Discussione:
Figlio del padre
(troppo vecchio per rispondere)
IdP
2021-07-27 09:44:19 UTC
Permalink
L'espressione "figlio di papà", assurta agli onori delle cronache per
dubbio merito di dimenticabili polemiche estive, non va letta troppo
alla lettera. Biologicamente, abbiamo tutti un genitore maschile.
Magari ignoto, magari non quello che chiamiamo "babbo", ma un gamete
codato da qualche parte dev'esserci stato. Ma anche venendo al vero
significato di "figlio di papà", pertinente al campo economico,
sociale, lavorativo... ("giovane favorito dalla ricchezza e dalla
posizione sociale della famiglia", spiega il De Mauro) l'espressione va
interpretata secondo le circostanze, mi pare. Anche il "figlio di
mammà", cioè di madre facoltosa, potrebbe essere, in senso lato,
"figlio di papà". Persino un orfano, se comunque si culla nella
bambagia ereditata e mostra scarso spirito di iniziativa personale.
Tecnicamente parlando tutti gli industriali italiani potrebbero essere
definiti "figli di papà", abbiamo infatti molte aziende familiari che
si tramandano di padre in figlio per diritto dinastico, ma una cosa è
l'autentico "figlio di papà", altra la seconda generazione che comunque
non sfigura rispetto alla precedente. Gianni Agnelli fu "figlio di
papà"? Boh, non conosco a fondo la sua biografia, ma a prima vista non
direi. E non perché sia rimasto orfano di padre in giovane età, anche
lui, ma perché abbiamo sentito parlare del Gianni per caratteristiche
personali che vanno al di là dell'essere un Agnelli.
Arriverei alla conclusione che conti l'atteggiamento del "figlio" più
ancora del patrimonio o della posizione sociale o dell'istruzione o
dell'impiego ottenuti o ottenibili grazie al "papà". "Figlio di papà" è
una critica a chi si bea nella condizione che gli deriva unicamente
dalla famiglia, ingiusta però per chi, pur partendo da buone basi, ci
mette del suo. E comunque lo si dice soprattutto di un giovane. Passata
una certa età, i meriti o demeriti personali finiscono in molti casi
per lasciare in secondo piano la dote ricevuta...
Giovanni Drogo
2021-07-27 14:00:21 UTC
Permalink
Cioe' Barabba ? (bar abba)
orpheus
2021-07-27 16:32:02 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Cioe' Barabba ? (bar abba)
Già, davvero.
Scrive papa Benedetto XVI nel suo "Gesù di Nazaret": In altre parole
Barabba era una figura messianica. La scelta tra Gesù e Barabba non è
casuale: due figure messianiche, due forme di messianesimo si
confrontano. Questo fatto diventa ancor più evidente se consideriamo
che Bar-Abbas significa figlio del padre. È una tipica denominazione
messianica, il nome religioso di uno dei capi eminenti del movimento
messianico.
https://it.wikipedia.org/wiki/Barabba#La_figura

Per quello che riguarda i "figli di papà" nel senso di provenienti
da famiglie estremamente facoltose, mi ha sempre meravigliato la
posizione di alcuni liberali, che sono fautori della tassa di
successione perché favorevoli più ad una redistribuzione delle
opportunità, piuttosto che ad una redistribuzione dei redditi.
La trovo molto interessante.

Continua a leggere su narkive:
Loading...