Discussione:
dài e sai
(troppo vecchio per rispondere)
Father McKenzie
2021-05-25 07:28:02 UTC
Permalink
Sento spesso, sopratutto da ispanofoni che parlano in italiano, questo
intercalare "dài" (a volte "sai"), ripetuto praticamente a ogni inizio
frse e spesso anche nel mezzo). Vorrei capire se si tratta di un
tic/moda della nostra lingua - l'ho sentito anche da qualche italiano -
o invece ricalca qualche intercalare o dell'inglese ("you know...") o
dello spagnolo (vamos o simili)
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
lynd fletcher®
2021-05-25 11:39:11 UTC
Permalink
Post by Father McKenzie
Sento spesso, sopratutto da ispanofoni che parlano in italiano, questo
intercalare "dài" (a volte "sai"), ripetuto praticamente a ogni inizio
frse e spesso anche nel mezzo). Vorrei capire se si tratta di un
tic/moda della nostra lingua - l'ho sentito anche da qualche italiano -
o invece ricalca qualche intercalare o dell'inglese ("you know...") o
dello spagnolo (vamos o simili)
io ho sentito invece "ma dài!" usato come intercalare da abitanti di
lingua tedesca in val d'Ega nella provincia di Bolzano. Da notare che
usavano questo intercalare parlando in tedesco, e questo mi ha sorpreso,
per cui ho pensato che potesse essere un neologismo importato dalla
nostra lingua. Dal modo ripetitivo in cui usavano questo intercalare, ho
da supporre che per loro fosse "figo".

SaLuti
fl

Continua a leggere su narkive:
Loading...