Discussione:
Burocrazia
Aggiungi Risposta
Klaram
2020-03-22 12:38:13 UTC
Rispondi
Permalink
Leggo sull'ordinanza del Ministero della Salute del 20/03/2020, art.1/d

(http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_notizie_4283_0_file.pdf)

" il divieto, nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri
che immediatamente precedono o seguono tali giorni, di ogni spostamento
verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case
utilizzate per vacanza."

Ossia è vietato raggiungere le seconde case la domenica, il sabato
(festivi e prefestivi), il venerdì e il lunedì (che immediatamente
precedono o seguono tali giorni), ma è possibile reggiungerle il
martedì, il mercoledì e il giovedì? (tralasciamo le altre festività)

Ma questo confligge con un'altra ordinanza ministeriale che vieta gli
spostamenti fuori dal comune di residenza, se non per: lavoro, salute e
altre gravi necessità.

Mi sembra che con tante ordinanze, ci sono anche quelle di regioni e
comuni, si faccia un po' di confusione.

k
Roger
2020-03-22 15:58:49 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
Leggo sull'ordinanza del Ministero della Salute del 20/03/2020, art.1/d
(http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_notizie_4283_0_file.pdf)
[...]
Ho avuto ieri una discussione proprio su questa ordinanza e la sua
"apparente"
contraddizione sulla quale ci siamo trovati d'accordo.

Tuttavia in questi drammatici momenti non mi sentirei di addossare
alcuna colpa o critica a chi deve dettare disposizioni sollecitate da
mille esigenze, anche se questo mi può creare qualche dubbio o disagio.
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Klaram
2020-03-22 16:24:36 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Roger
Post by Klaram
Leggo sull'ordinanza del Ministero della Salute del 20/03/2020, art.1/d
(http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_notizie_4283_0_file.pdf)
[...]
Ho avuto ieri una discussione proprio su questa ordinanza e la sua
"apparente"
contraddizione sulla quale ci siamo trovati d'accordo.
Tuttavia in questi drammatici momenti non mi sentirei di addossare
alcuna colpa o critica a chi deve dettare disposizioni sollecitate da
mille esigenze, anche se questo mi può creare qualche dubbio o disagio.
La contraddizione non è "apparente", io ho sperato realmente di poter
fare un salto nella mia seconda casa. :))
Adesso so che non posso farlo, ma come mi sono informata io, misera
cittadina, sulle altre ordinanze esistenti, è troppo chiedere che un
Ministero, non un sindaco di un paesino sperduto, non scriva ordinanze
alla pene di segugio?

k
Valerio Vanni
2020-03-22 16:16:04 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
" il divieto, nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri
che immediatamente precedono o seguono tali giorni, di ogni spostamento
verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case
utilizzate per vacanza."
Ossia è vietato raggiungere le seconde case la domenica, il sabato
(festivi e prefestivi), il venerdì e il lunedì (che immediatamente
precedono o seguono tali giorni), ma è possibile reggiungerle il
martedì, il mercoledì e il giovedì? (tralasciamo le altre festività)
Ma questo confligge con un'altra ordinanza ministeriale che vieta gli
spostamenti fuori dal comune di residenza, se non per: lavoro, salute e
altre gravi necessità.
Perché dici che confligge? Piuttosto si somma: negli altri giorni le
puoi raggiungere se sono dentro al comune.

Ma il discorso del comune è ormai superato: diversi decreti dicono che
non ci si può spostare neanche all'interno del comune, se non per
quelle motivazioni.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Klaram
2020-03-22 16:34:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Klaram
" il divieto, nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri
che immediatamente precedono o seguono tali giorni, di ogni spostamento
verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case
utilizzate per vacanza."
Ossia è vietato raggiungere le seconde case la domenica, il sabato
(festivi e prefestivi), il venerdì e il lunedì (che immediatamente
precedono o seguono tali giorni), ma è possibile reggiungerle il
martedì, il mercoledì e il giovedì? (tralasciamo le altre festività)
Ma questo confligge con un'altra ordinanza ministeriale che vieta gli
spostamenti fuori dal comune di residenza, se non per: lavoro, salute e
altre gravi necessità.
Perché dici che confligge? Piuttosto si somma: negli altri giorni le
puoi raggiungere se sono dentro al comune.
Perché stiamo parlando di spostamenti fuori dal comune di residenza e
quell'ordinanza lì è uscita due giorni fa, quando esisteva già l'altra
del governo che vietava tali spostamenti, se non per gravi motivi o di
lavoro o di salute.
Non si possono sommare, perché se non ho motivi gravi non posso andare,
se invece ho un infarto non posso aspettare i giorni centrali della
settimana per andare al pronto soccorso.

k
Klaram
2020-03-22 16:43:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
Post by Valerio Vanni
" il divieto, nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che
immediatamente precedono o seguono tali giorni, di ogni spostamento verso
abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case
utilizzate per vacanza."
Ossia è vietato raggiungere le seconde case la domenica, il sabato
(festivi e prefestivi), il venerdì e il lunedì (che immediatamente
precedono o seguono tali giorni), ma è possibile reggiungerle il martedì,
il mercoledì e il giovedì? (tralasciamo le altre festività)
Ma questo confligge con un'altra ordinanza ministeriale che vieta gli
spostamenti fuori dal comune di residenza, se non per: lavoro, salute e
altre gravi necessità.
Perché dici che confligge? Piuttosto si somma: negli altri giorni le
puoi raggiungere se sono dentro al comune.
Perché stiamo parlando di spostamenti fuori dal comune di residenza e
quell'ordinanza lì è uscita due giorni fa, quando esisteva già l'altra del
governo che vietava tali spostamenti, se non per gravi motivi o di lavoro o
di salute.
Non si possono sommare, perché se non ho motivi gravi non posso andare, se
invece ho un infarto non posso aspettare i giorni centrali della settimana
per andare al pronto soccorso.
Ho appena letto che oggi, due giorni dopo!, il Ministero della Salute
ha corretto il pastrocchio, ricalcando l'ordinanza del governo:


https://www.repubblica.it/politica/2020/03/22/news/coronavirus_spostamenti-251994569/

k
Roger
2020-03-22 17:15:02 UTC
Rispondi
Permalink
[...]
Ho appena letto che oggi, due giorni dopo!, il Ministero della Salute ha
https://www.repubblica.it/politica/2020/03/22/news/coronavirus_spostamenti-251994569/
Sono momenti drammatici, mai vissuti prima e provvedimente che
presentano
anomalie e incertezze devono essere compresi.

Da una parte si chiede di chiudere tutto, dall'altra, la Confindustria
si oppone a una simile idea sostenendo che:
"Chiudere oggi può significare non riaprire più"

<https://www.repubblica.it/economia/2020/03/22/news/caos_serrata_confindustria_al_governo_non_si_puo_chiudere_tutto_scrivete_bene_il_decreto_-251987770/?ref=RHPPTP-BH-I251994930-C12-P2-S3.4-T1>

Non ho idea di come, quando e se l'Italia ne potrà uscire. :'-(
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Voce dalla Germania
2020-03-22 21:05:20 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
[...]
Ho appena letto che oggi, due giorni dopo!, il Ministero della Salute
https://www.repubblica.it/politica/2020/03/22/news/coronavirus_spostamenti-251994569/
Sono momenti drammatici, mai vissuti prima e provvedimente che presentano
anomalie e incertezze devono essere compresi.
Da una parte si chiede di chiudere tutto, dall'altra, la Confindustria
"Chiudere oggi può significare non riaprire più"
Può essere vero per le piccole imprese e molti liberi professionsti,
soprattutto se il vostro governo non fornirà aiuti adeguati (vostro,
dato che sono una voce dalla Germania e giustamente non ho alcun diritto
di attendermi sostegni imprenditoriali come libero professionista dal
governo italiano. Da quello tedesco? Vediamo se ne ho davvero bisogno e
soddisfo i requisiti). Però è sicuramente sbagliato per le medie e
grandi imprese generalmente rappresentate dalla Confindustria, che come
sempre tira l'acqua al suo mulino e se ne frega di tutti gli altri.
Loading...