Discussione:
[Tedesco] Feuer, cosa sentite? [errata corrige]
(troppo vecchio per rispondere)
Ilario di Poitiers
2021-03-30 14:31:51 UTC
Permalink
lunedì 29/03/2021 (Sainte Gladys) 18:45:03, Wolfgang ha scritto su
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente
da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia.
esenti
Chiedo venia,
Wolfgang
Giusto! "Esenti" concorda con "pronunzie".
--
IdP
Roberto Deboni DMIsr
2021-03-31 13:30:34 UTC
Permalink
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con "entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?

"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
si voglia."

Passo in cross-post al gruppo linguistico italiano.
Roberto Deboni DMIsr
2021-03-31 13:34:25 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con "entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
si voglia."
Passo in cross-post al gruppo linguistico italiano.
Non conosco bene la grammatica e le regole linguistiche italiane,
ma ho letto molto, e molta letteratura, nella mia vita (una media
di un libro al mese, potrei dire) e la forma "erronea", la sento
"accettabile" se non migliore.
edi'®
2021-03-31 13:48:38 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
 qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
 si voglia."
Passo in cross-post al gruppo linguistico italiano.
Non conosco bene la grammatica e le regole linguistiche italiane,
ma ho letto molto, e molta letteratura, nella mia vita (una media
di un libro al mese, potrei dire) e la forma "erronea", la sento
"accettabile" se non migliore.
Le pronunce (o pronunzie...) è di genere femminile, quindi "entrambe" è
corretto.

E.D.
edi'®
2021-03-31 13:50:53 UTC
Permalink
Post by edi'®
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
 qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
 si voglia."
Passo in cross-post al gruppo linguistico italiano.
Non conosco bene la grammatica e le regole linguistiche italiane,
ma ho letto molto, e molta letteratura, nella mia vita (una media
di un libro al mese, potrei dire) e la forma "erronea", la sento
"accettabile" se non migliore.
Le pronunce (o pronunzie...) è di genere femminile, quindi "entrambe" è
corretto.
Ah... vedo ora che la diatriba è su "esenti" non su "entrambe".
In questo caso la forma corretta è, naturalmente, quella plurale.

E.D.
Kiuhnm
2021-03-31 18:26:17 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con "entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
si voglia."
Il singolare dà un significato diverso alla frase:
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, (essendo io)
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che
dir si voglia."
--
Kiuhnm

Ritratti astratti di ratti a tratti ritratti e
contratti, e a tratti attratti e protratti.
António Marques
2021-03-31 19:13:09 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con "entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
si voglia."
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, (essendo io)
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che
dir si voglia."
Per me il singolare fa che la parola diventi avverbiale. Ma credo che
Wolfgang su riferiva alle pronunce...
Wolfgang
2021-03-31 20:33:42 UTC
Permalink
Post by António Marques
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con "entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare, che dir si voglia."
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
(essendo io) esente da qualsiasi inflessione dialettale,
  regionale o vernacolare, che dir si voglia."
Per me il singolare fa che la parola diventi avverbiale.
Ma credo che Wolfgang su riferiva alle pronunce...
Per che altro motivo dovrei aver corretto il singolare «essente»,
sostituendolo col plurale «essenti»? È stato Roberto Deboni DMIsr
che ha contestato la mia correzione.

Ciao,
Wolfgang
Wolfgang
2021-03-31 20:16:24 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le
pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con
"entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che
sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare, che dir si voglia."
Il singolare dà un significato diverso alla frase
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
(essendo io) esente da qualsiasi inflessione dialettale,
regionale o vernacolare, che dir si voglia."
La tua è un'interpretazione tanto interessante quanto quella che io
ti ho fornito dell'uso che fai del verbo «tradire». Ma non ti
preoccupare: non scrivo questa per contestarti la maestria nell'arte
dell'espressione sibillina. :)

Grazie,
Wolfgang
Ilario di Poitiers
2021-03-31 20:40:50 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le
pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con
"entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che
sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare, che dir si voglia."
Il singolare dà un significato diverso alla frase
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
(essendo io) esente da qualsiasi inflessione dialettale,
regionale o vernacolare, che dir si voglia."
La tua è un'interpretazione tanto interessante quanto quella che io ti ho
fornito dell'uso che fai del verbo «tradire». Ma non ti preoccupare: non
scrivo questa per contestarti la maestria nell'arte dell'espressione
sibillina. :)
Qualsiasi espressione può essere interpretata in più modi. Quelli più
inverosimili sono però i più divertenti! :D

Cambiando completamente argomento, segnalo che la variante demodé
"pronunzia" sopravvive, mi pare, soprattutto per le sentenze della
magistratura, forse perché in ambito legale il linguaggio tende a
conservare forme cristallizzate. Vero che il DOP è il "Dizionario
italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia", ma è
un titolo che risale a oltre cinquant'anni fa.
--
IdP
Kiuhnm
2021-03-31 21:08:15 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Roberto Deboni DMIsr
On Tue, 30 Mar 2021 14:35:58 +0200, Roberto Deboni DMIsr
[...] Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le
pronunzie, esente da
esenti
"esentE da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare,
che dir si voglia"
mi sembra corretta.
Anche con riferimento al plurale «entrambe le pronunzie»?
Anche, la "virgola" separa.
Metterci un "esenti" mi sembra una forzatura.
Wolfgang ha fatto bene a correggersi, "esenti" concorda con
"entrambe
le pronunzie" e non c'è alcuna forzatura.
Non vedo cosa c'entri la virgola. Il singolare "esente" che
sostieni,
con cosa dovrebbe concordare?
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
esente da qualsiasi inflessione dialettale, regionale o
vernacolare, che dir si voglia."
Il singolare dà un significato diverso alla frase
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie,
(essendo io) esente da qualsiasi inflessione dialettale,
regionale o vernacolare, che dir si voglia."
La tua è un'interpretazione tanto interessante quanto quella che io ti
non scrivo questa per contestarti la maestria nell'arte dell'espressione
sibillina. :)
Comunque ti stavo dando ragione, seppur indirettamente.
--
Kiuhnm

Ritratti astratti di ratti a tratti ritratti e
contratti, e a tratti attratti e protratti.
Valerio Vanni
2021-03-31 21:19:18 UTC
Permalink
On Wed, 31 Mar 2021 15:30:34 +0200, Roberto Deboni DMIsr
Post by Roberto Deboni DMIsr
Ho comprato cinque paste, farcite con la cioccolata.
E' la stessa cosa.
No. Le pare la stessa cosa ?
"Da madrelingua trovo impeccabili entrambe le pronunzie, esente da
qualsiasi inflessione dialettale, regionale o vernacolare, che dir
si voglia."
E' identica. In entrambi i casi è un plurale femminile.

L'aggettivo "esente" è invariabile rispetto al maschile e al
femminile.
Ci sono quindi solo due forme: il singolare "esente" e il plurale
"esenti".

Quindi:
-Nel carrello c'è un articolo esente dall'IVA
-Nel carrello ci sono due articoli esenti dall'IVA.

-La transazione è esente dall'IVA.
-Le transazioni sono esenti dall'IVA.
Post by Roberto Deboni DMIsr
Non conosco bene la grammatica e le regole linguistiche italiane,
ma ho letto molto, e molta letteratura, nella mia vita (una media
di un libro al mese, potrei dire) e la forma "erronea", la sento
"accettabile" se non migliore.
E' una regola abbastanza basilare, una concordanza per genere e numero
tra un sostantivo e un aggettivo.
E' strana la cosa, il modo in cui scrivi non sembra compatibile con
una questione del genere.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Continua a leggere su narkive:
Loading...