Discussione:
Lingua sessista.
(troppo vecchio per rispondere)
Pierfrancesco
2020-09-11 18:45:07 UTC
Permalink
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
orpheus
2020-09-11 19:26:04 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
Ricordo la presentazione dei volumi di "L'Europa degli scrittori" di
Roberto Antonelli e Maria Serena Sapegno, dove, rispondendo ad una
domanda sui "valori", dicevano che la più grande "rivoluzione del
Novecento, di tipo non-violento, è stata proprio quella del femminismo
e cose correlate, come l'uso sessista della lingua.
Questo già molti anni fa.
Quindi non direi "appannaggio del femminile".
Maria Grazia Sapegno ha curato anche il volume:
La differenza insegna - Carocci
Dal punto di vista filosofico e pedagogico esistono innumerevoli libri
basati sulla cultura della "differenza".
Come questo, che ho trovato interessante, solo per fare un esempio:
Loading Image...

Vedansi pure la Treccani
https://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/speciali/femminile/Robustelli.html
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-11 19:53:11 UTC
Permalink
Post by orpheus
orpheus
[...]
Post by orpheus
Vedansi pure la Treccani
https://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/speciali/femminile/Robustelli.html
[...]

Nel link sopra riportato rimanda a dei download su Academia.edu,
a chi non è iscritto suggerisco l'iscrizione; si trovano cose molto
interessanti
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Klaram
2020-09-12 13:26:16 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
E meno male! perché capita raramente. :))

k
Pierfrancesco
2020-09-14 19:08:23 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
E meno male! perché capita raramente. :))
k
Vero. Ma a ben vedere e' una visione maschilista.
Infatti:
- Cazzata: Comportamento o frase di una stupidità sconcertante; errore
madornale.
- Figata: Cosa eccezionalmente riuscita.
E' evidente la connotazione ampiamentte negativa di "cazzata" ed
positiva di "figata" in buon accordo con l'opinione che i maschi
(etero) hanno dei sostantivi da cui provengono.
(I gay essendo minoranza, non incidono).
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
posi
2020-09-14 19:18:17 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
 E meno male! perché capita raramente.  :))
 k
Vero. Ma a ben vedere e' una visione maschilista.
- Cazzata: Comportamento o frase di una stupidità sconcertante; errore
madornale.
- Figata: Cosa eccezionalmente riuscita.
E' evidente la connotazione ampiamentte negativa di "cazzata" ed
positiva di "figata" in buon accordo con l'opinione che i maschi (etero)
hanno dei sostantivi da cui provengono.
(I gay essendo minoranza, non incidono).
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a rigor
di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
orpheus
2020-09-14 19:19:45 UTC
Permalink
Post by posi
Post by Pierfrancesco
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
 E meno male! perché capita raramente.  :))
 k
Vero. Ma a ben vedere e' una visione maschilista.
- Cazzata: Comportamento o frase di una stupidità sconcertante;
errore madornale. - Figata: Cosa eccezionalmente riuscita.
E' evidente la connotazione ampiamentte negativa di "cazzata" ed
positiva di "figata" in buon accordo con l'opinione che i maschi
(etero) hanno dei sostantivi da cui provengono. (I gay essendo
minoranza, non incidono).
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
poi figata è facilmente comprensibile, visto che tira più di un carro
di buoi :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-14 19:23:02 UTC
Permalink
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
[...]

Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
orpheus
2020-09-14 19:53:26 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"

che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
posi
2020-09-14 21:28:16 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
Non limiterei la cosa solo al popolo italiano: la moda di vedere il
maschilismo in tutto e il contrario di tutto è internazionale.
orpheus
2020-09-15 05:11:41 UTC
Permalink
Post by posi
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere
piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
Non limiterei la cosa solo al popolo italiano: la moda di vedere il
maschilismo in tutto e il contrario di tutto è internazionale.
Quindi stai dicendo che sto seguendo la moda? Anche codesto ragionamento
a me pare di parte... Io naturalmente posso essere dalla parte di chi
considera che l'aspetto sessista del linguaggio faccia parte di un
movimento che condivido pienamente, anche senza raggiungere degli
assurdi, lo ammetto. Ma che tanti modi di dire nella lingua abbiano
come oggetto la donna, nel suo aspetto subordinato all'uomo, invece che
paritario e nel suo aspetto degradato da una parte e santificato
dall'altra (da puttana a madre) a me pare un dato di fatto e facente
parte di una liberazione (anche linguistica) della donna, ma anche
dell'uomo, da una sua disumanità.
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
posi
2020-09-15 23:28:36 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by posi
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere
piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
Non limiterei la cosa solo al popolo italiano: la moda di vedere il
maschilismo in tutto e il contrario di tutto è internazionale.
Quindi stai dicendo che sto seguendo la moda?
No, sto dicendo che c'è una tendenza che prima non c'era e che è
presente anche fuori dall'Italia.

Che tu abbia espresso un parere legato a delle sincere convinzioni
personali o ti sia solo accodato a questa tendenza non posso certo saperlo.

Anche codesto ragionamento
Post by orpheus
a me pare di parte... Io naturalmente posso essere dalla parte di chi
considera che l'aspetto sessista del linguaggio faccia parte di un
movimento che condivido pienamente, anche senza raggiungere degli
assurdi, lo ammetto. Ma che tanti modi di dire nella lingua abbiano
come oggetto la donna, nel suo aspetto subordinato all'uomo, invece che
paritario e nel suo aspetto degradato da una parte e santificato
dall'altra (da puttana a madre) a me pare un dato di fatto e facente
parte di una liberazione (anche linguistica) della donna, ma anche
dell'uomo, da una sua disumanità.
Sono d'accordo, ma una cosa è "tanti", un altra è "tutti".

"Mona" ha lo stesso significato di "cazzone" o di "coglione": c'è, in
questo caso, una perfetta corrispondenza tra il ruolo dell'organo
maschile e di quello femminile. Vedere persino qui una forma di sessismo
mi sembra una evidente forzatura. Non si tratta di essere di parte, ma
proprio di chiudere gli occhi davanti alla realtà.

Ci sono molti altri esempi di linguaggio sessista che mi sembrano più
calzanti, come il fatto che si dica "cameriera" ma non "ingegnera".
Klaram
2020-09-15 11:20:01 UTC
Permalink
Post by posi
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio, sebbene, a
rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe essere piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
Non limiterei la cosa solo al popolo italiano: la moda di vedere il
maschilismo in tutto e il contrario di tutto è internazionale.
Ma è "normale" che le lingue siano maschiliste, in quanto prodotto di
società patriarcali. Società conpiutamente matriarcali non ce ne sono e
per quelle abbastanza matriarcali, come quelle studiate da Margaret
Mead, sarebbe interessante conoscerne la lingua.

k
orpheus
2020-09-15 11:26:11 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by posi
Post by orpheus
Post by orpheus
[...]
Post by posi
Però "va in mona!" non è considerato un bell'augurio,
sebbene, a rigor di logica, per un maschio (etero) dovrebbe
essere piacevole.
[...]
Però a quello che mi risulta è cosa prettamente veneta,
ci sarà qualche correlazione?
poi esistono anche altre espressioni, tipo
"Ndar in móna", nel senso di rincitrullirsi, rimbecillirsi.
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato...
Che torna con il discorso maschilista.
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
Non limiterei la cosa solo al popolo italiano: la moda di vedere il
maschilismo in tutto e il contrario di tutto è internazionale.
Ma è "normale" che le lingue siano maschiliste, in quanto prodotto di
società patriarcali. Società conpiutamente matriarcali non ce ne sono
e per quelle abbastanza matriarcali, come quelle studiate da Margaret
Mead, sarebbe interessante conoscerne la lingua.
k
Concordo pienamente.Anche se la Mead pare che abbia commesso diversi
svarioni, ho letto in qualche libro di antrolopologia (non ricordo
quale)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Giacobino da Tradate
2020-09-15 07:19:53 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 14 Sep 2020 19:53:26 +0000 (UTC)
Post by orpheus
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
se la "monada" vale poco (dillo alle escort) e la "cazzata" indica la
scemenza, cioe' se entrambi gli organi sessuali indicano qualcosa di
negativo, allora io capisco il linguaggio assegna alla nostra parte
animale un valore diminutivo rispetto ad altre caratteristiche
superiori tipicamente cerebrali (intelligenza, empatia,
intraprendenza, simpatia ecc. ecc.).

perche'? perche' in campo sessuale comandano gli istinti, e non comanda
la nostra volonta' razionale. Per dispetto contro gli istinti, che sono
piu' forti di noi, ne parliamo con una punta di disprezzo.
Post by orpheus
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato... Che torna con il discorso
maschilista.
Non torna. Lo vedi che ne parliamo male senza distinzione di genere.

Parlami del termine "fesso". Quando parliamo di fessaggine intendiamo
la fessa fra le chiappe o la fessura nella vulva?
Post by orpheus
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
e i francesi allora?
--
"Le Mondine" Fan Club
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
orpheus
2020-09-15 07:26:16 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Mon, 14 Sep 2020 19:53:26 +0000 (UTC)
Post by orpheus
"El costa na monada", una cosa che vale poco, o "una cazzata"
se la "monada" vale poco (dillo alle escort) e la "cazzata" indica la
scemenza, cioe' se entrambi gli organi sessuali indicano qualcosa di
negativo, allora io capisco il linguaggio assegna alla nostra parte
animale un valore diminutivo rispetto ad altre caratteristiche
superiori tipicamente cerebrali (intelligenza, empatia,
intraprendenza, simpatia ecc. ecc.).
perche'? perche' in campo sessuale comandano gli istinti, e non
comanda la nostra volonta' razionale. Per dispetto contro gli
istinti, che sono piu' forti di noi, ne parliamo con una punta di
disprezzo.
Post by orpheus
che probabilmente pesca sulll'aspetto "inferiore" della donna,
opposto a quello valutato ed idealizzato... Che torna con il
discorso maschilista.
Non torna. Lo vedi che ne parliamo male senza distinzione di genere.
Parlami del termine "fesso". Quando parliamo di fessaggine intendiamo
la fessa fra le chiappe o la fessura nella vulva?
Post by orpheus
Popolo di grandi ambivalenze? :-)
e i francesi allora?
ma è risaputo che tu sei tra quelli che percepiscono sempre le cose
oggettivamente, nè :-)
--
"Humanitas dicta est qua nos invicem tuemur"
Klaram
2020-09-15 11:11:22 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Post by Klaram
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
E meno male! perché capita raramente. :))
k
Vero. Ma a ben vedere e' una visione maschilista.
- Cazzata: Comportamento o frase di una stupidità sconcertante; errore
madornale.
- Figata: Cosa eccezionalmente riuscita.
E' evidente la connotazione ampiamentte negativa di "cazzata" ed positiva di
"figata" in buon accordo con l'opinione che i maschi (etero) hanno dei
sostantivi da cui provengono.
(I gay essendo minoranza, non incidono).
Vero. Anche la connotazione fortemente sessuale conferma la visione
maschilista, come hai detto.

k
Al Asset
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Post by Pierfrancesco
Cazzata.
Figata.
Ad appannaggio del femminile.
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
Ma "figata" è termine relativamente recente. Il suo equivalente
maschile non dovrebbe essere "cazzata", bensì "cazzuto" che ha un
significato positivo: importante, impegnativo, ma anche difficile
da risolvere.

Il femminile di "cazzata" dovrebbe essere "fesseria" che ha eguale
valenza negativa.

Cosa ci fanno quattro uomini al balcone? Una cazzata
Cosa ci fanno quattro donne al bacone? Una fesseria.

Ciao
--
Al Asset
La violenza è l'ultima risorsa degli incapaci
(Sindaco Salvor Hardin, "Cronache della Galassia" Asimov)
Loading...