Discussione:
cubare
(troppo vecchio per rispondere)
Klaram
2020-12-02 12:37:47 UTC
Permalink
Qualche tempo fa, qualcuno si chiedeva quali fossero le parole d'antan
riesumate in questo periodo di covid, come "ristoro".
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di
ammontare.
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto:
"cuba 5,3 miliardi.
Credevo che questa espressione fosse dialettale, anche se nel mio
dialetto esiste "cuba" per dire "fa cifra", ma non si direbbe mai "cuba
tot euro".
Cosa ne pensate?
k
Giovanni Drogo
2020-12-02 12:49:27 UTC
Permalink
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di ammontare.
io non e' un po', lo ho sentito solo l'altra sera ...
"cuba 5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai
trasporti lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare"
ripetutamente, p.es. "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"

Gatta ci cuba ?
Klaram
2020-12-02 13:19:15 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Ebbene, è da un po' che sento il verbo "cubare", col significato di
ammontare.
io non e' un po', lo ho sentito solo l'altra sera ...
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai trasporti
lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare" ripetutamente, p.es.
"la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Veramente mi pare fosse il ministro Orlando, ma non ha molta
importanza, perché ormai lo dicono in molti.

Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Post by Giovanni Drogo
Gatta ci cuba ?
:))

k
Giovanni Drogo
2020-12-02 15:39:20 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Giovanni Drogo
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai
trasporti lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare"
ripetutamente, p.es. "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Veramente mi pare fosse il ministro Orlando,
Non dubito che lo abbia detto anche lui. Quella che ho sentito io era la
Terzi (e lo indicava per quantita' NON di denaro) ... @Roger: non e'
piemontese ma bresciana o bergamasca ... ma dalla mia parentela
bergamasca non avevo mai sentito "cubare" ... io lo avevo interpretato
come una estensione di un termine da "palazzinaro" ... "quel palazzo
cuba tot metri (cubi)"
Post by Klaram
Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mah ... continuo a trovare il passaggio -ore -ora come inelegante (non
avrei nulla da dire su -oro -ora)
Post by Klaram
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Le due ultime direttrici del mio istituto preferiva/scono farsi definire
direttore.

In ogni caso rettrice e direttrice non rettora e direttora.
Giacobino da Tradate
2020-12-02 15:47:07 UTC
Permalink
Il giorno Wed, 2 Dec 2020 16:39:20 +0100
non e' piemontese ma bresciana o bergamasca ... ma dalla mia
parentela bergamasca non avevo mai sentito "cubare" ...
A Tradate (VA) mai sentito, sorry
.
--
"Le Mondine" Fan Club
Roger
2020-12-02 16:29:40 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Klaram
Post by Giovanni Drogo
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai
trasporti lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare"
ripetutamente, p.es. "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Veramente mi pare fosse il ministro Orlando,
Non dubito che lo abbia detto anche lui. Quella che ho sentito io era la
piemontese ma bresciana o bergamasca ...
Avevo visto anch'io.
Però anche noi lo diciamo comunemente:

- Hai visto la nuova Tesla?
- Sì, bella. Sai quanto cuba?

In altri contesti non relativi a denaro non l'ho mai sentito.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Mad Prof
2020-12-02 23:18:52 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
io lo avevo interpretato
come una estensione di un termine da "palazzinaro" ... "quel palazzo
cuba tot metri (cubi)"
Non mi è mai capitato di sentire quelle espressioni, ma penso che anch'io le
avrei interpretate così.

Il Devoto-Oli riporta quest'altro significato:

Cubare
v.tr.
~ Calcolare la cubatura, il volume.
ETIMOLOGIA Der. di cubo
DATA sec. XVIII.
--
Sanity is not statistical
Giacobino da Tradate
2020-12-03 08:35:06 UTC
Permalink
Il giorno 2 Dec 2020 23:18:52 GMT
Post by Mad Prof
Cubare
~ Calcolare la cubatura, il volume.
e "incubare" (= mettere a una certa temperatura e aspettare
che si sviluppi una certa reazione) che etimologia ha?
--
"Le Mondine" Fan Club
Maurizio Pistone
2020-12-03 18:44:16 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
e "incubare" (= mettere a una certa temperatura e aspettare
che si sviluppi una certa reazione) che etimologia ha?
dal lat. cubare "strare disteso" => incubare "giacere sopra", proprio
delle galline che, appunto, "covano" le uova
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Giacobino da Tradate
2020-12-03 19:32:34 UTC
Permalink
Il giorno Thu, 3 Dec 2020 19:44:16 +0100
Post by Maurizio Pistone
Post by Giacobino da Tradate
e "incubare"
dal lat. cubare "strare disteso" => incubare "giacere sopra", proprio
delle galline che, appunto, "covano" le uova
cubare - covare, sì ha senso, grazie.
--
"Le Mondine" Fan Club
Gennaro
2020-12-04 06:31:49 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Ebbene, è da un po' che sento il verbo "cubare", col significato di
ammontare.
io non e' un po', lo ho sentito solo l'altra sera ...
"cuba 5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai
trasporti lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare"
ripetutamente, p.es. "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Veramente mi pare fosse il ministro Orlando, ma non ha molta importanza,
perché ormai lo dicono in molti.
Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Post by Giovanni Drogo
Gatta ci cuba ?
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Voce dalla Germania
2020-12-04 07:40:44 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Chi sa il tedesco può leggere qui
<https://www.daserste.de/information/politik-weltgeschehen/weltspiegel/sendung/jordanien-klempnerinnen-102.html>
un articolo di quasi tre anni fa su alcune idrauliche in Giordania,
paese notoriamente molto femminista e progredito rispetto all'Italia.
Gennaro
2020-12-04 14:47:01 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
Voce dalla Germania
2020-12-04 16:39:16 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?

Segnalo in materia che <https://www.treccani.it/vocabolario/minatore/>
conosce la minatrice, che francamente mi sembra un lavoro molto più
pesante di quello di muratori e carpentieri di qualunque sesso.
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-04 17:21:58 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?
Segnalo in materia che <https://www.treccani.it/vocabolario/minatore/>
conosce la minatrice, che francamente mi sembra un lavoro molto più
pesante di quello di muratori e carpentieri di qualunque sesso.
In questo film, tratto da una storia vera, ce n'è una ;-P
https://it.wikipedia.org/wiki/North_Country_-_Storia_di_Josey
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-06 06:04:43 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?
Segnalo in materia che <https://www.treccani.it/vocabolario/minatore/>
conosce la minatrice, che francamente mi sembra un lavoro molto più
pesante di quello di muratori e carpentieri di qualunque sesso.
In questo film, tratto da una storia vera, ce n'è una ;-P
https://it.wikipedia.org/wiki/North_Country_-_Storia_di_Josey
Non è piaciuta a nessuno, quella della minatrice nel film "North Country
- Storia di Josey" ? :-(
Potrebbe essere Klaram ;-P
L'avete almeno visto il film? È molto bello!
Gennaro
2020-12-04 17:26:34 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?
Certo che sì.

Non è che la parità (anche linguistica) si raggiunga scegliendosi solo i
lavori migliori e pretendendo allora l'adeguamento lessicale.
La parità è su tutto o niente.
Altrimenti che parità è?
Voce dalla Germania
2020-12-04 18:15:11 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?
Certo che sì.
Prendo nota. Se qualcuno ti obbligasse, sapresti fare il muratore o il
carpentiere?
Sì: devi essere *molto* più giovane di me, che ho passato i 60 e anche a
40 avrei fatto molta, ma molta fatica a reinventarmi come muratore o
carpentiere.
No: sei un contapalle e ti dico poco cordialmente vaffan
Gennaro
2020-12-05 18:36:24 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
Perché no? Appena ne vediamo una ...
Appunto.
Strano no?
No, non mi sembra strano per niente, perché sono lavori molto pesanti
che anch'io ultrasessantenne non saprei più fare. Tu sì?
Certo che sì.
Prendo nota. Se qualcuno ti obbligasse, sapresti fare il muratore o il
carpentiere?
Sì: devi essere *molto* più giovane di me, che ho passato i 60
Non vedo la stranezza e non capisco cosa c'entri con il discorso di cui
sopra. Non è che la parità anche terminologica sia da reclamare solo per
ambiti professionali comodi ed altri è meglio che rimangano maschili,
perché più scomodi e faticosi. Non trovi?
Voce dalla Germania
2020-12-05 22:34:52 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Non vedo la stranezza e non capisco cosa c'entri con il discorso di cui
sopra. Non è che la parità anche terminologica sia da reclamare solo per
ambiti professionali comodi ed altri è meglio che rimangano maschili,
perché più scomodi e faticosi. Non trovi?
Giochiamo a fraintenderci? Avevi scritto: "CI aspettiamo anche
"muratrice" e "carpentiera" a breve." A me sembrava che tu sia contro
questi termini, perciò avevo risposto: "Perché no? Appena ne vediamo una
..."

Forse ce ne sono già e non lo so ancora, ma quando ci sarà anche una
sola muratrice e carpentiera sarà logico chiamarla così invece di
rifiutare la realtà, come fa ancora oggi Wikipedia scrivendo: "Gae
Aulenti si forma come architetto ..."
Gennaro
2020-12-06 08:20:47 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Non vedo la stranezza e non capisco cosa c'entri con il discorso di cui
sopra. Non è che la parità anche terminologica sia da reclamare solo per
ambiti professionali comodi ed altri è meglio che rimangano maschili,
perché più scomodi e faticosi. Non trovi?
Giochiamo a fraintenderci? Avevi scritto: "CI aspettiamo anche
"muratrice" e "carpentiera" a breve." A me sembrava che tu sia contro
questi termini, perciò avevo risposto: "Perché no? Appena ne vediamo una
..."
Non mi avevi capito o non mi ero fatto capire io, allora.
La tendenza pare essere quella di rivendicare termini di genere preciso
solo per professioni di prestigio,mentre per le altre va benissimo anche
un termine comune/promiscuo al maschile.
Io invece mi auguro di vedere in giro oltre a carabiniere,
federmarescialle, architette, ministre ecc. anche carpentiere e muratrici.
Post by Voce dalla Germania
Forse ce ne sono già e non lo so ancora,
In Italia non ne ho mai viste.
Un motivo ci sarà.
Voce dalla Germania
2020-12-06 09:52:11 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Non vedo la stranezza e non capisco cosa c'entri con il discorso di cui
sopra. Non è che la parità anche terminologica sia da reclamare solo per
ambiti professionali comodi ed altri è meglio che rimangano maschili,
perché più scomodi e faticosi. Non trovi?
Giochiamo a fraintenderci? Avevi scritto: "CI aspettiamo anche
"muratrice" e "carpentiera" a breve." A me sembrava che tu sia contro
questi termini, perciò avevo risposto: "Perché no? Appena ne vediamo una
..."
Non mi avevi capito o non mi ero fatto capire io, allora.
Meglio così.
Post by Gennaro
La tendenza pare essere quella di rivendicare termini di genere preciso
solo per professioni di prestigio,mentre per le altre va benissimo anche
un termine comune/promiscuo al maschile.
Strano. Io invece vedo esattamente la tendenza contraria: che io sappia,
nessuno ha mai detto niente contro le parole cuoca, sarta o contadina,
mentre noto _molta_ ostilità contro le parole avvocata, sindaca e
ministra, perfino da parte di molte donne.
Forse ci siamo fraintesi anche perché partiamo da queste impressioni
opposte.
Gennaro
2020-12-06 15:37:58 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
La tendenza pare essere quella di rivendicare termini di genere preciso
solo per professioni di prestigio,mentre per le altre va benissimo anche
un termine comune/promiscuo al maschile.
Strano. Io invece vedo esattamente la tendenza contraria: che io sappia,
nessuno ha mai detto niente contro le parole cuoca, sarta o contadina,
mentre noto _molta_ ostilità contro le parole avvocata, sindaca e
ministra, perfino da parte di molte donne.
Forse ci siamo fraintesi anche perché partiamo da queste impressioni
opposte.
Quei termini già c'erano prima della rivoluzione femminista
liberal-talebana degli ultimi anni.

Si è arrivati anche a sostenere che se a scuola si scrive genericamente
"agli alunni, ai docenti ecc." allora è discriminazione sessista.

Allora nei documenti ufficiali del MIUR, ad esempio, sono state date
direttive ben precise antidiscriminazione,per cui si deve scrivere "alle
alunne ed agli alunni/alle docenti ed ai docenti" ecc. (chissà perché
prima le alunne, le docenti allora...)
Quindi assolutamente bisogna usare "ministra", "la presidente" ecc.

Pertanto e riassumo, perché nessun* ha rivendicato ancora "muratrice" o
"carpentiera"?
Sono stato più chiaro ora?
Voce dalla Germania
2020-12-06 18:54:27 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Pertanto e riassumo, perché nessun* ha rivendicato ancora "muratrice" o
"carpentiera"?
Sono stato più chiaro ora?
Sì, sei stato chiaro e ti sei risposto da solo stamattina.
Cito un certo Gennaro: "In Italia non ne ho mai viste."
Quando ce ne sarà una, si chiamerà come proponi.

Analogamente, cent'anni fa non c'erano rugbiste. Adesso sì.
<https://www.oasport.it/2020/11/classifica-sei-nazioni-rugby-femminile-2020-risultati-punti-bonus/>
Gennaro
2020-12-07 07:07:27 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Gennaro
Pertanto e riassumo, perché nessun* ha rivendicato ancora "muratrice" o
"carpentiera"?
Sono stato più chiaro ora?
Sì, sei stato chiaro e ti sei risposto da solo stamattina.
Cito un certo Gennaro: "In Italia non ne ho mai viste."
Quando ce ne sarà una, si chiamerà come proponi.
Sei troppo ottimista.
Father McKenzie
2020-12-05 12:41:45 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Non è che la parità (anche linguistica) si raggiunga
La parità dovrebbe essere un fatto, non dovere essere raggiunta, almeno
credo. Fatti salvi alcuni campi, in verità non della massima rilevanza,
tipo lo sport, in cui però le donne stanno trovando il loro posto, pur
essendo confinate in categoria a parte (non potendo competere con i
maschi quanto a forza e velocità)
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Gennaro
2020-12-05 18:48:54 UTC
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Gennaro
Non è che la parità (anche linguistica) si raggiunga
La parità dovrebbe essere un fatto, non dovere essere raggiunta, almeno
credo.
Eh, ma là dove non c'è (penso ai carabinieri di una volta) va raggiunta.
Certo è che è difficile trovare carabiniere che fanno posti di blocco o
servizio d'ordine negli stadi... Qualcosa in effetti di strano c'è.
Post by Father McKenzie
Fatti salvi alcuni campi, in verità non della massima rilevanza,
tipo lo sport, in cui però le donne stanno trovando il loro posto, pur
essendo confinate in categoria a parte (non potendo competere con i
maschi quanto a forza e velocità)
Qualche tempo fa (un anno penso) era nata tutta una questione relativa
agli stipendi delle calciatrici che nonostante la fatica e l'impegno
profuso non erano certamente adeguati a quelli del mondo maschile.
Qualcuno aveva proposto di incentivare la pubblicità del calcio
femminile trovando uno spazio in prima serata sui canali nazionali per
invogliare gli italiani a guardare anche le partite femminili.

https://codacons.it/calcio-femminile-codacons-presenta-denuncia-in-procura-per-diffamazione-e-discriminazione-e-avvia-azione-collettiva-contro-belloli/

L'interesse però degli spettatori non è ancora come quello per gli
uomini. Forse una legge cercherà di risolvere almeno questa questione.

Qualcun altro, sensibilissimo alla parità di genere, aveva anche detto
che non era giusto che le migliori calciatrici non avessero lo stesso
stipendio di Ronaldo... E ci fu un coro di sdegno generale perché ancora
una volta le donne non guadagnano quanto gli uomini.
Negli USA ci hanno provato.

https://sport.sky.it/calcio/femminile/2020/05/02/usa-nazionale-donne-salario

Non so come sia andata a finire. Mi sono perso le ultime proposte delle
metoo nostrane.
Father McKenzie
2020-12-04 07:49:26 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
l'arbitra internazionale l'abbiamo già vista. M.LLe Frappart
https://www.repubblica.it/sport/calcio/champions/2020/12/02/news/arbitro_donna_frappart-276782351/
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-04 08:28:41 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Post by Klaram
Post by Giovanni Drogo
Ebbene, è da un po' che sento il verbo "cubare", col significato di
ammontare.
io non e' un po', lo ho sentito solo l'altra sera ...
"cuba 5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai
trasporti lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare"
ripetutamente, p.es. "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Veramente mi pare fosse il ministro Orlando, ma non ha molta
importanza, perché ormai lo dicono in molti.
Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Post by Giovanni Drogo
Gatta ci cuba ?
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?) ;-)

Non ne esisterà neanche una (!)
Roger
2020-12-04 09:20:09 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
[...]
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?) ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
La prefetta ce l'abbiamo noi.

<https://www.lastampa.it/biella/2020/11/04/news/franca-tancredi-e-il-nuovo-prefetto-di-biella-1.39499902>
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-04 11:12:57 UTC
Permalink
Post by Roger
[...]
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
La prefetta ce l'abbiamo noi.
<https://www.lastampa.it/biella/2020/11/04/news/franca-tancredi-e-il-nuovo-prefetto-di-biella-1.39499902>
Però La Stampa dice "prefetto" ;-P
Roger
2020-12-04 12:11:08 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Roger
[...]
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
La prefetta ce l'abbiamo noi.
<https://www.lastampa.it/biella/2020/11/04/news/franca-tancredi-e-il-nuovo-prefetto-di-biella-1.39499902>
Però La Stampa dice "prefetto" ;-P
Ah sì? :-)
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Mad Prof
2020-12-04 17:08:41 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
[...]
Post by Gennaro
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?) ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
La prefetta ce l'abbiamo noi.
<https://www.lastampa.it/biella/2020/11/04/news/franca-tancredi-e-il-nuovo-prefetto-di-biella-1.39499902>
I Sardi hanno avuto delle giudicesse già secoli fa.

<https://www.treccani.it/enciclopedia/eleonora-giudicessa-d-arborea>
--
Sanity is not statistical
Wolfgang
2020-12-04 18:15:39 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
[...]
I Sardi hanno avuto delle giudicesse già secoli fa.
<https://www.treccani.it/enciclopedia/eleonora-giudicessa-d-arborea>
Ma un giudicato non era affatto un tribunale, bensì un territorio la
cui regina si diceva giudicessa.

Ciao,
Wolfgang
Mad Prof
2020-12-04 18:22:07 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Mad Prof
[...]
I Sardi hanno avuto delle giudicesse già secoli fa.
<https://www.treccani.it/enciclopedia/eleonora-giudicessa-d-arborea>
Ma un giudicato non era affatto un tribunale, bensì un territorio la
cui regina si diceva giudicessa.
Sì, certo. Ma è sempre il femminile di giudice, anche se poco o nulla
usato.
--
Sanity is not statistical
Voce dalla Germania
2020-12-05 07:48:53 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Wolfgang
Post by Mad Prof
[...]
I Sardi hanno avuto delle giudicesse già secoli fa.
<https://www.treccani.it/enciclopedia/eleonora-giudicessa-d-arborea>
Ma un giudicato non era affatto un tribunale, bensì un territorio la
cui regina si diceva giudicessa.
Sì, certo. Ma è sempre il femminile di giudice, anche se poco o nulla
usato.
Secondo il nuovo De Mauro online
<https://dizionario.internazionale.it/cerca/giudice>
il femminile di giudice è giudice. Sono d'accordo.
Father McKenzie
2020-12-05 11:29:01 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Secondo il nuovo De Mauro online
<https://dizionario.internazionale.it/cerca/giudice>
il femminile di giudice è giudice. Sono d'accordo.
In italiano, de resto, abbiamo vari nomi femminili che terminano in -e:
la carie (ahi), la sede, la rete ecc. e alcuni maschili in -e sono
tranquillamente usati anche al femminile: il teste, la teste; il
contabile, la contabile; il possibile... (agg.), la possibile...
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Klaram
2020-12-05 11:39:06 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Sì, certo. Ma è sempre il femminile di giudice, anche se poco o nulla
usato.
Secondo il nuovo De Mauro online
<https://dizionario.internazionale.it/cerca/giudice>
il femminile di giudice è giudice. Sono d'accordo.
Anch'io sono d'accordo. Non solo con "giudice", che è invariato, ma
anche con altri orrendi femminili in -essa, inventati quando le donne
hanno avuto accesso a certe professione e si è sentito il bisogno di
femminilizzare, come dottoressa, professoressa ecc.
Sarebbe stato molto meglio farli in -a, dottora, professora ecc.
Questi femminili in -essa venivano dileggiati già alla fine
dell'Ottocento dai maschilisti contrari all'emancipazione famminile, e
sono anche serviti da suffissi spragiativi, come articolessa.

k
Mad Prof
2020-12-05 12:16:05 UTC
Permalink
Post by Klaram
Questi femminili in -essa venivano dileggiati già alla fine
dell'Ottocento dai maschilisti contrari all'emancipazione famminile, e
sono anche serviti da suffissi spragiativi, come articolessa.
Prima, molto prima. Questa voce è del 1612:

<http://www.lessicografia.it/Controller?E=52;101917638;&c1=350;-7;3;-21159276;212722725;&c2=129;-39;3;40;69;1;130;32;5;40;66;1;129;-39;65;-31;69;4;130;1025;5;40;75;13;130;27;3;1646876352;1545561153;&qi=&q1=giudicessa&q2=&q3=&q4=&qr=null&num=20&o=115;-38489505;-1185594668;&idV=42923;-10;-1383950405;512738593;&TDE=giudicessa;&TDNE=>

Devo dire però che dottora e professora mi sembrano brutti parecchio.
--
Sanity is not statistical
Klaram
2020-12-05 12:45:01 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Klaram
Questi femminili in -essa venivano dileggiati già alla fine
dell'Ottocento dai maschilisti contrari all'emancipazione famminile, e
sono anche serviti da suffissi spragiativi, come articolessa.
<http://www.lessicografia.it/Controller?E=52;101917638;&c1=350;-7;3;-21159276;212722725;&c2=129;-39;3;40;69;1;130;32;5;40;66;1;129;-39;65;-31;69;4;130;1025;5;40;75;13;130;27;3;1646876352;1545561153;&qi=&q1=giudicessa&q2=&q3=&q4=&qr=null&num=20&o=115;-38489505;-1185594668;&idV=42923;-10;-1383950405;512738593;&TDE=giudicessa;&TDNE=>
Devo dire però che dottora e professora mi sembrano brutti parecchio.
Assessora suona meglio? è solo questione di abitudine.

k
Mad Prof
2020-12-05 13:05:42 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Mad Prof
Post by Klaram
Questi femminili in -essa venivano dileggiati già alla fine
dell'Ottocento dai maschilisti contrari all'emancipazione famminile, e
sono anche serviti da suffissi spragiativi, come articolessa.
<http://www.lessicografia.it/Controller?E=52;101917638;&c1=350;-7;3;-21159276;212722725;&c2=129;-39;3;40;69;1;130;32;5;40;66;1;129;-39;65;-31;69;4;130;1025;5;40;75;13;130;27;3;1646876352;1545561153;&qi=&q1=giudicessa&q2=&q3=&q4=&qr=null&num=20&o=115;-38489505;-1185594668;&idV=42923;-10;-1383950405;512738593;&TDE=giudicessa;&TDNE=>
Devo dire però che dottora e professora mi sembrano brutti parecchio.
Assessora suona meglio? è solo questione di abitudine.
No, brutto pure quello. Al posto di dottora, facciamo dottrice? :-)
--
Sanity is not statistical
Father McKenzie
2020-12-05 12:36:54 UTC
Permalink
suffissi spregiativi, come articolessa.
alcuni, pur mantenendo il senso spregiativo, sono degni di un sorriso:
pennellessa (pennello grande e largo), mellonessa (melone rotondo). Nel
primo caso forse perc contrasto con il pennello, sottile e a volte
appuntito; nel secondo per la forma che forse suggerisce algre forme più
umane.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Wolfgang
2020-12-05 13:09:19 UTC
Permalink
Post by Klaram
[...]
Anch'io sono d'accordo. Non solo con "giudice", che è invariato,
ma anche con altri orrendi femminili in -essa, inventati quando
le donne hanno avuto accesso a certe professione e si è sentito
il bisogno di femminilizzare, come dottoressa, professoressa ecc.
Sarebbe stato molto meglio farli in -a, dottora, professora ecc.
Per i sostantivi in -tore è anche disponibile la desinenza femminile
-trice, di vasto uso tranne per la formazione del femminile di
«dottore». Non ho mai capito la ragione dell'inesistenza di «dottrice».

Ciao,
Wolfgang
Roger
2020-12-05 15:25:01 UTC
Permalink
Post by Klaram
[...]
Anch'io sono d'accordo. Non solo con "giudice", che è invariato,
ma anche con altri orrendi femminili in -essa, inventati quando
le donne hanno avuto accesso a certe professione e si è sentito
il bisogno di femminilizzare, come dottoressa, professoressa ecc.
Sarebbe stato molto meglio farli in -a, dottora, professora ecc.
Per i sostantivi in -tore è anche disponibile la desinenza femminile -trice,
di vasto uso tranne per la formazione del femminile di «dottore». Non ho mai
capito la ragione dell'inesistenza di «dottrice».
Già, è vero.
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in
-trice
sono pochi e tutti trisillabi:
dottore
tintore
pretore
questore

Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...

e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2020-12-05 15:39:23 UTC
Permalink
Post by Roger
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in
-trice
dottore
tintore
pretore
questore
Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...
e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
C'è "impostore" col femminile in -a.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Roger
2020-12-05 16:17:08 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Roger
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in
-trice
dottore
tintore
pretore
questore
Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...
e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Valerio Vanni
2020-12-05 17:23:26 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Valerio Vanni
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
Comunque mi sfugge quale possa essere il legame tra il numero di
sillabe e il finale in -trice o in -a.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Roger
2020-12-05 21:08:29 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Roger
Post by Valerio Vanni
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
Comunque mi sfugge quale possa essere il legame tra il numero di
sillabe e il finale in -trice o in -a.
Anche a me.
Però l'ho constatato.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-05 18:38:26 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Valerio Vanni
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in -trice
dottore
tintore
pretore
questore
Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...
e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
anche "rettore" ;-P
Mad Prof
2020-12-05 19:27:47 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Roger
Post by Valerio Vanni
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in -trice
dottore
tintore
pretore
questore
Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...
e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
anche "rettore" ;-P
Il femminile di rettore è rettrice, quindi in quella lista non ci sta bene.
Tra l'altro, proprio in questi giorni ce n'è una di rettrice che, suo
malgrado, è assurta agli onori della cronaca.

<https://www.repubblica.it/cronaca/2020/12/04/news/caso_suarez_nelle_intercettazioni_l_alibi_del_covid_per_la_sessione_d_esame_ad_hoc-277060580/>
--
Sanity is not statistical
Roger
2020-12-05 21:13:14 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Roger
Post by Valerio Vanni
Da notare che i sostantivi in -tore che rifiutano il femminile in -trice
dottore
tintore
pretore
questore
Gli altri sostantivi trisillabi
attore
lettore
fattore
autore
tutore
sciatore
...
e quelli con più di tre sillabe (e sono tanti)
fanno il femminile in -trice.
C'è "impostore" col femminile in -a.
È vero, mi era sfuggito.
Come mi era sfuggito il trisillabo "pastore" da aggiungere ai quattro
che ho
elencato.
anche "rettore" ;-P
È compreso nei puntini dopo "sciatore", visto che fa "rettrice" e penso
ce ne
siano anche altri.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-05 06:04:49 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
[...]
I Sardi hanno avuto delle giudicesse già secoli fa.
<https://www.treccani.it/enciclopedia/eleonora-giudicessa-d-arborea>
Ma un giudicato non era affatto un tribunale, bensì un territorio la cui
regina si diceva giudicessa.
Ciao,
Wolfgang
Forse era anche un tribunale, nel senso che il Re o la Regina, sono i
più alti magistrati in grado, quindi potevano istituire anche un processo.
Klaram
2020-12-04 11:05:43 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Gennaro
Post by Klaram
Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?) ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.

https://www.starbene.it/salute/news/camici-rosa-primario-urologia-donna/

k
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-04 11:15:24 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by Gennaro
Post by Klaram
Quanto ad asseditrice... direi che è molto meglio assessora.
Mi ha fatto piacere che una nuova rettrice di università, in un
intervista, si sia autodefinita "rettrice", appunto, e non rettore.
Vediamo se primo o poi la parità sarà raggiunta in tutti i campi.
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.
https://www.starbene.it/salute/news/camici-rosa-primario-urologia-donna/
k
"ambito ancora ad alto tasso di testosterone" ;-P
Father McKenzie
2020-12-05 07:04:44 UTC
Permalink
Post by Klaram
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.
Preferireste ricevere l'esame della prostata da una donna o da un uomo?
Le donne hanno dita più sottili.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Roger
2020-12-05 09:38:13 UTC
Permalink
Post by Klaram
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.
Preferireste ricevere l'esame della prostata da una donna o da un uomo? Le
donne hanno dita più sottili.
Perché?
Il tuo urologo non ti fa scegliere il dito che deve usare? :-)
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Klaram
2020-12-05 11:27:32 UTC
Permalink
Post by Klaram
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.
Preferireste ricevere l'esame della prostata da una donna o da un uomo? Le
donne hanno dita più sottili.
A parte il fatto che dall'urologo/ga ci vanno anche le donne, perché
non vi meraviglia altrettanto che i ginecologi, medici esclusivi delle
donne, fino a non molto tempo fa fossero TUTTI uomini?
I pregiudizi sono duri a morire.

k
Father McKenzie
2020-12-05 11:34:19 UTC
Permalink
A parte il fatto che dall'urologo/ga ci vanno anche le donne, perché non
vi meraviglia altrettanto che i ginecologi, medici esclusivi delle
donne, fino a non molto tempo fa fossero TUTTI uomini?
Infatti direi che una donna riverstirebbe meglio quel ruolo (tanto in
particolare che in genere quelo di medico) per via della maggiore
empatia con persone dellso stesso sesso
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-05 09:54:39 UTC
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Klaram
E *Urologa* dove la metti (?)  ;-)
Non ne esisterà neanche una (!)
In italia ce ne sono circa quattrocento.
Preferireste ricevere l'esame della prostata da una donna o da un uomo?
Le donne hanno dita più sottili.
Io tutto da una donna, sempre più brave (!) ;-P
Sono anche *femminista*... ;-)

femminista s. m. e f. e agg. [der. di femmina] (pl. m. -i). – Fautore o
seguace del femminismo: le rivendicazioni delle f.; proclamarsi
femminista. Come agg., del femminismo, delle femministe: il movimento
f.; i comitati f. per il suffragio elettorale delle donne; una
manifestazione femminista.

femminismo s. m. [der. di femmina]. – Movimento di rivendicazione dei
diritti delle donne, le cui prime manifestazioni sono da ricercare nel
tardo illuminismo e nella rivoluzione francese; nato per raggiungere la
completa emancipazione della donna sul piano economico (ammissione a
tutte le occupazioni), giuridico (piena uguaglianza di diritti civili) e
politico (ammissione all’elettorato e all’eleggibilità), auspica un
mutamento radicale della società e del rapporto uomo-donna attraverso la
liberazione sessuale e l’abolizione dei ruoli tradizionalmente
attribuiti alle donne.

dal Vocabolario Treccani
Giovanni Drogo
2020-12-04 16:37:44 UTC
Permalink
Post by Gennaro
Era ora. CI aspettiamo anche "muratrice" e "carpentiera" a breve.
soprattutto il primo mi pare ben costruito (meglio di "muratora").

Sul Corriere Milano di ieri articolo su "la docente universitaria piu'
giovane d'Italia (nel titolo) ossia "il professore ordinario donna piu'
giovane d'Italia" (nel testo) ... non ho voglia di verificare sul sito
del CINECA se esista un professore ordinario uomo piu' giovane (non
siamo piu' ai tempi di Volterra, o di Heisenberg).
Voce dalla Germania
2020-12-02 13:39:45 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?)
Eppure è così semplice!
<https://www.treccani.it/vocabolario/assessore>
assessóre s. m. (f. -a) ...
Klaram
2020-12-17 12:16:54 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Giovanni Drogo
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?)
Eppure è così semplice!
<https://www.treccani.it/vocabolario/assessore>
assessóre s. m. (f. -a) ...
Come architetto -a, eppure ieri sera Alberto Angela ha parlato della
"architettrice" Plautilla Brizzi. Evidentemente "architetta" nel
Seiecento non suonava bene.

https://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2020/02/03/news/plautilla-per-roma-1.343309

k
Giovanni Drogo
2020-12-17 13:13:50 UTC
Permalink
"architettrice" Plautilla Brizzi. Evidentemente "architetta" nel Seiecento
non suonava bene.
anche oggi direi

In ogni caso segnalavo la cosa in icl il 5 ottobre scorso nel thread
'gradini'
Appena visto in una pubblicita' di un libro "architettrice"
("architettore" credo lo usasse Leon Battista Alberti)
Roger
2020-12-02 13:54:43 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di ammontare.
io non e' un po', lo ho sentito solo l'altra sera ...
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
... e era una politica, l'asssessore (assessrice, asseditrice ?) ai trasporti
lombardi Terzi, dalla Gruber. Ha usato il verbo "cubare" ripetutamente, p.es.
"la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti"
Come ho già scritto noi usiamo "cubare" per dire "costa ben (la
bellezza di...)"
Ma lo usiamo solo per indicare costo, prezzo.
Mai con altro.
Quindi non diremmo "la Lombardia cuba dieci milioni di abitanti", ma
diremmo "la Lombardia ha ben (la bellezza di) dieci milioni di
abitanti.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Roger
2020-12-02 13:46:38 UTC
Permalink
Post by Klaram
Qualche tempo fa, qualcuno si chiedeva quali fossero le parole d'antan
riesumate in questo periodo di covid, come "ristoro".
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di ammontare.
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba 5,3
miliardi.
Credevo che questa espressione fosse dialettale, anche se nel mio dialetto
esiste "cuba" per dire "fa cifra", ma non si direbbe mai "cuba tot euro".
Cosa ne pensate?
Penso che sia un'espressione dialettale.
Noi la usiamo abbastanza spesso sottintendendo che la cifra è
importante.
"Quanto cuba?" non significa solo "quanto costa?", ma anche "avrà
sicuramente
un prezzo elevato".
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Father McKenzie
2020-12-02 13:59:00 UTC
Permalink
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
Avrà elevato al cubo una somma iniziale :-D
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Valerio Vanni
2020-12-02 14:46:38 UTC
Permalink
Post by Klaram
Qualche tempo fa, qualcuno si chiedeva quali fossero le parole d'antan
riesumate in questo periodo di covid, come "ristoro".
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di
ammontare.
E' la prima volta che lo incontro. Senza contesto, istintivamente
l'avrei associato a un volume (che so, l'acqua contenuta in un
bacino).
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
princefabrizio.wixsite.com/inventions
2020-12-02 17:41:13 UTC
Permalink
Post by Klaram
Qualche tempo fa, qualcuno si chiedeva quali fossero le parole d'antan
riesumate in questo periodo di covid, come "ristoro".
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di ammontare.
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
Credevo che questa espressione fosse dialettale, anche se nel mio
dialetto esiste "cuba" per dire "fa cifra", ma non si direbbe mai "cuba
tot euro".
Cosa ne pensate?
k
Forse c'entra con *cubito*:
https://www.treccani.it/enciclopedia/cubito
leggasi la voce Storia
Roger
2020-12-02 18:02:53 UTC
Permalink
Post by princefabrizio.wixsite.com/inventions
Post by Klaram
Qualche tempo fa, qualcuno si chiedeva quali fossero le parole d'antan
riesumate in questo periodo di covid, come "ristoro".
Ebbene, è da po' che sento il verbo "cubare", col significato di ammontare.
Ieri sera un politico, parlando di una certa operazione, ha detto: "cuba
5,3 miliardi.
Credevo che questa espressione fosse dialettale, anche se nel mio
dialetto esiste "cuba" per dire "fa cifra", ma non si direbbe mai "cuba
tot euro".
Cosa ne pensate?
k
https://www.treccani.it/enciclopedia/cubito
leggasi la voce Storia
Quel "valore" nella voce "Storia" non si riferisce ad un valore in
denaro,
bensì al valore dell'unità di misura presso i popoli citati.

Io direi invece che si tratta di un termine che alcuni dialetti hanno
mutuato dal gergo edilizio, cioè dalla cubatura, ovvero dalle
dimensioni
degli edifici.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Giovanni Drogo
2020-12-02 21:37:58 UTC
Permalink
Post by Roger
bensì al valore dell'unità di misura presso i popoli citati.
Io direi invece che si tratta di un termine che alcuni dialetti hanno
mutuato dal gergo edilizio, cioè dalla cubatura, ovvero dalle dimensioni
degli edifici.
concorderei con quest'ultima ipotesi

(o degli altari, cfr. duplicazione del cubo)

Io non avrei mai pensato al "cubito" che ho sempre associato all'osso
del braccio, e quindi alla lunghezza del braccio del Faraone o monarca
di turno. Non ricordandomi come si dicesse "cubito" in inglese sia come
osso che come unita' di misura (anche perche' so che la yarda ha
un'altra origine anatomica) sono andato a cercare su wikipedia e ho
trovato

The English word "cubit" comes from the Latin noun cubitum "elbow", from
the verb cubo, cubare, cubui, cubitum "to lie down", from which also
comes the adjective "recumbent".

E' un incubo ! o succubo ! :-) Cuba libre ! :-)
Post by Roger
Penso che sia un'espressione dialettale.
Noi la usiamo abbastanza spesso sottintendendo ...
p.f. definire il campo geografico di "noi"

(che in ogni caso direi escluda i CC SS di Milano)
Roger
2020-12-03 09:22:59 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
[...]
Post by Roger
Penso che sia un'espressione dialettale.
Noi la usiamo abbastanza spesso sottintendendo ...
p.f. definire il campo geografico di "noi"
Ho relativamente pochi contatti fuori dell'area biellese
Post by Giovanni Drogo
(che in ogni caso direi escluda i CC SS di Milano)
CC SS?
Centri sociali?
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Giovanni Drogo
2020-12-04 16:33:46 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
(che in ogni caso direi escluda i CC SS di Milano)
il Comune dei Corpi Santi (CC SS) di Milano, fino al 1873, comprendeva
un anello di profondita' variabile attorno all'allora comune di Milano
(che era la cerchia dei bastioni, attuale zona 1) ed escludeva altri
comunelli incorporati in Milano nel (o poco prima del) 1923.

Ha perfino un codice catastale (come anche i comunelli di cui sopra) ...
si vede che sono partiti dal 1861.
Voce dalla Germania
2020-12-04 18:06:47 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
(che in ogni caso direi escluda i CC SS di Milano)
il Comune dei Corpi Santi (CC SS) di Milano, fino al 1873, comprendeva
un anello di profondita' variabile attorno all'allora comune di Milano
(che era la cerchia dei bastioni, attuale zona 1) ed escludeva altri
comunelli incorporati in Milano nel (o poco prima del) 1923.
Sì, però è una cosa che va spiegata a chi non ha antenati milanesi dai
tempi di Radetzky e anche parecchio tempo dopo. Il sottoscritto, nato,
cresciuto, laureato e inculato alla leva a Milano, ha scoperto il
termine Corpi Santi oltre vent'anni dopo essere emigrato in Germania.

Per interderci, nato, cresciuto e laureato a Calvairate, ai miei tempi
zona 4.
Giovanni Drogo
2020-12-04 18:13:23 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Per interderci, nato, cresciuto e laureato a Calvairate, ai miei tempi
zona 4.
Corpi Santi, riparto 4 mandamento VII !! :-)

Non regalava piu' il comune il libro agli scolari di quinta elementare?
A me regalarono una serie di mappe fotostatiche dal 1200 a oggi ...
... e se uno sbirciava quali pubblicazioni faceva il comune bastava
scrivere all'assessore e te lo spedivano "a gratis".

Il volumetto (con mappa) "1873 Milano si espande" stampato nel 1972 per
il centenario ha ancora pinzato il biglietto dell'assessore Montagna,
Voce dalla Germania
2020-12-05 07:51:51 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Voce dalla Germania
Per interderci, nato, cresciuto e laureato a Calvairate, ai miei tempi
zona 4.
Corpi Santi, riparto 4 mandamento VII !! :-)
Non regalava piu' il comune il libro agli scolari di quinta elementare?
A me no, nel 1968-69.
Giovanni Drogo
2020-12-05 16:09:03 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Giovanni Drogo
Non regalava piu' il comune il libro agli scolari di quinta elementare?
A me no, nel 1968-69.
Curioso, ne ho uno "Ottocento anni fa risorgeva Milano", sulla
ricostruzione post-Barbarossa (negli anni in cui "Lega Lombarda" era
solo una cosa storica) datato aprile 1967 (che mi ero fatto spedire DOPO
avere ottenuto le mappe "del mio anno").

Che avessero smesso al cambio tra giunta Bucalossi e giunta Aniasi
(check su wikipedia) ?
Continua a leggere su narkive:
Loading...