Discussione:
Imperfetto congiuntivo con valore esortativo
(troppo vecchio per rispondere)
Barone Barolo
2018-11-10 16:27:24 UTC
Permalink
Colgo l'occasione di una recente dichiarazione del sindaco di Milano Beppe Sala:

Chiusure domenicali? "Le facessero ad Avellino".

https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/11/10/news/commercio_sala_chiusure_domenica_di_maio-211274366/

Sul momento, non avevo neanche notato l'utilizzo dell'imperfetto congiuntivo, che del resto è comunemente impiegato in frasi del genere dalla grande maggioranza degli italiani, seppure limitatamente al linguaggio quotidiano. Poi ho letto alcuni commenti sorpresi, e mi sono reso conto che, per quanto comune, questo uso è da molti percepito come erroneo.

La qual cosa mi meraviglia in quanto "le facessero ad Avellino" non ha affatto lo stesso significato di "le facciano ad Avellino". Nel primo caso l'imperfetto congiuntivo ha un valore irreale che discende direttamente dal latino, mentre il congiuntivo presente indica un'eventualità realizzabile. L'uso dell'imperfetto, insomma, segnala un'esortazione retorica, condita di scetticismo, molto appropriata per un'invettiva.

Sul valore esortativo del congiuntivo imperfetto si è espressa la Crusca, che pur concordando di fatto con quanto scritto sopra, continua a giudicarlo poco raccomandabile.

http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/sulluso-dellimperfetto-congiuntivo-posto-pre

--bb
Bruno Campanini
2018-11-10 17:23:33 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Chiusure domenicali? "Le facessero ad Avellino".
https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/11/10/news/commercio_sala_chiusure_domenica_di_maio-211274366/
Sul momento, non avevo neanche notato l'utilizzo dell'imperfetto congiuntivo,
che del resto è comunemente impiegato in frasi del genere dalla grande
maggioranza degli italiani, seppure limitatamente al linguaggio quotidiano.
Poi ho letto alcuni commenti sorpresi, e mi sono reso conto che, per quanto
comune, questo uso è da molti percepito come erroneo.
La qual cosa mi meraviglia in quanto "le facessero ad Avellino" non ha
affatto lo stesso significato di "le facciano ad Avellino". Nel primo caso
l'imperfetto congiuntivo ha un valore irreale che discende direttamente dal
latino, mentre il congiuntivo presente indica un'eventualità realizzabile.
L'uso dell'imperfetto, insomma, segnala un'esortazione retorica, condita di
scetticismo, molto appropriata per un'invettiva.
Sul valore esortativo del congiuntivo imperfetto si è espressa la Crusca, che
pur concordando di fatto con quanto scritto sopra, continua a giudicarlo poco
raccomandabile.
http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/sulluso-dellimperfetto-congiuntivo-posto-pre
--bb
A me piace molto, l'ho sempre considerato un "sicilianismo",
lo vado usando.
Non però in contesti formali.

Bruno
Father McKenzie
2018-11-11 07:36:35 UTC
Permalink
Post by Bruno Campanini
A me piace molto, l'ho sempre considerato un "sicilianismo",
lo vado usando.
diciamo meridionalismo, è usato praticamente da Viterbo in giù senza
alcun problema. Come il celebre boccaccio, che al nord in pochi sanno
cosa sia, mentre qui nessuno direbbe "vasetto" o cose del genere...
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Mad Prof
2018-11-12 09:34:30 UTC
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Bruno Campanini
A me piace molto, l'ho sempre considerato un "sicilianismo",
lo vado usando.
diciamo meridionalismo, è usato praticamente da Viterbo in giù senza
alcun problema. Come il celebre boccaccio, che al nord in pochi sanno
cosa sia, mentre qui nessuno direbbe "vasetto" o cose del genere...
Escludendo l’autore del Decameron e un film scollacciato degli anni ‘60,
boccaccio a Roma non si è mai sentito.
Sull’imperfetto congiuntivo, un romano direbbe “che te piasse un córpo”, ma
non direbbe mai ‘scusasse’ al posto di ‘scusi’.
--
Sanity is not statistical
Father McKenzie
2018-11-13 18:11:28 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Escludendo l’autore del Decameron e un film scollacciato degli anni ‘60,
boccaccio a Roma non si è mai sentito.
Dici? Prova a Frosinone, oppure a Latina :-)
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Father McKenzie
2018-11-13 18:12:59 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
un romano direbbe “che te piasse un córpo”, ma
non direbbe mai ‘scusasse’ al posto di ‘scusi’.
Ah, nemmeno in Calabria, guarda. L'uso del congiuntivo è diverso, tipo
"andassero tutti a fa'..."
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
fiorelisa
2018-11-11 11:13:27 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
La qual cosa mi meraviglia in quanto "le facessero ad Avellino" non ha affatto lo stesso significato di "le facciano ad Avellino". Nel primo caso l'imperfetto congiuntivo ha un valore irreale che discende direttamente dal latino, mentre il congiuntivo presente indica un'eventualità realizzabile. L'uso dell'imperfetto, insomma, segnala un'esortazione retorica, condita di scetticismo, molto appropriata per un'invettiva.
Sul valore esortativo del congiuntivo imperfetto si è espressa la Crusca, che pur concordando di fatto con quanto scritto sopra, continua a giudicarlo poco raccomandabile.
Personalmente non mi piace molto usarlo perché mi suona un po'
"popolaresco".
Comunque ha la sua coloritura, indubbiamente! :)
Klaram
2018-11-11 12:04:50 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
La qual cosa mi meraviglia in quanto "le facessero ad Avellino" non ha
affatto lo stesso significato di "le facciano ad Avellino". Nel primo caso
l'imperfetto congiuntivo ha un valore irreale che discende direttamente dal
latino, mentre il congiuntivo presente indica un'eventualità realizzabile.
L'uso dell'imperfetto, insomma, segnala un'esortazione retorica, condita di
scetticismo, molto appropriata per un'invettiva.
Sul valore esortativo del congiuntivo imperfetto si è espressa la Crusca,
che pur concordando di fatto con quanto scritto sopra, continua a
giudicarlo poco raccomandabile.
Personalmente non mi piace molto usarlo perché mi suona un po' "popolaresco".
Comunque ha la sua coloritura, indubbiamente! :)
Nemmeno io lo userei in un contesto formale, però, come dice il
Barone, il significato rispetto a "facciano" è diverso e più adatto in
certe situazioni. Forse è per questa ragione che si sta diffondendo
anche al Nord.

k
Barone Barolo
2018-11-11 17:50:59 UTC
Permalink
Post by Klaram
Nemmeno io lo userei in un contesto formale, però, come dice il
Barone, il significato rispetto a "facciano" è diverso e più adatto in
certe situazioni. Forse è per questa ragione che si sta diffondendo
anche al Nord.
C'è da dire che la funzione esortativa-retorica è di per sé scortese, mostra disprezzo o almeno ironia, e forse il più grosso impedimento ad accettarla in una lingua formale è proprio questo. L'altra ragione è che, per ben note ragioni storico-economiche, a molti la lingua del sud pare meno elegante.

Comunque, tra le forme "popolaresche", questa è una delle mie preferite. Se l'accettassimo nell'italiano standard, non perderemmo niente e forse guadagneremmo qualcosa.

--bb
Bruno Campanini
2018-11-12 00:25:18 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
C'è da dire che la funzione esortativa-retorica è di per sé scortese, mostra
disprezzo o almeno ironia, e forse il più grosso impedimento ad accettarla in
una lingua formale è proprio questo. L'altra ragione è che, per ben note
ragioni storico-economiche, a molti la lingua del sud pare meno elegante.
Comunque, tra le forme "popolaresche", questa è una delle mie preferite. Se
l'accettassimo nell'italiano standard, non perderemmo niente e forse
guadagneremmo qualcosa.
Se usato nel contesto appropriato chi mai potrebbe contestarne la
legittimità linguistica?
S'io volessi esprimere il mio dissenso, la mia ironia, il mio desiderio
di offendere, qual'altra forma potrei usare senza accedere alla
volgarità o al registro offensivo?

Bruno
B.B.
2018-11-13 12:13:16 UTC
Permalink
Post by Bruno Campanini
Post by Barone Barolo
Comunque, tra le forme "popolaresche", questa è una delle mie
preferite. Se l'accettassimo nell'italiano standard, non perderemmo
niente e forse guadagneremmo qualcosa.
Se usato nel contesto appropriato chi mai potrebbe contestarne la
legittimità linguistica?
S'io volessi esprimere il mio dissenso, la mia ironia, il mio desiderio
di offendere, qual'altra forma potrei usare senza accedere alla
volgarità o al registro offensivo?
Concordo con te.

--bb
Klaram
2018-11-11 13:08:48 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Chiusure domenicali? "Le facessero ad Avellino".
https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/11/10/news/commercio_sala_chiusure_domenica_di_maio-211274366/
Dalla registrazione si sente che Sala non dice "facessero", ma
"facciano". L'equivoco è dovuto a un titolista (meridionale?) di
Repubblica.



k
Barone Barolo
2018-11-11 17:45:05 UTC
Permalink
Post by Klaram
Dalla registrazione si sente che Sala non dice "facessero", ma
"facciano". L'equivoco è dovuto a un titolista (meridionale?) di
Repubblica.
Ora non posso ascoltare, ma vedo che il virgolettato interno all'articolo conferma. Lo stesso virgolettato, però, contiene la forma "pensassero" sempre con funzione esortativa-retorica. Riporto:

"Se la vogliono fare in provincia di Avellino [...] ma a Milano è contro il senso comune. Pensassero alle grandi questioni politiche, non a rompere le palle a noi che abbiamo un modello che funziona e 9 milioni di turisti"

--bb
Gennaro
2018-11-14 08:32:41 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Chiusure domenicali? "Le facessero ad Avellino".
https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/11/10/news/commercio_sala_chiusure_domenica_di_maio-211274366/
Un uso tendenzialmente regionale che si è diffuso in tutta Italia.
Forse sembra strano forse perché è partito dal centro-meridione e non
dal nord.

Loading...