Discussione:
Sconto negativo
(troppo vecchio per rispondere)
Wolfgang
2020-08-24 08:33:54 UTC
Permalink
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Ma cos'è? A rigor di logica dovrebb'essere un aumento del prezzo.
Che stupidaggine!

Ciao,
Wolfgang
Ammammata
2020-08-24 09:27:47 UTC
Permalink
Il giorno Mon 24 Aug 2020 10:33:54a, *Wolfgang* ha inviato su
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Ma cos'è? A rigor di logica dovrebb'essere un aumento del prezzo.
è un "rafforzativo" :)

vedi p.e.

"Non ti piace?"
"No"

doppia negazione = affermazione, ma non è così
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Wolfgang
2020-08-24 10:47:30 UTC
Permalink
Post by Ammammata
Il giorno Mon 24 Aug 2020 10:33:54a, *Wolfgang* ha inviato su
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Ma cos'è? A rigor di logica dovrebb'essere un aumento del prezzo.
è un "rafforzativo" :)
vedi p.e.
"Non ti piace?"
"No"
doppia negazione = affermazione, ma non è così
Il tuo non è affatto un esempio di doppia negazione, bensì di una
risposta affermativa a un domanda negativa.

Un esempio di doppia negazione in funzione rafforzativa sarebbe:

«Non si vede niente.»

Per evitare la doppia negazione si dovrebbe sostituire «niente» con
«alcuna cosa», che mi suona però alquanto ricercato.

Ciao,
Wolfgang
Ammammata
2020-08-24 12:11:52 UTC
Permalink
Il giorno Mon 24 Aug 2020 12:47:30p, *Wolfgang* ha inviato su
Post by Wolfgang
Post by Ammammata
"Non ti piace?"
"No"
doppia negazione = affermazione, ma non è così
Il tuo non è affatto un esempio di doppia negazione, bensì di una
risposta affermativa a un domanda negativa.
è il bello dell'italiano

il no della risposta nega la domanda, quindi mi piace?
oppure avrei dovuto rispondere sì alla domanda che mi chiedeva se non mi
piacesse per confermare?

è il bello dell'italiano, repetita iuvant
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Klaram
2020-08-24 12:49:53 UTC
Permalink
Post by Ammammata
Post by Ammammata
Il giorno Mon 24 Aug 2020 12:47:30p, *Wolfgang* ha inviato su
Post by Ammammata
"Non ti piace?"
"No"
doppia negazione = affermazione, ma non è così
Il tuo non è affatto un esempio di doppia negazione, bensì di una
risposta affermativa a un domanda negativa.
è il bello dell'italiano
il no della risposta nega la domanda, quindi mi piace?
oppure avrei dovuto rispondere sì alla domanda che mi chiedeva se non mi
piacesse per confermare?
Non è proprio così, il non della domanda è retorico:
non ti piace? no (non mi piace),
non ti piace? sì (mi piace).

k
Klaram
2020-08-24 12:10:20 UTC
Permalink
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo. Ma cos'è?
A rigor di logica dovrebb'essere un aumento del prezzo. Che stupidaggine!
In effetti è così:

"Lo sconto determina una detrazione dal totale imponibile se inserito
con segno positivo (esempio 10%), mentre viene inteso come
maggiorazione (determina un'aggiunta al totale imponibile) se inserito
con segno negativo (esempio -5%): 10% è uno sconto; - 5% è una
maggiorazione."

Che senso ha parlare di "sconto negativo" per oggetti in vendita o
prestasioni che si devono pagare?

k
orpheus
2020-08-24 14:02:12 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Ma cos'è? A rigor di logica dovrebb'essere un aumento del prezzo.
Che stupidaggine!
Io personalmente non mi sono mai imbattuto in sconti negativi.
Ho l'impressione che sia semplicente linguaggio dell'advertising
che, come dice qui:
"trascende ogni regola logica, grammaticale, matematica o fisica"
http://fulviocorno.blogspot.com/2013/09/tripla-negazione.html
Kiuhnm
2020-08-24 15:20:42 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
--
Kiuhnm
Wolfgang
2020-08-24 17:45:09 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
L'unico che io abbia trovato oggi:
Loading Image...

Ciao,
Wolfgang
Kiuhnm
2020-08-24 18:10:04 UTC
Permalink
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
http://www.ariannuccia.de/images.tmp/amazon.sconti.jpg
Non lo leggerei come un'unica frase, vista anche la "F" maiuscola.
L'intenzione è probabilmente:
<< Sconti >>
Fino al 60% in meno
--
Kiuhnm
Roger
2020-08-24 19:54:03 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
http://www.ariannuccia.de/images.tmp/amazon.sconti.jpg
Non lo leggerei come un'unica frase, vista anche la "F" maiuscola.
<< Sconti >>
Fino al 60% in meno
Non sono d'accordo.
Si possono anche leggere due frasi, ma quel meno davanti a 60% è di
troppo
e, se non ci fosse stato, il messaggio sarebbe stato ugualmente
chiarissimo.

Mi vengono in mente altre analoghe frasi strampalate caratterizzate da
"xx volte meno", come:
- Il latte XY contiene fino a tre volte in meno di grassi
- Gli operai guadagnano fino a 10 volte meno dei dirigenti
- Le lampade a led consumano fino a sei volte meno di quelle normali ad
incandescenza
Per dire rispettivamente un terzo, un decimo, un sesto (almeno credo)
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Kiuhnm
2020-08-24 22:14:06 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
http://www.ariannuccia.de/images.tmp/amazon.sconti.jpg
Non lo leggerei come un'unica frase, vista anche la "F" maiuscola.
      << Sconti >>
   Fino al 60% in meno
Non sono d'accordo.
Si possono anche leggere due frasi, ma quel meno davanti a 60% è di troppo
e, se non ci fosse stato, il messaggio sarebbe stato ugualmente
chiarissimo.
Sto solo dicendo che chi scrive pensa al prezzo intero meno il 60%:
"Sconti: -60% su tutto". Non è lo sconto a essere del -60%: lo sconto fa
sì che si faccia -60% "sui prezzi".
Post by Roger
Mi vengono in mente altre analoghe frasi strampalate caratterizzate da
- Il latte XY contiene fino a tre volte in meno di grassi
- Gli operai guadagnano fino a 10 volte meno dei dirigenti
- Le lampade a led consumano fino a sei volte meno di quelle normali ad
incandescenza
Per dire rispettivamente un terzo, un decimo, un sesto (almeno credo)
Come scrissi tempo fa, nel linguaggio comune quando si dice che
A consuma N volte meno di B (o simile)
s'intende che A consuma meno di B e il rapporto maggiore/minore è N. In
altre parole, "più" e "meno" non indicano risp. addizione e sottrazione,
ma "maggiore" e "minore", cioè la direzione.
Probabilmente si fa per uniformità:
A pesa (3 volte) di più
versus
A pesa di più
A pesa il triplo
--
Kiuhnm
Roger
2020-08-25 07:42:36 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
[...]
Post by Roger
Mi vengono in mente altre analoghe frasi strampalate caratterizzate da
- Il latte XY contiene fino a tre volte in meno di grassi
- Gli operai guadagnano fino a 10 volte meno dei dirigenti
- Le lampade a led consumano fino a sei volte meno di quelle normali ad
incandescenza
Per dire rispettivamente un terzo, un decimo, un sesto (almeno credo)
Come scrissi tempo fa, nel linguaggio comune quando si dice che
A consuma N volte meno di B (o simile)
s'intende che A consuma meno di B e il rapporto maggiore/minore è N. In altre
parole, "più" e "meno" non indicano risp. addizione e sottrazione, ma
"maggiore" e "minore", cioè la direzione.
A pesa (3 volte) di più
versus
A pesa di più
A pesa il triplo
Sì, però questo non vale (o non dovrebbe valere) per il meno.
Non si può dire, a meno di andare contro la logica,
"A pesa tre volte di meno rispetto a B"
Però lo si dice per aumentare l'impatto su chi legge o ascolta, perché
l'elemento principale è A e con A deve iniziare il messaggio.
Iniziando la frase con B, "B pesa tre volte A", il messagggio perde
efficacia.
Un paio di esempi fra tanti:

Loading Image...

http://www.aslacobas.it/stipendiun-lavoratore-dipendente-guadagna-7-volte-meno-del-suo-datore-di-lavoro/

Per me queste frasi sono scorrette, sono cioè da imbonitore di piazza
perché
puntano sull'effetto di "X volte", ritenendo che "un quinto" o "un
settimo"
abbiano minor presa sul "prodotto" che offrono.
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Kiuhnm
2020-08-25 17:00:29 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Kiuhnm
[...]
Post by Roger
Mi vengono in mente altre analoghe frasi strampalate caratterizzate da
- Il latte XY contiene fino a tre volte in meno di grassi
- Gli operai guadagnano fino a 10 volte meno dei dirigenti
- Le lampade a led consumano fino a sei volte meno di quelle normali
ad incandescenza
Per dire rispettivamente un terzo, un decimo, un sesto (almeno credo)
Come scrissi tempo fa, nel linguaggio comune quando si dice che
   A consuma N volte meno di B (o simile)
s'intende che A consuma meno di B e il rapporto maggiore/minore è N.
In altre parole, "più" e "meno" non indicano risp. addizione e
sottrazione, ma "maggiore" e "minore", cioè la direzione.
   A pesa (3 volte) di più
      versus
   A pesa di più
   A pesa il triplo
Sì, però questo non vale (o non dovrebbe valere) per il meno.
Non si può dire, a meno di andare contro la logica,
"A pesa tre volte di meno rispetto a B"
Mhm... non vedo la differenza (pun intended):
A pesa (3 volte) di più.
A pesa (3 volte) di meno.
A pesa (3 volte) più di B.
A pesa (3 volte) meno di B.
Nota la differenza con
A pesa 3 chili in più di B.
A pesa 3 chili in meno di B.
In questo caso si usa "in" e non "di". Sarebbe un errore dire
A pesa 3 volte in più di B.
Questo è proprio l'errore che vedi nelle espressioni con "di". Invece
secondo me sono forme diverse e vanno interpretate in modo diverso.

La forma con "un terzo" mi sembra più limitata:
A pesa un terzo di B. (non mi suona benissimo)
A pesa un terzo rispetto a B.
A pesa un 2.5-esimo di/rispetto a B (brutta!)
Invece posso dire
A pesa 2.5 volte meno di B.
--
Kiuhnm
Roger
2020-08-25 17:27:52 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
[...]
Post by Roger
Sì, però questo non vale (o non dovrebbe valere) per il meno.
Non si può dire, a meno di andare contro la logica,
"A pesa tre volte di meno rispetto a B"
A pesa (3 volte) di più.
A pesa (3 volte) di meno.
A pesa (3 volte) più di B.
A pesa (3 volte) meno di B.
Nota la differenza con
A pesa 3 chili in più di B.
A pesa 3 chili in meno di B.
Quindi, secondo il tuo punto di vista, posso tranquillamente dire:

"A pesa due volte meno di B"

Non ci credo :-)

Per me "volte" vuol dire moltiplicato.
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Kiuhnm
2020-08-26 16:59:44 UTC
Permalink
Post by Roger
[...]
Post by Roger
Sì, però questo non vale (o non dovrebbe valere) per il meno.
Non si può dire, a meno di andare contro la logica,
"A pesa tre volte di meno rispetto a B"
   A pesa (3 volte) di più.
   A pesa (3 volte) di meno.
   A pesa (3 volte) più di B.
   A pesa (3 volte) meno di B.
Nota la differenza con
   A pesa 3 chili in più di B.
   A pesa 3 chili in meno di B.
"A pesa due volte meno di B"
Non ci credo :-)
Per me "volte" vuol dire moltiplicato.
Interpreto
A pesa due volte meno di B
come A < B con un rapporto pari a 2. Dato che il "meno" esprime la
direzione della disuguaglianza, usare 1/2 al posto di 2 sarebbe ridondante.
Dal punto di vista informativo, tutto ciò che serve è "<" e "2". Non c'è
ambiguità. Poi bisogna essere d'accordo ovviamente.

Mi è capito di sentire dire "Noi prendiamo 3 volte di meno" e ho sempre
capito cosa s'intendesse.
Quel "3 volte" risponde alla domanda "con che rapporto?".

Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
--
Kiuhnm
orpheus
2020-08-26 17:11:26 UTC
Permalink
Il giorno mercoledì 26 agosto 2020 Kiuhnm ha scritto:

[...]
Post by Kiuhnm
Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
Si vede che non conosci Paolo De Benedetti :-)

https://www.repubblica.it/cultura/2014/08/25/news/de_benedetti_dio_non_era_sicuro_del_risultato_cre_tutto_e_disse_purch_tenga-94420739/?ref=HREC1-26

url corto https://long.af/tdksph
Kiuhnm
2020-08-26 19:09:12 UTC
Permalink
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
Si vede che non conosci Paolo De Benedetti :-)
No, in effetti! Ne approfitto per fare una correzione al mio post
precedente:
[..] mentre gli /altri/ animali no: gli /altri/ animali [..]
--
Kiuhnm
orpheus
2020-08-27 15:39:30 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
Si vede che non conosci Paolo De Benedetti :-)
No, in effetti! Ne approfitto per fare una correzione al mio post
[..] mentre gli /altri/ animali no: gli /altri/ animali [..]
Rimane il fatto che per te l'animale uomo ha un'anima e gli altri animali no.. Io ho molti dubbi su questo... a volte ho l'impressione che anche una particella abbia una propensione a forme indecifrabili di scelta, connesse alle interazioni del momento. :-) Io mi sento più vicino ad una visione panenteistica connessa all'evoluzione della materia e la specificità dell'uomo la vedo in quanto "animale culturale".
Kiuhnm
2020-08-28 19:22:27 UTC
Permalink
Post by orpheus
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
Si vede che non conosci Paolo De Benedetti :-)
No, in effetti! Ne approfitto per fare una correzione al mio post
[..] mentre gli /altri/ animali no: gli /altri/ animali [..]
Rimane il fatto che per te l'animale uomo ha un'anima e gli altri animali no..
Forse sì forse no...
Post by orpheus
Io ho molti dubbi su questo... a volte ho l'impressione che anche una particella abbia una propensione a forme indecifrabili di scelta, connesse alle interazioni del momento. :-) Io mi sento più vicino ad una visione panenteistica connessa all'evoluzione della materia e la specificità dell'uomo la vedo in quanto "animale culturale".
Discussione interessante, ma che preferisco evitare in luogo pubblico.
--
Kiuhnm
o***@gmail.com
2020-08-28 19:29:59 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
Post by Kiuhnm
Post by orpheus
[...]
Post by Kiuhnm
Io sostengo soltanto di averlo sentito usare più volte, di averlo
probabilmente usato, e che ci sia una logica dietro.
Sono molto "descrittivista" in questo caso. Poi alla fine
l'accettabilità di una forma dipende da cosa ne pensa chi decide se una
forma è accettabile o no.
E' per questo che l'uomo ha l'anima, mentre gli animali no: gli animali
non hanno potuto votare in proposito :)
Si vede che non conosci Paolo De Benedetti :-)
No, in effetti! Ne approfitto per fare una correzione al mio post
[..] mentre gli /altri/ animali no: gli /altri/ animali [..]
Rimane il fatto che per te l'animale uomo ha un'anima e gli altri animali no..
Forse sì forse no...
Post by orpheus
Io ho molti dubbi su questo... a volte ho l'impressione che anche una particella abbia una propensione a forme indecifrabili di scelta, connesse alle interazioni del momento. :-) Io mi sento più vicino ad una visione panenteistica connessa all'evoluzione della materia e la specificità dell'uomo la vedo in quanto "animale culturale".
Discussione interessante, ma che preferisco evitare in luogo pubblico.
Comprendo benissimo... anche io infatti ero incerto se affrontare l'argomento :-)
Ammammata
2020-08-25 10:59:34 UTC
Permalink
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
Post by Kiuhnm
A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Post by Kiuhnm
A pesa il triplo
qui non ci si sbaglia
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Kiuhnm
2020-08-25 17:11:08 UTC
Permalink
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
Post by Kiuhnm
A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Ho già spiegato perché secondo me non è così.
Nel linguaggio colloquiale, quando si dice che una persona guadagna 3
volte di più s'intende che guadagna il triplo.
Quel "3" è sempre il rapporto tra la quantità maggiore e quella minore,
anche quando si dice che A pesa meno di B.
--
Kiuhnm
Ammammata
2020-08-26 06:52:06 UTC
Permalink
Il giorno Tue 25 Aug 2020 07:11:08p, *Kiuhnm* ha inviato su
Post by Kiuhnm
Nel linguaggio colloquiale, quando si dice che una persona guadagna 3
volte di più s'intende che guadagna il triplo.
concordo, a denti stretti ;) ma concordo
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Kiuhnm
2020-08-25 17:21:56 UTC
Permalink
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
Post by Kiuhnm
A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
A pesa di più
non avrebbe senso.
A pesa (di) più di B
significa che
peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
Aggiungere "3 volte" specifica il rapporto:
max(peso(A),peso(B)) / min(peso(A),peso(B)).
--
Kiuhnm
Kiuhnm
2020-08-25 17:57:27 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
L'addizione s'indica con "in più", non "di più":
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
--
Kiuhnm
Mad Prof
2020-08-25 18:06:44 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
--
Sanity is not statistical
Kiuhnm
2020-08-25 19:56:06 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
Non sono d'accordo e neanche ngram viewer lo è:
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chilo+di+pi%C3%B9%2Cchilo+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chili+di+pi%C3%B9%2Cchili+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
--
Kiuhnm
Mad Prof
2020-08-25 20:58:33 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chilo+di+pi%C3%B9%2Cchilo+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chili+di+pi%C3%B9%2Cchili+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
Preferenze, appunto. Che una forma sia più comune, non significa che
l'altra sia errata.

http://www.treccani.it/vocabolario/piu

1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
[…]
4. Locuzioni: a. Di più, con lo stesso sign. del semplice più (in funzione
di avv., di agg., di sost. neutro): devi studiare di più; con le buone
maniere si ottiene di più; mi hai dato una carta di più; talvolta anche per
indicare aggiunta: mi occorrerebbero almeno tremila euro di più; in
relazione all’altezza, dovresti pesare dieci chili di più.
--
Sanity is not statistical
Mad Prof
2020-08-25 21:08:45 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chilo+di+pi%C3%B9%2Cchilo+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chili+di+pi%C3%B9%2Cchili+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
Preferenze, appunto. Che una forma sia più comune, non significa che
l'altra sia errata.
http://www.treccani.it/vocabolario/piu
1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
[…]
4. Locuzioni: a. Di più, con lo stesso sign. del semplice più (in funzione
di avv., di agg., di sost. neutro): devi studiare di più; con le buone
maniere si ottiene di più; mi hai dato una carta di più; talvolta anche per
indicare aggiunta: mi occorrerebbero almeno tremila euro di più; in
relazione all’altezza, dovresti pesare dieci chili di più.
A scanso di equivoci: non sto dicendo che 'di più' e 'in più' sono SEMPRE
intercambiabili. Ma in quegli esempi che riportavi tu (pesa 5 chili in/di
più) sì.
--
Sanity is not statistical
orpheus
2020-08-25 21:17:41 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
A scanso di equivoci: non sto dicendo che 'di più' e 'in più' sono SEMPRE
intercambiabili. Ma in quegli esempi che riportavi tu (pesa 5 chili in/di
più) sì.
Non ho seguito bene tutto il 3D, quindi è probabile che dovrei riflettervi maggiormente, ma per quello che ho seguito mi sento più vicino al "di più"

2) DI PIÙ si usa dopo il verbo e mantiene il significato originario di “in maggiore quantità o misura”
3) IN PIÙ si può usare a inizio frase con il significato di “in aggiunta”, "inoltre". Oppure, si può usare dopo un sostantivo o un pronome con il significato di "in eccesso"

4. Locuzioni: a. Di più, con lo stesso sign. del semplice più (in funzione di avv., di agg., di sost. neutro): devi studiare di più; con le buone maniere si ottiene di più; mi hai dato una carta di più; talvolta anche per indicare aggiunta: mi occorrerebbero almeno tremila euro di più; in relazione all’altezza, dovresti pesare dieci chili di più
http://www.treccani.it/vocabolario/piu/
Kiuhnm
2020-08-26 17:07:23 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
    A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
  A pesa di più
non avrebbe senso.
  A pesa (di) più di B
significa che
  peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chilo+di+pi%C3%B9%2Cchilo+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chili+di+pi%C3%B9%2Cchili+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
Preferenze, appunto. Che una forma sia più comune, non significa che
l'altra sia errata.
Puntavo alla "preferibilità" (non semplicemente personale).
Post by Mad Prof
http://www.treccani.it/vocabolario/piu
1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
OK, me ne farò una ragione :)
--
Kiuhnm
Kiuhnm
2020-08-26 17:18:42 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Kiuhnm
Post by Ammammata
Il giorno Tue 25 Aug 2020 12:14:06a, *Kiuhnm* ha inviato su
     A pesa (3 volte) di più
quindi peserebbe il quadruplo: una volta di più è già il doppio
Aggiungo che se la funzione di "di più" fosse quella che gli
attribuisci, allora la frase
   A pesa di più
non avrebbe senso.
   A pesa (di) più di B
significa che
   peso(A) > peso(B)
Non indica nessuna addizione.
A pesa 5 chili in più.
La frase
A pesa 5 chili di più
è comprensibile, ma non la userei, preferendo la prima.
Di preferenze, ognuno ha le sue, ma 'di più' va benissimo in quelle frasi.
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chilo+di+pi%C3%B9%2Cchilo+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
https://books.google.com/ngrams/graph?year_end=2019&content=chili+di+pi%C3%B9%2Cchili+in+pi%C3%B9&smoothing=3&corpus=33&year_start=1800
Preferenze, appunto. Che una forma sia più comune, non significa che
l'altra sia errata.
Puntavo alla "preferibilità" (non semplicemente personale).
Post by Mad Prof
http://www.treccani.it/vocabolario/piu
1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
OK, me ne farò una ragione :)
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
--
Kiuhnm
Mad Prof
2020-08-26 18:17:12 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
In quel caso basta 'più', non serve né 'di' né 'in'.
--
Sanity is not statistical
Kiuhnm
2020-08-26 19:11:17 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
In quel caso basta 'più', non serve né 'di' né 'in'.
Però la questione rimane: si tratta di "in" o "di" implicito?
--
Kiuhnm
Mad Prof
2020-08-26 19:29:34 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
In quel caso basta 'più', non serve né 'di' né 'in'.
Però la questione rimane: si tratta di "in" o "di" implicito?
Direi nessuno dei due. Perché dovrebbe essercene uno dei due implicito?
--
Sanity is not statistical
Kiuhnm
2020-08-27 15:31:04 UTC
Permalink
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
Post by Kiuhnm
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
In quel caso basta 'più', non serve né 'di' né 'in'.
Però la questione rimane: si tratta di "in" o "di" implicito?
Direi nessuno dei due. Perché dovrebbe essercene uno dei due implicito?
Perché
Peso due volte di più
tende a perdere il "di" aggiungendo il termine di paragone:
Peso due volte più di lui
Allo stesso modo credo che si abbia
Guadagno 100 euro in più
Guadagno 100 euro più di lui
con la differenza che questa volta "in" può anche essere lasciato,
secondo me:
Guadagno 100 euro in più di lui
il che lo renderebbe implicito nella frase senza.
--
Kiuhnm
Roger
2020-08-26 18:17:55 UTC
Permalink
Post by Kiuhnm
[...]
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
http://www.treccani.it/vocabolario/piu
1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
OK, me ne farò una ragione :)
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
Nelle ststistiche ngram viewer che hai segnalato non c'è distinzione di
contesto.
--
Ciao,
Roger
--
Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede
Kiuhnm
2020-08-26 19:13:37 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Kiuhnm
[...]
Post by Kiuhnm
Post by Mad Prof
http://www.treccani.it/vocabolario/piu
1. d.
[…]
Differenza in più, la differenza tra il numero o la quantità che si ha
realmente, e il numero o la quantità minore che si aspettava: nella busta
ci dovevano essere trecento euro, e invece ho trovato una differenza in più
di cinquanta euro (oppure una differenza di cinquanta euro in più, o più
semplicem. ho trovato, cinquanta euro in più); e così: questo mese ho
riscosso centocinquanta euro in più rispetto al mese scorso; ho pesato la
carne e mi sono accorto che il macellaio mi ha fatto spendere quattro euro
in più (o di più).
OK, me ne farò una ragione :)
Comunque il contesto è un po' diverso, secondo me.
La frase
   Il macellaio mi ha fatto spendere 4 euro di più.
mi suona bene, ma
   Guadagno 100 euro di più di lui.
molto meno.
Nelle ststistiche ngram viewer che hai segnalato non c'è distinzione di
contesto.
Sì, me ne sono accorto anch'io. Purtroppo la ricerca è molto limitata.
Sarebbe bello poter definire pattern di ricerca più complessi.
--
Kiuhnm
Klaram
2020-08-25 11:43:15 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
http://www.ariannuccia.de/images.tmp/amazon.sconti.jpg
Non lo leggerei come un'unica frase, vista anche la "F" maiuscola.
<< Sconti >>
Fino al 60% in meno
Non sono d'accordo.
Si possono anche leggere due frasi, ma quel meno davanti a 60% è di troppo
e, se non ci fosse stato, il messaggio sarebbe stato ugualmente chiarissimo.
Infatti, quello non è uno sconto negativo, ma è uno sconto normale
espresso in m.

k

k
Klaram
2020-08-25 11:45:07 UTC
Permalink
Post by Roger
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Post by Kiuhnm
Post by Wolfgang
Spesso si vedono delle pubblicità che offrono uno sconto negativo.
Esempi?
http://www.ariannuccia.de/images.tmp/amazon.sconti.jpg
Non lo leggerei come un'unica frase, vista anche la "F" maiuscola.
<< Sconti >>
Fino al 60% in meno
Non sono d'accordo.
Si possono anche leggere due frasi, ma quel meno davanti a 60% è di troppo
e, se non ci fosse stato, il messaggio sarebbe stato ugualmente chiarissimo.
Infatti, quello non è uno sconto negativo, ma è uno sconto normale espresso
in m.
Mi è partito il messaggio prima di finirlo. Volevo dire espresso in
modo ambiguo.
Loading...