Discussione:
E' d'obbligo
(troppo vecchio per rispondere)
luciana
2004-05-13 09:14:31 UTC
Permalink
E' d'obbligo citare la decapitazione del ragazzo americano. Ho visto il
video. Non si ammazzano così neppure gli animali.
Non ho messo il Fuori Tema. L'argomento riguarda tutti gli esseri umani e la
loro intelligenza e la loro ferocia.
E' l'Apocalisse.
--
lu.
Ultima Badessa Di Passaggio
_Voi siete L'Eccelsa.
Voi che passate, voi siete l' Eccelsa.
E passate così, per vie terrene!
Chi osa? Chi vi prende? Chi vi tiene?_
Gabriele d'Annunzio
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 09:45:11 UTC
Permalink
Post by luciana
E' d'obbligo citare la decapitazione del ragazzo americano. Ho visto il
video. Non si ammazzano così neppure gli animali.
Io mi sono rifiutato di guardarlo. Le immagini aggiungono poco, secondo
me, a ciò che è già ampiamente stato descritto con cura e dovizia di
particolari da giornalisti necrofili. La necrofilia è imperante. Io mi
rifiuto di assoggettarmi a questo corso. E la morte deve essere cosa
personalissima ed intima, non spettacolo di piazza seppur telematica e
virtuale.
Post by luciana
Non ho messo il Fuori Tema. L'argomento riguarda tutti gli esseri umani e la
loro intelligenza e la loro ferocia.
E' l'Apocalisse.
E', secondo me, l'espressione della umana natura che, lungi dall'essere
perfetta, è composta da istinti bestiali così come da meravigliose
trascendenze spirituali.

Devo però dire che probabilmente, se ne avessi lo stomaco, mi
comporterei anch'io come quei resistenti. Un giorno arrivano gli
americani, mi attaccano, mi invadono, bombardano, ammazzano, torturano;
si impossessano del mio sistema bancario, petrolifero, persino
telefonico. Riscrivono i libri di storia e li fanno studiare ai miei
figli. Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza del cowboy di
casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa diversa per
giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo, a loro
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
ammazzerei tutti, lo farei anch'io.

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
luciana
2004-05-13 09:54:46 UTC
Permalink
"Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista" <***@despammed.com>
ha scritto nel messaggio
(...)


C'è un limite a tutto. Io non giustifico nulla. La violenza è violenza, sia
che la facciano i buoni, sia che la facciano i cattivi.
La ferocia non ha bandiera.
Mi limito solo a riflettere sulla natura umana e sul corso degli eventi, e
ho paura.
--
lu.
Ultima Badessa Di Passaggio
_Voi siete L'Eccelsa.
Voi che passate, voi siete l' Eccelsa.
E passate così, per vie terrene!
Chi osa? Chi vi prende? Chi vi tiene?_
Gabriele d'Annunzio
edi'® (E.D.)
2004-05-13 09:56:27 UTC
Permalink
"Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista" ha scritto
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Devo però dire che probabilmente, se ne avessi lo stomaco, mi
comporterei anch'io come quei resistenti.
Tue personalissime opinioni.
Non voglio commentarle, ma ti chiedo di non esternarle
più su un NG come ICLI.

Grazie, edi'®
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 10:04:59 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Tue personalissime opinioni.
Non voglio commentarle, ma ti chiedo di non esternarle
più su un NG come ICLI.
Questa è bella. E perché non dovrei commentarle su un NG come ICLI,
scusa? Ho tutti i diritti di esprimere una mia opinione che io stesso ho
fatto intendere essere personale e che è risposta a un articolo di
Luciana. Puoi dirmi di non essere d'accordo, ci mancherebbe, ma non ho
intenzione di assecondare la tua richiesta di non esprimere il mio
pensiero, espresso tra l'altro in modo pacato e in buon italiano.
A meno che tu non motivi in modo molto circostanziato la tua richiesta.

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
edi'® (E.D.)
2004-05-13 10:18:21 UTC
Permalink
"Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista" <***@despammed.com>
ha scritto
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Questa è bella. E perché non dovrei commentarle su un NG come ICLI,
scusa? Ho tutti i diritti di esprimere una mia opinione che io stesso ho
fatto intendere essere personale e che è risposta a un articolo di
Luciana. Puoi dirmi di non essere d'accordo, ci mancherebbe, ma non ho
intenzione di assecondare la tua richiesta di non esprimere il mio
pensiero, espresso tra l'altro in modo pacato e in buon italiano.
A meno che tu non motivi in modo molto circostanziato la tua richiesta.
Mai sentito parlare di netiquette e manifesti dei NG?
Ti sembra che in un gruppo di cultura linguistica sia lecito
disquisire di politica, assassinî ed assassini?
Per la tua apologia dei terroristi islamici ti puoi servire di gruppi
della gerarchia it.politica* o similari.

Proprio tu che bacchetti chi non toglie il crosspost con IDL
te ne esci con 'ste affermazioni ...

edi'®
laverdure
2004-05-13 10:24:14 UTC
Permalink
In news:***@uni-berlin.de, edi'® (E.D.) typed:
: Mai sentito parlare di netiquette e manifesti dei NG?
: Ti sembra che in un gruppo di cultura linguistica sia lecito
: disquisire di politica, assassinî ed assassini?
: Per la tua apologia dei terroristi islamici ti puoi servire di gruppi
: della gerarchia it.politica* o similari.
:
: Proprio tu che bacchetti chi non toglie il crosspost con IDL
: te ne esci con 'ste affermazioni ...

Edi', se contesti non il contenuto bensì l'argomento fuori tema, allora devi
prendertela con Luciana, non col Bonardi che le ha risposto.

Ciao

jacopo
--
www.ordet.it
edi'® (E.D.)
2004-05-13 10:32:58 UTC
Permalink
Post by laverdure
Edi', se contesti non il contenuto bensì l'argomento fuori tema, allora
devi prendertela con Luciana, non col Bonardi che le ha risposto.
Caso mai dovrei riprendere *anche* Luciana.
Secondo te una precedente trasgressione della "netiquette" da
parte di qualcuno rende lecite tutte le trasgressioni successive?

Detto ciò, ammetto in tutta onestà che il contenuto della risposta
del Bonardi ha sicuramente influenzato il tono della mia replica.

Ciao, edi'®
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 10:41:11 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Detto ciò, ammetto in tutta onestà che il contenuto della risposta
del Bonardi ha sicuramente influenzato il tono della mia replica.
Ah, ecco. Apprezzo la tua onestà.

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
FB
2004-05-13 11:27:32 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 12:41:11 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita'
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Post by edi'® (E.D.)
Detto ciò, ammetto in tutta onestà che il contenuto della risposta
del Bonardi ha sicuramente influenzato il tono della mia replica.
Ah, ecco. Apprezzo la tua onestà.
Abbi pazienza, ma col tagliare qua e là te la cavi anche tu. E come quando
mi hai dato del razzista, per poi citare solo la mia affermazione in cui
dicevo che avrei chiuso lì la discussione. La tua risposta era simile, nel
tono, a questa a Edi. Solito tono paternalistico...


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Marco Cimarosti
2004-05-13 10:30:42 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Mai sentito parlare di netiquette e manifesti dei NG?
E tu?
Post by edi'® (E.D.)
Ti sembra che in un gruppo di cultura linguistica sia lecito
disquisire di politica, assassinî ed assassini?
Per la tua apologia dei terroristi islamici ti puoi servire di
gruppi della gerarchia it.politica* o similari.
Idem per te. Se ti piace definire le forze della resistenza irachena
"terroristi islamici", o le forze di occupazione internazionali "terroristi
cristiani", o consimili baggianate, sei pregato di recarti in qualche NG
latrina. Questo dovrebbe essere il NG dove, dizionario alla mano, si
chiamano le cose col loro nome.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
edi'® (E.D.)
2004-05-13 10:39:52 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Se ti piace definire le forze della resistenza irachena
"terroristi islamici",
Come volevasi dimostrare: per rispondere alla tua affermazione
dovrei trasgredirte a mia volta il manifesto del NG e continuare
il fuori tema ...
Post by Marco Cimarosti
o le forze di occupazione internazionali "terroristi
cristiani", o consimili baggianate,
... meno male che la pochezza delle tue argomentazioni non
mi stimola a confrontare il mio pensiero col tuo.
Post by Marco Cimarosti
sei pregato di recarti in qualche NG latrina.
No grazie, lascio sguazzare in quei NG quelli come te.

edi'®
Marco Cimarosti
2004-05-13 10:57:55 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Se ti piace definire le forze della resistenza irachena
"terroristi islamici",
Cos'è si voleva dimostrare? Che gli altri non possono intervenire nei thread
off topic e tu sì? Che gli altri non possono esprimere opinioni altamente
opinabili e tu sì?
per rispondere alla tua affermazione dovrei trasgredirte
a mia volta il manifesto del NG e continuare
il fuori tema ...
Vedi di deciderti, le preterizioni mi stanno sulle balle.
Post by Marco Cimarosti
o le forze di occupazione internazionali "terroristi
cristiani", o consimili baggianate,
... meno male che la pochezza delle tue argomentazioni non
mi stimola a confrontare il mio pensiero col tuo.
Post by Marco Cimarosti
sei pregato di recarti in qualche NG latrina.
No grazie, lascio sguazzare in quei NG quelli come te.
Io amo sguazzare qui, mettendo in pericolo la mia reputazione con
affermazioni avventate su elisioni e apocopi.

Tu vai un po' dove ti pare ma ti assicuro che, con i tuoi "terrorismo
islamico" e i tuoi "meno male che la pochezza delle tue argomentazioni non
mi stimola a confrontare il mio pensiero col tuo", su certi NG te la
passeresti alla grande.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
edi'® (E.D.)
2004-05-13 12:23:57 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Cos'è si voleva dimostrare? Che gli altri non possono intervenire nei thread
off topic e tu sì? Che gli altri non possono esprimere opinioni altamente
opinabili e tu sì?
Io sono intervenuto solamente per invitare il Bonardi a non
scrivere messaggi fuori tema.
Il mio, a differenza del tuo, era un messaggio educato e senza
connotazioni politiche.
Post by Marco Cimarosti
Tu vai un po' dove ti pare ma ti assicuro che, con i tuoi "terrorismo
islamico" e i tuoi "meno male che la pochezza delle tue argomentazioni non
mi stimola a confrontare il mio pensiero col tuo", su certi NG te la
passeresti alla grande.
Francamente nutro un'istintiva antipatia verso chi è convinto
di essere il custode della Verità: "Se ti piace definire le forze
della resistenza irachena "terroristi islamici" [...] sei pregato
di recarti in qualche NG latrina".
O la penso come te o devo trasferirmi nei "NG latrina".

Considerato che, in tutta evidenza, l'antipatia è reciproca e che,
visti i presupposti, non potremmo affrontare una discussione
costruttiva, ti prego di ignorarmi e altrettanto farò io con te.

edi'®
Marco Cimarosti
2004-05-13 13:32:38 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Post by Marco Cimarosti
Cos'è si voleva dimostrare? Che gli altri non possono
intervenire nei thread off topic e tu sì? Che gli altri non
possono esprimere opinioni altamente opinabili e tu sì?
Io sono intervenuto solamente per invitare il Bonardi a non
scrivere messaggi fuori tema.
No.

Tu sei intervenuto (in risposta a un thread non iniziato da te, te ne do
atto) esprimendo una tua ben precisa posizione politica (legittima ma non
certo universalmente condivisibile).

Il Bonardi è intervenuto (in risposta a un thread non iniziato da lui,
gliene do atto) esprimendo una sua ben precisa posizione politica (legittima
ma non certo universalmente condivisibile).

L'unica differenza è che tu nascondi la mano sostenendo di aver solo
richiamato al rispetto del topic.

Se le affermazioni del Bonardi sono palesemente OT e in tutto o in parte
censurabili (per quanto mi riguarda, dissento per esempio da un certo
antiamericanismo un po' infantile), le tue lo sono altrettanto.

O forse pensavi che chiamare "terrorismo islamico" cioè che metà (o più?)
degli abitanti di questo pianeta considera una guerriglia (più o meno
legittima) contro un'invasione straniera (più o meno legittima) si possa
considerare una neutrale enunciazione dei fatti?
Post by edi'® (E.D.)
Il mio, a differenza del tuo, era un messaggio educato e senza
connotazioni politiche.
No comment.
Post by edi'® (E.D.)
Post by Marco Cimarosti
Tu vai un po' dove ti pare ma ti assicuro che, con i
tuoi "terrorismo islamico" e i tuoi "meno male che la
pochezza delle tue argomentazioni non mi stimola a
confrontare il mio pensiero col tuo", su certi NG te la
passeresti alla grande.
Francamente nutro un'istintiva antipatia verso chi è convinto
No comment!!!
Post by edi'® (E.D.)
"Se ti piace definire le forze della resistenza
irachena "terroristi islamici" [...] sei pregato di recarti in
qualche NG latrina".
O la penso come te o devo trasferirmi nei "NG latrina".
Non è questo il punto. Il punto è che devi prendere atto del fatto che
questa è una discussione OT che riguarda la politica internazionale e, ciò
fatto, decidere una delle possibili linee di condotta:

A) mettere da parte per un attimo il tema del NG ed esprimere la tua
legittima opinione politica;

B) attenerti al tema astenendoti dall'esprimere opinioni politiche e,
eventualmente, invitando gli altri a fare altrettanto;

C) continuare a renderti ridicolo facendo la scelta A sostenendo di aver
fatto la scelta B.
Post by edi'® (E.D.)
Considerato che, in tutta evidenza, l'antipatia è reciproca
e che, visti i presupposti, non potremmo affrontare una
discussione costruttiva, ti prego di ignorarmi e altrettanto
farò io con te.
Io non ho nessuna particolare antipatia nei tuoi confronti; al massimo, come
ho già detto, non ho simpatia per le preterizioni (vedi punto C qui sopra).

Se deciderai di startene zitto ti ignorerò (e che altro dovrei fare?), se
deciderai di esprimerti (sull'Iraq o sugli articoli determinativi) ti
risponderò come e quando mi parrà opportuno.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
edi'® (E.D.)
2004-05-13 14:38:39 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Se le affermazioni del Bonardi sono palesemente OT e in tutto o in parte
censurabili (per quanto mi riguarda, dissento per esempio da un certo
antiamericanismo un po' infantile), le tue lo sono altrettanto.
Quale mia affermazione sarebbe OT?
Nel primo mio messaggio non commentavo alcunché,
nel secondo, su richiesta del Bonardi, spiegavo i motivi
della mia richiesta.
Nel riferirmi a quelli che lui chiama "resistenti" io li ho chiamati
"terroristi islamici": sarebbe questo il mio fuori tema?
Post by Marco Cimarosti
Post by edi'® (E.D.)
"Se ti piace definire le forze della resistenza
irachena "terroristi islamici" [...] sei pregato di recarti in
qualche NG latrina".
O la penso come te o devo trasferirmi nei "NG latrina".
Non è questo il punto.
Non lo sarà per te. Per me, invece, il punto è proprio questo!
Tu mi hai attaccato in maniera scomposta, con tanto di invito
a trasferirmi in mefitici luoghi adatti a chi non la pensa come te.
Post by Marco Cimarosti
Il punto è che devi prendere atto del fatto che
questa è una discussione OT che riguarda la politica internazionale e,
La mia linea di condotta è chiara e dettata dall'esperienza:
i filoni fuori tema a sfondo politico sono da evitare perché,
molto spesso, portano ad interminabili litigi ed attacchi personali.
I tuoi apprezzamenti nei miei confronti non hanno fatto altro
che confermare questa mia facile previsione.

Comunque sia non intendo, né posso, imporre il mio pensiero:
se gli altri partecipanti di ICLI reputano corretto sviluppare
argomenti fuori tema, posso solo prenderne atto ed adeguarmi.
Patti chiari e lunga vita al NG.

edi'®
Alessandro Riolo
2004-05-13 15:17:16 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Nel riferirmi a quelli che lui chiama "resistenti" io li ho chiamati
"terroristi islamici": sarebbe questo il mio fuori tema?
Giusto per curiosità, ma hai qualcosa contro i Musulmani in genere?
Dovrò pensare che non fosse stata semplicemente una presunta illogicità
di una frase a farti adirare tanto, qualche mese fa'? Non sarai mica di
quelli che discriminano "Noi Europei" da "Voi non Europei" (per
citarti), solo in base all'appartenenza ad una fede religiosa?
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
edi'® (E.D.)
2004-05-13 15:29:15 UTC
Permalink
Post by Alessandro Riolo
Giusto per curiosità, ma hai qualcosa contro i Musulmani in genere?
No.
Post by Alessandro Riolo
Non sarai mica di quelli che discriminano "Noi Europei" da "Voi non
Europei" (per citarti), solo in base all'appartenenza ad una fede
religiosa?

Sono ateo.

edi'®
Alessandro Riolo
2004-05-13 17:05:37 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Post by Alessandro Riolo
Giusto per curiosità, ma hai qualcosa contro i Musulmani in genere?
No.
Post by Alessandro Riolo
Non sarai mica di quelli che discriminano "Noi Europei" da "Voi non
Europei" (per citarti), solo in base all'appartenenza ad una fede
religiosa?
Sono ateo.
Allora, visto che hai /l'ana/[1] di rispondermi, per citarti nuovamente
"La domanda è: il termine Europa rappresenta qualcosa in più di una
espressione geografica? I popoli europei hanno un qualcosa che li
unisce, che li accomuna, che li differenzia dagli altri?" come la dovrei
interpretare? Cos'è questo qualcosa che unisce ed accomuna noi Europei,
e ci differenzia dagli altri?

[1] Siciliano: "la volontà" ;-)
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
FB
2004-05-13 17:39:44 UTC
Permalink
Cos'è questo qualcosa che unisce ed accomuna noi Europei, e ci differenzia dagli altri?
http://snipurl.com/6df7

A dire il vero non so nemmeno di cosa parliate, perché mi pare facciate
riferimento a una discussione passata, ma penso che quell'affermazione di
Eco offra uno spunto interessante.


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro Riolo
2004-05-15 14:05:01 UTC
Permalink
Post by FB
http://snipurl.com/6df7
A dire il vero non so nemmeno di cosa parliate, perché mi pare
facciate riferimento a una discussione passata, ma penso che
quell'affermazione di Eco offra uno spunto interessante.
Avevo letto quel passaggio di Eco, e bene o male posso affermare di
essere sulla stessa lunghezza d'onda.

Alla discussione passata avevi incidentalmente partecipato anche tu,
almeno nella parte svoltasi proprio in questo ng
(http://groups.google.com/groups?hl=en&lr=&ie=UTF-8&threadm=36vTb.180073
$***@news3.tin.it). La parte precedente, nel remoto caso ti
potesse interessare, è qui:
http://groups.google.com/groups?hl=en&lr=&ie=UTF-8&threadm=bvlrfe$u9ph5$***@ID-44839.news.uni-berlin.de.
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
edi'® (E.D.)
2004-05-14 08:26:58 UTC
Permalink
Post by Alessandro Riolo
Allora, visto che hai /l'ana/[1] di rispondermi, per citarti nuovamente
"La domanda è: il termine Europa rappresenta qualcosa in più di una
espressione geografica? I popoli europei hanno un qualcosa che li
unisce, che li accomuna, che li differenzia dagli altri?" come la dovrei
interpretare?
Come mai tutto quest'interesse intorno al mio pensiero filosofico?
All'interno di un filone del quale contestavo la non attinenza al tema
del gruppo mi poni domande che sposterebbero il discorso su un
nuovo fuori tema.
Post by Alessandro Riolo
Cos'è questo qualcosa che unisce ed accomuna noi Europei,
e ci differenzia dagli altri?
Il fatto di essere europei.
Così come i nordamericani/ sudamericani/ arabi/... si differenziano dai
non nordamericani/ non sudamericani/ non arabi/ ...

Non capisco perché ogni volta che accenno a differenze tra civiltà
diverse c'è sempre qualcuno che, più o meno velatamente, mi
sospetta di razzismo: è deprimente!
Dei miei quattro nonni, tre sono cattolici ed uno ortodosso.
Sono stato sentimentalmente legato per anni ad una donna musulmana.
Uno dei miei più cari amici è ebreo.
Sono italiano, nato in Grecia, vissuto tre anni a Costantinopoli; mi piace
viaggiare, mi interessa conoscere e confrontarmi con culture diverse ...
ma se solo "oso" parlare di differenze, c'è sempre qualcuno che mi
guarda come se fossi un neonazista! Che palle!!

edi'®
Alessandro Riolo
2004-05-15 14:39:33 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Come mai tutto quest'interesse intorno al mio pensiero filosofico?
Tempo fa' hai tacciato di illogicità una mia frase, quando in realtà
avresti potuto rispondere sul piano semantico (per quotarti, hai
"vissuto tre anni a Costantinopoli"). C'è gente che ha delle idee strane
e che se ne vergogna (non che quelli che non se ne vergognino siano
migliori), ed allora invece che agire sulla sostanza preferisce agire
sulla forma. Spero non sia il tuo caso, mi interessava appurare, nel
qual caso nel mio killfile c'è spazio.
Post by edi'® (E.D.)
All'interno di un filone del quale contestavo la non attinenza al tema
del gruppo mi poni domande che sposterebbero il discorso su un
nuovo fuori tema.
L'altra volta non mi hai risposto. Poco male, padronissimo. Il tuo
riferimento ai terroristi islamici mi ha risvegliato il ricordo della
cosa, ergo la curiosità.
Post by edi'® (E.D.)
Il fatto di essere europei.
Alla luce di quest'altra tua affermazione:

"penso che accettare la Turchia nella UE sia un errore: se vogliamo che
nasca un'identità europea e che l'unione sia qualcosa di più di una zona
di liberi scambi commerciali, dobbiamo fare in modo che il termine
Europa rappresenti qualcosa."

dovrei quindi dedurre che tu neghi ai Turchi (o ai Daghestani o agli
Azeri o agli Armeni o ai Ceceni? Fin dove si estende la tua Europa?) la
possibilità di sentirsi Europei? Interessante prospettiva, per uno che
ha ascendenti Constantinopoliti.
Post by edi'® (E.D.)
Non capisco perché ogni volta che accenno a differenze tra civiltà
diverse c'è sempre qualcuno che, più o meno velatamente, mi
sospetta di razzismo: è deprimente!
..
ma se solo "oso" parlare di differenze, c'è sempre
qualcuno che mi guarda come se fossi un neonazista!
Io non ho mai affermato che tu sia un razzista o un nazista, o peggio
(esiste un peggio?). Se tu così avessi erroneamente inteso, quantunque
non riuscirei ad immaginarne il dove, il come, il perché ed il quando,
me ne scuso pubblicamente, Qui si tratta di capire per quale motivo, sul
medio periodo (5-15 anni), non sei d'accordo all'entrata della Turchia
nella UE. Tutto qui. Se tu mi dici che tra un Turco ed un Islandese ci
sono evidenti differenze civili e culturali, posso anche comprendere, ma
tra Turchi e Greci (che se ci limitiamo alla Turchia occidentale sono in
pratica lo stesso popolo con due religioni e due lingue differenti),
come tra Turchi ed Italiani, Maltesi, Sardi, Ciprioti, Siciliani,
Albanesi, Croati, Corsi, Provenzali, Occitani, Catalani, Valenciani,
Algerini, Andalusi, Marocchini, Tunisini, Libici, Egiziani, Portoghesi e
Siriani, le differenze culturali sono di gran lunga minori. Ora
ovviamente le differenze civili impediscono a molti di questi popoli
anche soltanto la congettura di un'adesione alla UE nel lungo periodo,
ma questo non è strettamente vero per quanto riguarda la Turchia. Se
l'andazzo rimanesse quello attuale, non passeranno molti anni prima che
la Turchia diventi un paese più civile e liberale di qualche altro paese
della UE (ogni riferimento all'Italia _non_ è puramente casuale).
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
edi'® (E.D.)
2004-05-16 20:53:16 UTC
Permalink
Post by Alessandro Riolo
Tempo fa' hai tacciato di illogicità una mia frase,
Non ho voglia di cercare con google, ma sono quasi sicuro che la frase
a cui ti riferisci suonasse all'incirca: "Vado spesso in Turchia *quindi*
sono a favore dell'ingresso di questa nella UE".
Confermo l'illogicità della tua asserzione: la premessa "vado spesso in
Turchia" non può far conseguire, di per sé, una conclusione univoca
sull'adesione o meno di questo Stato alla UE. Se tu invece avessi scritto:
"Vado spesso in Turchia *quindi* conosco bene la situazione del paese"
o qualcosa di simile, allora l'affermazione avrebbe avuto un senso logico.
Post by Alessandro Riolo
quando in realtà avresti potuto rispondere sul piano semantico
(per quotarti, hai "vissuto tre anni a Costantinopoli").
Avrei pure potuto risponderti che vado matto per la panna cotta con un
po' di caramello, ma non vedo cosa c'entri.
Post by Alessandro Riolo
C'è gente che ha delle idee strane
e che se ne vergogna (non che quelli che non se ne vergognino siano
migliori), ed allora invece che agire sulla sostanza preferisce agire
sulla forma. Spero non sia il tuo caso, mi interessava appurare, nel
qual caso nel mio killfile c'è spazio.
Premesso che l'idea di finire nel tuo killfile non credo che m'impedirà di
prendere sonno stanotte, per quanto riguarda il resto del tuo messaggio
non posso rispondere qui: qualcuno, giustamente, potrebbe obiettare
che predico bene ma razzolo male rispetto ai fuori tema.
Mi impegno però, se la cosa t'interessa, a rispondere alle tue domande
su un NG più adatto che, eventualmente, vorrai indicarmi.

edi'®
FB
2004-05-16 21:00:47 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Non ho voglia di cercare con google, ma sono quasi sicuro che la frase
a cui ti riferisci suonasse all'incirca: "Vado spesso in Turchia *quindi*
sono a favore dell'ingresso di questa nella UE".
Ricordo, e ricordo che ero d'accordo con te circa l'illogicità della frase.
Post by edi'® (E.D.)
qualcuno, giustamente, potrebbe obiettare
che predico bene ma razzolo male rispetto ai fuori tema.
Non saresti l'unico: http://snipurl.com/6gk6. (faccina sorridente)


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro Riolo
2004-05-17 00:37:45 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Non ho voglia di cercare con google, ma sono quasi sicuro che la frase
a cui ti riferisci suonasse all'incirca: "Vado spesso in Turchia
*quindi* sono a favore dell'ingresso di questa nella UE".
Confermo l'illogicità della tua asserzione: la premessa "vado spesso
in Turchia" non può far conseguire, di per sé, una conclusione univoca
sull'adesione o meno di questo Stato alla UE. Se tu invece avessi
scritto: "Vado spesso in Turchia *quindi* conosco bene la situazione
del paese"
o qualcosa di simile, allora l'affermazione avrebbe avuto un senso logico.
Invece non suonava così. Stavo rispondendo ad un'affermazione di un
certo Scactus, che per completezza riporto, insieme al mio brano,
Post by edi'® (E.D.)
S>> io la turchia in europa non ce la voglio, e nel newsgroup parlerò
S>> di questo, anche se il vostro manifesto bolscevico non me lo
S>> permetterà!
A> Io risiedo spesso e volentieri ad Istanbul, per cui sulla Turchia
A> nella UE ho opinioni piuttosto differenti dalla tua, e soprattutto
ne
Post by edi'® (E.D.)
A> ho esperienza diretta ed informazione di prima mano.
Senza voler tirare in ballo la coordinata posta a chiusura del periodo,
che obbediva per filo e per segno a quanto testé da te richiesto per
accordare senso logico alla frase, rimango intonso nelle mie posizioni a
difesa della logicità della principale e della sua subordinata, dato che
la consequenzialità scaturisce dal significato semantico della locuzione
"spesso e volentieri".
Post by edi'® (E.D.)
Avrei pure potuto risponderti che vado matto per la panna cotta
con un po' di caramello, ma non vedo cosa c'entri.
Quel che intendevo è che, avendo affermato di ritenere un errore
l'accettare la Turchia nella UE, avresti potuto corroborare questa tua
opinione (che rispondeva al mio periodo appena citato) nella sostanza
(avendo tu stesso esperienza diretta ed informazione di prima mano)
piuttosto che indugiare in argomenti formali.
Post by edi'® (E.D.)
per quanto riguarda il resto del tuo messaggio non posso
rispondere qui: qualcuno, giustamente, potrebbe obiettare
che predico bene ma razzolo male rispetto ai fuori tema.
Mi impegno però, se la cosa t'interessa, a rispondere alle tue domande
su un NG più adatto che, eventualmente, vorrai indicarmi.
Buona parte del nostro vivace scambio di battute è stato chiaramente in
tema su questo gruppo di discussione, dacché fino ad ora hai preferito
il piano formale a quello sostanziale. Vedo con piacere che sei
finalmente disposto a rispondere alle domande a te da me poste sul piano
sostanziale, per cui sei padrone e signore di rispondere a qualsiasi mio
messaggio in questo o nel precedente thread nel gruppo che più ti
aggrada. Personalmente gradirei molto se per cortesia mi potessi
rispondere (in Italiano, cosa perfettamente legittima sul gruppo in
questione) su europa.union (che è portato dal tuo news server).
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
edi'® (E.D.)
2004-05-17 10:21:43 UTC
Permalink
Post by Alessandro Riolo
Invece non suonava così.
[...]
Post by edi'® (E.D.)
A> Io risiedo spesso e volentieri ad Istanbul, per cui sulla Turchia
A> nella UE ho opinioni piuttosto differenti dalla tua, [...]
"Quindi" o "per cui" la sostanza non cambia.
Comunque sia non voglio ricominciare la discussione: la questione
non mi sembra d'importanza vitale, e se tu sei convinto di essere
nel giusto ... amen.
Post by Alessandro Riolo
Quel che intendevo è che, avendo affermato di ritenere un errore
l'accettare la Turchia nella UE, avresti potuto corroborare questa tua
opinione (che rispondeva al mio periodo appena citato) nella sostanza
(avendo tu stesso esperienza diretta ed informazione di prima mano)
piuttosto che indugiare in argomenti formali.
Non credo che il fatto di aver vissuto, oltretutto in età prescolare, a
Costantinopoli possa aver influenzato in qualche modo la mia opinione
sull'ingresso della Turchia nell'UE.
Per ciò che riguarda i miei appunti "formali", ti ricordo che la nostra
discussione era iniziata altrove ed era continuata poi su ICLI proprio
per questioni inerenti la forma del tuo scritto.
Post by Alessandro Riolo
Post by edi'® (E.D.)
Mi impegno però, se la cosa t'interessa, a rispondere alle tue
domande su un NG più adatto che, eventualmente, vorrai indicarmi.
su europa.union (che è portato dal tuo news server).
Fatto.

Ciao, edi'®
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-17 10:28:58 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Non credo che il fatto di aver vissuto, oltretutto in età prescolare, a
Costantinopoli possa aver influenzato in qualche modo la mia opinione
sull'ingresso della Turchia nell'UE.
Ehm.... Costantinopoli è una città che non esiste Edi'.
Costantinopoli si chiama Istanbul dal 1930.
Soli i greci si ostinano a chiamarla ancora Costantinopoli.
Io però amo chiamarla Bisanzio.

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
edi'® (E.D.)
2004-05-17 10:44:25 UTC
Permalink
"Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista" <***@despammed.com>
ha scritto
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Ehm.... Costantinopoli è una città che non esiste Edi'.
Costantinopoli si chiama Istanbul dal 1930.
Soli i greci si ostinano a chiamarla ancora Costantinopoli.
Per par condicio tra il mio sangue italiano e quello greco, chiamo
alternativamente quella città Istanbul o Costantinopoli.

Scherzi a parte, dire che Costantinopoli "non esiste" mi sembra
un po' esagerato: ci sono innumerevoli esempi di città che, pur
avendo mutato nome, continuano ad essere chiamate sia col
nome nuovo che con quello precedente. E' il caso di molte città
dell'Istria, per fare un esempio a noi vicino.

Ciao, edi'®

Marco Cimarosti
2004-05-13 17:06:50 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Post by Marco Cimarosti
Se le affermazioni del Bonardi sono palesemente OT e in tutto o in parte
censurabili (per quanto mi riguarda, dissento per esempio da un certo
antiamericanismo un po' infantile), le tue lo sono altrettanto.
Quale mia affermazione sarebbe OT?
Nel primo mio messaggio non commentavo alcunché,
Né io ho eccepito alcunché a quel messaggio.
Post by edi'® (E.D.)
nel secondo, su richiesta del Bonardi, spiegavo i motivi
della mia richiesta.
Nel riferirmi a quelli che lui chiama "resistenti" io li ho chiamati
"terroristi islamici": sarebbe questo il mio fuori tema?
E ti pare poco, "mafioso italiano"?
Post by edi'® (E.D.)
Post by Marco Cimarosti
Post by edi'® (E.D.)
"Se ti piace definire le forze della resistenza
irachena "terroristi islamici" [...] sei pregato di recarti in
qualche NG latrina".
O la penso come te o devo trasferirmi nei "NG latrina".
Non è questo il punto.
Non lo sarà per te. Per me, invece, il punto è proprio questo!
Tu mi hai attaccato in maniera scomposta, con tanto di invito
a trasferirmi in mefitici luoghi adatti a chi non la pensa come te.
L'invito a trasferirsi altrove, veramente, l'hai fatto tu. Io l'ho solo
ripreso, profumandolo.
Post by edi'® (E.D.)
Post by Marco Cimarosti
Il punto è che devi prendere atto del fatto che
questa è una discussione OT che riguarda la politica internazionale e,
i filoni fuori tema a sfondo politico sono da evitare perché,
molto spesso, portano ad interminabili litigi ed attacchi personali.
E allora evitali. Nessuno ti ha obbligato a fare ben sette interventi OT.
(Va be', te ne sconto uno, il primo, dove effettivamente non hai fatto
altro che lamentarti dell'OT.)
Post by edi'® (E.D.)
I tuoi apprezzamenti nei miei confronti non hanno fatto altro
che confermare questa mia facile previsione.
Non ho fatto nessun apprezzamento nei tuoi confronti, a differenza di te
nei miei.

Ciao.
Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
luciana
2004-05-13 10:32:54 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Mai sentito parlare di netiquette e manifesti dei NG?
Ti sembra che in un gruppo di cultura linguistica sia lecito
disquisire di politica, assassinî ed assassini?
Per la tua apologia dei terroristi islamici ti puoi servire di gruppi
della gerarchia it.politica* o similari.
Proprio tu che bacchetti chi non toglie il crosspost con IDL
te ne esci con 'ste affermazioni ...
edi'®
Edi'.
Devi prendertela con me. Ho iniziato io il filone. Mio è il messaggio dove
giustifico perché ho omesso il Fuori Tema nel soggetto.
Rileggilo.
Penso che le atrocità della natura umana colpiscano tutti, anche noi che ci
occupiamo, per studio o per diletto , di linguistica.
--
lu.
Ultima Badessa Di Passaggio
_Voi siete L'Eccelsa.
Voi che passate, voi siete l' Eccelsa.
E passate così, per vie terrene!
Chi osa? Chi vi prende? Chi vi tiene?_
Gabriele d'Annunzio
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 10:40:47 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Proprio tu che bacchetti chi non toglie il crosspost con IDL
te ne esci con 'ste affermazioni ...
Su, su, calmi entrambi. E' già abbastanza triste che si scatenino flame sul
congiuntivo o sui superlativi. Cerchiamo di evitare di scatenarli almeno sui
thread che sono, per loro stessa natura, ad alto rischio.
Ognuno ha le sue opinioni; ognuno è libero di esprimerle. Se riusciamo
(tutti, me compreso) a mantenere la calma e a non mandarci al diavolo
reciprocamente, avremo fatto, per la pace (che penso interessi a tutti),
qualcosa di più che appendere lo straccetto arcobaleno fuori della finestra.
(Peraltro, il mio c'è ancora.)
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 10:28:35 UTC
Permalink
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Devo però dire che probabilmente, se ne avessi lo stomaco, mi
comporterei anch'io come quei resistenti. Un giorno arrivano gli
americani, mi attaccano, mi invadono, bombardano, ammazzano, torturano;
si impossessano del mio sistema bancario, petrolifero, persino
telefonico. Riscrivono i libri di storia e li fanno studiare ai miei
figli. Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza del cowboy di
casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa diversa per
giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo, a loro
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
ammazzerei tutti, lo farei anch'io.
Concordo e sottoscrivo.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 10:50:16 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 11:45:11 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita'
Io li ammazzerei tutti, lo farei anch'io.
Se una persona ammazza un mio amico, o perfino un mio parente, io non sono
tanto più in diritto di ucciderlo di quanto lo ero prima.
Ma che dici, Bonardi? "Li ammazzerei tutti"? Ma sei impazzito?
Ero tentato di metterti tra i mittenti indesiderati, ma ciò che dici è
talmente sconvolgente che gradirei una spiegazione.


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 10:56:53 UTC
Permalink
Post by FB
Se una persona ammazza un mio amico, o perfino un mio parente, io non sono
tanto più in diritto di ucciderlo di quanto lo ero prima.
Ma che dici, Bonardi? "Li ammazzerei tutti"? Ma sei impazzito?
Ero tentato di metterti tra i mittenti indesiderati, ma ciò che dici è
talmente sconvolgente che gradirei una spiegazione.
Io do la mia, dal momento che mi son dichiarato d'accordo col Bonardi.
Hai ragione, FB. Non si acquisisce un maggiore diritto, non per quanto
riguardi la vendetta. Ciò non toglie che, umanamente parlando, chi mi
uccidesse un amico o un parente, lo farei volentieri a fettine. Nonostante
io sia un tipo pacifico e non ami la violenza (e sia pure contrario alla
pena di morte).
Aggiungo, inoltre, che, nel caso specifico, i combattenti iracheni stanno
conducendo, dal loro punto di vista, una guerra di liberazione. Che ci
piaccia o no. E, dal punto di vista più strettamente militare, è abbastanza
logico che non sfidino l'esercito alleato in campo aperto: non hanno né i
mezzi né gli uomini necessari, quindi procedono con l'unico modo in cui
possono avere qualche, seppur vaga, speranza di vittoria, ossia la
guerriglia. E questa è, a volte, peggiore della guerra in campo aperto.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 11:17:44 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 12:56:53 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Hai ragione, FB. Non si acquisisce un maggiore diritto, non per quanto
riguardi la vendetta. Ciò non toglie che, umanamente parlando, chi mi
uccidesse un amico o un parente, lo farei volentieri a fettine.
Cioè, tu ammazzeresti una persona?
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
e sia pure contrario alla pena di morte
Un santo, direi.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
E, dal punto di vista più strettamente militare
Ma cosa mi interessa del punto di vista militare? Si ammazza una persona?
Non esiste.


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Xelloss da Bologna
2004-05-13 11:19:41 UTC
Permalink
Post by FB
Ma cosa mi interessa del punto di vista militare? Si ammazza una persona?
Non esiste.
FB, in guerra le persone muoiono. E non sono stati gli iraqeni ad
attaccare noi.

Saluti.
--
Xelloss
Marco Cimarosti
2004-05-13 11:30:59 UTC
Permalink
[...] gli iraqeni [...]
Tanto per conservare una parenza di IT: io scriverei "Iraq" ma "iracheni",
"Kurdistan" ma "curdi", "Glasgow" ma "glasvegiani", "Bordeaux" ma
"bordolesi", ecc.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
FB
2004-05-13 11:41:48 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
[...] gli iraqeni [...]
Tanto per conservare una parenza di IT: io scriverei "Iraq" ma "iracheni",
"Kurdistan" ma "curdi", "Glasgow" ma "glasvegiani", "Bordeaux" ma
"bordolesi", ecc.
Glasvegiani? Io non lo scriverei punto... "Abitanti di Glasgow", se proprio
mi capitasse di doverlo scrivere.


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Xelloss dal portatile
2004-05-13 13:27:52 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
"bordolesi", ecc.
Yum, vino :-d

Saluti.
--
\/ ***@libero.it ICQ UIN: 3233084
/\ e l l o s s (per rispondermi in privato, elimina il DEMONE)
FB
2004-05-13 11:31:50 UTC
Permalink
Post by Xelloss da Bologna
FB, in guerra le persone muoiono. E non sono stati gli iraqeni ad
attaccare noi.
Tutti muoiono. Diciamo che vengono ammazzate.


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Xelloss dal portatile
2004-05-13 13:27:06 UTC
Permalink
Post by FB
Tutti muoiono. Diciamo che vengono ammazzate.
Comprendo la tua obiezione. Tuttavia non rettifico quello che ho scritto
per motivi prettamente stilistici: il verbo ammazzare esprime un'azione
eccezionale, un'azione criminale che non dovrebbe accadere;
contestualizzando però, praticamente tutto ciò che capita in guerra è
negativo: la guerra stessa non dovrebbe accadere. Per questo uso il
termine neutro "morire": per esprimere che si tratta dell'epilogo naturale
di un'aberrazione che qui qualcuno non ha il coraggio di condannare.

Saluti.
--
\/ ***@libero.it ICQ UIN: 3233084
/\ e l l o s s (per rispondermi in privato, elimina il DEMONE)
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 11:23:37 UTC
Permalink
Post by FB
Cioè, tu ammazzeresti una persona?
Penso che ne sarei capace, sì.
Gli strumenti tecnici li ho; non ho la certezza che sarei in grado di andare
fino in fondo, ma penso che la rabbia potrebbe farmelo fare.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
e sia pure contrario alla pena di morte
Un santo, direi.
No, non un santo, ci mancherebbe.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
E, dal punto di vista più strettamente militare
Ma cosa mi interessa del punto di vista militare? Si ammazza una persona?
Non esiste.
Be', scusa, FB, ma stiamo parlando di una guerra, quindi il punto di vista
militare interessa eccome. D'altro canto, non è che gli iracheni vengano
bombardati con le noccioline o che i fucili americani sparino fiori.
Uccidono anche loro.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 11:39:30 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 13:23:37 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Penso che ne sarei capace, sì.
Che ti devo dire...
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Gli strumenti tecnici li ho
Gli strumenti tecnici?? Ma sei impazzito, è una barzelletta o cosa?
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
la rabbia potrebbe farmelo fare.
La rabbia può far fare diverse cose, ma SE è la rabbia, allora non puoi
certo metterle in conto già da adesso, e NON credo che l'uomo perda mai il
libero arbitrio. La rabbia dà una spinta, ma non credo esistano situazioni
in cui l'uomo perda il libero arbitrio.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
D'altro canto, non è che gli iracheni vengano bombardati con le noccioline o che i fucili americani sparino fiori.
Uccidono anche loro.
E quindi uccidi anche tu... Non fa una piega.

Perdona la retorica, non voluta, ma una domanda non posso non fartela: non
hai detto di essere cattolico? Potrai essere un cattolico non "ordinario",
ma direi che è alla base della religione cattolica "non uccidere", o no? La
rabbia, la disperazione, va bene, quelle sono situazioni nelle quali non so
come mi comporterei, semplicemente non posso dirlo, ma fino a prova
contraria "non uccidere".


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 14:57:46 UTC
Permalink
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Gli strumenti tecnici li ho
Gli strumenti tecnici?? Ma sei impazzito, è una barzelletta o cosa?
No, un po' di anni di allenamento in diverse discipline marziali.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
la rabbia potrebbe farmelo fare.
La rabbia può far fare diverse cose, ma SE è la rabbia, allora non puoi
certo metterle in conto già da adesso, e NON credo che l'uomo perda mai il
libero arbitrio. La rabbia dà una spinta, ma non credo esistano situazioni
in cui l'uomo perda il libero arbitrio.
Sacrosanto. E nemmeno, a mio avviso, in discussione. Ho intelligenza
sufficiente per capire che le circostanze non sempre costringono a uccidere.
E che, in particolare, la circostanza della vendetta NON è una scusante.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
D'altro canto, non è che gli iracheni vengano bombardati con le
noccioline o che i fucili americani sparino fiori.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Uccidono anche loro.
E quindi uccidi anche tu... Non fa una piega.
In guerra, no, FB. E' una realtà molto triste, lo so bene. Ma ritengo
improbabile che una popolazione non si difenda da un attacco. Così come
ritengo improbabile che qualcuno non cerchi, in qualche modo, di difendersi
da un attacco rivolto alla sua persona o ai suoi cari. Ed è un discorso,
nota bene, ben diverso da quello della vendetta*: si parla di difesa da un
attacco (e in più, nel caso specifico, a mio avviso del tutto
ingiustificato). Poi, caro FB, lo so anch'io che la violenza genera
violenza. Per questo sono contrario alla guerra.
Post by FB
Perdona la retorica, non voluta, ma una domanda non posso non fartela: non
hai detto di essere cattolico? Potrai essere un cattolico non "ordinario",
ma direi che è alla base della religione cattolica "non uccidere", o no? La
rabbia, la disperazione, va bene, quelle sono situazioni nelle quali non so
come mi comporterei, semplicemente non posso dirlo, ma fino a prova
contraria "non uccidere".
Assolutamente verissimo. Sì, sono cattolico e, come cattolico, neanche tanto
"non ordinario": anzi, direi ordinarissimo, senza idee strane per la testa
e, finché posso, strenuo difensore dell'ortodossia. Quindi, assolutamente
d'accordo con te sul fatto che non si debba uccidere. Ma anche d'accordo con
Papa Paolo VI, quando diceva "Se vuoi la pace, difendi la vita". Ora, non
posso negare il diritto alle persone di difendersi quando vengono attaccate.
La guerra è una cosa sporca, sporca e brutta. Ma se qualcuno attenta alla
mia vita, fino al punto da portarmi a dover scegliere fra la mia vita e la
sua, avrei ben poche esitazioni a scegliere la mia.
Ciao
Ale
* E nonostante tutto, certi delitti efferati provocano in me un tale moto di
disgusto che mi chiedo veramente se, in determinate situazioni, non sarei in
grado di uccidere. Penso proprio di sì. Ma, come dicevi anche tu, dovrei
trovarmi in una situazione del genere. E spero ardentemente e con tutto il
cuore di non dovermici trovare mai.

--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 15:54:45 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 16:57:46 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
wrote:

Intanto mi congratulo perché il tuo punto di vista non è minimamente
paragonabile a quello, mostruoso, di Paolo Bonardi. Contesto? Contesto:

"Devo però dire che probabilmente, se ne avessi lo stomaco, mi
comporterei anch'io come quei resistenti. Un giorno arrivano gli
americani, mi attaccano, mi invadono, bombardano, ammazzano, torturano;
si impossessano del mio sistema bancario, petrolifero, persino
telefonico. Riscrivono i libri di storia e li fanno studiare ai miei
figli. Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza del cowboy di
casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa diversa per
giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo, a loro
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
ammazzerei tutti, lo farei anch'io." (Paolo Bonardi)

Non voglio continuare la discussione, ma cito tutto perché non mi si possa
dire che ho citato un "li ammazzerei tutti" a tradimento.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by FB
Gli strumenti tecnici?? Ma sei impazzito, è una barzelletta o cosa?
No, un po' di anni di allenamento in diverse discipline marziali.
Capirai. Se uno vuole uccidere i modi ci sono.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Sacrosanto. E nemmeno, a mio avviso, in discussione. Ho intelligenza
sufficiente per capire che le circostanze non sempre costringono a uccidere.
Mai. Costringono? Mai, fino a prova contraria.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
In guerra, no, FB. E' una realtà molto triste, lo so bene. Ma ritengo
improbabile che una popolazione non si difenda da un attacco.
Anch'io. Non nego i fatti, o la natura umana per come si è talora espressa
negli ultimi... millenni.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Così come ritengo improbabile che qualcuno non cerchi, in qualche modo, di difendersi
da un attacco rivolto alla sua persona o ai suoi cari. Ed è un discorso,
nota bene, ben diverso da quello della vendetta*: si parla di difesa da un
attacco (e in più, nel caso specifico, a mio avviso del tutto
ingiustificato).
Beh, qui entra in gioco, immagino, un fattore psicologico, antropologico
forse incontrollabile. Io posso dire qual è la mia opinione: non uccidere.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Poi, caro FB, lo so anch'io che la violenza genera violenza. Per questo sono contrario alla guerra.
Qui sono più cauto di te. Non so se io sia contrario alla guerra, non ho
ancora una solida opinione al riguardo e quindi seguo il consiglio, se ben
ricordo, di Kraus.
In effetti, lungi da me voler aprire un'altra discussione, se in Iraq non
ci fosse stata la guerra sarebbero successe le stesse cose agli iracheni,
solo che noi non avremmo avuto la "scocciatura" di vederle in televisione.
Che poi gli Americani, gli *Statunitensi*, non siano i *buoni* e gli
iracheni i *cattivi* va da sé.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Assolutamente verissimo. Sì, sono cattolico e, come cattolico, neanche tanto
"non ordinario": anzi, direi ordinarissimo, senza idee strane per la testa
e, finché posso, strenuo difensore dell'ortodossia. Quindi, assolutamente
d'accordo con te sul fatto che non si debba uccidere. Ma anche d'accordo con
Papa Paolo VI, quando diceva "Se vuoi la pace, difendi la vita". Ora, non
posso negare il diritto alle persone di difendersi quando vengono attaccate.
Sì, ma direttamente. Un conto è la legittima difesa, appunto -- non che non
sia un dramma comunque --, un conto è la vendetta, la "difesa" che non ha
relazione diretta con gli attacchi.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
La guerra è una cosa sporca, sporca e brutta. Ma se qualcuno attenta alla
mia vita, fino al punto da portarmi a dover scegliere fra la mia vita e la
sua, avrei ben poche esitazioni a scegliere la mia.
Non lo so, e non credo ci sia dato saperlo.
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
* E nonostante tutto, certi delitti efferati provocano in me un tale moto di
disgusto che mi chiedo veramente se, in determinate situazioni, non sarei in
grado di uccidere. Penso proprio di sì. Ma, come dicevi anche tu, dovrei
trovarmi in una situazione del genere. E spero ardentemente e con tutto il
cuore di non dovermici trovare mai.
Un notevole freno è che un'uccisione danneggia anche, molto, te stesso. Io
e te, mi pare, non abbiamo la "fortuna" di essere sprovvisti di una
coscienza.


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 16:03:31 UTC
Permalink
"FB" <***@tin.it> ha scritto nel messaggio news:***@40tude.net...

Sarò brevissimo, anzi, lampo.
Post by FB
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Sacrosanto. E nemmeno, a mio avviso, in discussione. Ho intelligenza
sufficiente per capire che le circostanze non sempre costringono a uccidere.
Mai. Costringono? Mai, fino a prova contraria.
La prova contraria è uno che ti vuol fare del male. Molto male. O che te lo
sta facendo. Uno che ti punta una pistola addosso. Se spari per primo, è
legittima difesa. E sei stato *costretto* a uccidere. Anche se ti porterai
il peso del senso di colpa fin nella tomba, sei stato costretto.
Biologicamente, psicologicamente, moralmente sei stato costretto.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 16:41:17 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 18:03:31 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
La prova contraria è uno che ti vuol fare del male. Molto male. O che te lo
sta facendo. Uno che ti punta una pistola addosso. Se spari per primo, è
legittima difesa. E sei stato *costretto* a uccidere. Anche se ti porterai
il peso del senso di colpa fin nella tomba, sei stato costretto.
Biologicamente, psicologicamente, moralmente sei stato costretto.
Per un cattolico, moralmente forse no, se parliamo di teoria. Se parliamo
di pratica, non credo che in un caso come quello che descrivi la morale
abbia molto a che fare.


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 10:59:32 UTC
Permalink
Post by FB
Ma che dici, Bonardi? "Li ammazzerei tutti"? Ma sei impazzito?
FB, per cortesia. Non fare il furbetto con me che ho il doppio dei tuoi
anni. O riporti la mia *intera* argomentazione oppure il trucchetto di
usare una frase enucleata dal contesto per fare disinformacija non ha
molto valore
Post by FB
Ero tentato di metterti tra i mittenti indesiderati, ma ciò che dici è
talmente sconvolgente che gradirei una spiegazione.
Ma chi se ne frega dei tuoi mittenti indesiderati, FB.
Se vuoi una spiegazioni rileggi il mio articolo di prima.

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
FB
2004-05-13 11:25:39 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 12:59:32 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita'
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
FB, per cortesia. Non fare il furbetto con me che ho il doppio dei tuoi
anni.
L'età non porta saggezza, non ti pare? Me lo dici tutte le volte che hai il
doppio dei miei anni, e allora? Se la matematica non è un'opinione, avrai
sempre il doppio dei miei anni, e allora? Vuoi dire che io non dovrei
mettere bocca in qualunque questione riguardi persone del doppio dei miei
anni? Come minimo risponderai di sì...
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
O riporti la mia *intera* argomentazione
La tua intera "argomentazione" è già stata letta da me e da tutti. Io
rispondo citando ciò a cui rispondo.
Parli anche di "sfrontatezza del cowboy", ricorri a luoghi comuni che
neanche un'americano userebbe.
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
oppure il trucchetto di usare una frase enucleata dal contesto per fare disinformacija non ha
molto valore
Tu hai detto "li ammazzerei tutti". Puoi argomentare quello che ti pare, ma
lo hai detto. Che tu non ammazzeresti chiunque nel mondo è evidente, ma
d'altra parte tutti qui sanno di cosa stiamo parlando.
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Se vuoi una spiegazioni rileggi il mio articolo di prima.
L'ho già letto. Ne deduco che se tu non sei un assassino è solo perché, per
fortuna, l'Italia non è nella stessa situazione dell'Iraq.


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 11:31:00 UTC
Permalink
Post by FB
Se la matematica non è un'opinione, avrai
sempre il doppio dei miei anni, e allora?
Uhm®... di questo dubito fortemente. A meno che tu non metti su gli anni a
mezza velocità... :)
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-13 11:40:35 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 13:31:00 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by FB
Se la matematica non è un'opinione, avrai
sempre il doppio dei miei anni, e allora?
Uhm®... di questo dubito fortemente. A meno che tu non metti su gli anni a
mezza velocità... :)
Ehm, sì, c'è una pecca nel mio ragionamento...


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Marco Cimarosti
2004-05-13 11:39:47 UTC
Permalink
[...] Se la matematica non è un'opinione, avrai
sempre il doppio dei miei anni, e allora? [...]
[...] un'americano [...]
Te la do io la torta, a te!

Di mangiar dolci si riparlerà solo quando avrai ripassato matematica e
italiano!

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
FB
2004-05-13 11:47:41 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
[...] Se la matematica non è un'opinione, avrai
sempre il doppio dei miei anni, e allora? [...]
[...] un'americano [...]
Te la do io la torta, a te!
Di mangiar dolci si riparlerà solo quando avrai ripassato matematica e
italiano!
La foga, sai... No, per la matematica la foga non c'entra, temo. Per
l'italiano, d'ai, un apostrofo in più o in meno...


C'iao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
FB
2004-05-13 12:12:54 UTC
Permalink
Post by FB
La foga, sai... No, per la matematica la foga non c'entra, temo. Per
l'italiano, d'ai, un apostrofo in più o in meno...
Spero (non mi riferisco a te) che le eventuali risposte non si basino su
queste due sciocchezze che ho scritto, una insignificante, l'altra grande
come una casa ma pur sempre irrilevante.


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Epimeteo
2004-05-13 13:51:29 UTC
Permalink
Post by FB
On Thu, 13 May 2004 12:59:32 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
FB, per cortesia. Non fare il furbetto con me che ho il doppio dei
tuoi anni.
L'età non porta saggezza, non ti pare? Me lo dici tutte le volte che
hai il doppio dei miei anni, e allora? Se la matematica non è
un'opinione, avrai sempre il doppio dei miei anni, e allora?
Ehm... FB, per tornare vagamente IT in una discussione "disperata" tra
"buoni e cattivi" in merito a una guerra come tante che l'hanno
preceduta (cioè orribile e sbagliata) e che gli americani stanno
perdendo sul piano del linguaggio e della comunicazione, vorrei
ricordarti che fra i tuoi anni e quelli di Bonardi non c'è un rapporto
costante, ma una differenza costante.
Tra mille anni sarete praticamente coetanei.

Questo per la precisione e per chiamare le cose con il loro nome,
naturalmente.

Ciao,
Epimeteo
FB
2004-05-13 13:58:20 UTC
Permalink
vorrei ricordarti che fra i tuoi anni e quelli di Bonardi non c'è un rapporto
costante, ma una differenza costante.
Tra mille anni sarete praticamente coetanei.
Che faccio, m'impicco? In effetti avevo in mente la differenza, di
vent'anni, e non il rapporto. Non era, mi pare, il principio su cui
poggiava la mia tesi, se devo dirla tutta..., ma è sempre meglio essere
precisi.
Per migliorare la mia matematica devo mangiare tutte le zozzerie che
ingurgita lei per colazione?


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Epimeteo
2004-05-13 18:15:11 UTC
Permalink
Post by FB
vorrei ricordarti che fra i tuoi anni e quelli di Bonardi non c'è un
rapporto costante, ma una differenza costante.
Tra mille anni sarete praticamente coetanei.
Che faccio, m'impicco?
Non ora, uomo con qualche macchia e molta paura. Tra mille anni, se
vuoi, minuto più, minuto meno.
Post by FB
Per migliorare la mia matematica devo mangiare tutte le zozzerie che
ingurgita lei per colazione?
Vitamine nobili, zuccheri aristocratici, ioni di metalli pregiati e
intelligenti, abilissimi nell'assicurare il corretto funzionamento degli
enzimi essenziali, polisaccaridi integrali e tutti d'un pezzo... Come
puoi chiamare "zozzeria" tutto questo? Ah, ho capito, è il succo di
mirtillo (Vaccinium Myrtillus) che ti disturba... Santo ragazzo, potevi
dirlo subito!
Vabbè, sostituiscilo pure con un bicchiere di mirto sardo (Myrtus
communis) allungato con un po' d'acqua di Fonte Branda, ma non
esagerare.

[Chiedo scusa agli ICLIsti impegnati in serie e appassionate discussioni
(per quanto generalmente OT) sugli orrori della guerra se mi attardo in
questi frivoli battibecchi con il mio nemico FB. E' il mio modo di
rifiutare la guerra, per quanto sia intimamente convinto che nell'uomo
gli impulsi malvagi superino quelli generosi. D'altra parte, nei posti
di comando (dalla pizzeria Marechiaro alla Casa Bianca, dal supermercato
Emmecorta al Cremlino) temo che ci siano i più bastardi, mica le brave
persone, e quando per sbaglio ci capita una brava persona, capace e di
animo nobile, di norma la fanno fuori. Così vanno le cose,
qualunquisticamente, ma storicamente e realisticamente parlando...]

Ciao, FB, stasera mangerò solo un'insalatina di radicchio veronese.

Epimeteo
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 18:26:03 UTC
Permalink
Post by Epimeteo
Ciao, FB, stasera mangerò solo un'insalatina di radicchio veronese.
Mi raccomando il condimento. Suggerisco una miscellanea di panna e
gorgonzola, ottima sul radicchio.
Ciao
Ale (qualche dadino di salame fresco non guasta)


--
Namárië Valinor
Marco Cimarosti
2004-05-13 18:37:04 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Epimeteo
Ciao, FB, stasera mangerò solo un'insalatina di radicchio veronese.
Mi raccomando il condimento. Suggerisco una miscellanea di panna e
gorgonzola, ottima sul radicchio.
E due bocce di Cannonau perché anche mantenersi idratati è importante.

Ciao.
Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Epimeteo
2004-05-14 05:51:40 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Mi raccomando il condimento. Suggerisco una miscellanea di panna e
gorgonzola, ottima sul radicchio.
E due bocce di Cannonau perché anche mantenersi idratati è importante.
Scusate se non seguo il vostro maldestro consiglio, ma gli intrugli che
suggerite (la panna e il gorgonzola) metteteli sul vostro radicchio, ché
senza di essi non saprebbe di niente. Il mio radicchio può e deve essere
mangiato da solo o, al massimo, con pochi microgrammi di sale e pochi
microlitri di olio extravergine di oliva estratto a freddo, pena la
perdita della sua personalità.
Quanto al vino, pur apprezzando il Cannonau rosso (ottimo per le carni),
preferirei un rosso più leggero e poco tannico, come ad esempio un Pinot
Nero giovane (che io bevo anche sul pesce) oppure, in estate, se proprio
insistete, un Cannonau rosato e fresco.

Ma due bicchieri, non due gocce (una goccia corrisponde, grosso modo, a
0,025 ml).

Alla vostra salute,
Epimeteo
Marco Cimarosti
2004-05-14 10:13:49 UTC
Permalink
Post by Epimeteo
Post by Marco Cimarosti
E due bocce di Cannonau perché anche mantenersi idratati è importante.
[...]
Ma due bicchieri, non due gocce (una goccia corrisponde, grosso modo, a
0,025 ml).
Ma io ho detto "bocce", non "gocce", e una boccia corrisponde circa a 750
ml.

A proposito (sarà IT?) non ho mai capito se fra il numero e l'unità di
misura abbreviata ci vada o no lo spazio.

Ciao.
Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-14 10:24:39 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Ma io ho detto "bocce", non "gocce", e una boccia corrisponde circa a 750
ml.
Be', dipende dalle bocce, direi. A volte i 750 ml sono di silicone.
Post by Marco Cimarosti
A proposito (sarà IT?) non ho mai capito se fra il numero e l'unità di
misura abbreviata ci vada o no lo spazio.
Lo spazio ci va, e l'unità di misura non deve essere puntata: 25 ml e
250 cm e 80 kg

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-14 10:21:42 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
A proposito (sarà IT?) non ho mai capito se fra il numero e l'unità di
misura abbreviata ci vada o no lo spazio.
Io lo metto. E' più carino. Ma uso uno spazio non divisibile, perché odio
vedere
20
MB di memoria.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
FB
2004-05-14 11:55:53 UTC
Permalink
On Fri, 14 May 2004 12:21:42 +0200, Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Post by Marco Cimarosti
A proposito (sarà IT?) non ho mai capito se fra il numero e l'unità di
misura abbreviata ci vada o no lo spazio.
Io lo metto. E' più carino. Ma uso uno spazio non divisibile, perché odio
vedere
20
MB di memoria.
Mai capita questa cosa. Come faccio a decidere se inserire uno spazio
divisibile o no? Premo la barra spaziatrice insieme a un tasto?


Ciao, FB
--
Mrs. Palmer, in her way, was equally angry. 'She was determined to drop his
acquaintance immediately, and she was very thankful that she had never been
acquainted with him at all'.
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-14 12:36:07 UTC
Permalink
Post by FB
Mai capita questa cosa. Come faccio a decidere se inserire uno spazio
divisibile o no? Premo la barra spaziatrice insieme a un tasto?
Ctrl+Maiusc+Barra spaziatrice
Ciao
Ale, il Re delle scorciatoie da tastiera


--
Namárië Valinor
Galnick
2004-05-14 19:58:52 UTC
Permalink
Post by Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
Ctrl+Maiusc+Barra spaziatrice
Ciao
Ale, il Re delle scorciatoie da tastiera
Grazie
e aggiungo Ctrl+trattino per trattino "a scomparsa" per divisione in sillabe
nei word processors pre- Word 97 (io fino a due anni fa usavo ancora Word
2.0...)
Marco Cimarosti
2004-05-14 15:32:03 UTC
Permalink
[...] odio
vedere
20
MB di memoria.
Integralista!

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
FB
2004-05-14 15:34:27 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
[...] odio
vedere
20
MB di memoria.
Integralista!
Ovvero, quelli che mangiano le fette biscottate di Epimeteo?


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Marco Cimarosti
2004-05-14 15:41:42 UTC
Permalink
Post by FB
Post by Marco Cimarosti
Integralista!
Ovvero, quelli che mangiano le fette biscottate di Epimeteo?
Quelli sono fanatici gnueggemacrobiotici.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Epimeteo
2004-05-15 05:31:15 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Post by FB
Post by Marco Cimarosti
Integralista!
Ovvero, quelli che mangiano le fette biscottate di Epimeteo?
Quelli sono fanatici gnueggemacrobiotici.
E quindi nevrotici, psicotici, cervellotici, arteriosclerotici e zotici.
Alcuni anche dispotici ed ecpirotici.

Uno, di cui non posso dire le iniziali, a una e una sola dimensione (un
monozigotico morale).

Ciao,
Epimeteo
Epimeteo
2004-05-14 14:05:37 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Post by Epimeteo
Ma due bicchieri, non due gocce (una goccia corrisponde, grosso
modo, a 0,025 ml).
Ma io ho detto "bocce", non "gocce", e una boccia corrisponde circa a
750 ml.
Pfiuuu...
Per un attimo mi ero spaventato, perché mi sembrava, con la giusta
"succussione" (quella che l'ignaro e banale FB chiamerebbe
"scuotimento"), una dose omeopatica fortissima. Roba da prendere una
ciucca memorabile!
Invece 750 ml è solo una bottiglia, roba che sparisce al primo assaggio
senza lasciare traccia.
Post by Marco Cimarosti
A proposito (sarà IT?) non ho mai capito se fra il numero e l'unità di
misura abbreviata ci vada o no lo spazio.
In tutti i testi scientifici che io possiedo (anche in inglese, francese
e tedesco) lo spazio c'è ed è logico che ci sia: in fondo l'unità di
misura è solo una parola staccata dalla precedente (il numero), anche se
ad essa legata in modo indissolubile. Guai a separarle!

Ciao,
Epimeteo
Karla
2004-05-14 11:49:26 UTC
Permalink
Post by Epimeteo
Il mio radicchio può e deve essere
mangiato da solo o, al massimo, con pochi microgrammi di sale e pochi
microlitri di olio extravergine di oliva estratto a freddo, pena la
perdita della sua personalità.
Quello sottile, sottile? A me piace molto con l'uovo sodo.

K
Enrico C
2004-05-14 12:41:03 UTC
Permalink
Epimeteo | it.cultura.linguistica.italiano
Post by Epimeteo
Scusate se non seguo il vostro maldestro consiglio, ma gli intrugli che
suggerite (la panna e il gorgonzola) metteteli sul vostro radicchio, ché
senza di essi non saprebbe di niente. Il mio radicchio può e deve essere
mangiato da solo o, al massimo, con pochi microgrammi di sale e pochi
microlitri di olio extravergine di oliva estratto a freddo, pena la
perdita della sua personalità.
Parole sante.
Pero`, il radicchio lo uso anche per condire il riso, con una
spolveratina di parmigiano :-)
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Epimeteo
2004-05-14 14:17:37 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Parole sante.
Pero`, il radicchio lo uso anche per condire il riso, con una
spolveratina di parmigiano :-)
Bravo Enrico, vedo che ti applichi con profitto.
Dirò a FB di metterti nell'elenco dei "buoni".

Ciao,
Epimeteo
Enrico C
2004-05-14 15:33:15 UTC
Permalink
Epimeteo | it.cultura.linguistica.italiano
Post by Epimeteo
Post by Enrico C
Parole sante.
Pero`, il radicchio lo uso anche per condire il riso, con una
spolveratina di parmigiano :-)
Bravo Enrico, vedo che ti applichi con profitto.
Ti fronte a un buon radicchio rosso non mi tiro mai indietro!
Post by Epimeteo
Dirò a FB di metterti nell'elenco dei "buoni".
No, no, mettetemi con i cattivi, e` piu` divertente! [Basta che non mi
leviate il radicchio, pero`].
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Epimeteo
2004-05-15 05:28:13 UTC
Permalink
Post by Enrico C
No, no, mettetemi con i cattivi, e` piu` divertente! [Basta che non mi
leviate il radicchio, pero`].
"Leviate"?
Ottimo, Enrico C.
Per questo notevole exploit, in tempi di decongiuntivizzazione
strisciante, di deridondazione crescente e di unicizzazione selvaggia,
meriti due palle di arancine di riso con la carne trita, i piselli e lo
zafferano: me le tolgo dalla bocca per darle a te!

Ciao,
Epimeteo

P.S. Salutami Enrico A ed Enrico B: abitate tutti e tre su una e una
sola retta?
edi'® (E.D.)
2004-05-15 08:58:34 UTC
Permalink
Post by Epimeteo
Salutami Enrico A ed Enrico B: abitate tutti e tre su una e una
sola retta?
Non addentrarti in luoghi virtuali che non puoi conoscere:
te lo dice un Enrico D.

;-) edi'® (Enrico Dapei)
Epimeteo
2004-05-15 11:52:42 UTC
Permalink
Post by edi'® (E.D.)
Post by Epimeteo
Salutami Enrico A ed Enrico B: abitate tutti e tre su una e una
sola retta?
te lo dice un Enrico D.
Ho capito: quando vi sentite minacciati fate quadrato, voi Enrichi.

[Il triangolo no, non l'avevo considerato.]

Ciao,
Epimeteo
Enrico C
2004-05-15 10:09:57 UTC
Permalink
Epimeteo | it.cultura.linguistica.italiano
Post by Epimeteo
P.S. Salutami Enrico A ed Enrico B: abitate tutti e tre su una e una
sola retta?
Su rette parallele: non ci incontriamo mai!
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Epimeteo
2004-05-15 11:55:55 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Epimeteo | it.cultura.linguistica.italiano
Post by Epimeteo
P.S. Salutami Enrico A ed Enrico B: abitate tutti e tre su una e una
sola retta?
Su rette parallele: non ci incontriamo mai!
Una volta ho conosciuto due gruppi di Enrichi che abitavano su rette
parallele e che si sono incontrati all'infinito.
Per festeggiare l'evento hanno organizzato una cenetta che è durata un
eone.

Ciao, a presto (si fa per dire).
Epimeteo
MLC
2004-05-13 11:00:36 UTC
Permalink
Post by FB
On Thu, 13 May 2004 11:45:11 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita'
Io li ammazzerei tutti, lo farei anch'io.
Se una persona ammazza un mio amico, o perfino un mio parente, io non sono
tanto più in diritto di ucciderlo di quanto lo ero prima.
Ma che dici, Bonardi? "Li ammazzerei tutti"? Ma sei impazzito?
Ero tentato di metterti tra i mittenti indesiderati, ma ciò che dici è
talmente sconvolgente che gradirei una spiegazione.
La spiegazione l'aveva data:

Un giorno arrivano gli americani, mi attaccano, mi invadono, bombardano,
ammazzano, torturano; si impossessano del mio sistema bancario,
petrolifero, persino telefonico. Riscrivono i libri di storia e li fanno
studiare ai miei figli. Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza
del cowboy di casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa
diversa per giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo,
a loro interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica.

Capisco benissimo chi, in quella situazione, cerca di resistere coi mezzi che ha.
--
Maria Luisa C - 13/05/04 12.56.44
Enrico C
2004-05-13 11:53:53 UTC
Permalink
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista |
it.cultura.linguistica.italiano
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Devo però dire che probabilmente, se ne avessi lo stomaco, mi
comporterei anch'io come quei resistenti. Un giorno arrivano gli
americani, mi attaccano, mi invadono, bombardano, ammazzano, torturano;
si impossessano del mio sistema bancario, petrolifero, persino
telefonico. Riscrivono i libri di storia e li fanno studiare ai miei
figli. Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza del cowboy di
casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa diversa per
giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo, a loro
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
ammazzerei tutti, lo farei anch'io.
Spero che tu stia scherzando, così scherzo anch'io
con una risposta paradossale.

Risposta paradossale:
=======================================

Gia`, aridatece Saddam er Baffone!
Quando c'era Lui, caro Lei, le carovane partivano in orario e non si
leggevano tutte queste brutte cose sui giornali. Anche i torturatori
erano professionisti, genta precisa e discreta che sapeva fare il
proprio lavoro, non questi cowboy aguzzini della domenica, dilettanti
che si fanno la fotoricordo mentre umiliano i prigionieri! Ma
scherziamo?
Bisognerebbe restituire al piu` presto banche e pozzi
di petrolio al Baffone, che li usava solo per il bene del popolo
iracheno, come sappiamo, e continuare a fare affari con lui come in passato.
Gia` che ci siamo, si dovrebbe anche regalargli qualche nuovo attrezzo
per gasare meglio i curdi.
In caso contrario, mi sembra giustificato decapitare, squartare e
sviscerare qualsiasi ragazzo americano o italiano di passaggio, perbacco!

==========================================
Fine della risposta paradossale.
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
E se anche fosse?
Nel caso dell'Iraq, penso sia stato sbagliato intervenire, ma credo anche
che da una cosa sbagliata puo' derivarne anche una giusta,
cioe' la fine di una mostruosa dittatura.
In ogni caso, nulla può giustificare le barbarie alle quali stiamo assistendo,
da qualsiasi parte vengano.
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 12:26:48 UTC
Permalink
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Si impossessano con la forza e con la sfrontatezza del cowboy di
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
casa mia e della mia vita. Inventano ogni giorno una scusa diversa per
giustificare tali atti e non vogliono ammettere che, in fondo, a loro
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica. Io li
ammazzerei tutti, lo farei anch'io.
Spero che tu stia scherzando, così scherzo anch'io
Io non sto scherzando affatto. Non mi piace scherzare sulla pelle della
gente.
E neppure questi qui scherzano, dai un'occhiata:
http://www.robert-fisk.com/iraqwarvictims_page16.htm

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
FB
2004-05-13 13:04:24 UTC
Permalink
On Thu, 13 May 2004 14:26:48 +0200, Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita'
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
Io non sto scherzando affatto. Non mi piace scherzare sulla pelle della
gente.
http://www.robert-fisk.com/iraqwarvictims_page16.htm
Io non mi sogno nemmeno di guardare (so che non hai risposto a me), ma è un
ragionamento da bambino "io li ho menati, ma però loro prima...".


Ciao, FB
--
L'importante è che risplenda tu, sola primadonna e immarcescibile leggenda
del tuo pianerottolo.

Lucangel
Marco Cimarosti
2004-05-13 12:44:57 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Spero che tu stia scherzando, così scherzo anch'io
con una risposta paradossale.
Gia`, aridatece Saddam er Baffone! [...]
Perché paradossale? Credo che la casalinga di Nassiriyya la pensi proprio
così, purtroppo. E una guerra che riesca a far rimpiangere un dittatore di
quella risma non può che definirsi un tragico errore.
Post by Enrico C
Post by Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
interessa solo il mio petrolio e la posizione strategica.
E se anche fosse?
Nel caso dell'Iraq, penso sia stato sbagliato intervenire, ma
credo anche che da una cosa sbagliata puo' derivarne anche una
giusta, cioe' la fine di una mostruosa dittatura.
Se ben ricordo, lo scopo dichiarato della guerra non era né di abbattere la
dittatura baathista (cosa che si sarebbe potuta fare più facilmente, ad
esempio armando la maggioranza sciita) né (scherziamo!?) di mettere le mani
sul petrolio iracheno.

Lo scopo della guerra (qualcuno se lo ricorda ancora?) era di distruggere le
poderose armi di distruzione di massa, quel famoso "smoking gun" che, come
ora sappiamo tutti, esisteva solo nel mondo di Pinocchio.

Ma quel che è stato è stato, scurdammoce u passato e passiamo oltre: se
davvero il risultato da conseguire era di abbattere la dittatura, be' questo
risultato è stato conseguito. Saddam e i suoi sgherani sono morti o
rinchiusi a tripla mandata. Perché le forze d'occupazione sono ancora lì ad
ammazzare e a farsi ammazzare?
Post by Enrico C
In ogni caso, nulla può giustificare le barbarie alle quali
stiamo assistendo, da qualsiasi parte vengano.
Giustificarle certamente no. Ammettere che sono conseguenze facilemente
prevedibili, addirittura inevitabili, che ovunque e in qualsiasi epoca nella
stessa situazione sarebbero successe le stesse cose, è solo sano realismo.
Non lo definirei nemmeno un'opinione: è solo la dovuta presa d'atto della
realtà che dovrebbe preludere al formarsi di qualsiasi opinione.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Enrico C
2004-05-13 14:01:10 UTC
Permalink
Marco Cimarosti | it.cultura.linguistica.italiano
Post by Marco Cimarosti
Post by Enrico C
Spero che tu stia scherzando, così scherzo anch'io
con una risposta paradossale.
Gia`, aridatece Saddam er Baffone! [...]
Perché paradossale? Credo che la casalinga di Nassiriyya la pensi proprio
così, purtroppo.
Probabile. Permettimi di non essere d'accordo con lei.
Post by Marco Cimarosti
E una guerra che riesca a far rimpiangere un dittatore di
quella risma non può che definirsi un tragico errore.
Certo che e` un errore, com'e` iniziata e come e` stata condotta.
Credo che la guerra sia stata un errore anche dal punto di vista della
sicurezza degli Stati Uniti e dell'Occidente in generale: i rischi di
attacchi terroristici, secondo me, sono aumentati, non diminuiti.
Spero che gli elettori mandino a casa Bush e i suoi generali al piu`
presto.
Pero`, non rimpiango un dittatore e non giustifico gli squartatori.

<snip>
Post by Marco Cimarosti
Post by Enrico C
In ogni caso, nulla può giustificare le barbarie alle quali
stiamo assistendo, da qualsiasi parte vengano.
Giustificarle certamente no.
E' quello che ha fatto Paolo Bonardi della Modernita` Futurista, mi
pare, e per questo io ed FB abbiamo strabuzzato gli occhi.
Post by Marco Cimarosti
Ammettere che sono conseguenze facilemente
prevedibili, addirittura inevitabili,
Certo, cosi` come sono prevedibili e "inevitabili" i kamikaze
palestinesi e le rappresaglie israeliani, giorno dopo giorno.
Occhio per occhio, dente per dente. Prevedibile e inevitabile follia.
E noi, comodamente seduti in poltrona davanti alla tivu`, che facciamo
il tifo per una parte o per l'altra. Hanno cominciato loro... No,
loro... Che senso ha?
Post by Marco Cimarosti
che ovunque e in qualsiasi epoca nella
stessa situazione sarebbero successe le stesse cose, è solo sano realismo.
Non lo definirei nemmeno un'opinione: è solo la dovuta presa d'atto della
realtà che dovrebbe preludere al formarsi di qualsiasi opinione.
La realta` e` inevitabile perche' e`, altrimenti non sarebbe. Questo e`
ovvio.
La ragione umana, pero`, puo` immaginare realta` diverse e perseguirle
:-)
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Marco Cimarosti
2004-05-13 17:41:10 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Marco Cimarosti
Perché paradossale? Credo che la casalinga di Nassiriyya la pensi
proprio così, purtroppo.
Probabile. Permettimi di non essere d'accordo con lei.
Non si tratta di essere d'accordo (ci mancherebbe) ma di capire che cosa
l'ha portata a pensare così. Non è una cosa normale pensarla così.
Post by Enrico C
Pero`, non rimpiango un dittatore
E che io sì? La statua di Saddam che crollava nella polvere è stata
l'unica magra consolazione di questa querra. Ma troppo magra, magrissima,
un lusso che nessuno poteva permettersi.
Post by Enrico C
Post by Marco Cimarosti
Giustificarle certamente no.
E' quello che ha fatto Paolo Bonardi della Modernita` Futurista, mi
pare, e per questo io ed FB abbiamo strabuzzato gli occhi.
Devi pensare che il Bonardi non è che sia 'sto grande analista politico,
eh... Io da parte mia non gli darei mai neanche il sotto-sottosegretariato
al ministero per le torte sbrisolone.

Ma ha ben espresso un sentimento di generalizzata frustrazione per questo
massacro assurdo in cui ci hanno trascinato i calcoli sbagliati di quattro
o cinque deficienti populisti (di cui due, l'iracheno e lo spagnolo, sono
stati fortunatamente trombati, ma per gli altri ci vorrà parecchio più
tempo).
Post by Enrico C
Certo, cosi` come sono prevedibili e "inevitabili" i kamikaze
palestinesi e le rappresaglie israeliani, giorno dopo giorno.
Occhio per occhio, dente per dente. Prevedibile e inevitabile follia.
E noi, comodamente seduti in poltrona davanti alla tivu`, che facciamo
il tifo per una parte o per l'altra. Hanno cominciato loro... No,
loro... Che senso ha?
Appunto, appunto. Forse non siamo poi così distanti: in una guerra, gli
unici per cui mi sentirei di fare il tifo sono i disertori!

Ciao.
Marco
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Marco Cimarosti
2004-05-13 10:09:41 UTC
Permalink
E' d'obbligo citare la decapitazione [...]
E' l'Apocalisse.
È solo una guerra, una normalissima banalissima guerra.

Quando non c'erano Internet e i filmati digitali, ci si accontentava di
travertino e scalpello:

Loading Image...
(È il recto della famosa stele che ritrae il faraone Narmer (3000 a.C.)
intento a decapitare un prigioniero di guerra. Ti risparmio il side B, dove
si vedono dieci cadaveri di soldati nemici decapitati.)

La mia umilissima opininone è che serve di più appendersi uno straccetto
color arcobaleno al balcone quando una guerra sta per *iniziare* che non
straparlare di Apocalissi quando la TV trasmette le prevedibili e
inevitabili scene di violenza dalla guerra in *corso*.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
luciana
2004-05-13 10:26:15 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
E' d'obbligo citare la decapitazione [...]
E' l'Apocalisse.
È solo una guerra, una normalissima banalissima guerra.
Non è una banalissima normalissima guerra.
Non si era mai visto un terrorismo simile.
Non si erano mai viste donne incinta farsi esplodere in nome di Dio.
Non si erano mai viste tante vittime civili.
Non si erano mai visti capi spirituali inneggiare al massacro.

E non citarmi i soliti Pontefici Guerrieri del Rinascimento!
--
lu.
Ultima Badessa Di Passaggio
_Voi siete L'Eccelsa.
Voi che passate, voi siete l' Eccelsa.
E passate così, per vie terrene!
Chi osa? Chi vi prende? Chi vi tiene?_
Gabriele d'Annunzio
Marco Cimarosti
2004-05-13 10:42:23 UTC
Permalink
Marco Cimarosti ha scritto nel messaggio
Post by Marco Cimarosti
E' d'obbligo citare la decapitazione [...]
E' l'Apocalisse.
È solo una guerra, una normalissima banalissima guerra.
Non è una banalissima normalissima guerra.
Non si era mai visto un terrorismo simile.
Spararle grosse sull'onda dell'emozione non aiuta a capire meglio i fatti.

Si è già visto un milione di volte tutto quello che si sta vedendo. E
proprio per questa ragione tutto ciò era prevedibile e si sarebbe dovuto
evitare.
Non si erano mai viste donne incinta farsi esplodere in nome
di Dio.
Questa me la devo essere persa (non che non ci creda, eh, ahinoi).
Non si erano mai viste tante vittime civili.
Ripassati la 2º guerra mondiale, la guerra del Vietnam, e una terza guerra a
tua scelta.
Non si erano mai visti capi spirituali inneggiare al massacro.
Ripassati una Crociata a tua scelta.
E non citarmi i soliti Pontefici Guerrieri del Rinascimento!
Ti ho già citato un faraone decapitatore di 5000 anni fa: mi pare più che
sufficiente per affermare che non c'è niente di nuovo e, soprattutto, niente
di cui stupirsi. Non è di stupore che c'è bisogno ma di consapevolezza che
si traduca in dissenso.

Ciao.
Marco


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Paolo Bonardi dalla Dinamica Modernita' e Futurista
2004-05-13 10:56:28 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
Post by luciana
Non si erano mai viste tante vittime civili.
Ripassati la 2º guerra mondiale, la guerra del Vietnam, e una terza guerra a
tua scelta.
Un conteggio approssimativo dei morti militari e civili nella seconda
guerra mondiale:
http://www.cronologia.it/storia/a1945f.htm

Il bombardamento di Dresda da parte dell'aeronautica americana nel 1945
http://www.spartacus.schoolnet.co.uk/2WWdresden.htm

I bombardamenti atomici (armi di distruzione di massa) su Hiroshima e
nagasaki nel 1945
http://www.mctv.ne.jp/~bigapple/

I bombardamenti con naplam in Vietnam
http://www.gallerym.com/pixs/photogs/pulitzer/pages/vietnam_napalm.htm

Il bombardamento inglese sulla scuola elementare di Gorla, Milano,
nell'ottobre 1944; 200 bambini morti
http://www.cronologia.it/mondo35c.htm

Luciana: perché dici che mai si ebbero tante vittime civili?

P.
--
Passo lento, disinvolto e spensierato degli alpini che marciano
cantando sotto le parabole successive e accanite degli shrapnels.
Maurizio Pistone
2004-05-13 10:52:34 UTC
Permalink
Post by luciana
Non è una banalissima normalissima guerra.
Non si era mai visto un terrorismo simile.
Non si erano mai viste donne incinta farsi esplodere in nome di Dio.
Non si erano mai viste tante vittime civili.
Non si erano mai visti capi spirituali inneggiare al massacro.
a parte le donne incinte suicide (è sicuramente un significativo
progresso nelle tecniche belliche) tutto il resto s'è visto, accidenti
s'è visto.

Anzi: il mio dolore è che tutto il resto continua a succedere in tante
altre parti del mondo.

Ma non si vede.
--
Maurizio Pistone - Torino
strenua nos exercet inertia Hor.
***@mauriziopistone.it
http://www.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Xelloss da Bologna
2004-05-13 11:09:40 UTC
Permalink
Post by luciana
Non è una banalissima normalissima guerra.
Non si era mai visto un terrorismo simile.
Tutt'altro. In guerra queste cose succedono. Questa guerra ha fatto si`
che la "civilta`" occidentale si macchiasse di crimini ignobili,
figuriamoci se 4 criminali, che non devono rispondere a nessuno Stato
delle loro azioni, non sono capaci di fare di peggio.
Il punto e`, cara Luciana, che di queste azioni meschine ci siamo resi
complici partecipando a una guerra (non la si chiami operazione di pace,
dopo quello che si e` scoperto!) che, quantomeno, non ha risolto NULLA.
I nostri alleati hanno torturato i prigionieri - ci sono foto che lo
documentano, e pare che quelle piu' orribili non siano state rese
pubbliche.

E allora, che autorita' abbiamo per autoassolverci condannando dei
"nemici" di cui non sappiamo nulla (quanti loro amici o conoscenti
saranno stati uccisi dai "buoni"?). Se davvero siamo piu' democratici e
civili di loro, perche' non riflettiamo sul nostro comportamento?
Perche' non abbiamo il coraggio di ammettere il fallimento
dell'operazione? Perche' non accettiamo il dato di fatto che in questo
modo non puo` e non deve andare avanti, che c'e` bisogno di una svolta,
in qualche modo?

Saluti.
--
Xelloss
Alessandro Riolo
2004-05-13 15:02:37 UTC
Permalink
Post by luciana
Non è una banalissima normalissima guerra.
Non si era mai visto un terrorismo simile.
Non si erano mai viste donne incinta farsi esplodere in nome di Dio.
Non si erano mai viste tante vittime civili.
Non si erano mai visti capi spirituali inneggiare al massacro.
Giusto per citare un caso di proporzioni bibliche molto vicino nel
tempo, mai sentito parlare di Ruanda? Da quelle parti hanno arrossato i
fiumi con una piena di sangue equatoriale non pochi anni fa'. E se le
donne incinte non si sono fatte esplodere, non saranno state poche
quelle assassinate e fatte a pezzi per l'occasione. Dovremo vergognarci
tutti fino all'ultimo giorno della nostra vita per non aver nemmeno
provato ad imporre ai nostri governi di intervenire (in primis i
Berlusconi ed i Murdoch con tutto il potere mediatico che possono
sfruttare per influenzare le opinioni pubbliche mondiali).
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
Alessandro "Tagt The Spellcaster" Valli
2004-05-13 15:21:53 UTC
Permalink
Post by Alessandro Riolo
Giusto per citare un caso di proporzioni bibliche molto vicino nel
tempo, mai sentito parlare di Ruanda?
O di Sudan. O delle decine (o forse centinaia?) di altre guerre sparse,
oggi, in giro per il mondo.
Ciao
Ale


--
Namárië Valinor
Maurizio Pistone
2004-05-13 10:49:58 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
È solo una guerra, una normalissima banalissima guerra.
è una guerra mediatica, per usare un'eleganza moderna.

La novità non è che si sgozzino le persone, ma che si mandi la
cassetta alle televisioni.

Sgozzamenti, stragi, torture avvengono purtoppo in tante altre parti
del mondo, in dimensioni ben più grandi, econ ferocia ancora più
studiata, in tutte le guerre che non esistono perché non si vedono su
Al Giasìra, né se ne parla a Portapporta

(In questo senso, molto alla lontana, l'argomento ci riguarda, in
quanto si parla pur sempre di tecniche di comunicazione).
--
Maurizio Pistone - Torino
strenua nos exercet inertia Hor.
***@mauriziopistone.it
http://www.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Maurizio Pistone
2004-05-13 11:13:22 UTC
Permalink
Post by Marco Cimarosti
È solo una guerra, una normalissima banalissima guerra.
è una guerra mediatica, per usare un'eleganza moderna.

La novità non è che si sgozzino le persone, ma che si mandi la
cassetta alle televisioni.

Sgozzamenti, stragi, torture avvengono purtoppo in tante altre parti
del mondo, in dimensioni ben più grandi, econ ferocia ancora più
studiata, in tutte le guerre che non esistono perché non si vedono su
Al Giasìra, né se ne parla a Portapporta

(In questo senso, molto alla lontana, l'argomento ci riguarda, in
quanto si parla pur sempre di tecniche di comunicazione).
--
Maurizio Pistone - Torino
strenua nos exercet inertia Hor.
***@mauriziopistone.it
http://www.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Enrico C
2004-05-13 11:10:37 UTC
Permalink
luciana | it.cultura.linguistica.italiano
Post by luciana
E' d'obbligo citare la decapitazione del ragazzo americano.
Ho visto il video.
Vuoi dire il video completo, non solo le parti trasmesse dai
notiziari?
Io credo che non riuscirei a guardarlo fino in fondo.
Post by luciana
Non si ammazzano così neppure gli animali.
Non ho messo il Fuori Tema.
Io, invece, si`.
Post by luciana
L'argomento riguarda tutti gli esseri umani e la
loro intelligenza e la loro ferocia.
E' l'Apocalisse.
Tante cose riguardano tutti gli esseri umani, ma non il manifesto di
questo gruppo. Anch'io sono rimasto turbato dalla notizia, ma il Fuori
Tema ci sta tutto.
--
(T)EFL online communities
http://groups.msn.com/TEFL
Alessandro Riolo
2004-05-13 14:55:19 UTC
Permalink
Post by luciana
E' l'Apocalisse.
Una democrazia liberale moderna e civile, nell'accezione contemporanea
del termine (vale anche per il resto dell'intervento), non può invadere
un altro paese, ed il suo esercito non può agire come forza di
occupazione contro la volontà della popolazione ivi residente. Non si
può avere successo in questo genere di attività, perché esse necessitano
il compimento di atti che vanno contro quei diritti che i cittadini
delle democrazie liberali ritengono inalienabili.

Per entrare nello specifico: i tipi come Adolf Hitler o Saddam Hussein
possono sperare di occupare militarmente un qualsiasi paese e di tenerlo
indefinitivamente sotto il proprio giogo, proprio perché per essi non
esiste nulla che possa ritenersi illecito, illegittimo o illegale.
Qualsiasi potere esecutivo che sia invece sottoposto agli stessi vincoli
bene o male comuni a tutte le democrazie liberali contemporanee, non può
nemmeno pensare di poter occupare militarmente un altro paese contro la
volontà della popolazione ivi residente. Non c'è speranza. Se ci si
tenta, come gli Statunitensi in Vietnam, in Somalia, in Iraq, si
fallisce sempre.

Una nota interessante a margine: nel mondo attuale, non c'è ancora uno
stato di necessità nell'occupare una determinata regione; mi spiego
meglio, le risorse naturali, per quanto distribuite in maniera
squilibrata, sono ancora bene o male accessibili a tutti (a costi a
volte profondamente differenti). Questo non toglie però che prima o poi
potrebbe capitare che venissero a mancare alcune risorse essenziali per
lo sviluppo ed il mantenimento del tenore di vita di un determinato
paese. Se fosse questo il caso, ritengo personalmente che si potrebbe
convincere la maggioranza dei cittadini di una democrazia liberale alla
necessità dell'occupazione militare di un paese terzo, con tutte le
conseguenze del caso. La democraticizzazione è in realtà nel caso
Iracheno traducibile anche come la volontà di imporre agli Iracheni la
condivisione sul libero mercato delle loro importanti risorse naturali.
Se questa non venisse realizzata oggi, e se le risorse naturali Irachene
mantenessero nel futuro il loro valore strategico, in futuro non è
difficile prevedere un'espropriazione, più che una libera condivisione,
e questo sarebbe veramente un evento pieno di cattivi presagi. In
definitiva, è nell'interesse di tutti, nel breve come nel lungo periodo,
che l'Iraq diventi una democrazia e che condivida le sue risorse sul
libero mercato. Un Iraq libero, ricco e prospero nel medio termine è per
l'umanità intera una migliore evenienza che un Iraq occupato e
schiavizzato nel lungo termine.
--
ale
http://www.sen.it
rara temporum felicitate, ubi sentire
quae velis, et quae sentias dicere, licet
Continua a leggere su narkive:
Loading...