Discussione:
perché si prende in giro...
Aggiungi Risposta
Father McKenzie
2020-09-27 10:56:46 UTC
Rispondi
Permalink
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise. E' chiaro che chi lo fa ignora l'esistenza dei
gradi centesimali, in cui l'angolo retto è fatto pari a 100 gradi, il
piatto a 200° e dunque...
Be', per fare un esempio di errore vero, una volta un tizio disse che
stava esaminando l'incartamento a 360 gradi... centigradi
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Voce dalla Germania
2020-09-27 11:06:36 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise. E' chiaro che chi lo fa ignora l'esistenza dei
gradi centesimali, in cui l'angolo retto è fatto pari a 100 gradi, il
piatto a 200° e dunque...
Be', per fare un esempio di errore vero, una volta un tizio disse che
stava esaminando l'incartamento a 360 gradi... centigradi
Scusa, in quali settori si misurano gli angoli con i gradi centesimali?
Non disturbarti, ho già trovato la risposta nella voce "grado
centesimale" di Wikipedia. Solo nella geomatica, di cui discutiamo tutti
almeno tre volte al giorno.
Father McKenzie
2020-09-27 11:24:09 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Voce dalla Germania
Scusa, in quali settori si misurano gli angoli con i gradi centesimali?
Non disturbarti, ho già trovato la risposta nella voce "grado
centesimale" di Wikipedia. Solo nella geomatica, di cui discutiamo tutti
almeno tre volte al giorno.
Quando insegnai in un Tecnico Agrario il collega di disegno tecnico
usava soltanto quella nomenclatura. Può darsi che la usino architetti
(come lui) o periti agrari, boh. Effettivamente semplifica i calcoli,
anche se io preferisco i radianti.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Mad Prof
2020-09-27 14:11:25 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise. E' chiaro che chi lo fa ignora l'esistenza dei
gradi centesimali, in cui l'angolo retto è fatto pari a 100 gradi, il
piatto a 200° e dunque...
Mah, più che altro direi che è un'espressione scherzosa (si spera) e come tale
va presa.
--
Sanity is not statistical
il Colombo viaggiatore
2020-09-27 15:17:41 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise. E' chiaro che chi lo fa ignora l'esistenza dei
gradi centesimali
perché, se si parla di angoli, i gradi per antonomasia sono quelli
sessagesimali. gli altri (centesimali o radianti) vanno esplicitamente
dichiarati a scanso di incomprensioni.
--
bed & breakfast & my IPAD
Father McKenzie
2020-09-27 15:44:56 UTC
Rispondi
Permalink
Post by il Colombo viaggiatore
perché, se si parla di angoli, i gradi per antonomasia sono quelli
sessagesimali. gli altri (centesimali o radianti) vanno esplicitamente
dichiarati a scanso di incomprensioni.
Io uso i radianti (che sono il modo più razionale di esprimere la misura
di un angolo, rapportandola ala misura del raggio). In agraria e per la
misurazione dei terreni spesso si sente parlare di centesimali. Bisogna
guardare la realtà a 2π (due pi greco) radianti.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Giovanni Drogo
2020-09-27 16:11:00 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Io uso i radianti (che sono il modo più razionale di esprimere la
misura di un angolo, rapportandola ala misura del raggio).
Sono unita' supplentari SI, e sono usati come argomento delle funzioni
trigonometriche dalla maggior parte dei linguaggi di programmazione, ma
sono ahime' poco intuitivi, dopo alcuni millenni dai babilonesi ci siamo
abituati ai sessagesimali (o sessadecimali, o decimali che dir si
voglia).
Post by Father McKenzie
In agraria e per la misurazione dei terreni spesso si sente parlare di
centesimali.
Questi proprio non e' il mio giro.

La maggior parte degli astronomi (quelli che usano anche le magnitudini
:-()
e direi la totalita' degli astrofisici (quelli che usano i flussi in
unita' CGS o simili :-)) nel programmare preferiscono probabilmente il
formato "sessadecimali, o decimale" ... intendo in gradi (da 0 a 360, o
da -90 a +90) e frazioni decimali di grado. A fini di display e
nomenclatura sopravvive invece il formato sessagesimale, vuoi in gradi,
minuti e secondi "d'arco" dd:mm:ss.ff per la declinazione, vuoi in ore,
minuti e secondi "di tempo" hh:mm:ss.ff per l'ascensione retta.
Post by Father McKenzie
Bisogna guardare la realtà a 2π (due pi greco) radianti.
Proprio ieri su un articolo (di giornale) compariva un simbolo che non
saprei riprodurre (era un omega minuscolo con sopra una barra o una
tilde) e tra parentesi la spiegazione "(pi greco)" :-)
Father McKenzie
2020-09-27 18:31:20 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giovanni Drogo
sono ahime' poco intuitivi
Gusti: per me è molto più intuitiva la definizione di radiante mentre
quella di grado sessagesimale è legata al sistema di numerazione in base
60, che sarà stato intuitivo per i sumeri e i fenici ma è un po' forzato
al tempo attuale. Rigorosamente imho, vedrei bene un orologio centesimale
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Giovanni Drogo
2020-09-27 19:04:45 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giovanni Drogo
sono ahime' poco intuitivi
piu' che gusti, abitudini.

Mi e' piu' facile dire (visualizzare, indicare una direzione) 30, 60, 45
o 120 gradi. In radianti piu' di pi mezzi, pi o due pi mi riesce dura.

D'altra parte chi viene dall'ultravioletto e' abituato a dare i flussi
in erg/cm2/s/Angstrom, chi viene dall'X in erg/cm2/s/keV, chi viene dal
radio in (milli)Jansky, chi viene dall'ottico in magnitudini
Kiuhnm
2020-09-27 19:46:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giovanni Drogo
 sono ahime' poco intuitivi
piu' che gusti, abitudini.
Mi e' piu' facile dire (visualizzare, indicare una direzione) 30, 60, 45
o 120 gradi. In radianti piu' di pi mezzi, pi o due pi mi riesce dura.
Prendi una circonferenza. La metà superiore corrisponde a pi, quindi
pi/n corrisponde a tagliarla in n parti uguali.
Il problema sorge quando pi/n è espresso in forma numerica...
--
Kiuhnm

Chi crede crede di sapere e chi sa sa di credere,
ma anche quanto credere.
Kiuhnm
2020-09-27 18:19:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by il Colombo viaggiatore
Post by Father McKenzie
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise. E' chiaro che chi lo fa ignora l'esistenza dei
gradi centesimali
perché, se si parla di angoli, i gradi per antonomasia sono quelli
sessagesimali. gli altri (centesimali o radianti) vanno esplicitamente
dichiarati a scanso di incomprensioni.
I matematici preferiscono i radianti, visto che sono semplicemente il
rapporto tra la lunghezza dell'arco corrispondente all'angolo e quella
del raggio.
(A me piace pensare di prendere una circonferenza di raggio 1 e di
misurare ogni angolo come la lunghezza dell'arco corrispondente.)
--
Kiuhnm

Chi crede crede di sapere e chi sa sa di credere,
ma anche quanto credere.
Father McKenzie
2020-09-27 18:38:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Kiuhnm
I matematici preferiscono i radianti,
Non solo loro, cmq chi ha una formazione scientifica
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
--
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Kiuhnm
2020-09-27 19:36:26 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Post by Kiuhnm
I matematici preferiscono i radianti,
Non solo loro, cmq chi ha una formazione scientifica
Gli ingegneri e i fisici (non teorici) preferiscono i radianti? Non credo.
--
Kiuhnm

Chi crede crede di sapere e chi sa sa di credere,
ma anche quanto credere.
Kiuhnm
2020-09-27 18:21:58 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Father McKenzie
Non capisco per che motivo l'espressione "ho interessi a 400 gradi" e
simili siano derise.
Mai sentita, onestamente.
--
Kiuhnm

Chi crede crede di sapere e chi sa sa di credere,
ma anche quanto credere.
Loading...