo improprio di "triage" serve solo:

* a dimostrare la poverta' di vocabolario del dirigitonto medio
nazionale (forse conosce solo 5'000 vocabili ? io arrivo a
dieci volte di piu')

* ma forse potremo ipotizzare che e' di origini straniere ?

* la drammatizzazione di un utilizzo in cui invece si tratta
banalmente di una pacata prevenzione

* la banalizzazione di un termine che invece andrebbe
utilizzato in situazioni drammatiche

* a spiegare come mai la lingua italiana e' mediamente piu'
ambigua, richiedendo aggettivi e avverbi in piu' per avere
la stessa precisione di altre lingue

* a spiegare perche' il doppiaggio economico in italiani (fatto
ad esempio con film di serie B o pulp) fa cosi' schifo
(voci preoccupate che diventano lagnose, voci arrabbiate che
diventano stridule, e questo oltre alla parole fuori di ogni
significato, insomma, l'esagerazione mediterranea della
esposizione di azioni e sentimenti); e' tutto parte della
stessa mentalita', superficiale e esagerata, segno di una
insicurezza personale e bisognosa, tesa a ricavare importanza
anche da fatti di vita quotidiana ...

Forse sono partito per la tangente, forse e' tutto parte dello
stesso minestrone che dipinge la cultura media dei tipi
dipinti con l'appellativo di "emigrantis" ... (che non va
confuso con il lituano "emigrantas")

"emigrantis" vedo che lo descrivono come "talking about italian
famous people succeeding abroad" ... a me dava un altra idea.
Loading...