Discussione:
obbligo o verità,
Aggiungi Risposta
Father McKenzie
2021-07-19 08:18:04 UTC
Rispondi
Permalink
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale denominato
"truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo o verità", ma
la traduzione mi sembra mal fatta. Dare significa "osare, avere il
coraggio", quindi si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di
compiere un'azione disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del
genere. Secondo voi, quale potrebbe essere una traduzione calzante (ma
non troppo lunga)?
Ho fatto la stessa domanda sul gruppo di lingua inglese
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Ammammata
2021-07-19 08:29:10 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Mon 19 Jul 2021 10:18:04a, *Father McKenzie* ha inviato su
Post by Father McKenzie
il nome di questo giochino (idiota)
è un filone dei pr0n
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Father McKenzie
2021-07-19 09:35:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ammammata
è un filone dei pr0n
Eh?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
orpheus
2021-07-19 10:05:28 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ammammata
è un filone dei pr0n
Eh?
https://en.wiktionary.org/wiki/pr0n
edi'®
2021-07-19 08:45:30 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Secondo voi, quale potrebbe essere una traduzione calzante (ma
non troppo lunga)?
Verità o penitenza?

E.D.
WinterMute
2021-07-19 11:40:34 UTC
Rispondi
Permalink
il Mon, 19 Jul 2021 10:45:30 +0200
edi'® <***@tiscali.it> ha scritto:

| Verità o penitenza?

+1

***
◈ [WinterMute] @ [debian «---» bullseye / testing] ◈
***
Wolfgang
2021-07-19 09:26:35 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale
denominato "truth or dare", viene tradotto in italiano come
"obbligo o verità", ma la traduzione mi sembra mal fatta. Dare
significa "osare, avere il coraggio", quindi si tratta, per chi
non vuol rivelare una verità, di compiere un'azione disdicevole,
imbarazzante, pericolosa o roba del genere. Secondo voi, quale
potrebbe essere una traduzione calzante (ma non troppo lunga)?
Ho fatto la stessa domanda sul gruppo di lingua inglese
«Verità o azzardo»?
«Verità o rischio»?

O forse, con l'allitterazione dell'«r»: «Realtà o rischio».

Il titolo dello scemo film rimarrà comunque tale e quale.

Ciao,
Wolfgang
Father McKenzie
2021-07-19 09:37:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Wolfgang
Il titolo dello scemo film rimarrà comunque tale e quale.
Spero in un remake (o forse è meglio dimenticarlo)
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
orpheus
2021-07-19 09:45:53 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale
denominato "truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo
o verità", ma la traduzione mi sembra mal fatta. Dare significa
"osare, avere il coraggio", quindi si tratta, per chi non vuol
rivelare una verità, di compiere un'azione disdicevole, imbarazzante,
pericolosa o roba del genere. Secondo voi, quale potrebbe essere una
traduzione calzante (ma non troppo lunga)? Ho fatto la stessa
domanda sul gruppo di lingua inglese
sfida o verità?
Yoda
2021-07-19 10:57:40 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale denominato
"truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo o verità", ma
la traduzione mi sembra mal fatta. Dare significa "osare, avere il
coraggio", quindi si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di
compiere un'azione disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del
genere. Secondo voi, quale potrebbe essere una traduzione calzante (ma
non troppo lunga)?
Verita' o sacrificio.
Post by Father McKenzie
Ho fatto la stessa domanda sul gruppo di lingua inglese
Gli inglesini son forti in latino.. lo credono italiano antico ciao
--
Yoda
Maurizio Pistone
2021-07-19 21:23:17 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale denominato
"truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo o verità", ma
la traduzione mi sembra mal fatta. Dare significa "osare, avere il
coraggio", quindi si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di
compiere un'azione disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del
genere. Secondo voi, quale potrebbe essere una traduzione calzante (ma
non troppo lunga)?
sinceramente, non ho capito in cosa consista il giochino.
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Father McKenzie
2021-07-20 04:43:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di
compiere un'azione disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del
sinceramente, non ho capito in cosa consista il giochino.
Possibile? Nn avrai visto il film. Due o più giocatori, uno fa una
domanda a un altro, in genere imbarazzante, o che sia qualcosa di
riservato. Se la persona chiamata in gioco non accetta di dire la
verità, verrà sottoposta a una prova di coraggio.

Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa". O roba
del genere. Come diceva qualcuno, pare sia un topos dei video pornz.
Come sai: tòpos s. m. [traslitt. del gr. τόπος «luogo»] (pl. tòpoi, gr.
τὸποι). – 1. Luogo comune, motivo ricorrente, in un’opera, nella
tematica di un autore o di un’epoca, e sim. (significato, questo, che il
linguaggio critico contemporaneo assume dalla retorica greca antica).
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
orpheus
2021-07-20 08:55:25 UTC
Rispondi
Permalink
Father McKenzie ha postato:

[...]
Post by Father McKenzie
del genere. Come diceva qualcuno, pare sia un topos dei video pornz.
Come sai: tòpos s. m. [traslitt. del gr. τόπος «luogo»] (pl. tòpoi,
gr. τὸποι). – 1. Luogo comune, motivo ricorrente, in un’opera, nella
tematica di un autore o di un’epoca, e sim. (significato, questo, che
il linguaggio critico contemporaneo assume dalla retorica greca
antica).
C'è un "Dizionario dei temi letterari" in tre volumi del GDE della
Utet, che ha tra i suoi autori anche Remo Ceserani, l'indimenticabile
autore, insieme a Lidia De Federicis, del manuale "Il materiale e
l'immaginario".
Tra le voci è presente anche "Sfida".
Naturalmente non c'è coincidenza tra "Temi letterari" e "Tòpoi" anche
se sono legati.
"Paduano definisce il topos “un tema di cui si parla male” e la sua
opposizione con il tema come frutto di un’analisi viziata dal
“pregiudizio” di valore, cioè da un giudizio che precede l’analisi
contestuale."
Father McKenzie
2021-07-20 09:25:23 UTC
Rispondi
Permalink
Post by orpheus
"Paduano definisce il topos “un tema di cui si parla male”
Be', è male perché implica che l'autore si serva di espressioni o
situazioni di routine, che compaiono spesso in quel genere letterario
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
orpheus
2021-07-20 16:21:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by orpheus
"Paduano definisce il topos “un tema di cui si parla male”
Be', è male perché implica che l'autore si serva di espressioni o
situazioni di routine, che compaiono spesso in quel genere letterario
In un primo tempo avevo capito come te, ma poi mi è parso di capire che
Paduano l'abbia detto per rivalutare il "topos" in quanto capace di
innovazione e creatività. Non ho letto il suo libro principale, mi
riprometto di leggerlo. Anche perché mi pare faccia una critica che a
me pare molto condivisibile degli archetipi junghiani.
Maurizio Pistone
2021-07-20 17:35:41 UTC
Rispondi
Permalink
"Paduano definisce il topos "un tema di cui si parla male"
ma che cazzo di definizione è questa?
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Maurizio Pistone
2021-07-20 17:35:40 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa".
e se l'altra risponde di no?

Perché se rifiuta di rispondere, è una risposta.
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Valerio Vanni
2021-07-20 17:42:21 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa".
e se l'altra risponde di no?
Perché se rifiuta di rispondere, è una risposta.
Il marito non la prende bene in nessuno dei due casi ;-)
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Klaram
2021-07-21 09:43:29 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa".
Dire, fare, baciare, lettera, testamento, sembrano i giochini che una
volta facevano alle elementari.
Post by Maurizio Pistone
e se l'altra risponde di no?
Perché se rifiuta di rispondere, è una risposta.
Se rifiuta di rispondere significa che non vuol mentire, o no?
E se risponde sì o no, come si fa a capire se mente?

k
Father McKenzie
2021-07-21 09:48:35 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
Se rifiuta di rispondere significa che non vuol mentire, o no?
E se risponde sì o no, come si fa a capire se mente?
Dipende dal contesto. Se il gioco è tra giovani spregiudicati, dirà sì
per sembrare ganza (nella mia epoca "figo/a" non esisteva ancora) Se fa
parte di una comunità religiosa dirà no anche con una pistola alla tempia..
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11) far
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Yoda
2021-07-21 10:13:03 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa".
Dire, fare, baciare, lettera, testamento, sembrano i giochini che una
volta facevano alle elementari.
Come anche: il attributo, nome, con la attributo, nome, andarono,
fecero, ne nacque, il mondo disse.
Questi per adolescenti, ma come giochi di societa' quello dell'OP e'
anche per adulti.. "da salotto".

Pensavo fosse una novita' della eg Editrice Giochi sul tipo di
Trivial Kaleidos Dixit e simili, invece e' antico-vecchio, dunque
dovrebbe essere "Verita' o penitenza", come ha gia' detto edì®.
Post by Klaram
Post by Maurizio Pistone
e se l'altra risponde di no?
Perché se rifiuta di rispondere, è una risposta.
Se rifiuta di rispondere significa che non vuol mentire, o no?
E se risponde sì o no, come si fa a capire se mente?
Be', non e' proprio cosi' se t'immagini la scena immergendoti nella
mentalita' dei secoli scorsi.. e poi qualcuno poteva mirare proprio
al fare la penitenza ciao
--
Yoda
Kiuhnm
2021-07-21 22:56:35 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Klaram
Post by Maurizio Pistone
Post by Father McKenzie
Esempio: Samantha, hai mai tradito tuo marito?" Se l'altra rifiuta di
rispondere, "Allora vai a baciare la prima persona che passa".
Dire, fare, baciare, lettera, testamento, sembrano i giochini che una
volta facevano alle elementari.
Post by Maurizio Pistone
e se l'altra risponde di no?
Perché se rifiuta di rispondere, è una risposta.
Se rifiuta di rispondere significa che non vuol mentire, o no?
E se risponde sì o no, come si fa a capire se mente?
Se alla domanda "hai mai tradito tuo marito" ti rifiuti di rispondere
vuol dire che hai probabilmente tradito.
Comunque penso che qualsiasi persona normale direbbe semplicemente di no.
--
Kiuhnm

Chi non risica non rosica, ma spesso chi risica poi rosica.
edi'®
2021-07-22 08:06:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Kiuhnm
Se alla domanda "hai mai tradito tuo marito" ti rifiuti di rispondere
vuol dire che hai probabilmente tradito.
Mah... dipende dal contesto.
Post by Kiuhnm
Comunque penso che qualsiasi persona normale direbbe semplicemente di no.
Se con "normale" intendi che rispetta le regole del gioco, io qualche
dubbio ce l'avrei.

E.D.
orpheus
2021-07-22 08:21:57 UTC
Rispondi
Permalink
Post by edi'®
Post by Kiuhnm
Se alla domanda "hai mai tradito tuo marito" ti rifiuti di
rispondere vuol dire che hai probabilmente tradito.
Mah... dipende dal contesto.
Post by Kiuhnm
Comunque penso che qualsiasi persona normale direbbe semplicemente di no.
Se con "normale" intendi che rispetta le regole del gioco, io qualche
dubbio ce l'avrei.
E.D.
Domanda: Hai mai tradito tuo marito?
Risposta: No! Mai!
D: Rispetti le regole del gioco?
R: Sempre!
D: Hai mai mentito in vita tua?
R: Qualche volta
Kiuhnm
2021-07-19 21:26:37 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale denominato
"truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo o verità", ma
la traduzione mi sembra mal fatta.
E' una traduzione non letterale che descrive comunque bene il gioco.
Post by Father McKenzie
Dare significa "osare, avere il
coraggio", quindi si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di
compiere un'azione disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del
genere. Secondo voi, quale potrebbe essere una traduzione calzante (ma
non troppo lunga)?
Verità o prova

infatti "dare" significa "prova di coraggio", in questo caso.
--
Kiuhnm

Chi non risica non rosica, ma spesso chi risica poi rosica.
Father McKenzie
2021-07-20 04:35:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Kiuhnm
Verità o prova
infatti "dare" significa "prova di coraggio", in questo caso.
Verità o sfida
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Kiuhnm
2021-07-20 23:04:48 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Kiuhnm
Verità o prova
infatti "dare" significa "prova di coraggio", in questo caso.
Verità o sfida
"sfida" mi fa più pensare a una competizione tra sfidante e sfidato.
Sinceramente, preferisco "prova di coraggio" piuttosto che "sfida di
coraggio".
--
Kiuhnm

Chi non risica non rosica, ma spesso chi risica poi rosica.
Kiuhnm
2021-07-21 04:25:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Father McKenzie
Post by Kiuhnm
Verità o prova
infatti "dare" significa "prova di coraggio", in questo caso.
Verità o sfida
"sfida" mi fa più pensare a una competizione tra sfidante e sfidato.
Sinceramente, preferisco "prova di coraggio" piuttosto che "sfida di
coraggio".
E' anche vero però che "prova" da solo è più generico.
--
Kiuhnm

Chi non risica non rosica, ma spesso chi risica poi rosica.
Bruno Campanini
2021-07-23 13:48:56 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
In genere, il nome di questo giochino (idiota), in originale denominato
"truth or dare", viene tradotto in italiano come "obbligo o verità", ma la
traduzione mi sembra mal fatta. Dare significa "osare, avere il coraggio",
quindi si tratta, per chi non vuol rivelare una verità, di compiere un'azione
disdicevole, imbarazzante, pericolosa o roba del genere. Secondo voi, quale
potrebbe essere una traduzione calzante (ma non troppo lunga)?
Ho fatto la stessa domanda sul gruppo di lingua inglese
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Fiducia o coraggio
Ti getti sul fuoco perché hai fiducia che le fiamme non ti lambiranno,
o ti ci butti per un irrazionale atto di coraggio?

Ma un briciolo di contesto non si conosce?

Bruno
Father McKenzie
2021-07-23 14:18:47 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Bruno Campanini
Ma un briciolo di contesto non si conosce?
dovrei aver già inviato una breve descrizioone del gioco. Si tratta di
scegliere se rispondere a una domanda (imbarazzante) o, in
alternativa,compiere un atto di coraggio (o fare qualcosa di altrettanto
imbarazzante). La gente in America si diverte così
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Father McKenzie
2021-07-23 16:33:13 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Bruno Campanini
Ma un briciolo di contesto non si conosce?
dovrei aver già inviato una breve descrizioone del gioco. Si tratta di
scegliere se rispondere a una domanda (imbarazzante) o, in
alternativa,compiere un atto di coraggio (o fare qualcosa di altrettanto
imbarazzante). La gente in America si diverte così
ho cercato invano un video che spiegasse la cosa, ma sono o idioti o
esageratamente porno, roba tra fratello e sorella, pare sia molto gettonato.
Qui dovrebbe esserci una spiegazione dettagliata
https://www.xn--obbligooverit-1db.it/regole-del-gioco/
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Continua a leggere su narkive:
Loading...