Discussione:
tutti e due
(troppo vecchio per rispondere)
JaWo
2020-01-29 10:09:31 UTC
Permalink
Per 'tutti i diritti' s'incontra anche l'elisione 'tutt'i diritti',
o altre elisioni come 'tutt'i presenti', 'tutt'il giorno', 'tutt'uno', etc.
Tutto lecito, d'accordo, ma vorrei soffermarmi su
codeste forme (per me) misteriose:
tutt'e due < tutti e due, e così via tutti e tre, etc.,
in cui mi stupisce 'e', mi sarei aspettato piuttosto un' 'i'.
Non me lo spiego.
Valerio Vanni
2020-01-29 10:47:29 UTC
Permalink
Post by JaWo
Per 'tutti i diritti' s'incontra anche l'elisione 'tutt'i diritti',
o altre elisioni come 'tutt'i presenti', 'tutt'il giorno', 'tutt'uno', etc.
Tutto lecito, d'accordo, ma vorrei soffermarmi su
tutt'e due < tutti e due, e così via tutti e tre, etc.,
in cui mi stupisce 'e', mi sarei aspettato piuttosto un' 'i'.
Secondo me quello che senti è un "tutte e due", non un "tutti e due"?
A me, per riprendere il filone precedente ;-) , mi viene da
pronunciare diversamente le due espressioni.

A ritmo allegro è più facile conservare una sequenza /,tut.tie'due/ o
/,tut'tje'due/, che uno (stretto) dittongo /,tut'tee'due/.
L'ultimo vira più facilmente verso /,tut'te'due/.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Valerio Vanni
2020-01-29 12:01:19 UTC
Permalink
On Wed, 29 Jan 2020 11:47:29 +0100, Valerio Vanni
Post by Valerio Vanni
A ritmo allegro è più facile conservare una sequenza /,tut.tie'due/ o
/,tut'tje'due/, che uno (stretto) dittongo /,tut'tee'due/.
L'ultimo vira più facilmente verso /,tut'te'due/.
Ho messo la versione settentrionale, raddoppia la /d/ per quella
standard.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
JaWo
2020-01-29 12:32:31 UTC
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by Valerio Vanni
A ritmo allegro è più facile conservare una sequenza /,tut.tie'due/ o
/,tut'tje'due/, che uno (stretto) dittongo /,tut'tee'due/.
L'ultimo vira più facilmente verso /,tut'te'due/.
Ho messo la versione settentrionale, raddoppia la /d/ per quella
standard.
Grazie.
Ma perché non si prende l'articolo maschile 'tutti i due'?
Sempre 'le due' (tre etc).
Valerio Vanni
2020-01-29 12:51:23 UTC
Permalink
Post by JaWo
Ma perché non si prende l'articolo maschile 'tutti i due'?
Sempre 'le due' (tre etc).
Non è l’articolo “le”, è la congiunzione “e”.
Tutti e due
Tutte e due
Forse ha un cruccio proprio sul fatto che mettiamo la congiunzione
anziché l'articolo "i/le".

E' una cosa che per noi è scontata, ma non necessariamente lo è per
lui.
http://www.treccani.it/enciclopedia/tutti-e-due-tutte-e-due_%28La-grammatica-italiana%29/
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Klaram
2020-01-29 12:53:57 UTC
Permalink
Post by JaWo
Grazie.
Ma perché non si prende l'articolo maschile 'tutti i due'?
Sempre 'le due' (tre etc).
Non è l’articolo “le”, è la congiunzione “e”.
Tutti e due
Tutte e due
Aggiungo quanto aveva scritto anni fa Lem 98 (anche lui sparito da
tempo):

"Tutti e due".
"Tutti due" non è più italiano da tanto tempo.

Con numeri più alti di due si trova pure la forma "tutti i n...".

Tutti e dieci i cavalli galoppavano.
Tutti i dieci cavalli galoppavano.

Ma naturalmente solo:
i cavalli galoppavano, tutti e dieci
e NON:
i cavalli galoppavano, tutti i dieci."

k
Valerio Vanni
2020-01-29 13:01:05 UTC
Permalink
Post by Klaram
Aggiungo quanto aveva scritto anni fa Lem 98 (anche lui sparito da
"Tutti e due".
"Tutti due" non è più italiano da tanto tempo.
Io conosco uno che dice proprio "tutti due". Uno solo, però.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
JaWo
2020-01-29 16:26:32 UTC
Permalink
Post by Klaram
Post by JaWo
Ma perché non si prende l'articolo maschile 'tutti i due'?
Non è l’articolo “le”, è la congiunzione “e”.
"Tutti e due".
"Tutti due" non è più italiano da tanto tempo.
Con numeri più alti di due si trova pure la forma "tutti i n...".
Il Petrarca disse ancora:

«Roma ognora
Con gli occhi bagnati e molli,
ti chier mercé da tutti sette i colli...»
Mad Prof
2020-01-30 12:14:55 UTC
Permalink
Post by Klaram
Aggiungo quanto aveva scritto anni fa Lem 98 (anche lui sparito da
"Tutti e due".
"Tutti due" non è più italiano da tanto tempo.
Con numeri più alti di due si trova pure la forma "tutti i n...".
Tutti e dieci i cavalli galoppavano.
Tutti i dieci cavalli galoppavano.
i cavalli galoppavano, tutti e dieci
i cavalli galoppavano, tutti i dieci."
Nell'italiano di qualche secolo fa "tutti li due" e "tutte le due" si
usavano. "Tutte le due cose" in uno scritto del '600 non stonerebbe.
Oggi diciamo "tutte e due le cose".
--
Sanity is not statistical
Bruno Campanini
2020-02-01 01:21:54 UTC
Permalink
Post by JaWo
Per 'tutti i diritti' s'incontra anche l'elisione 'tutt'i diritti',
o altre elisioni come 'tutt'i presenti', 'tutt'il giorno', 'tutt'uno', etc.
Tutto lecito, d'accordo, ma vorrei soffermarmi su
tutt'e due < tutti e due, e così via tutti e tre, etc.,
in cui mi stupisce 'e', mi sarei aspettato piuttosto un' 'i'.
Non me lo spiego.
Tutti e due è maschile e non si elide in tutt'e due
che è il femminile con elisione di tutte e due
Analogamente tutti e tre maschile,
tutte e tre = tutt'e tre femminile, etc.

Io percepisco in "tutti/e e tre" una coralità che proprio
non avverto in "tutti/e i/le tre".

Bruno
Wolfgang
2020-02-01 13:00:41 UTC
Permalink
Post by Bruno Campanini
Post by JaWo
Per 'tutti i diritti' s'incontra anche l'elisione 'tutt'i diritti',
o altre elisioni come 'tutt'i presenti', 'tutt'il giorno',
'tutt'uno', etc.
Tutto lecito, d'accordo, ma vorrei soffermarmi su
tutt'e due < tutti e due, e così via tutti e tre, etc.,
in cui mi stupisce 'e', mi sarei aspettato piuttosto un' 'i'.
Non me lo spiego.
Tutti e due è maschile e non si elide in tutt'e due
che è il femminile con elisione di tutte e due
Analogamente tutti e tre maschile,
tutte e tre = tutt'e tre femminile, etc.
Ciononostante si vedono spesso «tutt'e due» e «tutt'e tre» al
maschile. Anche alla voce «e» del Treccani
(http://www.treccani.it/vocabolario/e/) si legge:

«tutti e due, tutti e tre (anche tutt'e due, tutt'e tre)»
Post by Bruno Campanini
Io percepisco in "tutti/e e tre" una coralità che proprio
non avverto in "tutti/e i/le tre".
Ovviamente.

Ciao,
Wolfgang
JaWo
2020-02-01 16:25:48 UTC
Permalink
...
Ciononostante si vedono spesso «tutt'e due» e «tutt'e tre» al maschile.
Anche alla voce «e» del Treccani (http://www.treccani.it/vocabolario/e/)
   «tutti e due, tutti e tre (anche tutt'e due, tutt'e tre)»
Grazie, Wolfgang, di aver menzionato Treccani. Colpa mia, se avessi letto
quell'articolo prima, non avrei mai domandato il 29-01 per la 'e' in
tutti e due, ma in fin dei conti il Treccani ci chiarisce che la 'e' non
esegue (o eseguisce?) una «vera e propria funzione congiuntiva», cioè
per me rimane una particola ridondante.


Ciao, Wo.

Loading...