Discussione:
digiuno
(troppo vecchio per rispondere)
gemma
2004-12-15 14:58:41 UTC
Permalink
Per i prelievi del sangue bisogna presentarsi a digiuno.Pensavo che
digiunare significasse non mangiare nè bere. Invece la mia dottoressa mi ha
detto che è consentito bere acqua, thè nero, caffè nero.
Dunque il digiuno non comprende il bere? Leggo sul Garzanti che "digiuno" è
chi non ha MANGIATO da un periodo di tempo più o meno lungo.
Allora esiste un termine per significare chi non ha BEVUTO da un certo
periodo?
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.

Gemma
Silentarigatai (Sergiotto)
2004-12-15 15:06:43 UTC
Permalink
Post by gemma
Per i prelievi del sangue bisogna presentarsi a digiuno.Pensavo che
digiunare significasse non mangiare nè bere. Invece la mia dottoressa mi ha
detto che è consentito bere acqua, thè nero, caffè nero.
Dunque il digiuno non comprende il bere? Leggo sul Garzanti che "digiuno" è
chi non ha MANGIATO da un periodo di tempo più o meno lungo.
Allora esiste un termine per significare chi non ha BEVUTO da un certo
periodo?
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Gemma
Non so perchè ma *astensione* dal bere mi pare essere più appropriato.
ripeto non so perchè!!
Ciao
Ser.
gemma
2004-12-15 15:18:56 UTC
Permalink
"Silentarigatai (Sergiotto)"
"gemma"
Post by gemma
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Gemma
Non so perchè ma *astensione* dal bere mi pare essere più appropriato.
ripeto non so perchè!!
Ciao
Ser.
Mmm...
Se diciamo "sono digiuno" senza specificare, intendiamo senz'altro dire dal
cibo (o anche dal bere???)
Se diciamo "mi astengo" e basta, io penso a consultazioni elettorali,
votazioni di condominio...:-)

La domanda principale è comunque se il digiuno comprende anche i liquidi.
Beveraggi. Acqua.

G
Silentarigatai (Sergiotto)
2004-12-15 15:28:25 UTC
Permalink
Post by gemma
"Silentarigatai (Sergiotto)"
"gemma"
Post by gemma
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Gemma
Non so perchè ma *astensione* dal bere mi pare essere più appropriato.
ripeto non so perchè!!
Ciao
Ser.
Mmm...
Se diciamo "sono digiuno" senza specificare, intendiamo senz'altro dire dal
cibo (o anche dal bere???)
Se diciamo "mi astengo" e basta, io penso a consultazioni elettorali,
votazioni di condominio...:-)
Anche se dico "digiuno" e basta non rendo chiara la portata della mia
intenzione.
Post by gemma
La domanda principale è comunque se il digiuno comprende anche i liquidi.
Beveraggi. Acqua.
Dipende forse dal tipo di digiuno. Alcuni parlano di digiuno anche se si
assume solo un certo tipo di cibo per un periodo prolungato. Non so se
linguisticamente sia corretto o meno, ma ho spesso sentito parlare di diete
a base di riso con "diguno da ogni altro alimento". Tu cosa ne pensi?
Ciao
Ser.
Post by gemma
G
traduttrice
2004-12-18 09:34:10 UTC
Permalink
Salve,
secondo me il digiuno non comprende l'acqua, ma tutte le altre bevande sì.
Cioè se ti bevi un megafrullato di frutta + uovo, latte, etc non sei a
digiuno anche se hai solo bevuto :)))

Cmq a me la dottoressa ha sempre detto di non bere caffè prima delle
analisi...

Saluti

Annamaria
Post by Silentarigatai (Sergiotto)
Post by gemma
"Silentarigatai (Sergiotto)"
"gemma"
Post by gemma
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Gemma
Non so perchè ma *astensione* dal bere mi pare essere più appropriato.
ripeto non so perchè!!
Ciao
Ser.
Mmm...
Se diciamo "sono digiuno" senza specificare, intendiamo senz'altro dire dal
cibo (o anche dal bere???)
Se diciamo "mi astengo" e basta, io penso a consultazioni elettorali,
votazioni di condominio...:-)
Anche se dico "digiuno" e basta non rendo chiara la portata della mia
intenzione.
Post by gemma
La domanda principale è comunque se il digiuno comprende anche i liquidi.
Beveraggi. Acqua.
Dipende forse dal tipo di digiuno. Alcuni parlano di digiuno anche se si
assume solo un certo tipo di cibo per un periodo prolungato. Non so se
linguisticamente sia corretto o meno, ma ho spesso sentito parlare di
diete a base di riso con "diguno da ogni altro alimento". Tu cosa ne
pensi?
Ciao
Ser.
Post by gemma
G
Epimeteo
2004-12-15 16:31:33 UTC
Permalink
Post by gemma
La domanda principale è comunque se il digiuno comprende anche i liquidi.
Beveraggi. Acqua.
Se stai parlando del digiuno finalizzato al prelievo del sangue per
esami di laboratorio, il digiuno si riferisce all'astensione da tutto
ciò che, qualunque sia il suo stato fisico (solido, liquido o gassoso),
se ingerito può interferire sul risultato degli esami stessi.
Pertanto anche il bicchiere d'acqua sarebbe vietato se contenesse dello
zucchero (o due gocce di anice) e anche il caffè nero sarebbe vietato se
la caffeina interferisse con le reazioni chimiche relative a un
particolare test. Dal momento che l'uomo della strada queste cose può
non saperle, si tende a dare a questo tipo di digiuno il carattere più
restrittivo possibile e in pratica si ammette solo l'acqua, con i suoi
inquinanti naturali... :-))

Ciao,
Epimeteo
Sergio(R)
2004-12-15 22:30:55 UTC
Permalink
Post by Epimeteo
Pertanto anche il bicchiere d'acqua sarebbe vietato se contenesse dello
zucchero (o due gocce di anice)...
Epimeteo, da quando in qua sei avvezzo a mettere due gocce di anice
nell'acqua, una usanza tipica palermitana?
--
Ciao
Sergio®
Epimeteo
2004-12-16 06:07:47 UTC
Permalink
Post by Sergio(R)
Post by Epimeteo
Pertanto anche il bicchiere d'acqua sarebbe vietato se contenesse
dello zucchero (o due gocce di anice)...
Epimeteo, da quando in qua sei avvezzo a mettere due gocce di anice
nell'acqua, una usanza tipica palermitana?
Sergio®, sono un uomo di mondo, io, ho fatto il militare a Cuneo e so
come dissetarmi...

Ciao,
Epimeteo®
luna_di_fiele
2004-12-16 22:47:00 UTC
Permalink
Post by Sergio(R)
Post by Epimeteo
Pertanto anche il bicchiere d'acqua sarebbe vietato se contenesse dello
zucchero (o due gocce di anice)...
Epimeteo, da quando in qua sei avvezzo a mettere due gocce di anice
nell'acqua, una usanza tipica palermitana?
acqua e zammù.
un classico estivo.


ldf


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio(R)
2004-12-17 19:19:18 UTC
Permalink
Post by luna_di_fiele
Post by Sergio(R)
Epimeteo, da quando in qua sei avvezzo a mettere due gocce di anice
nell'acqua, una usanza tipica palermitana?
acqua e zammù.
un classico estivo.
Sulla mia tavola è... perenne.
Magari pero' non sai che è troncamento di zambutu/zammutu (sambuco).
"Anice unico" è invece marchio registrato della ditta Tutone di Palermo.
--
Ciao
Sergio®
Cirano
2004-12-15 21:10:32 UTC
Permalink
Post by gemma
"Silentarigatai (Sergiotto)"
"gemma"
Post by gemma
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Gemma
Non so perchè ma *astensione* dal bere mi pare essere più appropriato.
ripeto non so perchè!!
Ciao
Ser.
Mmm...
Se diciamo "sono digiuno" senza specificare, intendiamo senz'altro dire dal
cibo (o anche dal bere???)
Se diciamo "mi astengo" e basta, io penso a consultazioni elettorali,
votazioni di condominio...:-)
La domanda principale è comunque se il digiuno comprende anche i liquidi.
Beveraggi. Acqua.
G
Quando, temporibus illis, ancora credevo in dio e appartenevo ad A.C.
"Aspirante, Fiamma Bianca", prima della comunione, si doveva rispettare un
"digiuno" di otto o dodici ore che comprendeva anche le bevande, compresa
l'acqua.
Fondamentalismo cattolico ? Come il Ramadam ?
So che poi la norma fu attenuata, ma non la ricordo perché già non mi
riguardava più.
Purtroppo ha ragione chi dice che la nostra civiltà "si fonda su tradizioni
cristiane" per cui ancora oggi tendo a dare alla parola digiuno una
sfumatura totalizzante (brutto, meglio onnicomprensivo) e ahimè
fondamentalista.
Quindi, per me, digiuno purtroppo significa non assumere alcunché salvo
esplicita dispensa dell'autorità costituita che lo richiede.
Magari poi trasgredisco. :-)

Cirano.
traduttrice
2004-12-18 09:37:23 UTC
Permalink
Eh eh, sei mitico.
Post by Cirano
Quindi, per me, digiuno purtroppo significa non assumere alcunché salvo
esplicita dispensa dell'autorità costituita che lo richiede.
Magari poi trasgredisco. :-)
Cirano.
Lilith
2004-12-15 15:19:39 UTC
Permalink
Post by gemma
Per i prelievi del sangue bisogna presentarsi a digiuno.Pensavo che
digiunare significasse non mangiare nè bere. Invece la mia dottoressa mi ha
detto che è consentito bere acqua, thè nero, caffè nero.
Dunque il digiuno non comprende il bere? Leggo sul Garzanti che "digiuno" è
chi non ha MANGIATO da un periodo di tempo più o meno lungo.
Allora esiste un termine per significare chi non ha BEVUTO da un certo
periodo?
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Non mangiare = digiuno
Non mangiare né bere = digidue


Ciao
Silentarigatai (Sergiotto)
2004-12-15 15:23:58 UTC
Permalink
Post by Lilith
Post by gemma
Per i prelievi del sangue bisogna presentarsi a digiuno.Pensavo che
digiunare significasse non mangiare nè bere. Invece la mia dottoressa mi ha
detto che è consentito bere acqua, thè nero, caffè nero.
Dunque il digiuno non comprende il bere? Leggo sul Garzanti che "digiuno" è
chi non ha MANGIATO da un periodo di tempo più o meno lungo.
Allora esiste un termine per significare chi non ha BEVUTO da un certo
periodo?
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
Grazie.
Non mangiare = digiuno
Non mangiare né bere = digidue
Un Veneto che si astenga dall'attività sessuale è allora un Digi-mon?
Ops, scusa, scherzavo.
^-^
Ser.
Post by Lilith
Ciao
gemma
2004-12-15 15:41:50 UTC
Permalink
Post by Silentarigatai (Sergiotto)
Post by Lilith
Non mangiare = digiuno
Non mangiare né bere = digidue
Un Veneto che si astenga dall'attività sessuale è allora un Digi-mon?
Ops, scusa, scherzavo.
^-^
Ser
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava il digiuno di
sicuro.

G
Silentarigatai (Sergiotto)
2004-12-15 15:45:58 UTC
Permalink
Post by gemma
Post by Silentarigatai (Sergiotto)
Post by Lilith
Non mangiare = digiuno
Non mangiare né bere = digidue
Un Veneto che si astenga dall'attività sessuale è allora un Digi-mon?
Ops, scusa, scherzavo.
^-^
Ser
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava il digiuno di
sicuro.
Di siGuro, vorrai dire!!! ^-^
Ser.
Post by gemma
G
Danilo Giacomelli
2004-12-15 16:51:24 UTC
Permalink
"gemma" <***@libbero.it> ha scritto ...
...........
Post by gemma
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava il digiuno di
sicuro.
Non c'è connessione geografica. Io ho trascorso due settimane a Lioni senza
udire alcuno parlare "alla Via col Vento".

ciao
--
Danilo Giacomelli
--------------------------
Buone notizie sul fronte del carovita: immigrare clandestinamente costa il
40% in meno.
(fonte: Ministero dell'Interno)
--------------------------
ADPUF
2004-12-16 00:40:36 UTC
Permalink
Post by gemma
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava
il digiuno di sicuro.
Di Nusco (AV).

Ci sono dei paesi con nomi strani da quelle parti, tipo
S.Angelo dei Lombardi, probabilmente erano coloni
provenienti dall'alta Italia.
--
pecunia non olet, sed scarseggiat semper
Ferdinando Chiodo
2004-12-19 07:43:34 UTC
Permalink
Post by ADPUF
Ci sono dei paesi con nomi strani da quelle parti, tipo
S.Angelo dei Lombardi, probabilmente erano coloni
provenienti dall'alta Italia.
No, erano i Longobardi.
I Longobardi non riuscirono a conquistare tutta la penisola italiana,
ma il loro dominio si estendeva anche a buona parte dell'Italia
meridionale. Ai Bizantini erano rimasti molti territori, fra cui una
zona trasversale di fortezze, tra la Pentapoli marchigiana e il ducato
romano, che divideva la penisola a metà, per cui al centro della
penisola avevamo la Romania (vale a dire, i territori appartenenti
all'Impero bizantino), e da una parte e dall'altra la Langobardia
(ossia, i territori occupati dai Longobardi).
E nell'Italia meridionale, la presenza longobarda durò molto più a
lungo rispetto all'Italia settentrionale. Dopo la vittoria su Adelchi
e Desidero, Carlo Magno assunse la corona di re dei Longobardi e in un
primo tempo lasciò gli ordinamenti del regno, confermando i duchi
longobardi che gli avevano giurato fedeltà. Ma già nel 781, in
risposta a una rivolta scoppiata nel Friuli, Carlo sostituì i duchi
longobardi con conti e marchesi franchi e cambiò nome allo stesso
regno, che venne chiamato regno d'Italia. Nell'Italia settentrionale
non rimase perciò traccia del dominio longobardo. Non così nell'Italia
centro-meridionale. Rimasero sotto il dominio longobardo infatti
dapprima i ducati di Spoleto e di Benevento (città molto vicina a
Sant'Angelo dei Lombardi). Alla fine, sia pure sotto la sovranità
franca, degli antichi ducati longobardi rimasero in vita solo quelli
dell'Italia Meridionale. Le dinastie longobarde di Benevento, Salerno,
Capua, ecc. sopravvissero per altri tre secoli, fino all'XI sec.

Ciao,
Ferdinando
--
Remove AUFER from the address for direct mail
ADPUF
2004-12-20 00:14:30 UTC
Permalink
Post by Ferdinando Chiodo
Post by ADPUF
Ci sono dei paesi con nomi strani da quelle parti, tipo
S.Angelo dei Lombardi, probabilmente erano coloni
provenienti dall'alta Italia.
No, erano i Longobardi.
I Longobardi non riuscirono a conquistare tutta la
penisola italiana, ma il loro dominio si estendeva anche a
buona parte dell'Italia meridionale. Ai Bizantini erano
[zac]
Post by Ferdinando Chiodo
dell'Italia Meridionale. Le dinastie longobarde di
Benevento, Salerno, Capua, ecc. sopravvissero per altri
tre secoli, fino all'XI sec.
Grazie Ferdinando.
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
--
pecunia non olet, sed scarseggiat semper
Ferdinando Chiodo
2004-12-20 04:17:16 UTC
Permalink
Post by ADPUF
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
Certamente. Anche in questo secolo: le zone bonificate dell'Agro
Pontino, ad esempio, furono popolate inizialmente da coloni
provenienti dall'Emilia-Romagna e (soprattutto) dal Veneto e, nel
dopoguerra, da profughi istriani. Soprattutto nelle località in cui
l'attività economica è rimasta agricola, ancora oggi è ben
riconoscibile il dialetto dei primi coloni.

Ciao,
Ferdinando
--
Remove AUFER from the address for direct mail
ADPUF
2004-12-20 23:14:13 UTC
Permalink
Post by Ferdinando Chiodo
Post by ADPUF
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
Certamente. Anche in questo secolo: le zone bonificate
dell'Agro Pontino, ad esempio, furono popolate
inizialmente da coloni provenienti dall'Emilia-Romagna e
(soprattutto) dal Veneto e, nel dopoguerra, da profughi
istriani. Soprattutto nelle località in cui l'attività
economica è rimasta agricola, ancora oggi è ben
riconoscibile il dialetto dei primi coloni.
Sì, anche friulani andarono a Latina e dintorni, ci sono
certi cognomi (forse una Flaibani che legge i comunicati
della viabilità alla radio)

Pensavo a Guardia Piemontese, o a quell'isola in Sardegna.
--
pecunia non olet, sed scarseggiat semper
Father McKenzie
2004-12-21 07:35:58 UTC
Permalink
"ADPUF", Para que tú me oigas, mis palabras se adelgazan a veces como las
huellas de las gaviotas en las playas.
Post by ADPUF
Pensavo a Guardia Piemontese, o a quell'isola in Sardegna.
Guardia Piemontese ricorda una tragica persecuzione religiosa. I piemontesi
erano valdesi della val Pellice venuti quaggiu' per trovare rifugio; furono
massacrati (ancor oggi si puo' visitare la "porta del sangue").
Nella zona è diffuso tuttora un dialetto di origine occitana
http://www.laprovinciakr.it/guardiapiemontese.htm
Ferdinando Chiodo
2004-12-21 21:53:45 UTC
Permalink
Post by ADPUF
Post by ADPUF
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
Pensavo a Guardia Piemontese, o a quell'isola in Sardegna.
Migrazioni dal Piemonte sono registrate in molte località del Sud e
delle isole (soprattutto Calabria, Puglie e Sicilia). In Calabria,
oltre a Guardia Piemontese, dove si parla tuttora un dialetto
occitanico, emigrati dalla Val Chisone erano presenti anche a
Vaccarizzo, Mormanno, Torano, Montalto Uffugo (il paese dei
"Pagliacci" di Leoncavallo) e altre località tutte situate nella
Calabria Citeriore (l'attuale provincia di Cosenza). Fra costoro
c'erano anche i miei antenati i quali, ai primi del '600, riuscirono a
sfuggire a uno spaventoso massacro perpetrato dal marchese di Fuscaldo
rifugiandosi in Sila, in territorio di Scigliano.
Ciao,
Ferdinando
--
Remove AUFER from the address for direct mail
Danilo Giacomelli
2004-12-20 16:47:12 UTC
Permalink
"ADPUF" <***@mosq.it> ha scritto ...
.............
Post by ADPUF
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
E. g. Silvio Gava (Beccaris?) era veneto.

ciao
--
Danilo Giacomelli
------------------------------------------
Dio non può cambiare il passato, gli storici si: è forse perché essi Gli
possono essere utili in questo modo che Egli tollera la loro esistenza.
(Samuel Butler)i
------------------------------------------
ADPUF
2004-12-20 23:12:30 UTC
Permalink
Post by Danilo Giacomelli
Post by ADPUF
Comunque trasferimenti di coloni dal Norditalia verso il
Sud ce n'è state, no?
E. g. Silvio Gava (Beccaris?) era veneto.
Non lo chiamerei un colono.
--
pecunia non olet, sed scarseggiat semper
Danilo Giacomelli
2004-12-21 15:53:57 UTC
Permalink
"ADPUF" <***@mosq.it> ha scritto ...
................
Post by ADPUF
Post by Danilo Giacomelli
E. g. Silvio Gava (Beccaris?) era veneto.
Non lo chiamerei un colono.
Non era certo un esule politico.

ciao
--
Danilo Giacomelli
--------------------------
Coloro che ultimamente rivendicano il loro retaggio celtico dimenticano di
specificare che si tratta del morbo.
--------------------------
traduttrice
2004-12-18 09:39:20 UTC
Permalink
Post by gemma
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava il digiuno di
sicuro.
La battuta non l'ho capita ma cmq De Mita oltre a essere avellinese è ancora
vivo :-)

Saluti
gemma
2004-12-18 20:04:07 UTC
Permalink
"traduttrice"
"gemma"
Post by gemma
Demita (De Mita), che mi pare fosse avellinese, guardava il digiuno di
sicuro.
La battuta non l'ho capita ma cmq De Mita oltre a essere avellinese è ancora
vivo :-)
Il TG1. Dico guardava perché non ho idea se gli garbi ancora...

G
felix.
2004-12-15 16:18:46 UTC
Permalink
Post by gemma
Per i prelievi del sangue bisogna presentarsi a digiuno.Pensavo che
digiunare significasse non mangiare nè bere. Invece la mia dottoressa mi
...........................................................................
Post by gemma
O ci si deve accontentare di un digiuno specificato, "digiuno dal bere"?
In ambiente medico distinguono fra, digiuno e digiuno assoluto! ciao!
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
ADPUF
2004-12-16 00:42:43 UTC
Permalink
Post by felix.
In ambiente medico distinguono fra, digiuno e digiuno
assoluto! ciao!
In ambiente medico militare ci sono: digiuno, digiuno
assoluto e "legatelo e imbavagliatelo fino a nuovo ordine!"
--
pecunia non olet, sed scarseggiat semper
Bruno Campanini
2004-12-16 17:19:52 UTC
Permalink
Post by gemma
Dunque il digiuno non comprende il bere?
No, altrimenti Pannella sarebbe morto non so
quante volte.
Quello quando digiuna va a cappuccini ben zuccherati.

Bruno
Continua a leggere su narkive:
Loading...