Discussione:
errori di apostrofo
(troppo vecchio per rispondere)
Riccardo Cuor di Leone
2005-11-16 23:36:41 UTC
Permalink
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
conversazione pubblica in chat:
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Grazie
Bruno Campanini
2005-11-17 00:12:22 UTC
Permalink
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Grazie
Qual è.
Per me è una certezza ed è anche di gran lunga
l'opinione prevalente.

Ciao
Bruno
Wolfgang
2005-11-17 00:49:46 UTC
Permalink
Post by Riccardo Cuor di Leone
[...]
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Sarebbe interessante sapere come e dove tu ti sia documentato.
Ogni grammatica e molti vocabolari, tra i quali lo Zingarelli,
spiegano benissimo la differenza tra troncamento ed elisione.

Ciao, Wolfgang
Riccardomustodario
2005-11-17 01:47:27 UTC
Permalink
Il 16/11/05 23:36, nell'articolo
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Grazie
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Wolfgang
2005-11-17 04:19:41 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo
qual'è o quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Anche mettere una «R» semplice nell'oggetto, invece di «Re»,
come segno della risposta ti viene piú facile, ovvio diresti,
per far sí che le «R» si accumulino. Ognuno ha le sue idee
proprie su quello che gli pare più facile, ovvio direbbe...

Facili ed ovvî saluti,
Wolfgang
Riccardomustodario
2005-11-17 07:38:47 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo
qual'è o quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Anche mettere una «R» semplice nell'oggetto, invece di «Re»,
come segno della risposta ti viene piú facile, ovvio diresti,
per far sí che le «R» si accumulino. Ognuno ha le sue idee
proprie su quello che gli pare più facile, ovvio direbbe...
quando vedi una R pensa a me
non correre


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Karla
2005-11-17 10:21:35 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Spesso ci riempiamo la bocca di paroloni come libertà, democrazia,
senza pensare al rovescio della medaglia: tutti gli asini possono ragliare!

(asini metaforici, perchè quelli veri sono animali intelligentissimi!) :-))

k
Wolfgang
2005-11-17 11:23:09 UTC
Permalink
Post by Karla
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo
qual'è o quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Spesso ci riempiamo la bocca di paroloni come libertà,
tutti gli asini possono ragliare! (asini metaforici,
perchè quelli veri sono animali intelligentissimi!) :-))
Ma a differenza da questi, quelli sanno servirsi del computer,
purtroppo... Il loro gnusrider preferito è Microsoft Entourage
che permette loro di R:R:R:R:agliare meglio.

Ciao, Wolfgang
Colette
2005-11-17 12:09:03 UTC
Permalink
Rispondo a Wolfgang, che ha scritto su
Post by Wolfgang
R:R:R:R:agliare meglio.
Per questo, preferire aglio fresco, sur une belle tartine de pain
grillé, con un rivolo di olio (di olive)! ;-))

(Grazie per la risata!)

Butto le R!

Hi-han,
--
Colette
Wolfgang
2005-11-17 13:07:36 UTC
Permalink
Post by Colette
Rispondo a Wolfgang, che ha scritto
Post by Wolfgang
R:R:R:R:agliare meglio.
Per questo, preferire aglio fresco, sur une belle tartine
de pain grillé, con un rivolo di olio (di olive)! ;-))
Magari extra vergine? Che sperpera! Per far sí che un asino
gnusgruppiano R:agli bene e forte, basta -e di gran lunga-
l'olio di colza, quello di cui fanno il biocarburante - brrr!

Ciao, Wolfgang
Riccardomustodario
2005-11-17 16:12:18 UTC
Permalink
Il 17/11/05 11:23, nell'articolo ***@sy.ariannuccia.de,
"Wolfgang" <***@ariannuccia.de> ha scritto:

perchè quelli veri sono animali intelligentissimi!) :-))
Post by Wolfgang
Ma a differenza da questi, quelli sanno servirsi del computer,
purtroppo... Il loro gnusrider preferito è Microsoft Entourage
che permette loro di R:R:R:R:agliare meglio.
bravo!
l'arraglio è sinonimo di arrapao


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
franco antonelli
2005-11-17 11:23:46 UTC
Permalink
Post by Karla
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Spesso ci riempiamo la bocca di paroloni come libertà, democrazia,
senza pensare al rovescio della medaglia: tutti gli asini possono ragliare!
(asini metaforici, perchè quelli veri sono animali intelligentissimi!) :-))
k
Anche testardissimi e simpaticissimi. :-))
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
franco antonelli
2005-11-17 11:25:57 UTC
Permalink
Post by franco antonelli
Post by Karla
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Spesso ci riempiamo la bocca di paroloni come libertà, democrazia,
senza pensare al rovescio della medaglia: tutti gli asini possono ragliare!
(asini metaforici, perchè quelli veri sono animali intelligentissimi!) :-))
k
Anche testardissimi e simpaticissimi. :-))
Mezza risposta... excuse me.

Amo uomini, donne e animali che non dànno retta, ecco perchè prediligo gli
asini e non i cavalli.

Ciao,
Franco durodimenta
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Bruno Campanini
2005-11-17 10:40:16 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
Col concetto di soggettiva facilità di scrittura abbiamo risolto
tutti i problemi linguistici.
Come non averci pensato prima...

Ciao
Bruno
Riccardomustodario
2005-11-17 16:11:24 UTC
Permalink
Il 17/11/05 10:40, nell'articolo
Post by Bruno Campanini
Col concetto di soggettiva facilità di scrittura abbiamo risolto
tutti i problemi linguistici.
Come non averci pensato prima...
perchè non hai mai pensato a venti milioni di analfabeti spaventati dalle
difficoltà


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Henry
2005-11-17 15:24:20 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
Il 16/11/05 23:36, nell'articolo
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Grazie
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
cmq i cr meg nn ap

Henry
Henry
2005-11-17 15:26:27 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
Il 16/11/05 23:36, nell'articolo
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Grazie
qual è sta a forma corretta però si legge male - io scrivo qual'è o
quant'è, mi viene più facile, ovvio direi
cmq i cr meg nn ap

Henry
GraZia
2005-11-17 05:02:47 UTC
Permalink
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Gesù!
Ancora?
GraZia
FB
2005-11-17 10:32:19 UTC
Permalink
Post by GraZia
Post by Riccardo Cuor di Leone
Salve,
vorrei portare la Vs. attenzione su un dubbio nato durante una
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Gesù!
Ancora?
Disse la Maddalena.


Ciao, FB
--
"These bitches need to be put in their places."
(Sex and the City)
Lilith
2005-11-17 13:14:10 UTC
Permalink
Post by FB
Post by GraZia
Gesù!
Ancora?
Disse la Maddalena.
O forse disse:
- Gesù? Ancora!
Colette
2005-11-17 11:59:12 UTC
Permalink
Rispondo a GraZia, che ha scritto su
Post by GraZia
Ancora?
Nemmeno io non potrei mai più scrivere "qual è" con l'apostrofo
dal tempo che vi leggo! :-))

Ciao,
--
Colette
Riccardomustodario
2005-11-17 16:26:21 UTC
Permalink
Il 17/11/05 0502, nell'articolo
Post by GraZia
Gesù!
Ancora?
GraZia
Riccardomusodario




La Parola Ancora















La Parola Ancora

Capitolo I



Il cielo delle stellein Bilancia che si spinge fin la frangia della gonna
al ginocchio, riserbeà piacevoli sorprese ai nati sotto il segno di Venere.
- Intanto si raccomnda di non andare oltre cappuccino e sigaretta, se si
vuole salire sul pullmn del buco nero, dove la percezione di tempo e di
spazio è la stesa cosa.
L¹incredula Maria Stefania resta con la pagina del giornale sospsa a
mezz¹altezza fra le dita ­ si era appena seduta per la prima colazone,
pensiero ideale del mattino, meglio ancora se accompagnato dalla lettra
dall¹oroscopo, quando a sentire del buco nero, le sorge un dubbio legto al
portamonete ­ lo apre e n¹osserva sbigottita il fondo - mentre ledita delle
mani solcano i capelli aprendoli a pettine dai denti larghi. a bella chioma
scendendo lungo i lati della testa, va a posarsi sul girnale e lei
ammiccando in uno specchio del locale, con buffa ed ammonitrie espressione
a se stessa, si chiede cosa fosse successo. - << Signorina, la vedo in
diffioltà di portafoglio >> ascolta da una voce da tergo. ­ Maria Stefania
si gia e prima che possa accertarsi chi fosse a rivolgerle la parola sente
in appggio: - << Ha forse bisogno di un gettone telefonico? >>. La figura
sorridnte che le ha parlato di passaggio, si avvia in fretta verso l¹auto
dalla sritta pubblicitaria ³ Ragionier Borlazzi: iNsaccati ³ cosa
quest¹ultima che la sventurata legge stancamente ­ destandosi d¹incanto
dall¹arrivo di u¹onda sonora, forse irradiata dall¹impianto della
filodiffusione che suon così:- << Sotterra la noia/sotto la stuoia/esci
uscio /quasi puo`/uha tuosalvatore/ed è subito sero/tello,tello, telllo,
telo, telo/te l¹ho detto quai a modo/solo che invece di sera/ho detto sero
Post by GraZia
dell¹ultima parte, le semra sentire il commento più che il brano,
musicato da onde d¹urto che le dannouna mossa e nel ³ Wave ² alzandosi
dalla sedia come se scossa da n trascinante ³ Rave ³ si avvicina all¹auto.
- << Innanzi tutto nn sono il ³ Ragionier Borlazzi ² ­ lasci che mi
presenti com¹è d¹uopo ad un gntiluomo del mio stampo! >>. - Esclama
sorridente il signore del motel porendo la mano a lei che si era, così
proposta: - << Ragionier Borlazzi mi scui! - Potrebbe darmi un passaggio? ­
Forse non ci crederà, eppure il torpedonesul quale ho viaggiato fin qua, è
partito senza di me. ­ Si andava in citt per elezioni ­ probabilmente
doveva accadere ­ non ero molto convinta di qest¹ennesima farsa - quando si
dice ³ Il destino cosa non mi nascondeva in voo ³ lasciare appiedata
proprio me, che sto sempre a rincorrere il tempo ­ lmeno avessi visto il
pullman sfrecciare in lontananza, non mi sarei sprecaa a cercarlo pure
nell¹altra direzione! >>.

- << Signorina, mi chiamo plendido Rame ­ questa macchina è
dell¹autonoleggio ­ non vi erano altre etture disponibili, ma è
pubblicizzata ed allora costa meno ­ così mi hano assicurato e forse è per
questo che mi sono permesso di fare la batttina sulle sue difficoltà, in
quanto alle mie, non ho capito bene se queli dell¹autonoleggio, circa il
costar meno, si riferissero a me o a loro. ­La invito a salire ­ stare
dall¹altro del finestrino semi abbassato, no deve essere molto comodo ­ non
le nascondo che a sentire una voce da diero, mi ero un attimino spaventato:
sui motel se ne sentono di tutti i colri ormai. ­ Ero intento a guardare la
colonnina magica dal sapore ecoomicamente petrolifero. ­ Prego s¹accomodi
pure! - Le auguro di non scomparre, come la benzina girando intorno
all¹auto Š >>. ­ La signorina sale e li riprende, come se non avesse mai
smesso il discorso precedente: - << ... No vorrei ritrovami come il suo
portafogli: a secco! ­ Negli ultimi tempi più mtto benzina e più ho
l¹impressione che il prezioso liquido si volatilizzi, ppena mi distraggo
dall¹inseguir la girandola dei numeri - fortuna che sono sesato
dall¹Azienda!. ­ Spero di riuscire, a farla giungere, in tempoper il voto ­
ora preghi per il mio serbatoio e che non scoppi la strumenazione del
cruscotto, per simpatia tecnica di rincorsa tra i numeri dell¹mporto e
quelli della miscela erogata ­ è incredibile come due tachimetripossano
girare così vertiginosamente! ­ Lei crede nel sincronismo? >>.
Maia Stefania:- << Si ritenga fortunato e non lo dica troppo in giro ­
altrienti sono capaci d¹aggiungere un altro contagiri per tassarla del
tempo i sosta e non sarebbe carino che a causa sua o mia - altri ne
pagassero lespese. - E stato molto gentile a darmi il passaggio, ora
preferirei star un momento in silenzio. ­ Capisco perfettamente che questa
richiesta di paus, detta appena salita in macchina, potrebbe rivelarsi
pesante, come a volereludere che si continuasse a parlare sulla falsariga
delle tasse, tantomeno dlle code assolate ai distributori ­ mi chiamo Maria
Stefania! >>. ­ In ateggiamento pensoso se ne sta per un bel po` - ruppe il
silenzio esprimendo a sua a filo di voce:- << Se fossi diversa dal mio modo
di essere, probailmente sarei un¹altra persona >> la qual cosa, le sembrò
così sciocca cheper togliersela dalla mente la manifesto` a voce piu`
sostenuta, quasi tatrale, e data la situazione in fermento per preferenze
politiche da sprimere da li` a breve, sembro` diretta a Splendido. ­ Questi
non si fee cogliere di sorpresa, assicurando che stava appunto pensando
alla campagna durante l tragitto in autostrada - paragonandola all¹ultima
volta che era passatoda lì e precisamente: la primavera precedente - nello
stesso periodo come l¹attuale. ­ La differenza tra le due stesse stagioni a
distanza di un anno stava nell¹assolata passata - tutt¹altra cosa rispetto
a questa che si preentava ricco di copiose piogge, le quali davano
brillantezza, in gocce d¹acqa splendenti, al verde rigoglioso della Natura
circostante, come nella mattiata che stavano vivendo insieme con il sole
distante dalle nuvole chissa` qunto, dall¹altro lato nell¹Universo.
­ Concludendo che la causa delle piogge, osse d¹attribuire tutta nella
spinta Artica che per ben tre volte, negliultimi tempi, aveva generato una
situazione dal clima depressivo pronto all¹mpetuoso temporale ­ come se
attirasse e cacciasse l¹aria in un vuoto, con caenze fisse che ormai
duravano da quasi due settimane e data la stagone, il fenomeno atmosferico,
sarebbe da annoverare ad un lungo temp meteorologico anomalo. ­ Aggiungendo
di non ricordare, in quale giornale lavesse letto e dove sui cieli
d¹Europa, la pioggia si stia manifestando più acentuatamente.
- << Danimarca! >> replicò prontamente Maria Stefania <<Paese famoso, in
quanto campione in carica dell¹ultimo campionato Europe di calcio >>.
Splendido:- << Signorina, mia cara ... il calcio non m¹intressa! - Ho un
fratello che insegna Teologia all¹Università di Greenobleu, il quale mi ha
affermato che al i fuori ... degli studenti ³ Gnometti ² hanno inserito nel
programma del computer dll¹Ateneo questo dato come di fatto ³ Green no bleu
² ed addirittura, è ipressione generale, almeno per gli addetti ai lavori,
che dopo essere stato igitato, il suddetto file, ha determinato iniziando a
circolare, il sccesso dei verdi in Germania alle ultime elezioni,
divertendo nell¹irrisolt spiegazione di come un piccolo punto, tra l¹altro
neanche in Sassonia, abbi partorito una così vasta eco elettorale >>.
Maria Stefania:- << Certe pesone fanno miracoli, non tanto a parlare
quanto a capire ­ scusi Ragioner Borlazzi ­ oh pardon! - Splendido Š mi sto
impaperando! - Penso sia pportuno darsi del tu per meglio respirarne i
benefici. ­ Ateneo piccolo puno? ­ Un¹universita` seppure locata
geograficamente in una terra, tipo questa ampagna dove non si vedono case e
se qualcuno ci abita, questi ugualmene resta presente, se non appena
leggibile nei registri censimentali, ma se fose un¹Accademia, l¹unico
edificio in
bella mostra nel verde, piuttosto che l¹umile casolare che manco si scorge,
questo punto sarebb pur sempre un enorme agglomerato culturale che produce,
tante e piu` ond di un sassolino in uno stagno! >>.
Splendido:- << A volte certe confidenze suoano così pesante da far
rimpiangere le distanze, fatalmente rompendo armoia e bilanciamento,
conseguentemente sulla tela la cartella colori ne piang ed è pur vero che
siamo di fronte ad un piccolo punto di onde che si sussguono senza
toccarsi, tassativamente aggiungo che non ho mai visto nesuno in giacca
bleu e pantalone verde o viceversa ­ colori che sono cosi` dfficili da
accoppiare insieme, e per di più c¹insegna mio fratello! >>
Maria Stefania:- << Primahai detto che al di fuori degli studenti da
favoletta ³ irrisoria?! ³ ­ Non ci ho capito molto ­ a volte dipende dlle
tonalita`! ­ Ti prego non prenderla come tale ­ non mi sento Biancaneve in
cerca di altri sei! Era un¹esclamazione o cosa? ­ Sono certa che l¹hai
vista giusta i relazione ai verdi ed ai ble, forse hai dimenticato i rossi
ed i neri? ­ Peso di essermi distratta sulla parola gnometti: è difficile
acchiappare il enso burla che possa scaturire tanto interesse >>.
Splendido: erioso e con sorriso ammiccante - << Esistono delle frasi che
pronunciate da sole non danno significato all¹intelletto, anzi è fore
l¹impressione di uno sprofondamento nel nulla ­ fortuna che appare ³La
Paola Ancora² ad arpionare il pensiero, fino a cullarlo sulle onde,
lievitndo la mente.
- Chiedo scusa signorina Maria Stefania avevo omesso la prola Facoltà
davanti a Teologia e forse o stressato l¹irrisolta voglia di volre voler
andare oltre piuttosto che soffermarsi sulle apparenze, e cosi mi rendo
conto di cio` che ci stiamo chiedendo per meglio intenderci sula qualita`
dell¹esistenza, direbbe mio fratello a conclusione di questo rangente >>.
Maria Stefania:- << Grazie! ­ Ora mi spiego! - Ah, ah! ­ Simpaticissimo
³ Dall¹aldifuori del Teologo o al di fuori
dalla sua Facoltà ­ degli studenti gnomtti ³ come dice lei, eccetera ... mi
sembra ovvio ora, se non si sa di osa si stia parlando è difficile capire ­
con questi gnometti che s¹immaginao saltellanti nel secchio d¹oro alla fine
dell¹arcobaleno ­ ma dov¹e`?! >>.
Splendido:- << Semplicemente ³ Al di fuori del sua Facoltà
Universitaria ³ mio fratello non c¹entra più con il resto del dicorso ­ tra
l¹altro non so neanche lei cosa faccia! ­ Non c¹è poi da caer dalle nuvole,
di fronte al lassismo quotidiano, osserviamo continuamente ipotenti come
siano trattati, importanti temi d¹ordine morale, i quali costitiscono
società in generale - è facile costatare che c¹è addirittura chi si cmenta
al giudizio, molto arbitrario, tra Divina Provvidenza ed invidia de
diavolo, senza sapere niente di spiritualità ­ aizzando anche i carbon fin
dove gli riesce il trucco del mischiare le carte, per dare più lustro esoddisfazione al proprio materialismo esasperato in sottoveste da giudice,
er non dire grembiulino da merciaio >>.
Maria Stefania:- << Cos tu ... mio caro signor Rame, vorresti farmi
credere, perché certamente, pur on sapendo ancora che professione svolgi,
sicuramente con il tuo discorso, da come sei partito mi porterai al punto di
convinzione che questi usino il grembiulino per meglio fingere di fare le
pulizie ­ E meglio evitare di calarsi in situazione da siffatti panni,
perche` ¹affare da merciaio si presenta come sotterfugi per quelle persone
che non vogliono pagare la cambiale dei propri impegni soiali, per poi
ritrovarsela puntualmente bollente tra le mani, senza più data, nell¹aldilà
infuocato. ­ Questo è già succeso e devo convenire che hai presentato con
molta classe, un esempio di cofusione spirituale in chiave contemporanea:
complimenti!.
Splendido:- <<A te! ­ E la prima volta, che l¹idea cambiale, mi è
gradita! ­ Per quanto concerne le scadenze... probabilmente a questo
pensavo quando mi è balenata tanta voglia di fermrmi al bar ­ non solo
stavo rischiando di andare in secca mentale per un pnsiero che non trovava
sbocco, mentre ero veramente a vuoto ed avevo anch tanto bisogno di benzina
o null¹altro che un immane desiderio di rinfrescarmi la testa ­ poi si è
presentta lei e dopo il caffè mi risento sveglio ed in forma per proseguire
come l macchina, baldanzosamente fino in capo al mondo - grazie!. ­
Continuando conil lei, finché il tu non busserà da solo alle porte del mio
pensiero, le rispondo che professionalmente parlando sono i contenitori
pastici, la fonte del guadagno ­ in genere si definiscono volgarmente ²
Vuoti a perdere ² essi come la maggior parte delle voci che ho in ltino,
sono enumerati sotto la dicitura ³ Recipienti plastici & similari³ tutti i
prodotti di questa specie che arrivano sul mercato, io cerco di
rappresentarli, purche` abbiano lo stesso coefficinte I.V.A. ovvero Imposta
sul Valore Aggiunto ­ almeno non mi complico a vita con diverse aliquote ­
tra marca, tipo e modello c¹e` poco da stare alegri e poi cambiano e c¹e`
da aggiornarsi in continuazione. ­ Certo bisogna agiungerne valori per
riempirli ... i vuoti a perdere - viene da pensare a occe sguarnite.
­ Anch¹io ho preso solo un caffè ­ forse è meglio che al rossimo motel
mettiamo qualcosa sotto ai denti! - Sono convinto che tutta questa
tecnologia plastica è nient in confronto alla sua sagacia ­ cosa fai? ­
Sbalordiscimi! >>.
Stefy ­ splendidamete: << La cosa che più mi fa rabbia, è che il destino
degli umani possa ssere pilotato, checché si prodighi la chiesa al rispetto
della volontàindividuale.
- Leggendo di ³ iNsaccati ³ mi sarei aspettata di tutto nongi
d¹imbattermi in un discorso dal tono ecclesiastico. ­ Venendo al dunque
dell tua domanda risponderò come segue allo ³ Sprovveduto che mi da del
sagace ²- Sono impiegata in un magazzino d¹attrezzature elettroniche
computerizzte, rivestendo forse il ruolo più spoglio tra le carte: faccio
la ragionira! ­ Di tanto in tanto il boss vuole trasmettermi qualche sua
idea speculatia che mal si combina con i costi di gestione, ed io a
malapena comprendo le annotazioni, come l¹uso del telefono per esempio. ­
Non ti ascondo che ha sentire la tua voce esclamare a domanda da tergo
³... Gettone telefonico? ³ mi è sembrato fantastico, se metto che stavo per
ciamare la Polizia, uno dei pochi numeri ad immissione libera, per farmi
venire in soccorso e quando questi avessero alzato la loro cornetta csa
avrei detto: << Mi scusi signor poliziotto sono appiedata ³ In the middle of
no where ³ >>. - Giusto per usare un¹espressione tipica da cinema
contemporaneo?. - Quando ho deciso di scendere dal pullman, cosa che ho fatto mal
volentiri perché assonnata, avevo le cuffie stereo nelle orecchie e sono
stata d occhi chiusi durante tutto il tragitto. Ieri sera ho fatto un po¹
di baldria e ritirandomi sul tardino ­ nel motel, infatti, ero
completamente stordta - uscita dal bagno, mi sono anche spersa davanti al
bancone dei dolci ella vana ricerca di un ³ tiramisù ² ­ Insomma, non me ne
sono proprio accota del tempo che passava - frattanto l¹autobus se n¹andava
senza di me e quado me ne sono resa conto - uscita sul piazzale, non notavo
alcun¹insegna
con l nome dell¹autogrill. ­ Incubo!
­ Sogno o son desta! - Non viaggio spesso in autostrada, e preferisco
guiare in città dopo le otto. ­ Quando si tratta di distanze lunghe, in
genere ado in treno ­ lo ritengo piu` rilassante e lineare se paragonato
allo spotarsi tra i mille meandri dipanati tra le viuzze cittadine; caos
tecnicamene mentale ricordarle tutte, a volte in virtù d¹associazioni
d¹idee vissute alegramente, con compagni dei momenti della passata
fanciullezza. ­ E ver che non ho l¹esigenza di sapere i nomi di tutti i
posti ­ non mica sto ala distribuzione delle cartoline saluti ­ però -
diciamo la verità: è ello conoscere ogni via della città in cui si vive! -
Se poi agiungo che guidare in autostrada m¹annoia ... aiuto, aiuto! ­
Questo non gustifica l¹aver perso il torpedone che prima di allontanarsi,
avrà ance dato, fiato alle trombe ­ sento il bisogno della ³ Parola Ancora
³ che diceva lei - con questo pensiero mal formulto dal sonno, avverto il
mio intelletto colare a picco! >>.
Splendio ­ rincuorante: << Non mi sopravvaluti, mia dolce fanciulla,
dire che sei stta fantastica, nell¹enunciazione di come si possa essere
sbadati, ti toglierebbe merito. ­ Settimane f leggevo di un tale che si
trovava a lavorare in un ambiente circondato da beane ­ questi pur di
sentire delle graziose voci al femminile che gli facessro coro, con tanto
d¹immagine relative alle vocalità, ha iniziato a vaghegiare stranamente ­
immaginandosele uguali a lui: si è dato a spalmar belleti e rossetto sul
suo viso, avvolto in tanto di foulard e via discorrendo. ­ Tu hai il dono
della parola e sei così carina ­ ti prego, continua pur facil a
scioccherellare in chiacchiere da pensieri perdi bus, tanto siamo ancora
ontani dalla meta! ­ A proposito, io sto andando a Roma! - Sara` pur vero
che la metropolitana dell¹Urbe, non sia paragonabile a quella londinese
però se analizziamo l¹insieme delle difficoltà monumentali sotterranee, è
enomiabile lo sforzo riuscito a collegare al centro, quasi tutti i punti
dellacittà che vanno premiati Š >>.
Maria Stefania:- << ... Dalla mia presenza. - Ottimo! ­ Anch¹io sto
andando nella capitae! ­ Scusa, Splendido, è il tuo nome o cognome? ­ E non
venirmi a dire che titingi i capelli, tanto non ci crederei lo stesso e
cortesemente va un po¹ piùveloce che sei appena a centoventi chilometri
orari e sull¹apposita strumetazione si legge duecentoquaranta ­ non vorrei
che mi addormentassi come prim d¹incontrarti - vuoi che guidi io? >>.
Splendido ­ nient¹affatto spazientito così risponde: << Se questo
contachilmetri avesse anche le tacche decimali (irrigidendosi nella figura
eretta d¹auista con braccia protese ad impugnar lo sterzo strettamente)
guiderei a dueentotrentanove chilometri orari ed in cento minuti e passa ­
saresti a casa. ­ Avevo appenafatto, gli elogi al tuo modo d¹essere
femminile che subito assumi un¹ariettadi mascolinità con quel sentirti
superiore a sproposito - forse perché avveza a mettere colore nei capelli
che sinceramente non vedo fino a che punto pssa essere considerato ancor
oggi, un fenomeno di costume d¹avanguardia ­ teendo presente che il numero
delle persone tra coloro che si esprimono allostesso modo, dando
l¹impressione di realizzarsi nel consumato è costantemente in crescita. ­ Ed
ora non venirmi a palesar sarcasmo ­ oh tipa da bustomarmoreo, avvolta nei
buccoli d¹oro, a te vada questo ringraziamentomonumentale, per aver appena
ricevuto la grazia di un¹ispirazione da etichtta di piacevole originalità
naturale per i propr capelli.
- Non sarebbe da ragioniera del partorirà chissà quale programma che ci
sbalordirà, una volta costatato, come tutti i conti o nodi tra icapelli,
per ricordare non tornino! ­ Senza mettere che c¹è da toglieri, tanto di
cappello per come ti vesti! >>.
Maria Stefania:- << Se avessi vuto dieci anni di meno ­ amico mio
Splendido Rame ... ­ sorvolando sui datianagrafici, mi sarei chiusa su
questo cantuccio del sediolino con me stessa non avrei più parlato fino a
destinazione, in un turbinio di pensiero che nn s¹affina >>.
Splendido:- << Rame è il mio cognome - mi firmo come Alesandro Manzoni,
sempre prima il nome, altrimenti il seguito corre il rischio di ossidarsi
immediatamente in veloce avanscoperta aerodinamica >>. Maria Stefania:- << Peccato che oggidì tanti ³ Promessi Sposi ³ si
ossidino prima dell¹altare o negli anni immediataente dopo che siano
convolati in nozze. ­ A volte il conduttore elettrico rriva prima dove
altri nicchiano, per poi manifestarsi consumato nel breve olgere del tempo
Post by GraZia
.
Splendido: << Così siamo all¹incontro col destrier del destino che ti
sta portando a Roma ... per chiedere un voto? - Almenofossi stato tra i
promotori del Referendum? ­ Sai com¹è? ­ La Ragione di Stao aiuta a
sopportare anche le musone ­ ehila`! ­ E curioso notare come ti sei subito
atteggiata da Madonna in Senato a sentir ³ Voto ³ ti mancavano solo le due
grazie i fianchi e saresti uscita precisa uguale alla Maddalena! >>.
Mara Stefania:- << Non è proprio così, rappresentante autistaccio da
macchina ossa garibaldina profilata insaccata che meglio starebbe nella
vtrina del supermercato, però se ti piace lo faccio ­ trovo interessante
andare ad accendere un cero in Vaticano per are sostanza al tuo listino,
piuttosto che dare il voto a bocca chiusa a hi non mi presta ascolto. ­ Al
solo pensiero che stiamo andando dal Papa averto i benefici dell¹acquolina
in bocca, piuttosto che la traumatizzante etrata nei seggi elettorali, per
poi perdersi a pancia vuota nellalettura di tutte quelle schede. - Infine,
se solo sapessi che allegria per ch voto tenendo presente che sono
sfortunata al gioco, figurarsi le elezion: il segno o numero sul quale
punto non esce mai! >>.
Splendido ­ serioso:- << No darling! ­ Così non va! ­ Mi sto arrovellando
la mente tra Cristianesimo e relativa invidia del diavolo e materialiso
storico ed ora arrivi tu, fresca fresca di giornata, in questa valle dalcielo scagliata e t¹accomodi sul piatto della bilancia del Paradiso, da
forunata in Amore. ­ Io subisco la grazia di un fratello Teologo, il quale
inegna tale materia ­ non aggiungere al gioco dei bracci oscillanti sul
bilaciere altro effetto stress, anticamera di pensiero che non mi garba ch
apre all¹idea dell¹invidia del diavolo ed al solo nominarlo e nel vederti
perdente sin d¹ora, mi viene la pelle d¹oca. ­ (Emotivamente reso):- Per
favore mantieni lo sterzo che mi faccio il segno della croce se proprio
vuoi profittarne per arrivare prima calza pure i pedali, impuga le marce,
metti la freccia e scendi dal piedistallo della comodità divia. ­ Il ruolo
del materialista esasperato per opera e virtù di parenti e amici, non
voglio più che minimamente mi sfiori ­ come vedi lo so recitare, o fare mie
debolezze altrui per la vittoria della logica chiamata Amore, manon m¹
appartiene il cinismo, quindi non parlarmi più di schede!.
Si vede l¹auto ferma nella piazzola di soccorso, con uno ei due spinto
tutto da un lato ed un altro pure.



La Parola Ancora
II parte
Il mattino seguente Maria Stefania, si sbianca in volto rispondendo a
telefono - sente la ua voce come se in contemporanea ³ Buongiorno
³ entrasse nella corneta telefonica e dall¹altro capo del filo uscisse
dalla radiosveglia: << Scsi Ragionier Borlazzi ­ può darmi un passaggio?
Post by GraZia
.
Splendido:- << Uhee! ­Non ti esaurire! ­ Scusa! - Non lo avevo mai, fatto
prima. - Mi sono peresso, d¹inaugurare il mio dito in pressione su di un
tasto da registrazione, n quanto scorgevo una splendida figura dallo
specchietto retrovisore indirizzarsi verso di me, con la forte impressionericevuta che volesse rivolgermi la parola ed io volevo immortalarla pe ...
Post by GraZia
.
Maria Stefania:- << ... Si per ³ La parola Ancora ³ ­ lo vuoi n consiglio?
­ Fonditi! ­ Tanto non ci saranno catene che tirerano su dagli abissi il
tuo subconscio senza uscita in superficie >>.
Splenddo incalzante:- << Se ieri non ho telefonato ­ è perché ho assunto
un agente segreto ­ il quale in compagnia di: un biglietto tranviario, u
pacchetto di sigarette, ed un piat ... ohibò! ­ Stavo per dire piatto ­ m
se non lo ho mai visto mangiare! ­ Vive di mosto e per un fiasco di vino, tiha seguita dall¹uscita dall¹ufficio fino a casa ­ zelante, meglio di un
iede piatto, fino al punto di chiedere un altro fiasco, per avermi portato
ance il numero telefonico, mentre gli avevo chiesto solo l¹indirizzo ­
potenz dl vino! >>.

Una nota bassa rimbomba in casa. Maria Stefania, nel fratempo ripresasi
dallo stupore esclama << Scusa! ­ Bussano alla porta >. ­ Ritorna con un
mazzo di fiori in mano - alza la cornetta e << Grazie dei iori, anche se
non vedo il bigliettino ­ bene! Certamente, caro Splenddo scemo che mi fa
spiare questa cosa qui non te la faro` passar liscia,per ora sei salvo
perche` devo andare a lavorare e per la carinata dei fiori ­ Ho fretta ­
scusa devo scappare - ci vediamo stasera a cena da me alle otto o giu` di
li e se non ci sarai, non ti resta che farmi trovare un altro mazzo di
fiori. ­ Buongiorno! >>.
Come due lancette, di un ipotetico orologio che girsse in senso opposto,
i due s¹incontrano davanti al portone, all¹orario stailito.
Splendido ­ 8imamente splendente: << L¹appuntamento era per le ottocirca, o siamo medesimamente in anticipo nello stesso punto temporale,
semplcemente provenienti da direzioni diverse o siamo incredibilmente
accomunati ul posto. ­ Non preoccuparti per il disordine: sono
puntualissimo!.
Saledo le scale stanno dovutamente attenti a non inciampare tra le
buste, tano meno tra se stessi.
Maria Stefania:- << Apprezzo moltissimo il to volermi camminare a tutti
i costi accanto. ­ Ah,ah! - Non mi scocciare! ­Sei stato capace di non
farmi andare a votare ­ anche se ti ringrazio, per avrmi dato l¹occasione
di portarmi finalmente ai piedi di San Pietro nella prghiera di un cero che
non bruci le gambe nella stanchezza degli anni a venire: adoro camminare! ­
Ora che entriamo in casa, la quale e` in condizioni abbastanza ordinate,
dobbiamo rilassarci! ­ La giornata è stata lunga! - on potresti
cortesemente, estrinsecare un pensiero più breve? ­ Senz¹ansia pedente
continuamente dalle tue labbra, per un ³ Ed ora che dice? ³ - Il piacer di
non rincorrere un pensiero finalizzato a senso in una lunga fras, con il
nascosto desiderio di un¹ancora che non peschi nell¹attea stanca del tempo,
quello passato per trovarti in errore - complimenti! >>
Splendido:- << Secondo te, ho forse il tesserino del volontariato
ecoogico? ­ Essere perfetti per non guastare l¹habitat! - Ti tratti coe se
fossi un¹alga da friggere in padella! - A proposito sei vegetariana? >>. -
Dispone i contenuto delle buste alimentari sul tavolo.
Un¹ingrippatissima Maria Stfania, si guarda ad uno ad uno i prodotti che
Splendido ha allineato sul tvolo, osservandoli con stupore sempre crescente
man mano che questi li caccia dalle buste ­ finchè esclama:- << N! ­ Non
può essere! ­ Non è vero ­ è assurdo! - Sei una spia o un¹illusionita! ­
Schioccami le dita davanti agli occhi! ­ Non mi guardare e per favore pri
le mie buste! >>.
Splendido con santa pazienza apre le buste e disponele cose che fanno
bolletta, foi dell¹uno e
dell¹altra ­ sembrano voci di un listinoolio con olio, burro con burro, e via discorrendo come per il latte,
ipolla, aglio, carota, peperone, pasta, vino, formaggio, pane ­ poi
controll meglio nelle sue buste ed esclama: - << Questo, quello è! ­
Sarebbe stto anormale se avessi portato qualche prodotto igienico. ­ Non so
... spezieparticolari. ­ Ci sarebbe da controllare gli importi e premiare
il vincitoreche ha pagato meno Š a proposito: ho dimenticato lo champagne
in auto. ­ Volevo ben dire: come mai una busta semivuota era più leggera di
come la riordassi? ­ Scendo un attimo, concedendoti l¹onore di accndere i
fornelli. ­ La fame c¹è ed anche se siamo di gusti similicertamente sarai
più veloce di me ­ lo deduco dall¹ordine che tieni in casa, anche se vai a
lavorare! >>.
Risale con la bottigliain mano ­ Maria Stefania:- << Tra l¹accendere e
lo girare ce ne vuole ­ preferisci pelare i peperoni o le carote? ­ Forza
giovanotto! ­ Tiati su i polsini e da bravo commensale dammi una mano che
ti faccio mangiare una saltata in padella, al cui solo pensiero ti dovrebbe
venire una fame davola pensando al suo bollore ­ cosa che mi dico sempre
prima per non scottari il palato poi. ­ Oh, pardon! ­ Forse questo tipo di
fame non si può dire - potrebbe toccare la suscettibilità di tuo fratello
ecclesiastico >>.
Splendido: - << Ti dirò, una volta gli ho sentito imprecare un mannaccia
al diavolo ­ quella volta era incavolato per davvero, perché gli cadde il
bicchiere di vino sulla veste e non eravamo neanche a casa, ove lui si
potesse cambiare. - Nel sentire la parolaccia uscir dalla sua bocca, drizzai
le orecchie nell¹illusione di un piatto a me più confacente - eravamo nel
ristorante che preferisco, serve delle ottime portate ed io non mi sbilancio
mai nelle richieste, attento alla linea come sono, ma quella volta mi sono
sentito servito da Dio, avrei potuto mangiare ad iosa, mantenendo ugualmente
una forma divina, finalmente per me la posizione comoda sul piatto della
bilancia del Paradiso! ­ Ma che! - L¹illusione di aver colto il prelato
fratellino in flagrante offesa a Nostro Signore, ebbe breve durata. - Dopo
l¹incidente gli sentii dire: << Buona cosa è non nominare il diavolo -
niente di peggio è andare a stuzzicarlo ­ si può presentare sotto mentite
spoglie, dove l¹inganno potrebbe non trovare pace tra le parti. ­ Il signore
mi perdoni e la lavanderia tolga la macchia e che l¹inganno scompaia dal
nostro vocabolario. ­ Amen! >>.
Maria Stefania:- << Ora mi cogli di sorpresa ­ come si chiama: tunica o
tonaca l¹abito talare? - Avevi mai notato che altare e talare contengono le
stesse lettere? ­ Un po¹ come nelle operazioni di matematica -
verosimilmente sono la stessa cosa: tale è l¹abito talare cioè ³ Altare
³ >>.
Splendido: - << Tu ... oh unica donna, di questa cucina bagnata da vini
nobili che al solo nominarli mi mettono un senso di brillante in testa da
buona serata ­ sappi che il dramma misty ... e` di chi non trova l¹altare,
in genere nasce in quegli sprovveduti da long drink spirituale, mix che si
confondono nella ricerca tra la positività e la negatività, come se fossero
addendi di un unico Universo matematico >>.
Maria Stefania:- << Lei, Rame dal pelo di carota e dai capelli rossi,
sarebbe più carino se bevesse piu` spesso ­ le sciocchezze le donano sul
volto, meglio del bell¹aspetto serioso da semi marocchino >>.
Rame:- << Sai cosa mi piace dei tuoi capelli? ­ Quel tuffarsi dalla nuca
sulle spalle per poi andarsene indietro verso l¹alto! ­ Sentiamoci la
cassetta registrata in macchina. ­ Hai dei capelli stupendi! ­ Ma quanti ne
hai? ­ Così abbondanti: che chioma! ­ Non mi meraviglierei se fosse proprio
li` sopra che attingi tutta la tua rigogliosa forza di materia fosforica!
Post by GraZia
.
Maria Stefania:- << Tu sia lodato Splendido, per non aver usato la parola
³ Sparatrappo ³ ­ per un attimo ho pensato:- ecco! - Ora lo dice! ² Secondo
te parlo troppo? >>.
Splendido:- << Non ti affaticare con questo cerotto (più mimato che
sussurrato) l¹importante sta nel non dichiarare continuamente sciocchezze ­
sembra che queste non difettino all¹inizio dei tuoi discorsi ­ poi strada
facendo è come se ti trasformassi in un¹altra persona. ­ ³ Sparatrappo ³ non
c¹era nel contesto ­ tutta la frase di cui sopra pare buttata a caso, anzi
per essere più precisi una parola ³ Attaccaticcia ³ finchè si voglia - ma
dove la vai ad ancorare? ­ Una volta che si è appiccicata a te addosso, a
chi riuscirai mai a lanciarla? >>.
Maria Stefania:- << A soreta che gioca a ramino! ­ La pasta ti piace al
dente di ... carota! >>.
Splendido:- << Uhm! ­ Come t¹aggrada! ­ E se la padella è rovente,
certamente non rimpiangerò la pasta scotta della pentola a pressione ­
mangiare bollente non è la mia passione! ­ Ora sentiamoci la registrazione
della spia o illusionista che vuole immedesimarsi nell¹altra persona, con
relativo dramma di uno dei due che vuole uscire dall¹altra, una volta in
simbiosi. ­ I paranormali sono capaci anche di questo ­ non ti affrettare in
giudizi avventati ­ ti garantisco che non sono niente cui tu hai creduto
prima e se minimamente credi in base allo shopping che tra noi ci sia stata
una comunicazione ³ Subnormale ³ ... bhe! ­ Consiglio di guardarti dalle
interferenze! >>.
Trascorre un lasso di tempo con i due, a pupille spente vaganti
nellŒambiente pieno delle loro voci.
Maria Stefania - dandosi un tocco ai capelli: << La cassetta appena
ascoltata merita spiegazioni!. ­ Di grazia ­ come fai a trovarti la frase
registrata del: ³ Il cielo delle stelle in bilancia ... ³ ­ se non eri
ancora entrato nel motel? >>.
Splendido:- << L¹ho accennato precedentemente: la registrazione non è il
mio forte! ­ Volevo provare le caratteristiche tecniche dell¹apparecchio
acquistato mesi fa ­ solo nella serata precedente il nostro incontro ne
avevo letto le modalità d¹uso con il chiaro intento di non farmi cogliere
più di sorpresa dalla curiosità e frenesia d¹incompetenza che si tramuta in
ansia, anticamera d¹errore, alla vista di tutti quei pulsanti elettronici. -
Mentre facevo le prove di registrazione, s¹è cancellato un pezzo o forse
chissà, poi sapremo, se così è stato o è solo un¹impressione. ­ L¹Inglese
non l¹ho conosco. ­ Colleziono radio e strumenti musicali d¹epoca, tra i
quali spicca il grammofono tanto caro alla nonna ­ quello con il chiodo. ­
Avrei dovuto utilizzare meglio i toni, principalmente gli acuti, fissando le
corde vocali sul nastro per provare le sonorità ­ scusa se la tua voce non
sia stata valorizzata come da contratto che non ti posso offrire ­ non sono
un impresario! - Per la frase con ³ Il cielo... ³ che tu dici, non ho niente
da spiegare ­ semplicemente non ci sta ­ era la lettrice dell¹oroscopo!. ­
Oggi, leggendo le istruzioni, notavo che in una determinata posizione dei
pulsanti, e non venirmi chiedere quali per favore ­ si annulla l¹auto
reverse e s¹inserisce la radio. ­ Questo sara` accaduto, quando sceso dalla
macchina, mi sono messo a giocare con il registratore tra le mani. - Puoi
anche metterlo nella collezione ³ Coincidenze del successo ³.- Semmai ci
dovesse essere una coincidenza drammatica, annoverala per uso e consumo
d¹amanti del genere giallo, cui io non appartengo, i quali si adoperano al
fin che una ricerca o uno slancio fantastico si consumi nella realtà
favorendo i loro interessi, di conseguenza facendone, immediatamente terra
bruciata per altri >>.
Maria Stefania ­ smorfiandosi nel dissenso a sentire dell¹ultima parte:
<< Tralasciando il giallo che qualche volta si tinge di nero andando ad
arricchire i rompicapo della polizia. ­ Prima di colorare tutto in rosa per
il bellimbusto che sei, voglio vedere se trovo la pagina strappata dal
giornale che leggevo prima che tu arrivassi con l¹offerta del gettone
telefonico >>. ­ Si mette a rovistare a braccia immerse nella borsa che
tiene sulle gambe ­ vociferando-: << In un rompicapo ad ampio spettro in
virtù delle brevissime distanze telematiche e non, sarà sempre più difficile
la risoluzione del caso, qualora l¹umanità tutta non si faccia carico delle
proprie responsabilità accantonando gli interessi ­ yeha! ­ Finalmente ho
trovato l¹oroscopo del tuo idolo, sotto mentite spoglie da presentatrice
telefonica >>.
Splendido:- << Si dice presentatrice o annunciatrice ­ siamo in
televisione o in radio? ­ Scopro con piacere che non sono l¹unico che si
confonde al lume del calice semi vuoto con argomentazioni tecniche da
telecomando e spero che l¹argomento sia sedato seduta stante, per non andare
a scoprire che sei gelosa dell¹attrice, o conduttrice? >>.
Maria Stefania:- << Lasciamo stare! ­ Mi stai troppo bene per rovinarmi
la serata! ­ Do uno sguardo per verificare come si presenta la speaker! >>.
Una volta letto l¹oroscopo, dice: << Sarebbe tutto normale se non avessi
avuto solo una sigaretta e giusto i soldi per un cappuccino, anche se ho
preso un caffè per il maledetto vizio di lasciare la mancia, mi piace
qualche volta pensare che il male possa finalizzarsi in bene, quindi
profitto di questi mali minori, i quali chiaramente tengono sul leggero, per
quanto concerne l¹essenza del concetto. ­ Avevo dimenticato il portafogli,
per ritrovarmi con questo stupido borsellino modello nonna, che trovo molto
carino - l¹ho acquistato qualche domenica fa in un mercatino delle pulci e
dal quale non so più allontanarmi - dal mercatino o le pulci sarebbe la
domanda, dal borsellino è la risposta. >>. - Un sospiro e riprende ­ forse
pensando alle banconote ed ai documenti e semmai li riavrà - << Oggi mi è
tornato in mente ³ In the middle of nowhere² ­ un po¹ com¹essere prigioniera
nella spirale di un serpente, dove la testa e la coda siano la stessa cosa,
e così imbottigliata roteare sul proprio asse longitudinale
nell¹impossibilità di localizzare un qualsivoglia punto cardinale: facciamo
due teste nel vertiginoso movimento dell¹ellisse?! >>.
Splendido:- << Dove il serpente rappresenta il male che ti vuoi fare nel
dare la mancia, presagendo che salterai l¹appuntamento mattutino con il
cappuccino al pensiero postumo di trovarti al verde. ­ Tutto cio`
s¹estrinseca senza soffermarti, in quanto dato certo, seppur intuitivo. ­
Uhm! ­ Capirti e` troppo complicato! ­ Mettiamola cosi`: che buona che sei!
Post by GraZia
.
Maria Stefania:- << Se è una battuta l¹accetto, ma non mi fa ridere ­
essere buoni non sempre produce. ­ Non te la prendere e sappi che so
riprendermi dai fuoripista >>.
Splendido:- << Ohi, ohi! ­ La mia cara Medusa ispiratrice che garantisce
i miei affetti, qualora sperso dal bere mi ritrovassi senza amore, lei si
prodigherebbe di farmi ritrovare la strada. ­ Se fossi un pittore saprei
come immortalarti, ma non lo sono, ed allora cin cin! - A te l¹onore di far
saltare il tappo! >>.
Lei, prende la bottiglia ed inizia a togliere l¹involucro di carta stagna
dorata e tolto il cappuccio, s¹articola a disinuosidare il reticolato
metallico che permette al tappo, imbevuto a tronco di cono nel vetro, di
restare ancorato al becco.
Splendido: - << Se avessi un laser potrei pilotare il tappo in qualsiasi
direzione sotto la spinta del raggio. ­ Strabiliarti nel mostrami abile a
colpire, per esempio, quel piatto nel quadro sopra la tua testa ­ al centro
di tutte queste manovre tu vedresti niente ³ Il vuoto ³ >>.
Maria Stefania:- << Grazie! ­ Che meraviglia! - Ora vedo il paranoico nel
paranormale. ­ Attenzione potrebbe esplodere il Vulcano >>.
Splendido:- << Infatti! ­ Era proprio questo che mi premeva evitare nel
momento dell¹esposizione scientifica dell¹evoluzione di un pensiero in
partenza senza costrutto, perche` più grosso di quanto sia consentito
incamerare dagli individui medi, data la cultura non certo esagerata di un
pensiero alcoolizzato. ­ E veramente preoccupante notare come nella maggior
parte dei casi, i meno acculturati percepiscano il capire o interpretare il
Mistero come una questione di prova di misura della loro intelligenza,
ostinandosi a seguire fenomenologie, anche spirituali se vogliamo, che nulla
hanno in comune con la Fede >>.
Maria Stefania:- << Indubbiamente c¹è da temere d¹imbattersi in qualcuno
che non abbia i numeri atti ai contenuti morali. ­ E vada anche questo ed
ugualmente ti do` per buona, l¹idea che il mistero spirituale senza fede non
si chiarisce. ­ Ma come fai a sapere che nel borsellino ho solo pochi
spiccioli e giusto la somma per appena un ristoro del pensiero, mentre ero
esattamente assonnata? >>.
Splendido:- << Ti garantisco che non ho mai seguito chicchessia a priori
­ la registrazione te l¹avrei data in tempi brevi, ugualmente sarebbe stato
per me un mezzo per garantirti di aver conosciuto una persona giusta, anche
se non fossimo diventati amici >>.
Maria Stefania:- << Tu non mi stavi seguendo ­ lo so! ­ C¹è qualcun altro
che si diverte a mettermi nella situazione dell¹impossibile e tutto questo
ti sembrerà strano, è iniziato quando il boss mi ha dato in carica privata e
da custodire in casa mia, il libro nero aziendale, in altre parole quello
delle operazioni in odore d¹evasione fiscale che a suo dire costituiscono
l¹unico vero profitto ed anche questi, motivo appena sufficiente, per il
quale valga la pena se vogliamo, nel tenere la baracca aperta! ­ A questo
punto è d¹uopo chiedersi: chi ti ha fatto incrociare con i miei destini, se
non il Ministero delle Finanze? >>.
Splendido:- << Se non mi chiamassi come sai ­ ti direi che sei stata
splendid e mi spingerei fino a pronunciarti con la ³ A ³ in nome della tua
enunciazione liberatoria dalle tasse, con la quale mi hai chiarito grazie ai
colori dei libri, come in essi si scriva la materia contabilità per Società
a Rischio Limitato - non ti nascondo che parando le responsabilità, mi stia
sorgendo un dubbio tra meritarmi e maritarmi >>.
Maria Stefania:- << Stavo appunto andando su questo segno: la moglie Š si
merita! ­ Pare che essere donna, senza soddisfare il gioco del destino
importante, diventando una tale consorte di qualcuno che conti, non ci si
realizzi! >>.
Splendido:- << Fino ad una decina d¹anni fa, era più o meno come hai
appena detto, salvo che la consorte non fosse la Regina >>.
Maria Stefania:- << Ti racconto la moglie del boss e mie supposizioni. ­
Inizia a catalogare tutta una serie d¹indicazioni sul percorso: a piedi, in
pullman, al bar, poi voci sentite e uscite chissà da dove ­ certamente con
registratori o similari nascosti nelle borse o appesi ai rami degli alberi
nell¹attesa che io transitassi da quelle parti ­ tanto da farmi passare per
un soggetto molto piu` vicino ad un primate sperimentale, dato il tipo di
bassezze cui ero vittima, piuttosto che ad una ³ scrittrice ³ di
contabilità. ­ A questo quadro di situazioni, non certo edificanti, bisogna
aggiungerci altrettante dimensioni analoghe, di lì a poco vissute, con
addirittura l¹incontro di persone simili, nel vero senso della somiglianza e
non solo, anche comportamentale! ­ Lo so, è impossibile incontrare una
cinquantina di persone, tutte con l¹indice puntato sullo zigomo ­ ma a me è
capitato e tutto questo nel periodo subito dopo la consegna nelle mie mani
del libro, del cosiddetto profitto lavoro ­ e questo esercito di coincidenze
nel tempo, mi ha sempre condotto ad un¹unica persona ­ lei: la moglie! >>.
Splendido:- << Entusiasmante! ­ Non ti nascondo che mi piacerebbe
metterti sotto sequestro! >>.
Maria Stefania:- << Bravo! ­ Ecco il punto: fare delle persone degli
attori ed incatenarli buffonescamente pur di averli sotto sequestro.- Ti
sembra giusto ridursi a cio`, probabilmente ha discapito del livello
personalità causa le tasse? ­ Ma cosi` non sara`! ­ Riflettendo, infatti,
sui perché la moglie abbia fatto tutto questo, risulta piuttosto semplice
trovare il bandolo della matassa se teniamo presente quanto segue: il boss,
che certamente non è uno stinco di Santo, dice sempre che il patrimonio
dell¹Azienda e bada bene cio` riferito ai soldi, non alla gente che ivi è
impiegata è custodito nelle mie mani e per questa ragione io dovrei sentirmi
più che motivata nell¹avere in queste grinfie il suo universo, senza il
quale sarebbe perso, come il mio tempo, qualora pensassi ad un aumento di
stipendio! ­ Assolutamente, non ci faccio la figura della tigrae! - Egli si
definisce altresì, l¹unico della famiglia in grado di dare continuità
all¹Azienda, con la moglie ed il figlio che si ritrova, a sentirlo parlare
di loro, obiettivamente non gli si puo` dar torto. ­ Figurati se la moglie,
che io non conosco, subdorata la situazione non m¹avesse indotto a
manifestarmi la sua presenza, fino a sentirne i suoi palpiti, intimidendomi
con situazioni limite dal malcelato intento del poi prendermi sotto la sua
protezione, facendomi credere chissà cosa delle extra coniugali relazioni di
quel porco del suo marito, il quale potrebbe perdere il controllo della
situazione, minando il futuro: dell¹Azienda, suo e quello che più conta: del
figlio! >>.
Splendido:- << Perfetto! ­ In questo caso: il marito è il diavolo nelle
vesti dell¹avarizia, a causa del mancato aumento di stipendio, che dovrebbe
essere direttamente proporzionale alle maggiori responsabilità, divenute
anche compromissorie se vogliamo, e tale tirchio resta, se teniamo conto che
tutta questa manovra mira all¹evasione fiscale. - La moglie nelle vesti
della materialista in moneta sonante, rappresenta il bilancino e non fa
null¹altro, se non forzare il peso delle forze economiche, affinché facciano
sentire la loro, sull¹altro piatto della bilancia, quello a favore del
figlio buono ad ... avanzare pretese >>.
Maria Stefania:- << Esatto! ­ Fatto è, mio caro Borlazzi ... collega
contabile, il marito non e` che sia tanto un porco, come lo dipinge la
moglie anche se una volta, nell¹allungare una mano è volato un ceffone ­
però stavano volando delle carte dallo scaffale ed avrebbero potuto ...
colpirmi, disse lui. >>.
Splendido:- << Ho capito: in Sicilia deve cambiare mentalità, anche se
qui siamo solo a Reggio Calabria >>.
Maria Stefania:- << Non avevo pensato al folklore! ­ Allunghi la mano e
ci sentiamo più ³ Stretto ³? >>.
Splendido:- << Non bisogna saltare da un capo all¹altro senza senso ­ si
corre il rischio di arrivare della situazione limite del tipo che mi stai
raccontando ove non ci sarebbe da meravigliarsi se l¹individualismo
esasperato della moglie si tramutasse in spiritismo combinato in
associazione con fattucchiere in abito da sera a coda di rospo e piume di
pappagallo & affini, con il solo obiettivo, scusato o celato di
sottometterti, giocoforza la gelosia nella parte da leone. ­ A pensarci
bene, a ciò si giungerà ovviamente, visto che non c¹è direzione dove tu non
sia andata a sindacare. - Prossimamente dal tuo racconto, mi aspetto questo!
Post by GraZia
.
Maria Stefania:- << Anche! ­ Pur se non ti ho parlato di diavolerie del
tipo: carte, feticci, piatti, bracci o bilancini, ma era più che ovvio a
pensarci dopo. ­ Certo che a trovarmi improvvisamente oggetti simili
davanti, nei momenti più impensati, è stato difficile non perdere il senso
corretto delle cose, ristabilito una volta che il loro vero o presunto fine
del perché, fossero propinati`a me stesso indagando nel perchè quell¹oggetto
richiamasse ­ ma che palle!. ­ Grazie a te, ho l¹impressione che mi si stia
svelando il mistero della trasmigrazione delle coscienze attraverso il buon
senso della Fede >>.
Splendido:- << Centratissimo! ­ Il segreto delle coscienze come frutto di
un unico noi: perché andarsi ad impegolare con i peggiori, quando il più
luminoso del nostro destino è custodito in ciò che ci sia di meglio ad un
palmo di naso? >>.
Maria Stefania:- << Uhm! ­ E se tua moglie ti facesse le corna? >>.
Splendido:- << Musa ...?! - Inizio a sentire le corde del destino del
nostro incontro - finalmente in contatto con una persona, grazie alla quale
si possa parlare con intensità intellettiva su temi a me cari. ­ Mio
fratello quasi censura, la ricerca della lotta al diavolo. Non fosse altro
che nel dialogare, si pone sempre sul piatto della bilancia del
cristianesimo buono ed a me non resta altro da fare se non la parte del
materialista, ovvero il bilancino che tiene i piatti, con la dovuta
attenzione a non esasperarmi, pena la facile caduta sull¹altro piatto vuoto,
quello dell¹invidia del diavolo. ­ Ma te lo ho già detto ­ non sono sposato!
­ Il mio rapporto sfida con le corna, e` più che altro esercizio d¹ordine
spirituale >>.
Maria Stefania:- << C¹era una volta un diavolo che per il tanto pungere
si spuntò le punte >>.
Splendido:- << Il guaio dei dialoghi con mio fratello sta nella nostra
affinità d¹intenti - questa è l¹unica cattiveria che gli posso muovere,
quando proprio non ce la fa spuntarla a livello culturale, ecco che ripara
nel grande libro della verità divina ovvero il Vangelo - indubbiamente si
nota sempre, la sua enorme abilità di dialogo, come se volesse celare chissà
quale verità, per poi al momento opportuno svelare ogni mistero con
semplicità disarmante ed il piu` delle volte disarcionandosi dai Testi
Sacri. ­ In chiesa ci vado convinto ogni domenica ­ non ti nascondo che
negli ultimi tempi, avverto una certa mancanza di non so che spiegarti che
sento dentro >>.
Maria Stefania:- << Capto a volo il dramma del nostro eroe qui presente:
dichiara guerra al diavolo e poi si lamenta perché circondato dagli stessi
pungenti luciferi che si danno da fare nel vano tentativo di condurlo a
loro, mentre gli angioletti nicchiano pregustando l¹ennesima vittoria del
Creato che al momento opportuno si presentera` sprofondando negli inferi i
gestori del male. ­ Figurarsi se il fratello muovesse un dito in suo favore,
semmai ve ne sarebbe il bisogno, stabilito che, a fronte della lotta, i più
ricevono l¹impressione che ti sia impegnato direttamente con Dio. ­ Tu sai
bene che chi non ha il coraggio della forza della Fede è facile preda delle
intimidazioni, le quali nel tempo possono compromettere, qualora avendo
responsabilità, t¹avventuri in slanci di spiritualità sproporzionati. ­ Però
d¹altro canto bisogna ammettere che il male su questa terra è enorme e per
quantificarlo potremmo usare diversi metri di misura, per questo motivo, ti
confido infine, che in virtù del succitato argomento, che potremmo nominare
³ Slancio ³ che mi sento più forte, più serena se vogliamo, nel sentirmi
coinvolta in una dimensione salutare, nel senso dietetico della parola, ove
tutti gli ingredienti siano soppesati per un piatto dal pensiero più elevato
nel discorso: grazie! >>.
Splendido:- << Se gli angioletti fossero così, come dici tu in attesa di
lievitare tra le note di un programma mentale, così come asserisci tu, anche
se li preferirei più attivi, m¹inginocchierei ed a te, su questo posto
seduta stante, chiederei la mano, per premiare i punti di forza delle tue
verità, le quali stanno trasmigrando dalla nuova coscienza intellettuale che
si sta formando nell¹aria spumeggiante di verità in cerca di sbocchi
spirituali confacenti a questa realtà, che io avverto nella tua propria
dimensione o proiezione d¹essa e con me in parte medesima, impastato fino al
collo >>.
Maria Stefania:- << E se ti portassi l¹assegno ...? >>.
Splendido:- << Š Quale? ­ Per certe cose ci vuole più nobiltà d¹animo, la
storia della moglie, del tuo titolare tra l¹altro, è troppo semplice e non
mi convince affatto >>.
Maria Stefania:- << Il mese dopo, quando ormai sono convinta che la
moglie faccia tutto questo per gelosia, che monta fino a gonfiare
morbosamente il tempo, data la preoccupazione per gli interessi, ecco nuovi
pensieri presentarsi all¹orizzonte. ­ Sai com¹è? ­ Le storie dei ricchi sono
sempre più complesse ­ se non c¹è l¹oneroso investimento, è facile che nel
tempo l¹ozio di un bene o la giacenza del capitale senza costrutto, si
dissolva in se stesso perdendo valore. ­ Questo è per darti un aspetto del
punto assurdo del mio boss e sua consorte e loro danza intorno ai soldi. ­ E
impressionante, come nessuno dei due sappia viversi il tempo libero, se non
in proiezione del capitale >>.
Splendido:- << Sei bellissima! ­ Tanto bella e tanto onesta pare, la
donna mia quando altrui saluta ... ­ E` inutile pensare ad un titolare
d¹azienda che si prodighi in licenze affettive con la sua ragioniera, non e`
professionale e ciò che più conta: non rende! >>.
Maria Stefania:- << Ma come ti permetti nel fare simili illazioni che
denunciano povertà di consiglio? ­ Infine poi, abbottonati la camicia che
non sto certo qui a contarti i peli sul torace ­ ho ben altri calcoli da
quadrare! >>.
Passa un lungo tempo con i due ognuno chiuso in se stesso ­ l¹uno di
fronte all¹altra, con il rispettivo bicchiere tra le mani >>.
Splendido:- Sebbene filtrati, una volta mi hai dello scemo ed ora del
povero squallido ­ se tu ed io fossimo la stessa persona penserei che la
parte in gonna voglia prendere il sopravvento >>.
Maria Stefania:- << Oh mio caro! ­ Ti prometto che la prossima volta sarò
vestita da sera ... in pantalone! >>.
Splendido:- << Non correre troppo che ho dei dubbi ­ lascia stare il
pigiama a strisce! >>.
Maria Stefania:- << Se ciò possa farti piacere, sappi che io non
appartengo a quel tipo di donna che ancora si lamenta d¹essere nata dalla
costola di un uomo e per completarlo sia condannata a stargli accanto. ­ A
proposito che cos¹è la Pentecoste? ­ Chiedendo scusa alle tre Marie, trovo
prematuro stare sulla tua pancia, perciò prima ti ho detto di abbottonarti
la camicia! >>.
Splendido alzandosi: << Ho capito, meglio che salti la cena! ­ Con la
scusa della religione, premendo sulle costole, fai uscire dal cilindro delle
tue chiacchiere che ho la pancia ­ niente di peggio, per me che sto
perennemente a dieta >>.
Maria Stefania:- << Siediti per favore! ­ Meglio prenderti per la gola,
tra poco si mangia! ­ Ti garantisco che d¹ora innanzi, chiunque si
permettera` di sfociare nel volgare con supposizioni che guastano l¹ambiente
del tipo succitato di linea che tanto ti preme, farà sì che m¹adopererò
all¹edificazione d¹arrocco di una torre più grande di Babele e sara` appeso
per le orecchie in bella mostra pubblica, come simbolo della sua
confusionaria trasgressione. ­ Sei autorizzato a comportarti uguale con me!
­ Dicevo per la gola ... - ho un gelato che aspetta solo di essere divorato!
Post by GraZia
.
Splendido:- << Come si faccia ad usare un termine da dopo cena tipo
³ divorare ³ per un gelato che decisamente non va preso a morsi, proprio non
so ­ ma se lo hai detto in virtù del rispetto in chiacchiera che porti per
mio fratello Monsignore, che come antipasto si fa l¹ostia, allora mi sta
bene. ­ Il genere pornografico non mi si addice e senza andarmene troppo
nell¹osè, avresti potuto dire tranquillamente leccare, purchè non ti faccia
trovare a mimare il gesto con la lingua. ­ Ed ora dimmi, quale pantalone è
in cattiva fede: quello che indosseresti per la prossima volta o quello che
vorresti mettere per chissà quando? >>.
Maria Stefania:- << Guarda che ti avverto: se questo è un discorso gay
resto delusa? >>.
Splendido:- << Mentre se fosse da uomo ti ecciteresti fino a ... ah, ah,
ah! - Inventati tu cosa. ­ Hai guadagnato un punto simpatia e poi mi hai
costruito un harem da far invidia a Principi ed a Reali stufi di tante
cortigiane intorno e non ci sarà strega che potrà lusingarsi delle sue
fatture, che mi faccia desistere dal rinunciare o profittare dei miei
appetiti sessuali nei tuoi confronti ­ che da sola vali come minimo per
quattro, tanto che non saprei da quale punto cominciare ad infilzare con la
mia forchetta la pietanza che mai mi sazia del tuo corpo. ­ Speriamo di non
dover aspettare che mio fratello divenga Cardinale, così salendo di grado
riesca ad orizzontarmi di nuovo ritrovando la mia bussola dispersa in una
serata a cena da te. ­ Quando si dice il discorso ... forse i tuoi titolari
hanno bisogno d¹artifici strani per eccitarsi, da ricchi libidinosi hanno
bisogno che il piatto sia più condito, perciò i pentoloni della streghe sono
più profondi, i filtri d¹amore hanno bisogno di tanti ingredienti
particolari e tu hai enunciato veramente bene il dilemma della loro
perversione ansiosa sulla tua persona: complimenti signorina! >>.
Maria Stefania:- << Troppi consensi possono nuocere ­ spesso gli uomini
d¹affari all¹inizio di un qualsivoglia rapporto si esprimono in modo diverso
da quello che sono. Perchè dovrei comportarmi in altro modo? ­ Preferisco la
parte più pepata, preparati al peggio! ­ Se vuoi tacciarmi di stregoneria,
non privarmi della mia scopa! >>.
Splendido:- << Siediti qui! ­ Così potrai andare in giro come un disco
volante. A causa della tanta polvere atmosferica, c¹è chi ha fatto le
feline sulla farfalla ­ tale eri e tale tornerai, recita il sermone: libera
svolazzante di un giorno. C¹e` chi sostiene che la polvere atmosferica sia
la causa della nascita delle stelle ­ E bene aspirare sempre la polvere che
si addice al proliferare dei ragni, i quali possono catturare farfalle nelle
loro tele ­ imprigionandole! >>.
Maria Stefania:- << Meglio dimenticare gli insetti e parlare di
cervelloni. ­ La settimana scorsa ebbi dei dubbi su ³ Esoterismo ³ iniziato
con Aristotele o con Platone? ­ Non ricordo bene >>.
Splendido:- << Uffah! - Mi fai essiccare la gola con queste domande
trabocchetto per misurare la mia cultura non liceale. ­ Non lo so ­ penso
... >>.
Maria Stefania:- << Assolutamente non volevo pungerti ­ è che mi premeva
sapere chi fosse più vate tra i due che dava al suo discepolo e solo a lui o
quantomeno ai suoi discepoli più meritevoli della scuola tutta la verità ­
ovvero la somma delle sue conoscenze che restavano comunque circoscritte
nell¹ambito del gruppo. ­ Fenomeno caduto in disuso con il cristianesimo,
dove tutti vedono la realtà del tempo, studiandola nella medesima luce di
Dio, in virtù dei testi >>.
Splendido:- << Non ti stai perdendo niente! ­ Stai mettendo fuori a più
non posso, quanto sei saccente! ­ Platone ed Aristotele erano
disponibilissimi per tutti ... e se fosse Socrate cosa cambierebbe? ­ O
forse gli daresti del diverso sol perchè amasse passeggiare oltre i confini
del pensiero mentre insegnava? >>.
Maria Stefania:- << Il tipo si` che era spinto. ­ Se gli fai il verso si
dice non so, pero` faccio finta di sapere o viceversa, ma non lo gridiamo
troppo in giro, altrimenti si crea un bordellina nel quale rischiamo di non
raccapezzarci più ­ sono millenni che corre voce e sempre più spedita sulla
sua virilità ... inizia col dire passeggiamo, poi passa alla velocità da
crociera ed eccolo ora in formula uno ed è sempre là a smarmittare tra i
primi del pensiero di tutti i tempi in gara: Socrate! ­ E sia! - Mi metto
nel piatto dove tu non vuoi mai mangiare: sono pagana! ­ Forza! ­ Dillo solo
a me ­ ti piaccio più con il pantalone che indosso o con quello da sera -
quello del pigiama? >>.
Splendido:- << Orbene sai, noi uomini siamo educati ad essere cacciatori
ed io dovrei rispondere che ti preferisco in indumenti intimi by night ­
senza mettere che sarebbe più facile e comodo spogliarti trovandosi a letto
piuttosto che sfilare accarezzando l¹effetto rasato dello short puattone a
bustino alto che indossi attualmente. ­ Ma preferisco non esprimere nessuna
preferenza e lasciarti nei dubbi del mondo gay, allineandomi alla tua
delusione
di dubbio che non calza il se non mi garbi o soddisfazione che meriti! ­
Come vedi dalla mimica che accompagna il testo non suggerito: a gentile
richiesta so recitare! >>.
Maria Stefania:- << Ottimo! ­ Ritrovarsi nel comportarsi per meritarsi
l¹altra parte fin ad essere serviti a dovere ­ di questo passo si che
l¹appetito si esprime alla posateria ­ puoi anche togliere i gemelli ai
polsini ... >>.
Splendido:- << E no! ­ Io non avevo accennato che a togliermi la cravatta
­ eventualmente poi, avrei aperto un po¹ la camicia e tu da leonessa che non
perde un attimo dei movimenti della sua preda, porti avanti il tuo programma
all¹azione successiva e subito vuoi vedermi sbracciato. ­ Non mi va! ­ Così
mi sento linciato ­ colpito nelle parti del corpo, mie personali! >>.
Maria Stefania:- << Gesù, Gesù sei incredibile! ­ Per favore tieni
l¹accendino acceso con il braccio teso, mentre io fischiettando entro nel
porto ... ³ Linciare ³ che espressione dura hai usato. ­ A parte le
particelle pronominali, non ne hai centrata una d¹espressioni colorite >>.
Splendido:- << Scusa! ­ Forse ho usato un termine eccessivo - fatto è: la
libertà mentale si riduce quando si è in conflitto personale con un rebus
d¹idee lontano dalla risoluzione. ­ Per non cadere nell¹improprio data la
stanchezza, ma non dell¹ora tarda, bensì di certe pieghe dei nostri discorsi
che partoriscono frasologie sbagliate >>.
Maria Stefania:- << E che sei ostinato! >>.
Splendido:- << Io?! ­ Ah, ah! ­ Soffri a priori d¹ogni perché per timore
che non si risolva a tuo favore. ­ Altro che bilancino! ­ La bilancia di
Palazzo della Giustizia per te potrebbe non essere sufficiente! >>.
Maria Stefania:- << Se a sua signoria dovesse calare la testa ho un
pillolone che fa al caso ­ io non ne faccio uso ­ voglio vivermi ³ L¹estasi
³ della maternità >>.
Splendido:- << Sono sbalordito! >>.
Maria Stefania:- << Forza caro amico mio, abbandona la stanchezza nella
torre della freschezza che filtra i confusionari ­ sarai coadiuvato di tutto
il mio supporto. ­ ³ I vuolsi così colà ove si puote, indi poscia e più non
dimandare ...² non mi si addicono e lasciare a poltrire sul divano tentativi
sessuali senza soluzione non sono atta. ­ Per ottenere il meglio da me non
hai che promettermi di trattarmi come persona che non vuole essere posta su
bilance o bascuglie a pieno carico ­ la tua idea di misura di peso morale
delle persone sarà pure carina, ma ora è meglio che la spedisci in soffitta
­ oggi si usano lettori di misurazione kilogrammatiche elettroniche! >>.
Splendido:- << Hai ragione! ­ Il sistema elettronico nel suo amplesso tra
pesi e spesa, è capacissimo di leggerti quanti spiccioli hai in tasca e per
il tanto che hai, ti registra l¹importo della frutta al passaggio sul nastro
scorrevole: che cassiera in gamba! ­ Dare tanto resto per un centesimo ­
costerebbe di più, calcolando il costo della manodopera nel tempo >>.
Maria Stefania:- << Continua pure! >>.
Splendido:- << Questi satelliti che lanciano onde invisibili, capaci di
farti avvertire anche l¹audio nel momento che accendi il televisore ­
l¹incredibile potere del raggio laser ­ ossia, tutta una serie di diavolerie
capaci di farti sprofondare sempre più giù, qualora non si prendessero nel
verso giusto. ­ Tieni presente che gli strumenti bellici, cioè i tali e
quali che garantiscono la pace delle Nazioni ovvero la sicurezza del Mondo,
si muovono completamente nell¹ottica di tale complesso >>.
Maria Stefania:- << ... E cΏ chi tale fenomeno lo chiama healing:
energia a tutti i costi ­ poco male se sia la bomba nucleare a garantire la
pace ­ con la malcelata speranza che aprendo la finestra qualche spermatozoo
di passaggio partorisca chissà quale germoglio. ­ T¹immagini l¹imbroglio di
persone dalle stesse energie mentali, perché il lettore tecnologico si
diverte ad impostare due uguali? >>.
Splendido:- << E vero! ­ Un cattolico non dovrebbe temere stregoneria o
spiritismo. ­ Oggigiorno gli espedienti tecnici a disposizione dei
ciarlatani sono innumerevoli ed avere uno schermo filtro in quella direzione
non è peccato. ­ Non presentarmi mai qualcuno che pensi non possa piacermi a
livello morale o d¹immagine ­ sarei in imbarazzo, non saprei come
comportarmi. ­ In quanto alla tua idea di stregoneria con tutti quegli
accenti stressati sì come hai pronunciato la parola ... non ti preoccupare
non userò gli schiaffoni ­ ci penserà la frusta ad esorcizzarti ­ e non ti
eccitare per quando sarà ... il tuo deretano a strisce bianco rosse che al
sol pensiero ti distraggono nella conoscenza, ci stiamo appena presentando ­
baderò io ai tuoi bollenti spiriti! >>.
Maria Stefania:- << Che uomo! ­ Impressionante ciò che mi hai trasmesso!
­ Ho avuto la sensazione che ti sia sentito offeso, come può capitare a chi
non sia in grado di sostenere i costi di guerra! ­ Ti consiglio di stare in
pace con me! ­ Cosa ti hanno fatto? >>.
Splendido:- << Mi ha dato fastidio l¹illazione di taluni che si sono
permessi di sfiorare il pensiero di Cristo sulle acque sostenuto da energie
umane >>.
Maria Stefania:- << Sei meraviglioso! - C¹è da applaudirti! ­ Si fanno
guerre e si sprecano capitali perché Cristo è capace di far credere a chi
non lo crede che è vero ma ci credo moltiplicato tre ­ ed in nome di queste
verità sconcecata nell¹aria, ci s¹indebita >>.









La Parola Ancora
III Parte

Maria Stefania:- << Un mio caro vecchio amico, ex vicino, dove abitavo da
ragazzina, con il qual mi sento telefonicamente come minimo una volta a
settimana ­ appena una decina di giorni fa, sono stata a cena da lui ­
festeggiava l¹ottantaquattresimo compleanno ­ da quando si è ritirato da
lavoro non frequenta più nessuno per dedicarsi alla lettura.
- Un paio d¹anni fa andò in clinica per un¹operazione ­ era molto
preoccupato o forse lo ero più io che rovinai una settimana di licenze, come
affermò lui. ­ Questi, la sera prima dell¹intervento, volle svelarmi un suo
segreto, raccomandandomene il buon uso. ­ Splendido, non ne far parola con
chicchessia, ti raccomando! - Mai sia dovesse arrivare all¹orecchio di un
suo pronipote, semmai ne fosse a conoscenza o si sentisse nell¹aria, e
qualche giornalista zelante riportasse la sensazionale notizia. ­ Ti sto
svelando un qualcosa che ti lega a me a livello esoterico ³ Il segreto
dell¹occhio della croce ³ è quel prodotto che tu acquisti in sovrapprezzo e
ti appaga per le più svariate argomentazioni, prezzo che è tutt¹altro in
rapporto all¹utilità dell¹oggetto stesso >>.
Splendido:- << Daccordo! ­ Non si può certamente comprare la
materializzazione del Cristo al supermercato, a meno che non lo si voglia
cercare nel prodotto, quale espressione del lavoro quotidiano dell¹uomo. ­
Eppure a me è successo! ­ Ero all¹estero ed un illusionista nella hall di un
importante albergo voleva vendermi un chiodo arrugginito ­ spacciandolo per
l¹originale della nostra Croce ­ per avvalorare la tesi, mi presentò una
documentazione perfettamente catalogata ­ ancor oggi mi chiedo se fosse più
un tipo abile in trucchi o un antiquario di successo. ­ Il prezzo era
interessante, con centottanta milioni di lire, a suo dire, sarei stato
capace di aprire un occhiello nella materia, per una veduta a largo raggio,
capace fintanto d¹avvolgere il mondo! ­ La cosa più assurda, fu quando mi
assicurò di essere sulle tracce del Meritevole - neanche lo conoscevo una
mezz¹oretta prima, a lui o al Meritevole? ­ Sono passati e mi sento al solo
pensiero ancora confuso?! - All¹atto dell¹acquisto mi avrebbe dato
un¹ulteriore documentazione delle famiglie note che avevano avuto l¹oggetto
in possesso e ne garantivano l¹originalità. ­ Insomma, stavo quasi per
chiedere un prestito a mio fratello. ­ Il tipo del chiodo parlò per oltre
un¹ora ­ era una persona piacevole ­ penso che dovesse stimare di avere
parecchie possibilità di successo di vendita nell¹oggetto che mi stava
affibbiando - gli lasciai il mio numero telefonico ­ ancor oggi vivo di
riflesso perplesso al pensiero ³ Non mi ha più telefonato! ³ - Per la
maggior parte dei drin, a lui penso ed a come abbia perso l¹affare della
vita >>.
Maria Stefania:- << Attraversando la strada in una serata fredda e
piovosa, vedo la figura della moglie del titolare in una specie di schermo
luminoso ­ ormai avevo imparato a conoscerla senza saperla. ­ Degli esperti
di psicologia aziendale mi avevano sottoposta ad una sorta di training in
cui avevo ricevuto, mio malgrado, la sensazione di avvertirne anche i suoi
palpiti. ­ Per esempio: mi sedevo in pullman e sul sediolino c¹era una
fotografia di lei, la moglie - intanto tra i viaggiatori in piedi si apriva
un varco che mi portava a guardare dall¹altro lato dei posti a sedere, e
spostato in avanti o indietro lo spaccato tra folla di gente, la luce che
questi emanavano zumava sugli stessi capelli, taglio e colore della foto di
cui sotto il mio sguardo, sul posto seduta succitato ed ancora stranamente
libero,con tanti passeggeri in piedi stipati ­ allora il fascio dello spazio
appena impressionato da un¹idea visiva, in associazione apertosi
sull¹obiettivo, si richiudeva, mancava solo che sentissi il clic. ­
Analogamente succedeva per la sua altezza o linea che richiamava il suo modo
di camminare eccetera ­ la cosa incredibile è che queste similitudini tra
persone e fatti, che entravano nel mio pensiero, scaturivano da un qualcosa
che non sapevo come fossero trasportate, le quali mi conducevano a pensare a
loro, come se volessero farmi entrare nell¹idea che essi volessero che io
avessi di loro ­ ecco in che frangenti penso di aver conosciuto la moglie,
anche se non ricordo precisamente quale, tra queste manifestazioni di un non
so che di preciso mentale.­ Nel tempo ho avuto l¹impressione, piu` di una
volta, di non aver ricevuto il messaggio che cammin facendo mi fosse stato
preparato ­ allora ecco che dal pullman, nelle circostanze vero e proprio
carrozzone ambulante, cambiavano scenario come se fossi a teatro ed alla
fine, si otteneva lo stesso risultato ­ tanto che avevo la percezione di
vivere il medesimo tema che non avevo voluto seguire prima, lo stesso
medesimo che mio malgrado subivo: non mi è mai piaciuto fare da cavia! ­
Arrivai al punto che per non essere vittima dell¹ambiente circostante, in
strada iniziassi a camminare con gli occhi a terra, fino ad iniziare a
diffidare di parenti ed amici, anche perché prima d¹ipotizzare la moglie
come mandante dell¹incubo che stessi vivendo non fu certo facile ­ da lì
poi, e se fosse altri poco importa, se non constare di essere usciti
dall¹angoscia, grazie alla convinzione che fosse lei! ­ Prima d¹allora, se
fossi andato a raccontarlo a qualcuno, nella migliore delle ipotesi avrei
ricevuto un consiglio di recarmi a visita di carattere specialistico clinico
in materia mentale, e cio` sarebbe stato il minimo che potessi aspettarmi. ­
Niente di peggio in certe situazioni! ­ Non so dove abbia trovato la forza
di fare quadrato sul mio perimetro cerebrale, fino ad erigere il mio cubo su
di esso ­ magari battendo la testa, contro tutte e sei le murature,
pavimento di marmo compreso, e con esso su ogni ambiente della mia casa,
fino alla mia sicurezza premiata alla fine, quando sono uscita da questa
paranoia. ­ Una volta stabilito che, quella dovesse essere la foto della
moglie ­ ecco che compare un¹altra immagine associativa, tipo un fazzoletto
sul sediolino, rimasto vuoto per un istante, sul quale leggo un¹iniziale,
mentre la persona appena alzatasi accanto a me, si appresta a scendere,
lasciandomi alla fermata del pensiero, pensiero questi, che dovra` subire
anche lo stress del nome già si preannunciava nell¹aria. ­ Non te lo so
spiegare esattamente, ma è come se tutto questo uscisse a galla dal profondo
di chissà quale intelligentia o forse l¹effetto risultante dell¹insieme di
tutte a congresso. ­ Salgo sul marciapiede, dopo aver attraversato la strada
nel punto dove non ci sono le strisce pedonali, come se attratta da una
figura dalla forza misteriosa in rilievo su un manifesto pubblicitario alla
parete di fronte e raccogliendo tutti i dati dal mio archivio mentale e
relative coordinate ne traccio l¹identikit, il quale viene identificato e
catalogato, come se appartenente al figlio ­ grazie principalmente alla
forte somiglianza con il padre ed a lei stessa o quanto di lei abbia
recepito. - Se ci ripenso ... ahimè! - Ero diventata un raccoglitore di
dati! >>.
Splendido:- << Normale! ­ Io, non edotto in computer, al massimo potrei
diventare una cartellina per appunti cibernetici, dove troveresti subito
tutto, grazie all¹applicazione animata dell¹oggetto - ostia imbustata! >>.
Maria Stefania:- << Non bestemmiare! ­ Grazie! ­ Aspetto in regalo una
cartellina per metterci dentro le ricette del ² Buongustaio gemellato ³. ­
Ma non ti preoccupare, l¹ansia della storia che ti ho raccontato è superata
e se do l¹impressione di un¹espressione più pensosa del dovuto, non è tanto
per questo semi incubo vissuto, quanto per l¹incredibile difficoltà nel non
riuscire a liberarmi la mente dalla situazione, assurdamente surreale dianzi
descritta, della non vale la pena farsi carico appresso. ­ C¹è stato un
momento di notevole difficoltà, quando la storia non mi sembrava avesse una
dimensione di concretezza terrena ­ a quel punto iniziai a sentirmi attratta
da un vaporoso astratto nel quale m¹immergevo totalmente ­ dove il
quotidiano non aveva alcun rapporto con il reale, se non una voglia
disperata di non sprofondare negli abissi dell¹oblio mentale. ­ A distanza
di tempo, mi sento di dire: se non fosse stato per il rispetto che nutro per
la mia logica ­ quasi sicuramente mi sarei persa - la saggistica è sempre
stata, la mia lettura preferita e forse è lì che ho trovato la forza di
uscirne. ­ Mi piacerebbe tanto leggere di un ³ SirePope ³ ma non n¹esistono
­ tu saresti perfetto all¹uopo! >>.
Splendido:- << Signora d¹atto e di fatto! ­ Finisca di raccontare ­
prego! >>.
Maria Stefania:- << Salgo sul marciapiedi Š calamitata dallo schermo
fittizio a parete, ne vedo i capelli e la mia nuca riflessa in esso ­ di
scatto mi giro, per vedere il proiettore: inutile! ­ Passa un pullman e poi
subito un altro ­ un camion con rimorchio viene da una parte e tante
macchine ­ si blocca il traffico ­ e gas di scarico e clacson. ­ Mentre mi
rendo conto di questa improvvisa apocalisse, una fiumana di gente con molti
ombrelli aperti, molti dei quali si rivoltano al vento viene verso di me. ­
Nel maltempo e tra la folla frettolosa e bagnata mi ritrovo accodata a
questi, come se fossi stata avvolta dalla loro massa corporea prima di
superarmi in me stessa, senza farmi affliggere dalle presenze insolitamente
caotiche e numerose, e così come sarebbe stato ugualmente con o senza di me,
ormai quella gente c¹era ed erano loro che facevano numero piu` di me,
proseguo come se nulla fosse accaduto, in quanto quello è il tragitto serale
per rientrare a casa. ­ Cos¹altro avrei potuto fare! >>.
Splendido:- << Risposta tipica: nessuno sa meglio di te cosa avrai fatto
e sicuramente bene, nel momento assodato cui sai come distinguerti dalla
massa! >>.
Maria Stefania:- << Casa dolce casa! ­ Quello feci: giunta a casa ­
accesi tutte le luci ed aprii tutte le porte ed ancora bagnata m¹infilai
sotto le coperte. ­ L¹indomani mattina mi svegliai con una nuova certezza:
dove non ce ne può la madre si presenta il figlio a difesa del patrimonio
familiare ... ohi, ohi! ­ Inizio a sentire il peso delle scocciature
presentarsi di lì a poco, ed a pensare seriamente alla ricerca di un nuovo
posto di lavoro. ­ Questa è storia molto recente di appena un paio di
settimane fa ­ che noia! >>.
Splendido:- << Chiamala noia?! >>.
Maria Stefania:-<< Sembra movimentatissima, finchè non la si sgama ­ poi
si risolve miseramente! >>.
Splendido:- << E così ti sei inserita completamente nel discorso di
guerra a difesa del capitale familiare che non ti appartiene e di
conseguenza ti scoccia. ­ Se ben ricordo, io ti avevo semplicemente chiesto
di seguirmi nello scioglimento risoluzione del rebus che mi attanaglia ed
ora ritrovo che non mi ricordo ... a che punto stavamo nel fatto
interessante. ­ Sentiamoci la cassetta registrata! >>.
Maria Stefania:- << Alt! - Già so, cosa dirai prossimamente ­ ora te lo
anticipo:- << Un tale ha partorito un programma flagellante contemporaneo,
dove lo spettatore si trova, in una lunga serie di puntate televisive a
scoprire se non a subire il diavolo, come parte predominante di un giallo
televisivo >>. ­ Stiamo assistendo al dramma dello spettatore televisivo che
si rinnega, nel continuare a seguire vanamente il programma, scocciato
dall¹impossibilità della sua impotenza, di veder imprigionato il killer,
secondo giustizia in quanto essenza ³ Lo acchiappi per le corna e se ne
scappa per la coda ³ è solo un modus dicendi o è qualcosa di più - ahinoi!.
- Ora che pensi?
- Mi sono avvicinata ai tuoi rebus - impegnandomi a conoscerti per ciò
che dici in una concentrazione assurda per seguirti a tono? ­ O dovrei
preoccuparmi per una tua uscita del tipo che io sia la tale: appartenente a
chissà quale ingrippatissima organizzazione e per tal motivo stia a leggere
nella tua mente in quanto genio? - Ti odio! >>.
Splendido:- << Cosa sento? - Strano effetto, ti fa, riconoscere superiori!
­ Hai notato, che dall¹errore di stampa del tutto attaccato ³ Od ed io
³ schizza la parola ³ Odio ³ lo stesso si può dire del vocativo ³ O Dio ³. ­
Dimmi: che peccato c¹è se professionalmente ci si senta ricercatore, magari
si è solo rappresentanti di coni gelato o semplicemente si è solo gelosi di
se stessi e dalla propria innata voglia di superarsi, ogni qual volta si
partorisce qualcosa di buono e proseguendo si resta di stucco, notando
com¹e` difficile alzare l¹orizzonte al particolare precedente? ­ Con questo
spero di averti completamente soddisfatta a livello di dubbio ­ so che non
mi ascolti in chiave subdola, lo avverto dalla bellezza della tua
sensibilità! ­ Ora mi piacerebbe sapere dell¹esoterico personaggio che muove
le fila della tua incresciosa situazione tra boss e famiglia >>.
Maria Stefania:- << Perché, ritieni ci sia un regista? >>.
Splendido:- << Se non proprio tale, un consulante ci sarà di sicuro a
meno che, metterti al centro degli interessi familiari, non sia la loro
preferita dimensione da focolaio domestico >>.
Maria Stefania:- << E potrebbero continuare a piu` non posso nei loro giochi
ottusi se non accondiscendessi ai loro fini? >>.
Splendido:- << Metti per esempio che io mi sia sentito illuminato a
livello d¹impegno morale e sociale ­ a cercar di sedare sul nascere ogni
spiraglio agli Avventisti di Fine Millennio ­ movimento che certamente non
apre le porte al Paradiso ... >>.
Maria Stefania:- << ... C¹è anche il cosiddetto fenomeno dei
menefreghisti ad oltranza, esso amplifica sempre più le schiere dei suoi
proseliti, consegnandoci un¹indiavolata società anarchica. ­ Quante altre
stranezze religiose esistono? ­ Bisognerebbe mettere un po¹ d¹ordine nel
mondo delle spiritualità! >>.
Splendido:- << Signorina diamoci da fare a liberare il regista da questo
imbuto senza uscita ­ sono le persone buone e giuste che se riescono a far
quadrato sono capaci di disarmare il diavolo ed ottenere del buono anche dai
luciferini, non fosse altro per l¹infinita pietà del Creato >>.
Maria Stefania:- << Insomma, da tutto il disegno: bilance, pesi e
braccetti oscillanti ne esce fuori un povero diavolo da salvare >>.
Splendido:- << Perché tu preferisci un diavolo ricco ... di corna?
- A proposito auguri per la tua maternità e per quando sarà, meglio
dedicarsi a letto nella polpetta alla diavoletta >>.
Maria Stefania:- << ... Ecco! ­ Si ...! - Immagina che il padre sia
l¹autore degli espedienti da situazione particolari e che questi abbia
stabilito che io sia la persona ideale per il figlio e mi stia conducendo in
un giro psicologico all¹altare, secondo la sua volontà, dopo aver verificato
la mia solida personalità, molto affidabile per il futuro della sicurezza
aziendale, in quanto, sebbene in circostanze di forte stress psicologico, a
lavoro sono stata perfetta! >>.
Splendido:- << Ti sei dipinto addosso un quadro edificante ­ non c¹è che
dire! >>.
Maria Stefania:- << Sembra un sogno per il successo e potrebbe sembrarti
una psicopatia. Ah, ah! ­ In genere turba, a noi di sesso femminile, la
fanciullezza o meglio l¹età della pubertà o pochi anni dopo, quando la
conoscenza delle cose inizia a farci avanzare pretesa, che la porta di casa,
al rientro dalla serata si apra la porta in orario più tardo, in famiglie di
stampo tradizionale. ­ In genere la libertà e sua relativa privazione, è la
motivazione principale di scombussolamenti mentali ­ in questo senso ho
sempre avuto, nella giusta misura, i miei spazi. ­ A volte si e` turbati
anche per ragioni di cuore ­ assicuriamo, che quest¹ultimo aspetto, psichico
dell'amore, qualora fosse vero, ci terrebbe più giovane >>
Splendido:- << Cosa non sia capace di raccontare una tigra, che s¹illuda
di uscire dalla sua cattività, senza essere malvagia nel momento
dell¹indagine, che comunque il medico deve svolgere, sapendo che può andare
a smuovere un forellino otturato dal tempo ­ ingigantendolo! >>.
Maria Stefania:- << Non soffro di piccoli vuoti mentali. ­ Le psicopatie
sono state un¹invenzione della serata >>.
Splendido:- << La prima o l¹ultima? >>.
Maria Stefania:- << Oh bello! ­ Adesso non pensare che io sia ferrata, a
tener a bada boss e chicchessia ­ nonostante abbia superato il mio training
psicologico attitudinale, di tempo ne è ... trascorso. ­ A questo punto
cortesemente, sali in soffitta e dimmi a chi metti, la bilancia in mano al
tuo scendere. ­ Chi e su quale piatto, adagi o scaraventi con certezza tra
me e te o tra boss e famiglia e me ­ nel momento che tutti i personaggi,
hanno rivestito i ruoli d¹ogni altro degli stessi o per essere più precisi
hanno avuto la possibilità d¹esprimersi nelle più disparate situazioni, non
fosse altro come da proiezione della mia logica. ­ In quanto sono io che sto
pensando a questo non loro! >>.
Splendido: - << Salvo il regista del giallo televisivo, qualora non si
renda conto che ci sta presentando un fenomeno di negatività contemporaneo,
con il quale sta facendo drizzare, oltremodo, la pelle ai telespettatori,
anche se alla fine, penso che la bilancia andrei a scomodarla rimettendola
al suo posto in soffitta ed immediatamente, solo per lui, al fin che questi
si liberi della sua angoscia presentandoci lo stesso equivoco in chiave
grottesca, dove ogni cosa si pianifica senza pesi o contro tali. ­ Ovvio,
che per grottesco, s¹intende uno spazio buio in cui lui va a pensare
³ Buffonesco ³. ­ Bisogna convenire che anche questo è un modo
d¹allontanamento dall¹idea di leader, che alcuni usurpatori dell¹effetto
tecnico, tacciandosi come principi della notte della magia tenebrosa,
vorrebbero affibbiargli, oscurandolo >>.
Maria Stefania: - << La differenza tra noi, sta nel fatto che
io parlo delle mie esperienze in prima persona, mentre tu alle nostre
domande, hai sempre un paravento trincea di lettura con riferimenti analoghi
di personaggi comuni >>.
Splendido:- << Non necessariamente! ­ In sostanza, avrei reso un servigio
a Dio spostando un tale dal piatto della bilancia dell¹invidia del diavolo ­
e sempre nella Grazia di Dio permettendo, vederlo posizionato nel ruolo di
materialista esasperato, fungendo da bilanciere, dove ci si può andare a
finire anche per esigenze di cassetta come si usa in gergo cinematografico:
quanti attori recitano a copione ciò che non condividono nella realtà? >>.
Maria Stefania:- << Certo che dal piatto dell¹invidia del diavolo bisogna
per forza maggiore passare all¹asse mediale che tiene i pesi. ­ Non mica da
un attimo all¹altro si può essere pessimi e subito dopo buoni? ­ Resto a
pregare Nostro Signore Iddio che abbia pietà di me, per aver seguito con
apprensione, tutte le puntate del giallo televisivo che tu hai citato. - Nel
contempo mi dia la forza della speranza di vedere la parola fine alla farsa
che sto vivendo intorno a me dove lavoro >>.
Splendido:- << In risposta alla tua ultima frase ­ mi sento impreparato a
trarre le conclusioni ­ perché mi hai dimostrato di aver centrato a priori i
miei pensieri ­ anche se mi sembra che tu abbia voluto presentare un aspetto
nuovo del genere ³ Parodia ³ almeno così sembra nella radice della parola
³ Paro Š ³ ed io non so come prenderli e dove posizionarti nella tua abilità
di girare i personaggi, abilmente avvolgendoli >>.
Maria Stefania:- Aiuto! ­ Stavo col pensiero. ­ Ti sei lasciato
coinvolgere oltre il dovuto, dalla ³ parodia dell¹adolescente ³ ­ togli paro
resta ³ Dia ³ cioe` essenza al femminile del Divino? ­ Smettila di fare il
femminella! >>.
Splendido:- << Ohibò! ­ Qualora ci fosse al femminile! ­ Signorina, hai
dato una sentenza degna da far fagotto. ­ Resto, perché voglio conquistarmi
insieme a te lo scettro della verità e non perversizzarti in un¹ovvia idea
di triangolo, con quel paro ma non è, in quanto un¹altra persona e solo con
me siamo a due ­ a parole se ne trovano a iosa di persone disposte a morire
per il dualismo individuale ­ poi scopri che neanche ai potenti interessa
come prioritario ... >>.
Maria Stefania:- << Š Di che stai parlando? >>.
Splendido:- << Del triangolino della zona pubacea! ­ Pre-feriscono lo
scettro del potere economico che tratta la verità come se fosse uno
strumento da mercatino della vanita`, esaltandola nella distribuzione dei
vari premi, di carattere artistico culturale >>.
Marita Stefania: - << Volevo ben dire! ­ Verita` sessuale ­
box?! >>.
Splendido:- << Punto e a capo! ­ Da parte mia non ho capito bene come
vivi la tua femminilità? ­ Ti ripeto: il grottesco come genere non mi
appartiene ­ non mi piace ­ abito in Via Stile Perbene numero trenta ­ anche
se accetto volentieri le persone come te che si ostinano a voler mettere su
allegria mischiando realtà e palcoscenico. ­ E non dirmi che sia stato io a
pilotarti nella tua deduzione blasfema del ³ dia ³ con chiacchiere da mondo
gay. ­ Se ben ricordo, hai iniziato tu, con i discorsi sui capelli ... la
velocità ... ohi, ohi! ­ Ho dei dubbi sulle posizioni postume! >>.
Maria Stefania:- << Lo hai detto tu! ­ Non ti ricordi? ­ Scommettiamo che
ti confondi con una situazione analoga? >>.
Splendido:- << Tipico! ­ Non è importante chi l¹abbia detto, ti ricordo
del concorso sul sincronismo della pompa di benzina che appartiene ad uno
dei primi impatti tra di noi con cifre all¹impazzata, dove, se per postumo
s¹intende dietro il costume del paravento della tua immagine, è lì che mi
troverai ­ ben lieto di accettare la presentazione delle tue credenziali,
con la spalliera di fronte probabilmente - sono il più giusto a gustare nei
cristalli dei tuoi interessi ... >>.
Maria Stefania:- << ... Ho le natiche di vetro? >>.
Splendido:- << Dicevo dei tuoi interessi e ³ chiari ³ avrei aggiunto se
tu non mi avessi interrotto ­ leggibilissimi come il modo delle tue
caratteristiche. ­ Come già ti dicevo, non sono un medium, né un mediatore
per conto terzi. ­ Tu ed io, siamo più che sufficienti, dipende
dall¹angolazione logica delle tue curve! >>.
Maria Stefania:- << Recentemente leggevo di un Pretore che lasciava
l¹incarico perché i cittadini avevano paura di parlare contro i medium ­
paragonando questa omertà, se così la si può definire, alla stessa che un
tempo si aveva per i mafiosi. ­ Quando si dice: ³ In the middle of nowhere
³ di una cittadina del meridione, nella sua proiezione nordista.
- Meglio accantonare questo discorso e viviamoci la serata - c¹è più vita
nel buon senso! ­ Soave mio Splendido, sei sicuro di non aver bisogno di
nessun artificio da compagnia: un vibratore?! >>.
Splendido:- << Non c¹è bisogno di forze dal raggio spingente: sale! >>.
Maria Stefania:- << Pensi forse che abbia timore di un amante che mi dia
ordine mentale? ­ So bene che tu non sei quella persona o sbaglio? ­ Devo
convenire che ³ Sale ³ lo hai detto con un tono degno di un Generale degli
Alpini ­ dove ti vuoi arrampicare? ­ Non restare deluso se il mio letto è
senza testata o come dici tu ³ Spalliera ³ siamo solo alla differenza del
punto di vista, e non c¹è da urtarsi la testa alla parete in segno di
gratitudine, per aver preferito te, al figlio del titolare >>.
Splendido: - << Mi sono stufato! ­ Mia bella Maria Stefania dicevi un
tempo ³ ... Se fossi diversa dal mio modo di essere, probabilmente sarei
un¹altra persona ³. ­ Adesso tu ed io siamo uguali e questo non ti piace,
allora cambia totalmente idea d¹abbigliamento ­ basta con questi stupidi
pantaloni: sii donna! - Mettiti la vestaglia ed andiamocene a letto, il
pranzo è stato squisito ed ora ho voglia di leggere nelle tue sfere magiche!
­ Dalle angolazioni dei punti piu` diversi scoprire in quante direzioni si
può leggere nelle tue bocce? ­ Tu dici testa? >>.
Maria Stefania:- << No! ­ No! - Un attimo d¹attenzione, prego! ­ Ti devo
prima dire una cosa che mi preme e se non te la svelassi ora, resteresti
deluso a saperla poi: ti ricordi la macchina della famiglia Borlazzi ... >>.
Splendido: interrompendola spazientito - << Non mi rompere le scatole
sono stufo di essere sempre trascinato nell¹assurdo del tuo lavoro,
stappando la bottiglia, a malapena abbiamo brindato perché stavi parlando
della moglie, del figlio e del titolare che non si sa lui di che cosa? ­ E
poco conta se fosse la seconda bottiglia, tanto la prima se n¹e` andata
ancora piu` veloce, appena dopo il tintinnio delle prime bollicine frizzanti
nel calice freddo come se fosse metallo! >>.
Maria Stefania:- << Appunto! ­ Tu stai ubriaco! ­ Ragioniere si fa per
dire ­ avresti potuto sentirti sotto esame ­ la verità è che sono una
scrittrice, ora insolitamente da letto per un lettore come te. ­ Ho una
vestaglia ³ Perbenissima ³ come dici tu ­ vagamente ³ Baby Doll
³ trasparente con dei ricami dorati in posticini osè ­ la vado ad indossare
ed al ritorno non farti trovare addormentato che ti frusto! >>.
Splendido:- << Ora mi costringi ad alzare la voce ­ perché non solo sei
entrata in camera da letto , ma hai anche chiuso la porta ­ ed io non amo
alzare il volume ­ ne soffro il rimbombo, per il timor di sentir sciocchezze
uscite da qualche bicchiere di troppo ed ancora in perlustrazione nella
stanza >>.
Maria Stefania:- << Nel frattempo ti puoi fare una doccia ­ usa
l¹accappatoio rosa per asciugarti: è più scollato! ­ Quando uscirai dalla
sbornia passata e con i capelli asciugati ­ quasi sicuramente me ne starò
seduta, non sdraiata sul divano. ­ Sai com¹è ­ per noi scrittori ³ Il
classicismo del dolce Stil Novo ³ è un¹altra cosa! ­ Poi ti porterò a letto,
dove non troverai la frusta ­ non ne posseggo! ­ E domani non avrai la
colazione a letto - scusa non c¹è la cameriera. - Dichiarami la verità:
scommetto ti saresti aspettato di tutto, salvo imbatterti in una scrittrice
di successo?.
- Chissà se mi ascolti, immerso nel rumore della doccia per lavare i fumi
dell¹alcool ­ ma tant¹è, spesso parlo per prendere appunti mentali! >>.
Splendido, entra nel soggiorno: - << Ave! ­ O mia bellissima avvolta nel
suo intimo! ­ Ho un ³ U ³ ... dito sopraffino e ti ho sentita sai, mettere
in dubbio la mia sobrietà. ­ Che io abbia superato l¹indice di tolleranza, è
ciò che pensi, sol perché amo fare il verso ai personaggi nei quali mi calo
a mestiere non guardarmi come se fossi il Cristo uscente dalle acqua venuto
a te per benedire la tua confusione circa la mia persona. ­ Pensa, che mio
fratello è preoccupato per una frangia di gnometti che sta sempre di più
allargando gli interessi degli illusionisti, fino a spingere questi,
soffusamente a sostenere che i loro predecessori, siano stati gli artefici
del sollevamento della Croce, senza le corde: inaudito! ­ Poi altri gnometti
ancora, si vedono puntuali comparire all¹entrata del bosco appena il tempo
accenna a piovere: cercano la pentola d¹oro ai confini dell¹arcobaleno! >>.

Maria Stefania:- << Ma cosa mai avranno da annusare nella caccavella? >>.
Splendido:- << Non me lo chiedere! ­ Da parte mia proposi al caro
prelato, di mettere a disposizione di chiarezza, per eventuali insorgenze di
dubbi, il mio naso: rispolverandolo ­ in passato ho avuto qualche esperienza
da cocainomane! ­ Avanzai l¹idea d¹unirmi ai più potenti aspiratori
d¹energia umana con la certezza che non si riuscisse a tirare il
contenutenuto di un sacchetto di coca aperto da uno scafo di contrabbandieri
a distanza relativa e condurlo alle nostre narici, grazie allo healing ­
meglio la tecnologia, con la quale sicuramente si sarebbe riusciti
nell¹intento >>.
Maria Stefania:- << E si! In questo modo si dice basta, a tutti quei
discorsi su strane energie che si portano ora e che vadano a farsi benedire
­ certo che se si organizza una tale manifestazione ­ sai che successo! ­
Non mica hai bisogno di qualche polverina? >>.
Splendido:- << Per niente! - Finalmente un test efficiente per
sbarazzarsi di qualità medianiche atte a muovere oggetti come preparati da
creme per belletti ed adoperarsi, a meglio stemperare l¹amalgama giusta sul
tuo corpo. ­ Se tu ed io fossimo la stessa persona non ce ne sarebbe bisogno
­ ma siamo differenti ... >>.
Maria Stefania:- << ... Come due dive per il si! >>.
Splendido:- << Attenta! ­ Al tempo avrei detto ³ Diverse ³ ed un po¹
suonerebbe falsetto sulle note dell¹andiamo a letto invece che a latte ­ il
che farebbe acido dopo tutto questo Champagne. - Ora ti strapazzo! >>.
Un brillo rimbombo si leva nell¹aria riempiendo la camera ³ Si! ­ E meglio
che andiate sotto le cop ... pette, sento spuntar confetti, dai merletti al
seguitaR ³.






FINE


scritto giugno¹95
rivisto e corretto 2002



I parte On 29/6/05 6:19 pm, in article
***@g14g2 000cwa.googlegroups.com,
"***@blueyonder.co.uk" <***@blueyonder.co.uk> wrote:
http://groups.google.co.uk/group/it.arti.scrivere/browse_frm/thread/5b280fe0
c611a39a/d354477094258365?tvc=1&hl=it#d354477094258365
<http://groups.google.co.uk/group/it.arti.scrivere/browse_frm/thread/5b280fe
0c611a39a/d354477094258365?tvc=1&amp;hl=it#d354477094258365>





http://groups.google.it/group/it.arti.scrivere/msg/54214d44ad286d86?hl=itNew
sgroup: it.arti.scrivere, microsoft.public.it.design.galleryDa:
***@blueyonder.co.uk (Riccardomustodario) - Data: 19 Mar 2003 23:03:26
-0800Locale: Gio 20 Mar 2003 08:03 Oggetto: La Parola Ancora
Maurizio Pistone
2005-11-17 12:43:43 UTC
Permalink
Post by Riccardo Cuor di Leone
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato
non abbastanza:

http://tinyurl.com/2wlhb
--
Maurizio Pistone - Torino
strenua nos exercet inertia Hor.
http://www.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Riccardomustodario
2005-11-17 16:17:23 UTC
Permalink
Il 17/11/05 12:43, nell'articolo
Post by Maurizio Pistone
Post by Riccardo Cuor di Leone
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato
http://tinyurl.com/2wlhb
OK
inserito tra i favoriti un giorno lo leggerò

--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
FB
2005-11-17 16:36:52 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
Il 17/11/05 12:43, nell'articolo
Post by Maurizio Pistone
Post by Riccardo Cuor di Leone
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato
http://tinyurl.com/2wlhb
OK
inserito tra i favoriti un giorno lo leggerò
Va be', io ti plonko. Avrai cominciato duecento filoni diversi.


Ciao, FB
--
"If you followed me here, how did you contrive to be here before me?"
"I followed you... very fast."
(What's New Pussycat)
Riccardomustodario
2005-11-17 16:41:10 UTC
Permalink
Post by FB
Post by Riccardomustodario
OK
inserito tra i favoriti un giorno lo leggerò
Va be', io ti plonko. Avrai cominciato duecento filoni diversi.
grazie così posso darti stronzo a ripetizione senza timore di smentita
l'importante non è partecipare, ma vincere e chi tace acconsente.

ps. c'è un fatto strano nell'aria ogni qual volta esce un mio Artista -
infatti, avevo allegato spam La Parola Ancora alla nota di Grazia " ancora "
e figurati ... ah, ah


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Alessandro "Il Patriarca" Valli
2005-11-17 17:27:30 UTC
Permalink
ah
PATCHA
IL
TUO
ENTOURAGE
CAZZO!
Riccardomustodario
2005-11-17 17:32:50 UTC
Permalink
La ricerca - author:Alessandro author:"Il author:Patriarca" author:Valli -
non ha prodotto risultati tra i documenti.
Post by Alessandro "Il Patriarca" Valli
ah
PATCHA
IL
TUO
ENTOURAGE
CAZZO!
Alessandro "Il Patriarca" Valli
2005-11-18 00:12:20 UTC
Permalink
La ri
Plonk.
Riccardomustodario
2005-11-18 03:58:22 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Il Patriarca" Valli
La ri
Plonk.
in un sol giorno due plonkisti stronzisti sulla mia strada apriti cielo


from poesie spedite di riccardomustodario

2
FANFARE
Fa fa fa
fa na loff
a germoglia'
io ti ho potato
e tu sei tornata
a germogliaræ.



--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Roger
2005-11-18 07:19:45 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
in un sol giorno due plonkisti stronzisti sulla mia strada apriti cielo
E con me gli stronzisti salgono a tre.

Roger
--
FAQ di ICLIt:
http://www.mauriziopistone.it/linguaitaliana.html

"What's in a name? That which we call a rose
By any other name would smell as sweet."
Lilith
2005-11-18 08:01:29 UTC
Permalink
Post by Roger
E con me gli stronzisti salgono a tre.
Quattro.
Riccardomustodario
2005-11-18 10:07:20 UTC
Permalink
Post by Lilith
Post by Roger
E con me gli stronzisti salgono a tre.
Quattro.
da " trentuno poesie in linea di partenza " di riccardomustodario

32
FELINE
Pensieri
cullati sotto al cuscino
raccolti
per terra stamattina
ad un soffio scattati
in mostra intolleranti
alcuni si sentivano
veramente importanti.


ora mi trovo non per niente ho inventato l'orologio con la bussola ed
andiamo a cercare chi se l'è zukato


--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Riccardomustodario
2005-11-18 10:07:21 UTC
Permalink
Il 18/11/05 07:19, nell'articolo
Post by Roger
Post by Riccardomustodario
in un sol giorno due plonkisti stronzisti sulla mia strada apriti cielo
E con me gli stronzisti salgono a tre.
a vabbeh tu sei inglese e gli inglesi si sa sono protestanti e come tali non
per la Santissima Trinità che fa del padre del figlio e dello spitrito santo
un'unica essenza - non hai nè messo o tolto niente- anzi da vero troll
alieno quello dovevi scrivere



--
Un saluto a volo su Spaccanapoli con gli angeli della luce
100.000 Olmstrom
rAdiomustori
Wolfgang
2005-11-18 12:00:24 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
in un sol giorno due plonkisti stronzisti sulla mia
strada apriti cielo
Ben volentieri mi associo agli stronzisti che si sono
finora confessati come tali. Ma non ti plonko: sarebbe
un gran peccato perdere le tue fesserie.

Ciao, Wolfgang
magica
2005-11-21 20:39:23 UTC
Permalink
Post by Riccardo Cuor di Leone
E' meglio scrivere: "QUAL'E'" o "QUAL E'"?
Mi sono documentato, ma non trovo risposta soddisfacente.
Ma con Google ti sei documentato anche sui numerosi miriade messaggi
che abbiamo scritto qui sull'argomento? :-)

Ciao.

Gian Carlo

Continua a leggere su narkive:
Loading...