Discussione:
Sterrato
(troppo vecchio per rispondere)
abc
2021-05-16 18:46:09 UTC
Permalink
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".

Per ora la troviamo soltanto nei paesi di lingua spagnola:
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma
potrebbe estendersi alle altre lingue, così come è successo con il
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Father McKenzie
2021-05-17 05:14:54 UTC
Permalink
Il 16/05/2021 20:46, abc ha scritto:
come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
Ieri comunque alcuni parlavano di "sterro"
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Father McKenzie
2021-05-17 05:32:28 UTC
Permalink
 come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
Ieri comunque alcuni parlavano di "sterro"
"Sterro" per sterrato è dialettale (credo toscano) o esiste in italiano?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Giacobino da Tradate
2021-05-17 07:23:20 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 17 May 2021 07:32:28 +0200
Post by Father McKenzie
"Sterro" per sterrato è dialettale (credo toscano) o esiste in italiano?
lo sterro e' il metodo ("procedere allo sterro" del tracciato, che si
suppone inizialmente un sentiero erboso), lo sterrato e' il risultato.

In inglese "dirty road", in tedesco c'entra il "gelände".
--
"Le Mondine" Fan Club
Giovanni Drogo
2021-05-17 08:49:09 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road",
NON "dirt road" ?
Roger
2021-05-17 12:20:01 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road",
NON "dirt road" ?
Ho una cartina stradale acquistata negli USA dove sono indicate le
strade asfaltate e quelle sterrate.
Quelle asfaltate vengono chiamate "paved road", quelle sterrate "gravel
road".

Paved road:

Loading Image...

Gravel road:
Loading Image...
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Mad Prof
2021-05-17 12:40:28 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Giovanni Drogo
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road",
NON "dirt road" ?
Ho una cartina stradale acquistata negli USA dove sono indicate le
strade asfaltate e quelle sterrate.
Quelle asfaltate vengono chiamate "paved road", quelle sterrate "gravel
road".
https://images1.westend61.de/0001324808pw/paved-road-through-a-forest-recovering-from-wildfire-on-cloudy-day-CAVF74619.jpg
https://www.khplant.co.za/sites/default/files/uploads/gravel-road.jpg
Gravel è la nostra ghiaia o brecciolino, quindi gravel road dovrebbe essere
l'equivalente di strada bianca. Dirt road in senso stretto è quando non c'è
nemmeno la ghiaia.

<https://blog.midwestind.com/gravel-road-vs/>
--
Sanity is not statistical
Giovanni Drogo
2021-05-17 13:52:11 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Roger
Post by Giovanni Drogo
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road",
NON "dirt road" ?
Ho una cartina stradale acquistata negli USA
Gravel è la nostra ghiaia o brecciolino, quindi gravel road dovrebbe essere
l'equivalente di strada bianca.
Comprendo "gravel road" ma non so dire se sia in uso in UK o meno, non
ho mappe dell'Ordnance Survey a tiro. "dirt road" mi tornava piu'
naturale dalle mie rimembranze britanniche.

In ogni caso non "dirty". Come una "windy road" non e' una "winding
road" :-)

(per quanto "dirty" venga comunemente inteso come "sporco", aggettivo,
"dirt" e' piu' polvere o terra sciolta ... ricordo un libro di FS nel
cui futuro si era persa la memoria del pianeta Terra -Earth- e qualcuno
proponeva un nome leggendario Dirt)

In quanto a "strade bianche" anche a me pare un neologismo, o quanto
meno un termine sentito di recente a proposito di "Eroica" e affini.

Anche se quando ero piccolo c'erano tali strade (p.es. la XIII Traversa
dove avevamo una pensione in Romagna). Ma direi il termine comune era
"strada non asfaltata".

In quanto al pave' (a Milano con la e chiusa) qui era di due tipi,
quello con cubetti di porfido rosso scuro (detti "bolognitt"),
solitamente pedonale, e quello con lastre rettangolari piu' grandi, di
porfido rosso chiaro, tipicamente attorno ai binari del tram.

Inoltre c'era (e c'e' tuttora dove lo rimettono, tipo Fiori Chiari o il
ponte vecchio di Gorla) la rizzata lombarda ('rissada'), ossia
l'acciottolato, con delle corsie in pietra per le ruote.
Valerio Vanni
2021-05-17 14:07:57 UTC
Permalink
On Mon, 17 May 2021 15:52:11 +0200, Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
Anche se quando ero piccolo c'erano tali strade (p.es. la XIII Traversa
dove avevamo una pensione in Romagna). Ma direi il termine comune era
"strada non asfaltata".
Milano Marittima?

Per quello che ho potuto vedere, nell'uso comune, "strada sterrata"
tende a coprire tutto il campo delle strade non pavimentate.
Post by Giovanni Drogo
In quanto al pave' (a Milano con la e chiusa) qui era di due tipi,
quello con cubetti di porfido rosso scuro (detti "bolognitt"),
solitamente pedonale, e quello con lastre rettangolari piu' grandi, di
porfido rosso chiaro, tipicamente attorno ai binari del tram.
Quello con le lastre più grandi è, più genericamente, "lastricato".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giovanni Drogo
2021-05-17 15:24:58 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Per quello che ho potuto vedere, nell'uso comune, "strada sterrata"
tende a coprire tutto il campo delle strade non pavimentate.
Dipende anche dal contesto/registro ... un atlante stradale? un
regolamento comunale? la descrizione di un sentiero? il parlato comune?

Nell'ultimo per me prevale "strada non asfaltata". "strada sterrata" o
"sterrato" non mi suona inusuale, ma di tono piu' elevato. "strada
bianca" mi suona nuovo e di nicchia.
Post by Valerio Vanni
Post by Giovanni Drogo
e quello con lastre rettangolari piu' grandi, di
porfido rosso chiaro, tipicamente attorno ai binari del tram.
Quello con le lastre più grandi è, più genericamente, "lastricato".
Anche qui dipende dal contesto (a parte il mitico "lastrico solare" e
che le "lastre" mi fanno piu' pensare a piastrelle in cui lo spessore e'
inferiore alle altre due dimensioni) ... i ciclisti (cui non appartengo)
a Milano si lamentano per il pave'
Valerio Vanni
2021-05-17 15:33:21 UTC
Permalink
On Mon, 17 May 2021 17:24:58 +0200, Giovanni Drogo
Post by Giovanni Drogo
Post by Valerio Vanni
Per quello che ho potuto vedere, nell'uso comune, "strada sterrata"
tende a coprire tutto il campo delle strade non pavimentate.
Dipende anche dal contesto/registro ... un atlante stradale? un
regolamento comunale? la descrizione di un sentiero? il parlato comune?
Il parlato comune.
Post by Giovanni Drogo
Nell'ultimo per me prevale "strada non asfaltata". "strada sterrata" o
"sterrato" non mi suona inusuale, ma di tono piu' elevato. "strada
bianca" mi suona nuovo e di nicchia.
A me il contrario: popolare "sterrata", di tono più elevato le altre
due.
Il Tomtom, per esempio, ha un avviso "strada non asfaltata".
Il bello è quando dice "attenzione, il punto *di partenza* è su una
strada non asfaltata".
Va beh, sai che notizia... ci sono già :-)
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Mad Prof
2021-05-17 14:29:17 UTC
Permalink
Post by Giovanni Drogo
Comprendo "gravel road" ma non so dire se sia in uso in UK o meno, non
ho mappe dell'Ordnance Survey a tiro. "dirt road" mi tornava piu'
naturale dalle mie rimembranze britanniche.
In ogni caso non "dirty". Come una "windy road" non e' una "winding
road" :-)
La citazione è d'uopo.


Post by Giovanni Drogo
In quanto a "strade bianche" anche a me pare un neologismo, o quanto
meno un termine sentito di recente a proposito di "Eroica" e affini.
Neologismo direi di no. Questo è del 1886:

<https://books.google.it/books?id=IoUcAQAAMAAJ&q=%22una+strada+bianca%22&dq=%22una+strada+bianca%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjvx8im9dDwAhXKMewKHf1iDNsQ6AEwBHoECAAQAw>

Poi c'è questa canzone del 1933, anche se forse qui è da intendere in senso
meno "tecnico":


Post by Giovanni Drogo
Anche se quando ero piccolo c'erano tali strade (p.es. la XIII Traversa
dove avevamo una pensione in Romagna). Ma direi il termine comune era
"strada non asfaltata".
Per me strada bianca è una cosa del genere:



Strada sterrata invece è così:


--
Sanity is not statistical
Mad Prof
2021-05-17 14:36:44 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
<https://books.google.it/books?id=IoUcAQAAMAAJ&q=%22una+strada+bianca%22&dq=%22una+strada+bianca%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjvx8im9dDwAhXKMewKHf1iDNsQ6AEwBHoECAAQAw>
In realtà mi sa che c'è un errore nella data indicata: mi pare di vedere
l'emblema delle Repubblica Italiana nella copertina.
--
Sanity is not statistical
Ilario di Poitiers
2021-05-17 15:25:39 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Mad Prof
<https://books.google.it/books?id=IoUcAQAAMAAJ&q=%22una+strada+bianca%22&dq=%22una+strada+bianca%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjvx8im9dDwAhXKMewKHf1iDNsQ6AEwBHoECAAQAw>
In realtà mi sa che c'è un errore nella data indicata: mi pare di vedere
l'emblema delle Repubblica Italiana nella copertina.
Dubito che nell'Ottocento si parlasse di "strade bianche", visto che la
prima strada asfaltata con catrame in Italia fu la Provinciale di Lugo
di Romagna, nel 1900 (lo dice il Corriere di Como
https://www.corrieredicomo.it/la-milano-laghi-fu-la-prima-autostrada-del-mondo/
), mentre nelle città si usavano lastricati e selciati.
Solo nel Novecento, specie con la colata di bitume del Secondo
Dopoguerra, probabilmente si è cominciata a sentire la necessità di
specificare "strade bianche" per contrapporle alle strade asfaltate.


[...]
Già nei primi decenni del 20° sec. si sentì la necessità di costruire
s. adatte ai veicoli a motore, soprattutto per le s. extraurbane, in
quanto quelle urbane, pavimentate per lo più con selciati o lastricati,
erano già abbastanza idonee a sopportare il traffico a trazione
meccanica; nella pavimentazione in macadam, di tipo scadente e non
sufficientemente addensata, i veicoli a motore sollevavano nuvole di
polvere; le pendenze elevate e le curve con raggi minimi rendevano
problematico l’aumento della velocità che i nuovi mezzi erano in grado
di offrire. Dopo la Prima guerra mondiale le pavimentazioni ebbero un
notevole miglioramento che riguardò sia quelle in macadam, rese molto
meno polverose dalla rullatura meccanica, sia soprattutto quelle con
rivestimenti asfaltici e bituminosi. Nelle s. più importanti si
diffusero poi le pavimentazioni in conglomerato bituminoso e in qualche
nazione quelle in conglomerato cementizio. Anche il numero e le
dimensioni delle corsie e delle banchine furono adeguate alle necessità
conseguenti alla velocità e al numero dei mezzi adatti per poter
garantire opportuni franchi di sicurezza. Già dall’inizio del 20° sec.
era sentita la necessità di costruire s. riservate ai veicoli a motore:
dopo la Prima guerra mondiale sorsero così le autostrade e l’Italia fu
tra i primi paesi a costruirne.
https://www.treccani.it/enciclopedia/strada/


Vedi anche
http://www.conpri.it/storia.htm
--
IdP


"A lie can travel half way around the world while the truth is putting
on its shoes." (Mark Twain)
Mad Prof
2021-05-17 22:14:04 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
Dubito che nell'Ottocento si parlasse di "strade bianche", visto che la
prima strada asfaltata con catrame in Italia fu la Provinciale di Lugo
di Romagna, nel 1900
Intendendo "strada bianca" come "strada non asfaltata", sarebbe come dici
tu. Ma possiamo intendere "strada bianca" come "strada inghiaiata": in
questo caso non è necessario avere una "strada asfaltata" da contrapporre.
--
Sanity is not statistical
Father McKenzie
2021-05-17 15:09:51 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
La citazione è d'uopo.
http://youtu.be/fR4HjTH_fTM
Mi hai preceduto
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Father McKenzie
2021-05-17 15:12:22 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Giovanni Drogo
In ogni caso non "dirty". Come una "windy road" non e' una "winding
road" :-)
La citazione è d'uopo.
http://youtu.be/fR4HjTH_fTM
Cambia la pronuncia: windy è con la i, l'altra va pronunciata uaindin'
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Giacobino da Tradate
2021-05-17 18:39:51 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 17 May 2021 10:49:09 +0200
Post by Giovanni Drogo
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road",
NON "dirt road" ?
Ah, boh. Non ci ho mai fatto caso.

E le green lane?
--
"Le Mondine" Fan Club
Wolfgang
2021-05-17 09:26:41 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by Father McKenzie
"Sterro" per sterrato è dialettale (credo toscano) o esiste in italiano?
lo sterro e' il metodo ("procedere allo sterro" del tracciato, che si
suppone inizialmente un sentiero erboso), lo sterrato e' il risultato.
In inglese "dirty road", in tedesco c'entra il "gelände".
No. Il tedesco «Gelände» significa «terreno», non avendo nulla a che
fare con lo sterro. Quest'ultimo si dice invece «Feldweg».

L'ultimo pezzo, quello più ripido, della tappa di ieri del Giro
d'Italia sul Campo Felice i reporter tedeschi di Euronews lo
dicevano «Schotterstraße» 'strada ghiaiata'. Non si vedeva sulla tv
se si trattasse effettivamente di tale o se fosse piuttosto uno
sterrato.

Ciao,
Wolfg
Giacobino da Tradate
2021-05-17 18:36:52 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 17 May 2021 11:26:41 +0200
Post by Wolfgang
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road", in tedesco c'entra il "gelände".
No. Il tedesco «Gelände» significa «terreno», non avendo nulla a che
fare con lo sterro. Quest'ultimo si dice invece «Feldweg».
Sia nella nota Mercedes G (G come Gelände) sia nella altrettanto nota
motocicletta BMW G/S (come Gelände/Strasse), gelände si riferisce
all'uso fuoristradistico contrapponendo il percorso libero alla strada
tracciata. E' corretto?
Post by Wolfgang
dicevano «Schotterstraße» 'strada ghiaiata'. Non si vedeva sulla tv
se si trattasse effettivamente di tale o se fosse piuttosto uno
sterrato.
Bisogna vedere se c'era il ghiaino sciolto o se se c'erano i ciottoli
ficcati nel terreno e ben costipati.
--
"Le Mondine" Fan Club
Voce dalla Germania
2021-05-17 19:20:18 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Mon, 17 May 2021 11:26:41 +0200
Post by Wolfgang
Post by Giacobino da Tradate
In inglese "dirty road", in tedesco c'entra il "gelände".
No. Il tedesco «Gelände» significa «terreno», non avendo nulla a che
fare con lo sterro. Quest'ultimo si dice invece «Feldweg».
Sia nella nota Mercedes G (G come Gelände) sia nella altrettanto nota
motocicletta BMW G/S (come Gelände/Strasse), gelände si riferisce
all'uso fuoristradistico contrapponendo il percorso libero alla strada
tracciata. E' corretto?
Sì, però Gelände è un termine molto generico, come dice giustamente
Wolfgang, e andare su una strada sterrata è solo una piccola parte, e
probabilmente la più semplice, di quello che può fare un Geländewagen
fuori dalle strade asfaltate.

<https://de.wikipedia.org/wiki/Gel%C3%A4ndewagen>
La terza foto su un passo alpino potrebbe essere una strada sterrata, ma
anche sapendo zero parole di tedesco le prime due foto dovrebbero essere
più che sufficienti per capire che con un Geländewagen, ovvero un nostro
fuoristrada, si può fare molto di più che viaggiare su strade sterrate.
Mad Prof
2021-05-17 21:06:29 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Giacobino da Tradate
Post by Father McKenzie
"Sterro" per sterrato è dialettale (credo toscano) o esiste in italiano?
lo sterro e' il metodo ("procedere allo sterro" del tracciato, che si
suppone inizialmente un sentiero erboso), lo sterrato e' il risultato.
In inglese "dirty road", in tedesco c'entra il "gelände".
No. Il tedesco «Gelände» significa «terreno», non avendo nulla a che
fare con lo sterro. Quest'ultimo si dice invece «Feldweg».
L'ultimo pezzo, quello più ripido, della tappa di ieri del Giro
d'Italia sul Campo Felice i reporter tedeschi di Euronews lo
dicevano «Schotterstraße» 'strada ghiaiata'. Non si vedeva sulla tv
se si trattasse effettivamente di tale o se fosse piuttosto uno
sterrato.
A che si riferisce "strade bianche" in questo testo tedesco?

<https://books.google.it/books?id=AD5EAAAAYAAJ&pg=PA18&dq=%22strade+bianche%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjPwvTni9HwAhWOhv0HHXFPDCY4FBC7BTAIegQICRAG#v=onepage&q=%22strade%20bianche%22&f=false>
--
Sanity is not statistical
Wolfgang
2021-05-18 03:03:38 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
[...]
A che si riferisce "strade bianche" in questo testo tedesco?
<https://books.google.it/books?id=AD5EAAAAYAAJ&pg=PA18&dq=%22strade+bianche%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjPwvTni9HwAhWOhv0HHXFPDCY4FBC7BTAIegQICRAG#v=onepage&q=%22strade%20bianche%22&f=false>
Ecco la frase che contiene «strade bianche»:

      Gar häufig stecken ihre Häupter in Wolken oder ein
      gefälliger Sturm jagt phantastische Nebelgebilde
      umher längs der schroffen Wände, deren graues Colorit
      durch breite weiße Gürtelstreifen, strade bianche,
      eigenthümlich variiert wird.

Cerco di tradurre questo tedesco ottocentesco (la Voce mi corregga):

      Spesso le loro cime si nascondono in nuvole, o una
      piacevole tempesta caccia in giro figure di nebbia
      fantastiche lungo le ripide pareti, il cui colorito
      grigio è variato in modo caratteristico da larghe
      strisce bianche cinturate (?), «strade bianche».

Nessun'idea cosa abbia indotto l'autore a paragonare con strade
bianche le strisce chiare nelle pareti grigie delle montagne
albanesi. Ci vuole l'indole di un autore tedesco dell'Ottocento per
vedere un nesso tra queste strisce e le strade non asfaltate. Ma
forse l'autore voleva solo darsi arie da conoscitore della lingua
italiana.

Ciao,
Wolfgang
Voce dalla Germania
2021-05-18 06:16:42 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Mad Prof
[...]
A che si riferisce "strade bianche" in questo testo tedesco?
<https://books.google.it/books?id=AD5EAAAAYAAJ&pg=PA18&dq=%22strade+bianche%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjPwvTni9HwAhWOhv0HHXFPDCY4FBC7BTAIegQICRAG#v=onepage&q=%22strade%20bianche%22&f=false>
Gar häufig stecken ihre Häupter in Wolken oder ein
gefälliger Sturm jagt phantastische Nebelgebilde
umher längs der schroffen Wände, deren graues Colorit
durch breite weiße Gürtelstreifen, strade bianche,
eigenthümlich variiert wird.
Spesso le loro cime si nascondono in nuvole, o una
piacevole tempesta caccia in giro figure di nebbia
fantastiche lungo le ripide pareti, il cui colorito
grigio è variato in modo caratteristico da larghe
strisce bianche cinturate (?), «strade bianche».
Nessun'idea cosa abbia indotto l'autore a paragonare con strade bianche
le strisce chiare nelle pareti grigie delle montagne albanesi. Ci vuole
l'indole di un autore tedesco dell'Ottocento per vedere un nesso tra
queste strisce e le strade non asfaltate. Ma forse l'autore voleva solo
darsi arie da conoscitore della lingua italiana.
Dopo la constatazione che faccio molta fatica a immaginare una tempesta
che possa essere piacevole, ma del resto anche "gefällig" e "Sturm" mi
sembrano alquanto contraddittori, mi permetto di dubitare che un autore
tedesco dell'Ottocento abbia scritto "strade bianche" pensando a strade
non asfaltate. Quante erano le strade asfaltate _nell'Ottocento_ ?

Però confesso di non avere voglia di leggere una parte maggiore di quel
testo per cercare di capire le associazioni mentali dell'autore.
Wolfgang
2021-05-18 07:59:23 UTC
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Post by Wolfgang
Post by Mad Prof
[...]
A che si riferisce "strade bianche" in questo testo tedesco?
<https://books.google.it/books?id=AD5EAAAAYAAJ&pg=PA18&dq=%22strade+bianche%22&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjPwvTni9HwAhWOhv0HHXFPDCY4FBC7BTAIegQICRAG#v=onepage&q=%22strade%20bianche%22&f=false>
Gar häufig stecken ihre Häupter in Wolken oder ein
gefälliger Sturm jagt phantastische Nebelgebilde
umher längs der schroffen Wände, deren graues Colorit
durch breite weiße Gürtelstreifen, strade bianche,
eigenthümlich variiert wird.
Spesso le loro cime si nascondono in nuvole, o una
piacevole tempesta caccia in giro figure di nebbia
fantastiche lungo le ripide pareti, il cui colorito
grigio è variato in modo caratteristico da larghe
strisce bianche cinturate (?), «strade bianche».
Nessun'idea cosa abbia indotto l'autore a paragonare con strade bianche
le strisce chiare nelle pareti grigie delle montagne albanesi. Ci vuole
l'indole di un autore tedesco dell'Ottocento per vedere un nesso tra
queste strisce e le strade non asfaltate. Ma forse l'autore voleva solo
darsi arie da conoscitore della lingua italiana.
Dopo la constatazione che faccio molta fatica a immaginare una tempesta
che possa essere piacevole, ma del resto anche "gefällig" e "Sturm" mi
sembrano alquanto contraddittori, mi permetto di dubitare che un autore
tedesco dell'Ottocento abbia scritto "strade bianche" pensando a strade
non asfaltate. Quante erano le strade asfaltate _nell'Ottocento_ ?
Però confesso di non avere voglia di leggere una parte maggiore di quel
testo per cercare di capire le associazioni mentali dell'autore.
Resto comunque ammirato per il talento del Mad Prof che si manifesta
nella scoperta di testi di una ricercata astrusità come queste
«Ansichten vom Mittelländischen Meere» ('Aspetti del Mar
Mediterraneo') del Dr. med. R. Avé-Lallemant, un medico con
ambizioni letterarie.

Ciao,
Wolfgang
Valerio Vanni
2021-05-17 10:55:26 UTC
Permalink
On Mon, 17 May 2021 07:14:54 +0200, Father McKenzie
Post by abc
come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
In italiano ho sempre sentito pavè. E probabilmente all'estero
succederà lo stesso al nostro "sterrato".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Roberto Deboni DMIsr
2021-05-17 11:42:24 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
On Mon, 17 May 2021 07:14:54 +0200, Father McKenzie
Post by abc
come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
In italiano ho sempre sentito pavè.
Nel settentrione pavé sta per il lasticato con cubetti di
porfido.
Sterrato invece e' la strada senza pavimentazione, insomma
un tratturo piu' ampio.
Post by Valerio Vanni
E probabilmente all'estero
succederà lo stesso al nostro "sterrato".
Roberto Deboni DMIsr
2021-05-17 11:44:02 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Valerio Vanni
On Mon, 17 May 2021 07:14:54 +0200, Father McKenzie
  come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
In italiano ho sempre sentito pavè.
Nel settentrione pavé sta per il lasticato con cubetti di
porfido.
Sterrato invece e' la strada senza pavimentazione, insomma
un tratturo piu' ampio.
Preciso che il tratturo e' ottenuto senza lavorazione, per
semplice passaggio, mentro lo sterrato implica almeno una
operazione di spianamento.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Valerio Vanni
E probabilmente all'estero
succederà lo stesso al nostro "sterrato".
Valerio Vanni
2021-05-17 12:46:11 UTC
Permalink
On Mon, 17 May 2021 13:42:24 +0200, Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Valerio Vanni
On Mon, 17 May 2021 07:14:54 +0200, Father McKenzie
Post by abc
come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
In italiano ho sempre sentito pavè.
Nel settentrione pavé sta per il lasticato con cubetti di
porfido.
Al centro si usa più il basalto.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Sterrato invece e' la strada senza pavimentazione, insomma
un tratturo piu' ampio.
Io parlavo della pronuncia, che ho sempre sentito pavè e non pavé. In
italiano la vocale chiusa del francese è stata trasformata in aperta,
così come è successo in tanti casi simili (purè, bignè, frappè etc).

Ma nessuno sta confondendo lo sterrato con la pavimentazione a
cubetti: abc faceva un semplice parallelismo "come il termine pavè dal
francese è giunto in italiano, il termine sterrato viene esportato in
altre lingue".
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Ilario di Poitiers
2021-05-17 12:57:01 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
On Mon, 17 May 2021 13:42:24 +0200, Roberto Deboni DMIsr
...
Post by Valerio Vanni
Post by Roberto Deboni DMIsr
Nel settentrione pavé sta per il lasticato con cubetti di
porfido.
Al centro si usa più il basalto.
Seondo questo sito, i sampietrini sarebbero fatti di leucitite.

"i sampietrini sono fatti di una roccia vulcanica che chiamiamo
leucitite perché ricca di leucite, il minerale “sottosaturo” in silice
rispetto al feldspato di potassio che normalmente si formerebbe in un
basalto potassico".

https://www.pasqualerobustini.com/la-geologia-dei-sampietrini/
--
IdP


"A lie cannot live." (Martin Luther King, Jr.)
edi'®
2021-05-17 13:51:11 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Io parlavo della pronuncia, che ho sempre sentito pavè e non pavé. In
italiano la vocale chiusa del francese è stata trasformata in aperta,
così come è successo in tanti casi simili (purè, bignè, frappè etc).
Com'è noto, qui a Milano la E finale in termini tronchi è aperta anche
quando non dovrebbe... ciò nonostante io dico pavé (con la E chiusa) e
così mi pare pronuncino anche tanti miei concittadini.
Ah, dico purè e frappè, ma bigné.

E.D.
Giacobino da Tradate
2021-05-17 16:56:31 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 17 May 2021 14:46:11 +0200
Post by Valerio Vanni
Io parlavo della pronuncia, che ho sempre sentito pavè e non pavé. In
italiano la vocale chiusa del francese è stata trasformata in aperta,
così come è successo in tanti casi simili (purè, bignè, frappè etc).
Qui abbiamo sempre detto puré, bigné, frappé.
--
"Le Mondine" Fan Club
Valerio Vanni
2021-05-17 17:33:38 UTC
Permalink
On Mon, 17 May 2021 18:56:31 +0200, Giacobino da Tradate
Post by Giacobino da Tradate
Post by Valerio Vanni
Io parlavo della pronuncia, che ho sempre sentito pavè e non pavé. In
italiano la vocale chiusa del francese è stata trasformata in aperta,
così come è successo in tanti casi simili (purè, bignè, frappè etc).
Qui abbiamo sempre detto puré, bigné, frappé.
Mi riferivo all'italiano centrale.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Voce dalla Germania
2021-05-17 12:11:06 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
On Mon, 17 May 2021 07:14:54 +0200, Father McKenzie
Post by abc
come è successo con il
Post by abc
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
Rispettando l'originale francese, pavé.
In italiano ho sempre sentito pavè.
Davvero con la e aperta?
Ilario di Poitiers
2021-05-17 12:35:39 UTC
Permalink
Post by abc
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma potrebbe
estendersi alle altre lingue, così come è successo con il francese "pavè"
grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".

"Per arrivare alla festa devi prendere la statale. Dopo cinque
chilometri, gira a sinistra su una strada bianca".
--
IdP


"Since I leapt into the world an empiricist, ideality was not a quality
I wanted." (Donald Judd)
Father McKenzie
2021-05-17 12:57:34 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
In verità ho cominciato a sentirla solo con l'invenzione di questa
corsa, che in pochi anni ha acquistato fama internazionale. Quest'anno
arrivo in piazza del Campo, veramente d'effetto, dopo qualche zig zag
tra le strade strette del centro.
In effetti, gli organizzatori della "Strade bianche" chiamoano così le
strade con ghiaino e non semplicemente sterrate, che con la pioggia
diventano pantani
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Ilario di Poitiers
2021-05-17 13:40:41 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
In verità ho cominciato a sentirla solo con l'invenzione di questa corsa, che
...

Sempre sentito e detto "strade bianche", o "strade non asfaltate".
Spesso si tratta di strade vicinali o interpoderali, strade forestali,
ecc.

In alternativa, "strada sterrata", ma è già più specifico.

Esiste anche il termine "carrareccia".

Strada campestre che può essere percorsa da carri: per una polverosa c.
Michelaccio arrivò sotto le mura della città (A. Baldini).
https://www.treccani.it/vocabolario/carrareccia/


Se è un percorso particolarmente dissestato, potrei parlare di
"mulattiera", ma siamo sulla linea di confine tra vera "strada" e
"sentiero".


--
IdP


"Out of all the things I have lost, I miss my mind the most." (Mark
Twain)
Ilario di Poitiers
2021-05-17 13:53:53 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
Se è un percorso particolarmente dissestato,
Anzi, mi correggo, "scosceso" (~Caratterizzato da una pendenza erta e
malagevole; ripido, dirupato.)


"Dissestate" sono anche certe strade asfaltate! :D
Post by Ilario di Poitiers
potrei parlare di "mulattiera",
ma siamo sulla linea di confine tra vera "strada" e "sentiero".
http://youtu.be/oz_L3Md7PeQ
Un percorso, cioè, adatto più che altro ai muli.
--
IdP


"You don't understand! I coulda had class. I coulda been a contender. I
could've been somebody, instead of a bum, which is what I am." (Terry
Malloy)
Giacobino da Tradate
2021-05-17 17:14:54 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 17 May 2021 15:40:41 +0200
Post by Ilario di Poitiers
Se è un percorso particolarmente dissestato, potrei parlare di
"mulattiera",
La mulattiera non e' affatto dissestata, e' accuratamente pavimentata di
ciottoli, solo che e' erta quindi non adatta ai carriaggi.
Post by Ilario di Poitiers
ma siamo sulla linea di confine tra vera "strada" e "sentiero".
Il sentiero e' percorribile solo piedi e il passaggio continuo dei
pedoni rovina l'erba e indica il tracciato.

La strada e' un termine generico, di solito la si applica al passaggio
veicolare ("carrozzabile"). La carrozzabile e' tale per larghezza e
dolcezza altimetrica che permette il passaggio dei carri, senza
specificare il fondo che puo' essere sterrato, macadam, o asfaltato.
Post by Ilario di Poitiers
http://youtu.be/oz_L3Md7PeQ
--
"Le Mondine" Fan Club
Ilario di Poitiers
2021-05-17 18:59:49 UTC
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Mon, 17 May 2021 15:40:41 +0200
Post by Ilario di Poitiers
Se è un percorso particolarmente dissestato, potrei parlare di
"mulattiera",
La mulattiera non e' affatto dissestata, e' accuratamente pavimentata di
ciottoli, solo che e' erta quindi non adatta ai carriaggi.
Giusto, mi ero infatti corretto.
--
IdP


"Noi vogliamo distruggere i musei, le biblioteche, le accademie d’ogni
specie." (F.T. Marinetti)
Roger
2021-05-17 13:01:38 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
Post by abc
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma
potrebbe estendersi alle altre lingue, così come è successo con il francese
"pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
"Per arrivare alla festa devi prendere la statale. Dopo cinque chilometri,
gira a sinistra su una strada bianca".
Anch'io sovente uso "strada bianca", ma il motivo è che sulle cartine
stradali queste strade sono solitamente di colore bianco.
--
Ciao,
Roger
--
Coraggio, il meglio è passato (Ennio Flaiano)
Roberto Deboni DMIsr
2021-05-18 08:43:43 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
Post by abc
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma
potrebbe estendersi alle altre lingue, così come è successo con il
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
La strada bianca e' la "macadam", perche' c'e' una ragione se e'
"bianca", ovvero la stesura sopra lo sterrato di una pavimentazione
rullata, che in genere usa materiali frantumati di tipo calcareo.
Post by Ilario di Poitiers
"Per arrivare alla festa devi prendere la statale. Dopo cinque
chilometri, gira a sinistra su una strada bianca".
Ilario di Poitiers
2021-05-18 16:12:32 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Ilario di Poitiers
Post by abc
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma
potrebbe estendersi alle altre lingue, così come è successo con il
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
La strada bianca e' la "macadam", perche' c'e' una ragione se e'
"bianca", ovvero la stesura sopra lo sterrato di una pavimentazione
rullata, che in genere usa materiali frantumati di tipo calcareo.
Certo, letteralmente è come dici.
Tuttavia, poiché la maggior parte delle strade non asfaltate sono
realizzate in quel modo, credo, "strada bianca" viene usato anche in
forma estensiva per una qualsiasi strada rurale non asfaltata, se è una
strada idonea al passaggio di automobili e non un sentiero o
mulattiera, anche senza avere nozione dell'esatta tecnica con cui è
stato realizzato il fondo stradale.
Mi vengono peraltro in mente alcuni fondi stradali in pessimo stato
dove è rimasto ben poco dello strato di pietrisco.
Secondo me, nell'uso comune, "strada bianca" e "strada sterrata"
tendono a confondersi, così come in inglese "gravel road" e "dirt
road", usate in modo quasi intercambiabile nonostante le sacrosante
precisazioni dei tecnici.
Secondo la didascalia questa sarebbe (stata) una "gravel road".
https://www.canstockphoto.com/bad-gravel-road-13341345.html

Gli stessi addetti ai lavori, sui siti, non è che chiariscano benissimo
le idee...

https://www.cbc-costruzioni.it/manutenzione-strade-bianche.php
Si definiscono "bianche" quelle strade, sia pubbliche che private, che
sono prive di asfaltatura. Sono per la maggior parte ubicate in
campagna. Vengono spesso definite anche con il termine di strade
sterrate e sono molto apprezzate da chi pratica sport come mountain
bike, podismo, trekking, ma anche da chi ama semplicemente fare una
passeggiata all'aria aperta. Si tratta naturalmente di strade che hanno
bisogno di continua manutenzione dato che le precipitazioni
atmosferiche e il passaggio di mezzi agricoli provocano frequenti
dissesti, originando in particolare numerose buche che possono
risultare pericolose.

https://agenziascavi.com/strada-sterrata/
"La strada sterrata è un tipo di strada priva di alcun tipo di
pavimentazione, spesso ricoperta da uno strato di ghiaia o di
stabilizzato (e da qui l’ulteriore denominazione di strada bianca)."

Secondo Treccani, invece,
"strada sterrata, ottenuta con semplice operazione di sterro, senza
massicciata o soprastrutture."
https://www.treccani.it/vocabolario/sterrare/
--
IdP


"O animal grazioso e benigno che visitando vai per l'aere perso"
(Francesca da Rimini)
Roberto Deboni DMIsr
2021-05-19 12:15:57 UTC
Permalink
Post by Ilario di Poitiers
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Ilario di Poitiers
Post by abc
È una delle parole italiane che recentemente sta diventando di uso
internazionale, grazie alla corsa ciclistica "Strade bianche".
https://tinyurl.com/2a9dd56r ancora tra virgolette, come vedete; ma
potrebbe estendersi alle altre lingue, così come è successo con il
francese "pavè" grazie alla corsa ciclistica Parigi-Roubaix.
In effetti l'espressione che userei normalmente è "strada bianca".
La strada bianca e' la "macadam", perche' c'e' una ragione se e'
"bianca", ovvero la stesura sopra lo sterrato di una pavimentazione
rullata, che in genere usa materiali frantumati di tipo calcareo.
Certo, letteralmente è come dici.
Tuttavia, poiché la maggior parte delle strade non asfaltate sono
realizzate in quel modo, credo, "strada bianca" viene usato anche in
forma estensiva per una qualsiasi strada rurale non asfaltata, se è una
strada idonea al passaggio di automobili e non un sentiero o mulattiera,
anche senza avere nozione dell'esatta tecnica con cui è stato realizzato
il fondo stradale.
Mi vengono peraltro in mente alcuni fondi stradali in pessimo stato dove
è rimasto ben poco dello strato di pietrisco.
Secondo me, nell'uso comune, "strada bianca" e "strada sterrata" tendono
a confondersi, così come in inglese "gravel road" e "dirt road", usate
in modo quasi intercambiabile nonostante le sacrosante precisazioni dei
tecnici.
Secondo la didascalia questa sarebbe (stata) una "gravel road".
https://www.canstockphoto.com/bad-gravel-road-13341345.html
Che e' corretto: si vede chiaramente l'apposizione di una
pavimentazione, anche se l'incuria del tempo ha dato un
aspetto da "tratturo". E' quindi una "strada bianca".
La strada sterrata invece si riconosce dal fatto che non c'e'
alcuna differenza nei materiali con il terreno circostante,
salvo un, piu' o meno, sommario livellamento.
Post by Ilario di Poitiers
Gli stessi addetti ai lavori, sui siti, non è che chiariscano benissimo
le idee...
Come vece, invece le idee sono chiare.
Post by Ilario di Poitiers
https://www.cbc-costruzioni.it/manutenzione-strade-bianche.php
Si definiscono "bianche" quelle strade, sia pubbliche che private, che
sono prive di asfaltatura.
Prive di "asfaltatura" e' un po' generico, ma indica correttamente
che non si tratta di strade asfaltate.
Post by Ilario di Poitiers
Sono per la maggior parte ubicate in
campagna. Vengono spesso definite anche con il termine di strade
sterrate
Qui riporta un modo di dire popolare ...
Post by Ilario di Poitiers
e sono molto apprezzate da chi pratica sport come mountain
bike, podismo, trekking, ma anche da chi ama semplicemente fare una
passeggiata all'aria aperta.
Balle: una strada bianca e' preferita da chi usa la bicicletta.
Per chi usa invece i piedi, e' sostanzialmente indifferente.
Post by Ilario di Poitiers
Si tratta naturalmente di strade che hanno
bisogno di continua manutenzione dato che le precipitazioni atmosferiche
e il passaggio di mezzi agricoli provocano frequenti dissesti,
originando in particolare numerose buche che possono risultare pericolose.
Questo avviene di piu' con le strade sterrate, mancando loro una
qualsiasi pavimentazione.
Post by Ilario di Poitiers
https://agenziascavi.com/strada-sterrata/
"La strada sterrata è un tipo di strada priva di alcun tipo di
pavimentazione,
Assolutamente corretto ...
Post by Ilario di Poitiers
spesso ricoperta da uno strato di ghiaia o di
stabilizzato (e da qui l’ulteriore denominazione di strada bianca)."
Assolutamenet sbagliato ... se c'e' uno strato di ghiaia o di
stabilizzato QUELLA E' UNA PAVIMENTAZIONE!!!
Incompetenti!
Post by Ilario di Poitiers
Secondo Treccani, invece,
"strada sterrata, ottenuta con semplice operazione di sterro, senza
massicciata o soprastrutture."
https://www.treccani.it/vocabolario/sterrare/
Per ora il vocabolario si salva :-)
il Colombo viaggiatore
2021-05-19 19:08:59 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Assolutamenet sbagliato ... se c'e' uno strato di ghiaia o di
stabilizzato QUELLA E' UNA PAVIMENTAZIONE!!!
Incompetenti!
"pavimentazione" suggerisce qualcosa di liscio e largo - beole, basolato,
al limite cubetti di porfido. ghiaia e macerie costipate non sono coerenti,
saranno "copertura" ma non pavimentazione.
--
bed & breakfast & my IPAD
Roberto Deboni DMIsr
2021-05-20 12:33:47 UTC
Permalink
Post by il Colombo viaggiatore
Post by Roberto Deboni DMIsr
Assolutamenet sbagliato ... se c'e' uno strato di ghiaia o di
stabilizzato QUELLA E' UNA PAVIMENTAZIONE!!!
Incompetenti!
"pavimentazione" suggerisce qualcosa di liscio e largo - beole, basolato,
al limite cubetti di porfido. ghiaia e macerie costipate non sono coerenti,
saranno "copertura" ma non pavimentazione.
In ambito stradale, uno strato "riportato e costipato" e' una
pavimentazione, poi ognuno puo' farsi il linguaggio che vuole,
ma se poi non ci si intende e' inutile lamentarsi.

Continua a leggere su narkive:
Loading...